in

Analisi delle azioni della biotecnologia

Tra i settori di attività che da alcuni anni vanno rafforzandosi e che attraggono sempre più investitori troviamo, ovviamente, le biotecnologie o le aziende biotecnologiche. In effetti, alcune di queste aziende, di cui si sentiva poco o nulla una decina di anni fa, sono oggi in primo piano grazie alle capacità dei ricercatori e ad una attuale politica di incitamento all’innovazione. Se anche tu sei interessato a questo settore di attività e vuoi investire in una o più azioni nel settore delle biotecnologie, ti suggeriamo di aiutare prima di iniziare. Per fare questo, spiegheremo cosa sono realmente queste “biotecnologie”, i vantaggi e gli svantaggi di questi titoli, e ti daremo alcuni suggerimenti per avviare un’analisi del prezzo di questi specifici titoli.  

Definizione e attività delle diverse aziende biotecnologiche

Per prima cosa dedicheremo alcune righe alla definizione di cosa sia un’azienda biotecnologica o, in altre parole, una biotecnologia. Questo termine in realtà designa tutta la ricerca scientifica, le applicazioni e le tecnologie relative agli esseri viventi. Si tratta quindi soprattutto di aziende che sviluppano nuove cure mediche, che effettuano ricerche genetiche o genomiche, oncologiche, modellistiche, fisiche o chimiche sugli esseri viventi.

Possiamo anche trovare in questa categoria aziende che combinano la tecnologia con l’uomo, come lo sviluppo di lenti a contatto per diabetici, impianti neurali o chip sottocutanei, tra gli altri.

Tuttavia, al di fuori del settore medico, ci sono ora altri settori integrati nella categoria delle biotecnologie. Possiamo quindi trovare aziende biotech specializzate in agricoltura, con OGM, nel mondo marino, con lo studio delle alghe e della loro mutagenesi chimica, o nel settore delle bioenergie o biomasse. In breve, possiamo classificare le biotecnologie in quattro grandi categorie, che sono:

  • Le biotecnologie rosse per applicazioni mediche.
  • Biotecnologie verdi per applicazioni vegetali.
  • Le blue biotech per applicazioni marine.
  • Biotecnologie bianche per applicazioni industriali.

Particolarità dei valori del settore biotecnologico

Vedremo ora le particolarità di questo settore di attività per capire meglio come investire in questo campo.

Prima di tutto, cercheremo di capire perché questo settore è attualmente in piena crescita. Dal 2008 abbiamo assistito a numerose introduzioni di biotecnologie in borsa e, quindi, ad un aumento del peso di questo settore nell’economia. Ad esempio, nel 2015 c’erano circa 654 società di questo tipo in Spagna e sul sito web della Borsa di Madrid possiamo trovare nove società del settore farmaceutico e biotecnologico. La copertura mediatica associata a questi eventi ha attirato l’attenzione degli investitori in cerca di notizie.

È anche importante capire che questo settore si basa, prima di tutto, su innovazioni, progressi medici e scientifici, biotecnologie industriali e altri. È vero che oggi ci sono molte innovazioni emergenti nei segmenti dell’oncologia, dell’immunologia o delle protesi.

Inoltre, sappiamo che i grandi gruppi farmaceutici internazionali, come Sanofi  o  Pfizer , sono la base del finanziamento delle biotecnologie, che in questo modo possono fornire nuovi prodotti. È anche importante capire che i governi spingono sempre più i ricercatori a creare start-up utilizzando vari dispositivi vantaggiosi, come la riforma dello status di ricercatore, i fondi di avviamento, la ricerca e i crediti d’imposta, o gli investimenti della BRI, la Banca pubblica, investimenti in Francia. Pertanto, tutti questi elementi devono essere presi in considerazione per determinare quale potrebbe essere il futuro di questo settore.

Come avrete capito, questo settore di attività è, di per sé, di difficile comprensione per il suo aspetto tecnico e le sue peculiarità, ma se siete interessati alla scienza e al progresso tecnico, questo campo può diventare molto rapidamente entusiasmante, soprattutto perché le novità su queste aziende sono molto comuni, infatti, lo sono praticamente quotidianamente. Ad esempio, potrai seguire l’andamento dei test nelle sue diverse fasi, così come l’istituzione di nuove cure che potrebbero rivoluzionare la medicina nei prossimi anni.

