in

Analisi del prezzo delle azioni Prysmian

Informazioni sul gruppo Prysmian

Il gruppo italiano Prysmian è un’azienda specializzata nell’ideazione, produzione, vendita e installazione di cavi e sistemi di cablaggio. In particolare, la maggior parte del fatturato è ottenuto attraverso cavi e sistemi elettrici e un’altra parte attraverso cavi e sistemi di cablaggio per telecomunicazioni.

Con più di 90 stabilimenti produttivi nel mondo, il gruppo opera nel mercato italiano, ma anche nel mercato europeo in generale, nord africano, nordamericano, asiatico e latinoamericano.

Il prezzo del titolo Prysmian è attualmente quotato sul mercato MTA di Borsa Italiana in Italia. Integra inoltre il calcolo dell’indice azionario FTSE MIB .

I principali concorrenti di Prysmian

Il gruppo Prysmian è ancora oggi il numero uno al mondo nel settore del cablaggio. Per questo motivo, comprendiamo perfettamente che le altre grandi aziende in questo campo di attività vogliono le loro quote di mercato. Pertanto, è fondamentale tenere d’occhio questo settore e gli altri settori importanti se si prevede di investire una parte del proprio capitale nella quotazione del titolo Prysmian. Per fare questo, ora ti forniamo l’elenco degli attuali principali concorrenti di Prysmian, classificati in base al loro livello medio di fatturato annuo.

  • L’azienda francese Nexans si colloca al secondo posto in questo settore per fatturato, subito dietro a Prysmian.
  • Il gruppo giapponese Sumitomo Electric è attualmente al terzo posto nella classifica delle maggiori società di cablaggio.
  • General Cable, una società statunitense, è al quarto posto nella classifica.
  • In quinta posizione troviamo l’azienda americana Southwire.
  • Il sesto posto è occupato da LS Cable.
  • Successivamente troviamo la giapponese Furukawa Electric, in settima posizione.
  • All’ottavo posto abbiamo il giapponese Fujikura.
  • La controllata Hitachi Cable è al nono posto.
  • Infine, l’italiana Leoni è in decima posizione.

Principali partner di Prysmian

Negli ultimi anni, il gruppo Prysmian non ha davvero creato troppe partnership strategiche, poiché la sua reputazione è più che sufficiente per aggiudicarsi contratti in tutto il mondo.

Ci limitiamo a segnalare l’acquisizione strategica nel 2010 di Draka, azienda olandese di cablaggi, qualcosa che ha permesso a Prysmian di superare Nexans e di assumere un ruolo guida in questo settore di attività nel mondo.

È molto probabile che Prysmian stringa presto altre alleanze strategiche, quindi ti consigliamo di seguire da vicino le loro notizie economiche e finanziarie.

Elementi a favore di un rialzo del prezzo delle azioni Prysmian

  • Ricordiamo innanzitutto che il gruppo Prysmian gode di una posizione molto forte di fronte alla concorrenza, essendo uno dei leader nel suo settore di attività nel mondo. Per fare ciò, può fare affidamento su diversi fattori, come una posizione molto forte nei segmenti di questo mercato con una significativa creazione di valore. Questo successo si basa anche su un portafoglio di prodotti considerato di altissima qualità e particolarmente diversificato. Infine, nel tempo Prysmian è riuscita ad attuare una strategia di espansione internazionale di successo, essendo attualmente rappresentata in tutto il mondo.
  • Da un punto di vista economico e finanziario, il gruppo Prysmian ha anche una struttura dei costi molto efficiente. Per raggiungere questa stabilità ed efficienza, il gruppo non ha esitato a procedere nel 2007 con una ristrutturazione eseguita da un team di gestione impegnato ed esperto. Ciò fornisce ancora oggi a Prysmian un controllo perfetto dei suoi costi e margini ottimali.
  • Sebbene Prysmian non sia l’unica azienda che svolge la propria attività in questo settore, ovviamente, va notato che in questo campo le barriere all’ingresso sono molto elevate, cosa che impedisce a nuovi concorrenti di affacciarsi sul mercato. Per entrare nel mercato dei segmenti ad alto valore aggiunto su cui Prysmian basa la sua attuale strategia, le aziende devono essere di dimensioni sufficienti, avere un capitale ampio, con mobilitazioni di capitale circolante netto, e avere una certa esperienza, con rapporti di lunga data con le aziende, in particolare, il servizio pubblico.

