in

Banche e tasse negli Stati Uniti: come funziona

Una guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Quando si tratta di tasse, la gestione delle finanze negli Stati Uniti può essere piuttosto complicata. Tuttavia, l’aliquota fiscale qui è piuttosto bassa, il che potrebbe essere uno dei motivi per cui gli Stati Uniti hanno il maggior numero di milionari al mondo.

Gli Stati Uniti ospitano alcune delle più grandi banche del mondo. Inoltre, il settore finanziario è saturo anche di banche locali più piccole. Insieme offrono ai clienti un’ampia scelta quando si tratta di conti bancari e assistenza finanziaria.

Quando si tratta del sistema fiscale statunitense, potrebbe essere necessario cercare una consulenza finanziaria cercando di capirlo. La sua natura complessa è uno dei principali svantaggi della gestione delle finanze negli Stati Uniti. Le persone di solito devono pagare tasse separate sia a livello federale che statale. In alcuni casi, i contribuenti sono soggetti anche alle tasse comunali o distrettuali.

Come aprire un conto bancario negli Stati Uniti

Sebbene il processo di apertura di un conto bancario negli Stati Uniti per i non residenti possa essere leggermente più complicato di quello per i cittadini statunitensi, è comunque piuttosto semplice. Tutto quello che devi fare è raccogliere tutti i documenti necessari, andare alla tua banca preferita e il tuo account dovrebbe essere impostato in pochi minuti.

I tipi più comuni di banche che incontrerai sono:

  • Banche al dettaglio – offrono servizi per privati ​​e piccole imprese.
  • Banche commerciali – offrono servizi per le aziende e il pubblico in generale.
  • Credit Unions – cooperative senza scopo di lucro che consentono ai propri membri di prendere in prestito denaro a bassi tassi di interesse.
  • Casse di Risparmio e Prestiti – offrono servizi al grande pubblico con particolare attenzione ai mutui casa.

Quando scegli dove depositare i tuoi soldi, assicurati che il tuo istituto finanziario prescelto sia nell’elenco dei luoghi assicurati dalla Federal Deposit Insurance Corporation o dalla National Credit Union Administration . Ciò significa che in caso di crisi finanziaria, il denaro sul tuo conto sarà assicurato fino a 250.000 USD.

Uno straniero può aprire un conto bancario negli Stati Uniti?

Come accennato in precedenza, aprire un conto bancario negli Stati Uniti per i non residenti è abbastanza semplice. Tuttavia, tieni presente che non tutte le banche sono indulgenti in materia e, nella maggior parte dei casi, richiederanno a un richiedente di soddisfare requisiti aggiuntivi (vedi sotto).

Un non residente può aprire un conto bancario negli Stati Uniti online?

Per gli espatriati, aprire un conto bancario online può essere un problema. Questo perché, di solito, le banche richiedono informazioni specifiche sull’identificazione e sull’immigrazione. I documenti che i non residenti devono presentare come prova di tali informazioni non sono standard, il che rende più difficile l’elaborazione online. Ecco perché la tua richiesta online potrebbe essere rifiutata. Inoltre, ottenere l’approvazione tramite un’applicazione online richiede più tempo. Pertanto, la soluzione migliore è occuparsi personalmente del proprio conto in banca.

Quali sono i requisiti per aprire un conto bancario come non residente?

Questi sono i documenti necessari per aprire un conto bancario negli Stati Uniti:

  • documento d’identità (passaporto);
  • prova dell’indirizzo (contratto di locazione, fattura a vostro nome, ecc.);
  • Numero di previdenza sociale o codice fiscale.

In alcuni casi, devi anche dimostrare la tua fonte di reddito mostrando il tuo contratto di lavoro o un documento simile che indichi da dove ricevi i tuoi fondi.

Tieni presente che ogni banca di solito ha una propria serie di regolamenti in merito ai documenti e ai processi necessari coinvolti. Pertanto, una volta che hai deciso la tua banca preferita, assicurati di leggere i loro regolamenti online.