Un’altra particolarità di questo settore che potrebbe sorprendere gli investitori è che la maggior parte di queste società biotecnologiche non paga dividendi ai propri azionisti durante i primi anni. Ciò è spiegato soprattutto dal fatto che hanno bisogno, prima di tutto, di finanziare i loro progetti prima di renderli redditizi. Un investimento nel settore delle imprese biotech attraverso  il tradizionale acquisto di titoli È quindi più adatto ai trader che hanno un orizzonte a lungo termine. Va ricordato qui che queste società godono anche di un fondo abbastanza ampio per la creazione di valore e che, quindi, possono generare profitti, senza tenere conto che i movimenti, a volte spettacolari, si possono osservare nel prezzo degli asset di le aziende biotech con buone performance, cosa sempre più frequente. Nonostante tutto, devi sapere come identificarli.

In breve, il mercato delle biotecnologie può rivelarsi un mercato attraente per gli investitori nonostante sia piuttosto complesso e richieda un reale interesse per le sue attività e meccanismi.

Limiti di investimento in aziende biotecnologiche

Investire in biotecnologia può essere, ovviamente, un’attività entusiasmante che consente di utilizzare strategie interessanti, ma è comunque un investimento rischioso, come qualsiasi altro investimento azionario.

Va infatti ricordato che, quando si parla di investimenti, la creazione di valore è proporzionale al rischio nel settore delle biotecnologie. Quindi, prenderemo in considerazione il rischio significativo che queste società, per la maggior parte, perdano denaro e che questo sia parte integrante del loro modello economico.

Di conseguenza, il rischio finanziario è alto, poiché, in caso di fallimento nello sviluppo di un prodotto promettente, le perdite saranno maggiori e l’azienda non creerà profitti. D’altra parte, le società biotecnologiche fanno molto affidamento sui mercati dei capitali per la raccolta di fondi. Quando i mercati perdono forza, come accade in caso di crisi del mercato azionario, il finanziamento di queste società biotecnologiche tende a diminuire notevolmente, cosa che influisce sulle loro attività e, quindi, sulle loro possibilità di rendimenti futuri.

Pertanto, per evitare o limitare questi rischi, è necessario prendere alcune precauzioni, come diversificare il più possibile gli investimenti o dedicare solo una parte del proprio capitale a questo settore di attività. Un’adeguata conoscenza e una buona gestione del rischio sono inoltre essenziali prima di speculare con le biotecnologie, vista la volatilità di alcuni titoli, a volte molto forte. Infine, è anche necessario avere una buona conoscenza dei mercati finanziari in generale e padroneggiare l’analisi tecnica e fondamentale di queste società di un nuovo tipo, poiché sono analisi molto specifiche.

Domande frequenti

Quali sono le più grandi biotecnologie spagnole?

Alcune delle aziende più importanti del territorio nazionale che si dedicano a questo settore sono, ad esempio, la Catalan Biokit, Oryzon Genomics, quotata in borsa dal 2015, la Catalan StatDx, Biopolis, la Andalusian Vivacel, Anaconda Biomed, Aelix, SOM, Medlumics, Pharmamar e altri più recenti come Abvance Biotech o Albajuna Therapeutics. Alcune di queste società, come Oryzon Genomics o Pharmamar, sono quotate in borsa, quindi puoi negoziare i loro titoli online utilizzando i CFD o integrandoli nel tuo portafoglio di azioni.

Quali sono le più importanti biotecnologie europee?

Tra le società biotecnologiche quotate sul mercato Euronext, le più importanti e promettenti sono quelle dei gruppi Orchard Therapeutics, CRISPR Therapeutics, DNA Script, Enterome, Celyad, Aelix Therapeutics, AMSilk, Virion, Argenx o Gamma Delta Therapeutics.

Dove seguire in diretta la quotazione delle aziende biotecnologiche?

La maggior parte delle società biotech quotate in borsa lo fa con continuità e nei principali mercati europei o internazionali. In questo modo potrai controllare il prezzo di queste azioni selezionando il settore di attività “biotecnologie” dall’interfaccia della tua piattaforma di trading online o da un sito web specializzato in asset di borsa.

Come fare l’analisi tecnica delle azioni biotech?

Le azioni di società biotecnologiche sono spesso negoziate per un breve periodo, quindi non hanno un track record molto lungo. Pertanto, è meglio fare un’analisi tecnica di un breve periodo, privilegiando gli indicatori di volatilità. Non dimenticare di fare sistematicamente un’analisi fondamentale di questi titoli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Il settore delle energie rinnovabili in borsa

Il settore delle energie rinnovabili in borsa

Comprendi le differenze tra un’azione e un obbligo

Comprendi le differenze tra un’azione e un obbligo