in

È troppo tardi per acquistare Ethereum nel 2022?

Dimentica i titoli tecnologici ad alta quota. Ethereum (CRYPTO:ETH),la seconda criptovaluta più preziosa al mondo dietro Bitcoin (CRYPTO:BTC),è salita alle stelle di quasi il 30.000% negli ultimi cinque anni. Ciò significa che un investimento di $ 1.000 in Ethereum effettuato a gennaio 2017 varrebbe circa $ 300.000 oggi.

Quindi, è troppo tardi per comprare? Staresti solo inseguendo i ritorni a questo punto? Non credo. Anche dopo l’enorme guadagno di prezzo, l’acquisto di Ethereum nel 2022 potrebbe ancora essere un investimento redditizio.

Attività di sviluppo in aumento

Ethereum è una blockchain programmabile a livello di base che consente l’uso di contratti intelligenti o software autoeseguibile. In questo, la sua blockchain differisce da quella di Bitcoin, che è semplicemente una rete di pagamenti decentralizzata che non ha molte funzionalità.

Può essere utile vedere Ethereum come un gigantesco computer mondiale che è aperto a tutti per vedere e armeggiare. Questa apertura ha invitato un sacco di attività di sviluppo. Secondo un rapporto della società di venture capital Electric Capital, Ethereum a questo punto ha più di 4.000 sviluppatori attivi mensili che ci lavorano, significativamente più di quanto non abbia fatto nel 2020. Questo è un enorme vantaggio quando si tratta di spingere la tecnologia in avanti.

Il fatto che alcuni dei migliori e più brillanti del settore stiano lavorando su progetti Ethereum è un argomento rialzista per il valore del token Ether. Tale attività genera un effetto di rete, in cui attrarre più sviluppatori porta a più innovazione e progetti migliori, il che porta a una maggiore utilità e, in definitiva, a una maggiore capitalizzazione di mercato di Ethereum.

La crescita delle applicazioni decentralizzate

Gli sviluppatori di cui sopra stanno costruendo applicazioni decentralizzate estremamente interessanti (dApps) sulla blockchain di Ethereum.

Ci sono 2.900 dApp ora operative sulla rete, con casi d’uso che vanno dai giochi e dai social media alla finanza e alla sicurezza.

Le applicazioni finanziarie decentralizzate come Aave e Compound consentono agli utenti di prestare e prendere in prestito criptovalute senza la necessità di intermediari. Un’altra tendenza è la crescente popolarità dei token non fungibili (NFT), certificati basati su blockchain che rappresentano la proprietà di un asset digitale o reale. OpenSea è il principale mercato peer-to-peer per NFT.

Poiché gli utenti trovano utilità in queste dApp, Ethereum ne trae vantaggio. Poiché Ether (il token nativo di Ethereum) viene spesso convertito nella moneta di una particolare applicazione, la domanda dovrebbe aumentare nel tempo poiché il numero di progetti creati su Ethereum continua a crescere. Pertanto, l’intera rete dovrebbe diventare più preziosa. E come ho accennato in precedenza, questo effetto rete attirerà un numero maggiore di sviluppatori in un circolo virtuoso.

Un catalizzatore a breve termine

L’attuale meccanismo di consenso di Ethereum – il modo in cui elabora e convalida le transazioni – è qualcosa chiamato proof-of-work. Una forte potenza di calcolo è necessaria per risolvere complessi problemi matematici al fine di ottenere il diritto di aggiungere una transazione alla blockchain. Fornendolo, i minatori di criptovalute guadagnano nuovi token. Ecco come funziona anche Bitcoin.

Il problema con questo processo è che è lento e ad alta intensità energetica. E per tutti i tratti positivi di Ethereum, la blockchain può elaborare solo circa 15 transazioni al secondo oggi. Questo è un grosso ostacolo all’espansione della rete e si traduce in costi elevati per gli utenti. In che modo Ethereum dovrebbe ottenere un’adozione diffusa se non è in grado di risolvere questo problema e aumentare il suo throughput?

Bene, c’è una soluzione per questo, un aggiornamento chiamato ETH2. La seconda fase di questo, che verrà rilasciata quest’anno, consentirà un meccanismo di consenso proof-of-stake – in cui i proprietari di token partecipanti convalidano le transazioni – per l’intera rete. E nel 2023 verranno introdotte catene di frammenti con la capacità di elaborare fino a 100.000 transazioni al secondo. Naturalmente, questi aggiornamenti potrebbero essere ritardati, ma è un buon segno che siano in cantiere.

Investire in criptovalute non è privo di rischi. Ma Ethereum, con la sua enorme rete di sviluppatori, l’innovativa libreria dApps e la conversione in sospeso in un meccanismo proof-of-stake, è una delle blockchain più promettenti in cui le persone possono investire oggi. Questa criptovaluta potrebbe aumentare di valore negli ultimi anni, ma sembra ancora un acquisto solido nel 2022.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
bio 00034

Ijeoma Ndukwe-Egwuronu: biografia, famiglia, salario e patrimonio

invest 00004

Previsioni prezzi Stellar Lumens 2025