in

Chen : biografia, famiglia, salario e patrimonio

Chen Guangbiao

Età, Biografia e Wiki

Chen Guangbiao è nato il 1968-07- nella contea di Sihong, Suqian, in Cina, è un imprenditore, filantropo. Scopri la biografia, l’età, l’altezza, le caratteristiche fisiche, gli affari, la famiglia e gli aggiornamenti di carriera di Chen Guangbiao.

Scopri quanto è ricco e come spende i suoi soldi. Scopri anche come ha guadagnato la maggior parte del suo patrimonio netto all’età di 52 anni?

popolare come N / A
Occupazione Imprenditore, filantropo
Età 52 anni
Segno zodiacale Cancro
Nato 1968-07-
Compleanno 1968-07-
Luogo di nascita Contea di Sihong, Suqian, Cina
Nazionalità Cina

 

Chen Guangbiao Altezza, peso e misure

A 52 anni, l’altezza di Chen Guangbiao non è disponibile in questo momento.

Aggiorneremo l’altezza, il peso, le misure del corpo, il colore degli occhi, il colore dei capelli, le scarpe e il vestito di Chen Guangbiao il prima possibile.

Stato fisico
Altezza Non disponibile
Peso Non disponibile
Misure del corpo Non disponibile
Colore degli occhi Non disponibile
Colore dei capelli Non disponibile

Chi è la moglie di Chen Guangbiao?

Sua moglie è Zhang Ting

Famiglia
Genitori Non disponibile
Moglie Zhang Ting
Fratello Non disponibile
Bambini Chen Huanbao, Chen Huanjing

Chen Guangbiao patrimonio netto

Il suo patrimonio netto è cresciuto in modo significativo nel 2019-2020. Allora, quanto vale Chen Guangbiao all’età di 52 anni? La fonte di reddito di Chen Guangbiao deriva principalmente dall’essere un imprenditore di successo. Viene dalla Cina. Abbiamo stimato il patrimonio netto, il denaro, lo stipendio, il reddito e le attività di Chen Guangbiao.

Patrimonio netto nel 2020 {“name”:”Valore netto”,”value”:”US $ 400 milioni (stima di Forbes)US $ 810 milioni (stima di Hurun)”}
Stipendio nel 2019 In fase di revisione
Patrimonio netto nel 2019 in fase di revisione
Stipendio nel 2019 In fase di revisione
Casa Non disponibile
Automobili Non disponibile
Fonte di reddito Imprenditore

Sequenza temporale

2016

Nel settembre 2016 il quotidiano investigativo cinese Caixin ha pubblicato una lunga esposizione su Chen, che includeva interviste con diverse fonti che contestavano gli importi delle donazioni dichiarate da Chen.

2014

Il biglietto da visita di Chen è stato evidenziato in un articolo di Quartz del gennaio 2014, che ha etichettato la carta come “ridicola”. L’articolo presenta un’immagine della carta, sulla quale una fotografia di Chen è accompagnata da un elenco di titoli, tra cui: “La persona più influente della Cina”, “Leader morale cinese”, “La Top Ten più onorevole volontario cinese” e “Il più Filantropo carismatico della Cina.”

Nel gennaio 2014, Chen ha annunciato che avrebbe finanziato la chirurgia ricostruttiva per due ex praticanti del Falun Gong che si sono date fuoco in Piazza Tiannamen nel 2001, poiché credevano che l’auto-immolazione assicurasse loro un posto in paradiso. I sostenitori del Falun Gong hanno affermato che l’incidente del 2001 è stato messo in scena dal governo cinese, poiché l’organizzazione è contraria all’autolesionismo, e affermano che si trattava di una trovata pubblicitaria filo-comunista. Chen ha organizzato una conferenza stampa, durante la quale ha impegnato 2 milioni di dollari del proprio denaro per aiutare la madre e la figlia Hao Huijun e Chen Guo. Le procedure, da intraprendere a New York City, negli Stati Uniti, dovrebbero durare più di sei mesi e Chen ha dichiarato che avrebbe coperto anche il costo di vitto e alloggio durante quel periodo. Le due donne hanno ammesso in conferenza stampa che l’incidente dell’auto-immolazione è stata “colpa nostra”.