Le migliori banche negli Stati Uniti

Le più grandi banche negli Stati Uniti sono:

  • JPMorgan Chase
  • Wells Fargo
  • Citibank
  • Goldman Sachs
  • Banca d’America

Le seguenti banche sono considerate le migliori banche di finanza personale da Forbes Magazine :

  • Centennial Bank (Home BancShares)
  • Primi commercianti
  • Banca comunitaria
  • Citizens Business Bank (CVB Financial)
  • Axos Bank (banca solo online)

Le migliori banche online

  • Ally (banca solo online)
  • Capitale uno
  • Scoprire
  • Semplice (banca solo online)

Alcune delle banche internazionali che operano negli Stati Uniti:

  • HSBC
  • ING
  • Banca tedesca
  • Santander

I migliori conti bancari statunitensi

La maggior parte dei conti bancari negli Stati Uniti richiede il pagamento delle spese di mantenimento. Questi possono variare da pochi dollari a circa 30 USD al mese, a seconda del tipo di account scelto. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, puoi evitare le commissioni bancarie mantenendo un certo saldo nel tuo conto. Anche i requisiti per il deposito minimo variano e possono variare da 10 a 10.000 USD.

Conti correnti gratuiti popolari:

  • 360 Verifica (Prima maiuscola)
  • Addebito Cashback (Scopri)
  • Controllo essenziale (Axos)
  • Controllo degli interessi (Alleato)
  • Controllo degli investitori ad alto rendimento (Charles Schwab)

Conti di risparmio con i migliori tassi di interesse:

  • Conto di risparmio Plus (diretto popolare): 2,36%
  • Risparmio online (PurePoint Financial): 2,35%
  • Conto di risparmio online (accesso cittadini): 2,35%
  • Conto di risparmio online ad alto rendimento (Marcus: di Goldman Sachs): 2,25%
  • Risparmio diretto (HSBC): 2,30%

Qual è il sistema fiscale negli Stati Uniti?

L’Internal Revenue Service (IRS) è l’agenzia governativa degli Stati Uniti che regola l’imposta federale nel paese. Le tasse statali sono amministrate da ciascuno stato individualmente.

Tipi di tasse negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, le persone sono tassate sia a livello federale che statale. Gli Stati Uniti sono anche uno dei pochi paesi che tassano i non residenti sul loro reddito mondiale.

Il sistema fiscale negli Stati Uniti è composto da diversi tipi di tasse. Quelli sono:

  • Reddito federale – imposta federale progressiva imposta sul reddito.
  • Reddito personale – imposta statale progressiva o fissa imposta sul reddito.
  • Guadagni di capitale – imposta federale imposta sul reddito ricevuto da transazioni di azioni e obbligazioni.
  • Payroll – imposta federale imposta sul salario del dipendente, solitamente trattenuta dal datore di lavoro. Questi sono i tuoi contributi a Social Security e Medicare.
  • Proprietà: imposta statale imposta sulle proprietà immobiliari (terreni, edifici, fabbriche, ecc.) e, in alcuni stati, sui beni di valore (auto, computer, attrezzature, gioielli, mobili, ecc.)
  • Vendite – imposta statale imposta su beni e servizi.

Tieni presente che le tasse di vendita vengono solitamente applicate al prezzo indicato sul cartellino del prezzo di un articolo, quindi non sorprenderti se ti viene chiesto di pagare più del prezzo indicato sul cartellino.

Qual è l’aliquota dell’imposta sul reddito negli Stati Uniti?

Prima di calcolare l’imposta sul reddito annuale, è necessario determinare il reddito imponibile. Per scoprirlo, devi sottrarre la detrazione standard o alternativa dal tuo reddito complessivo. Una detrazione è il denaro su cui il governo non ti tassa. La detrazione standard è un importo fisso che viene adeguato ogni anno. La detrazione alternativa permette di individuare tutte le spese non tassabili (spese mediche, Irpef statali e locali, contributi di beneficenza, ecc.).

L’imposta sul reddito negli Stati Uniti è calcolata con un’aliquota progressiva. Gli scaglioni d’imposta vengono adeguati ogni anno a causa dell’inflazione.