Elementi a favore di una flessione del prezzo delle azioni Prysmian

Parallelamente a questi numerosi argomenti a favore di un rialzo del prezzo delle azioni Prysmian troviamo, ovviamente, alcuni elementi piuttosto negativi rispetto alle possibilità di crescita di questi titoli o che possono pregiudicare un trend di bottom up al rialzo.

  • Ad esempio, sappiamo che il gruppo Prysmian e le sue attività sono fortemente dipendenti dalle variazioni del prezzo del rame . Tuttavia, queste variazioni hanno un impatto sui prezzi praticati da Prysmian tra i suoi clienti, data la volontà di questo gruppo di mantenere intatti i propri margini. D’altro canto, i diretti concorrenti di Prysmian, da parte loro, preferiscono mantenere stabili i prezzi di vendita e ridurre i margini. Ciò comporta quindi rischi di perdita di quote di mercato per Prysmian nel caso in cui i prezzi del rame salissero alle stelle.
  • Queste variazioni spesso sfavorevoli dei prezzi del rame si aggiungono a una significativa erosione del prezzo della fibra in generale. Dopo aver raggiunto i massimi quando è entrata nel mercato all’inizio del 21 ° secolo, con un record di 55 dollari al chilometro, la bolla della fibra è esplosa e ha portato a un vero e proprio calo dei prezzi della fibra, raggiungendo meno di 10 dollari al chilometro. Tale calo è stato in gran parte dovuto all’elevata produzione in quegli anni, qualcosa che è stato finalmente compensato da una generalizzazione della domanda a partire dal 2010. Tuttavia, sebbene i prezzi delle fibre stiano attualmente evolvendo su livelli più o meno stabili, il gruppo Prysmian non è al sicuro declino in questo mercato.

Domande frequenti

Come è nata l’azienda Prysmian?

L’azienda Prysmian come la conosciamo oggi nasce nel 2005. Fu dopo l’intervento del gruppo Goldman Sachs, che in quell’anno acquisì le attività della società Pirelli Cavi SpA, controllata del gruppo Pirelli, e che si occupò di diffondere al pubblico che questa entità aveva visto la luce. Allo stesso modo, ricordiamo che oggi più dell’80% del capitale dell’azienda Prysmian è detenuto da un ampio pubblico internazionale, e che solo il 20% del capitale appartiene ad azionisti istituzionali.

Chi sono i grandi investitori istituzionali nel capitale di Prysmian?

Una parte del capitale dell’azienda Prysmian appartiene oggi a investitori istituzionali privati. Quindi, sappiamo che BlackRock possiede il 5,725% delle azioni, Fil Limited possiede il 3,323%, UBS possiede il 2,467%, Standard Life possiede il 2,157%, JP Morgan Chase & Co possiede il 2,170%, Jabre Capital Partners possiede il 2,097%, Lazard possiede il 2,078%, Schroder Investment Management Ltd possiede il 2.027% e il resto del capitale è condiviso con il pubblico.

Possiamo negoziare azioni Prysmian online?

Sì! Oggi è del tutto possibile negoziare online il prezzo del titolo Prysmian grazie ai CFD, o contratti per differenza. Questi contratti consentono agli investitori di scommettere sull’aumento o sulla diminuzione del prezzo di questi titoli senza dover prima acquistare questi titoli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi del prezzo del titolo Enel

Analisi del prezzo del titolo Enel

Analisi del prezzo delle azioni FIAT

Analisi del prezzo delle azioni FIAT