Il 25 giugno 2014, Chen ha ospitato un evento in collaborazione con numerosi enti di beneficenza statunitensi, tra cui la New York City Rescue Mission, in un ristorante di Central Park a New York, negli Stati Uniti, dove ha acquistato il pranzo per oltre 200 senzatetto che si erano registrati per l’evento. Serviti da camerieri volontari che indossavano uniformi simili a quelle indossate dai soldati cinesi in passato, i partecipanti hanno ascoltato le interpretazioni vocali di Chen di “We Are the World” e una canzone comunista cinese inneggiante a Lei Feng, e sono stati anche mostrati trucchi magici eseguiti da Chen . Ai senzatetto partecipanti è stato inizialmente promesso un importo in contanti di 300 dollari USA, che il personale della Missione ha offerto come ricompensa per il completamento dei programmi di addestramento o “abuso di sostanze”; tuttavia, il denaro è stato invece dato in un’unica soluzione alla Missione, poiché il personale della Missione ha successivamente sollevato preoccupazioni sul modo in cui il denaro poteva essere speso. Secondo l’Associated Press: “i funzionari hanno esortato Chen a non dare denaro al gruppo perché molti sono in cura per dipendenze e il denaro potrebbe essere utilizzato meglio per i loro programmi”. Un gruppo anti-partito comunista cinese si è riunito fuori dalla sede per protestare contro l’evento.

Chen possiede oltre 10 case in Cina, di cui tre a Nanchino. Ha un fratello più giovane sopravvissuto, che gestisce una pensione, e una sorella, che è una custode. In relazione ai suoi fratelli, Chen ha spiegato nel giugno 2014: “Non ho dato loro soldi perché guadagnano i propri soldi. Pago le tasse scolastiche dei loro figli”.

2013

A seguito della sua infruttuosa offerta del New York Times, Chen ha espresso interesse per il progetto di demolizione del San Francisco-Oakland Bay Bridge nel gennaio 2014, poiché due contratti rimanenti saranno pubblicizzati alla fine del 2014. Il valore totale dei contratti per la demolizione è di 240 milioni di dollari e Chen è stato informato che potrebbe fare un’offerta per un contratto se la sua azienda è assicurata e diventa un appaltatore autorizzato in California, Stati Uniti (USA).

Il 30 dicembre 2013, Chen ha rivelato il suo piano per acquistare il New York Times durante una cerimonia a Shenzhen, in Cina. Il suo annuncio ha causato un forte aumento delle azioni della Times Company, ma ha anche attirato critiche e derisioni diffuse. Pochi giorni dopo, Chen si è recato a New York per perseguire l’accordo, ma la direzione del New York Times ha rifiutato la sua richiesta di un incontro. Arthur Sulzberger Jr., editore del New York Times, ha dichiarato nel 2013 che l’attività non è in vendita.

2012

Chen è stato descritto come un patriota cinese. Il 31 agosto 2012, ha acquistato un annuncio pubblicitario sul New York Times a sostegno della rivendicazione della Cina sulle contese Isole Diaoyu/Senkaku. Secondo Chen, lo scopo della pubblicazione dell’annuncio era mostrare la determinazione degli imprenditori cinesi nel difendere i diritti sovrani della Cina.

Chen ha attirato l’attenzione per i suoi esercizi pubblicitari che coinvolgono la politica ambientalista. Nel dicembre 2012, coperto da un foglio di legno e acciaio, Chen ha permesso a due auto di passargli sopra per dimostrare che il mondo sarebbe stato migliore senza auto. Il mese successivo, nel gennaio 2013, Chen ha distribuito lattine di aria fresca in Cina per sensibilizzare sui problemi dell’inquinamento atmosferico nel paese. Chen ha spiegato ai media: “Se non agiamo nei prossimi 10 anni, i nostri discendenti dovranno portare con sé bombole di ossigeno e indossare sempre maschere”.