Fasce fiscali (%): Fasce fiscali USA 2020 (USD)

10: 0 – 9.700

12: 9.701 – 39.475

22: 39.476 – 84.200

24: 84.201 – 160.725

32: 160.726 – 204.100

35: 204.101 – 510.300

37: 510,301 +

 

Esempio di calcolo dell’imposta per reddito medio (50.000 USD) negli Stati Uniti (persona single, anno 2020):

  • 50.000 – 12.200 (detrazione standard) = 37.800 USD di reddito imponibile.
  • 9.700 x 0,1 (10%) = 970 USD
  • 28.100 x 0,12 (12%) = 3.372 USD
  • 970 + 3.372 = 4.342 USD tasse pagabili

Dal carico fiscale totale, puoi detrarre direttamente i crediti d’imposta selezionati (credito d’imposta per bambini, credito d’istruzione, credito d’imposta estero, ecc.) se si adattano al tuo caso particolare.

Tieni presente che è necessario disporre di un numero di previdenza sociale o di un numero di identificazione fiscale quando si compilano le dichiarazioni dei redditi. Le tue tasse dipenderanno anche da quanto tempo sei rimasto negli Stati Uniti, cioè dal tuo status di residente fiscale (straniero residente, straniero non residente o contribuente con doppio status).

Per quanto riguarda l’anno fiscale negli Stati Uniti, di solito è identico all’anno solare. Hai la possibilità di scegliere un periodo diverso se lo desideri; tuttavia, la scadenza fissata dall’IRS sarà ancora il 15 aprile. Se non puoi consegnare la tua dichiarazione dei redditi completa entro questa data, puoi richiedere una proroga automatica fino al 15 ottobre.

Tasse statali e locali

Oltre alla tassa federale, la maggior parte dei residenti e dei non residenti negli Stati Uniti deve pagare le tasse allo stato in cui risiedono. I contributi dipendono dallo stato in cui vivi, dalla durata della tua permanenza e dal tuo reddito.

Gli stati che non impongono tasse statali aggiuntive sono Alaska, Florida, Nevada, South Dakota, Texas, Washington e Wyoming.

Alcune città e distretti impongono anche tasse locali ai loro residenti. Per sapere se queste tasse si applicano a te, dovresti contattare il tuo governo locale.

L’imposta minima alternativa

Se hai un reddito elevato, potresti essere soggetto all’imposta minima alternativa (AMT). Se il tuo reddito lordo rettificato supera la soglia stabilita (nota come “esenzione), sei tenuto a pagare AMT. Questa soglia varia ogni anno in quanto viene adeguata all’inflazione corrente.

Se guadagni al di sotto dell’esenzione, non devi preoccuparti di AMT. Tuttavia, se guadagni di più, devi pagare la normale imposta sul reddito o l’AMT, a seconda di quale sia più alto. Se trascuri di pagare l’AMT quando calcoli le tasse, l’IRS potrebbe riscuoterlo da te dopo aver elaborato la tua dichiarazione dei redditi annuale.

Imposte sui lavoratori autonomi negli Stati Uniti

Oltre all’imposta sul reddito che viene pagata dalla maggior parte dei salariati, i lavoratori autonomi devono pagare anche le imposte sui lavoratori autonomi (SE). La tassa SE negli Stati Uniti agisce come le tasse sui salari per i lavoratori dipendenti, poiché i contributi SE vanno a Social Security e Medicare. Devi pagare questa tassa se il tuo profitto netto è di 400 USD o più.

Il tasso per SE è del 15,3% del tuo utile netto ed è diviso nel modo seguente:

  • 4% per la sicurezza sociale
  • 9% per Medicare

Ogni lavoratore autonomo negli Stati Uniti è tenuto a presentare le proprie tasse annuali e a pagare l’imposta stimata ogni trimestre. L’imposta stimata comprende tutte le responsabilità fiscali detenute da un individuo (imposta sul reddito, imposta sul lavoro autonomo, imposta minima alternativa, ecc.) che devono essere stimate e pagate durante l’anno. Nota che i trimestri fiscali possono essere composti da due, tre o quattro mesi.

A seconda della struttura aziendale di tua scelta, potresti essere soggetto a tasse aggiuntive (ad es. accise o tasse sul lavoro). Per dettagli più specifici, visitare il sito Web dell’IRS .

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Banche e tasse nel Regno Unito: come funziona

Banche e tasse nel Regno Unito: come funziona

Previsione del prezzo Lossless (LSS): 2021 – 2025 – 2030

Previsione del prezzo Lossless (LSS): 2021 – 2025 – 2030