2011

Sempre nel gennaio 2011, Chen ha regalato buste di denaro a persone che ha identificato come “bisognose” per le strade di Taiwan, durante un viaggio di una settimana, in cui ha chiesto e donato contributi. L’esercizio di Chen ha suscitato il sospetto dei funzionari taiwanesi, oltre ai manifestanti che hanno affermato che la motivazione di Chen era basata sull’ideologia comunista, piuttosto che sulla filantropia. Chen ha anche il merito di aver distribuito una pila di denaro del valore di 5 milioni di dollari a giovani imprenditori in Cina, ma la data non è chiara e l’evento è raramente menzionato negli articoli dei media su Chen. Un articolo del Guardian del gennaio 2013 riportava che Chen aveva pianificato di regalare 1,5 milioni di yuan a giovani imprenditori cinesi nel febbraio dello stesso anno.

Riguardo alla filantropia di Chen, un sociologo della Tsinghua University ha dichiarato nel 2011: “non solo non risolve il problema della povertà. Al contrario, può alimentare la passività. Non credo che Chen Guangbiao sappia chi ha bisogno di questi soldi”. I media in lingua cinese hanno anche criticato le attività filantropiche e le affermazioni di Chen a seguito delle indagini dei giornalisti. Un rapporto del New Express dell’aprile 2011 affermava che i destinatari della donazione che avevano contattato non avevano ricevuto l’intero importo promesso, mentre altri destinatari in realtà non esistevano. Dopo il terremoto del Sichuan, il Southern Metropolitan Daily e il Southern People Weekly hanno pubblicato articoli in cui si afferma che molte delle donazioni non sono mai state soddisfatte.

2010

Nel febbraio 2010, Chen ha commissionato la costruzione di un muro fatto di banconote da 100 yuan, del valore di 15 milioni di yuan (2,28 milioni di dollari), che era una parte di oltre 19 milioni di dollari in contanti e beni donati da Chen e altri 90 imprenditori. L’intero importo, compresa la struttura del muro, è stato donato alle aree più povere delle province cinesi di Guizhou, Sichuan e Yunnan. Nel gennaio 2011, Chen è stato responsabile della donazione di 13.000 parka a persone in tre regioni della Cina, un esercizio di cui ha anche informato i media.

Giornalisti cinesi hanno riferito di aver ricevuto minacce di morte, comprese foto di cadaveri inviate via e-mail, dopo la pubblicazione di articoli investigativi su Chen. Secondo la pubblicazione Fast Company, una direttiva del governo cinese, emessa il 29 settembre 2010, affermava: “A tutti i giornali è vietato riportare notizie negative su Chen Guangbiao”. Gli articoli dei media hanno dimostrato che Chen ha raggiunto la popolarità tra la gente di Cina e Taiwan, e nel giugno 2014 ha spiegato:

2008

Chen è diventato famoso in Cina per aver salvato personalmente 13 persone come parte di un più ampio coinvolgimento nello sforzo di salvataggio dopo il terremoto del Sichuan del 2008. Forbes Asia lo ha scelto come uno dei 48 principali filantropi della regione Asia-Pacifico sia nel 2008 che nel 2009. Chen è apparso sui titoli internazionali a causa del suo tentativo di alto profilo, ma senza successo, di acquistare il New York Times nel gennaio 2014. Chen è noto anche per le sue acrobazie pubblicitarie e ha ammesso in un articolo del Wall Street Journal del gennaio 2014 che fanno parte della sua persona. A livello nazionale, la sua filantropia è stata messa in discussione da diverse fonti di notizie.

Chen è diventato famoso in Cina per il suo contributo all’indomani del terremoto del Sichuan del 2008. È arrivato presto nella zona del disastro e ha salvato personalmente 13 sopravvissuti e ha trasportato circa 200 corpi fuori dal relitto. Chen era accompagnato da una squadra di soccorso, composta da oltre 100 colleghi, 60 escavatori e montacarichi, che aveva organizzato, e un articolo del Washington Post del giugno 2014 affermava che aveva versato denaro alle vittime del terremoto.

Chen ha donato 25 milioni di dollari a cause di beneficenza nel 2008, più della metà dei quali è andata alle operazioni di soccorso per il terremoto del Sichuan. Per i suoi sforzi, Forbes Asia lo ha scelto come uno dei 48 principali filantropi della regione Asia Pacifico, sia nel 2008 che nel 2009. Nel marzo 2011, Chen ha ricordato alla pubblicazione Fast Company: “Ho trasportato più di 200 corpi… era coperto di sangue. Quando non potevo cullarli, li trascinavo. Quando non potevo trasportarli, li sollevavo. Fino ad oggi, ho ancora un problema alla schiena. ”

2003

Chen è stato poi coinvolto in un progetto di demolizione di un edificio nel 2003 e, dopo aver scoperto che poteva rivendere il ferro del progetto, ha ottenuto un notevole profitto finanziario. Il suo successo con il progetto del 2003 ha portato alla creazione di Jiangsu Huangpu Renewable Resources Co. Ltd., la società di riciclaggio di proprietà privata di Chen che lavora con i rifiuti edili. Chen ha spiegato nel 2009 che il materiale da costruzione, come mattoni rossi e blocchi da costruzione, potrebbe essere prodotto con l’uso di additivi. Nell’ottobre 2009, la Beijing Review ha dichiarato che l’azienda impiegava 4.000 persone, si era espansa in altre sette sedi e generava vendite annuali per un valore di 13,3 miliardi di yuan (1,95 miliardi di dollari). Nel marzo 2011, la sede dell’azienda era nella città di Nanchino.

1990

La prima fortuna di Chen è stata ottenuta dopo essersi laureato alla Nanjing University of Chinese Medicine negli anni ’90, quando ha brevettato e venduto la sua invenzione: un “apparato per il sondaggio e la cura delle malattie del punto di agopuntura dell’orecchio a basse radiazioni”. Chen ha ricevuto il brevetto nel 1994 e afferma che il dispositivo può rilevare malattie e determinare il sesso di un feto; tuttavia, uno degli assistenti di Cheng ha informato un giornalista nel 2011 che Cheng è l’unica persona in grado di azionare la macchina.

Jeremy Goldkorn ha descritto Chen come “un clown la cui cosiddetta filantropia sembra consistere interamente in acrobazie autopromozionali”. Chen è stato ridicolizzato per il suo amore per i riflettori dei media, con alcuni che affermano che la sua macchina diagnostica MTC inventata negli anni ’90 è una truffa.

1985

Chen ha iniziato gli studi presso l’Università di Medicina Cinese di Nanchino nel 1985 e, dopo la laurea, ha lavorato presso l’Ospedale n. 2 affiliato all’università, l’Accademia di Scienze Sociali di Jiangsu, e poi l’Azienda di Medicina Hongguang a Nanchino. Nel 2003, Chen si è iscritto alla business school dell’Università di Nanchino, conseguendo un MBA nel 2005. Ha anche studiato alla Guanghua School of Management dell’Università di Pechino.

1968

Nel luglio 1968, durante la “Grande Rivoluzione Culturale Proletaria” cinese, Chen nacque da una famiglia di contadini nella contea di Sihong, nella provincia cinese orientale di Jiangsu, dove le condizioni agricole erano scarse. Suo fratello e sua sorella morirono di fame e, all’età di 10 anni, Chen iniziò a sostenere la sua famiglia vendendo acqua nel villaggio locale. Chen è riuscito a guadagnare un profitto giornaliero di 0,3 yuan (US $ 0,04), che a quel tempo era equivalente a quasi la metà del salario giornaliero di un adulto. Chen ha affermato in un profilo del 2009 per la Beijing Review di aver pagato le proprie tasse scolastiche, oltre a versare contributi per aiutare altri bambini nel suo villaggio, con i soldi che ha guadagnato. All’età di 13 anni, Chen ha iniziato a vendere prodotti alimentari surgelati e poi ha avviato un’attività “alimentare” all’età di 17 anni.

 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Confronto tra Coinbase e Prime XBT: qual è il miglior scambio di criptovaluta

Confronto tra Coinbase e Prime XBT: qual è il miglior scambio di criptovaluta

Cevdet Caner: biografia, famiglia, salario e patrimonio

Cevdet Caner: biografia, famiglia, salario e patrimonio