in

Come scegliere le azioni

Scegliere le azioni giuste è essenziale per il successo di qualsiasi trader di azioni o investitore. Abbiamo messo insieme una guida completa e dettagliata per aiutarti a scegliere le migliori azioni nel mercato prescelto.

Come scegliere le migliori azioni in cui investire

Non esiste un unico approccio per scegliere le azioni migliori in cui investire. Dipende da alcuni fattori, come il risultato che stai cercando di ottenere, la tua attitudine al rischio, nonché il tempo e il capitale che hai a disposizione. Per scegliere le azioni migliori in cui investire, puoi seguire questi passaggi:

  1. Fai la tua ricerca e capisci il business. Ciò include l’analisi fondamentale e tecnica per determinare il valore equo di un’azione, nonché la comprensione delle prospettive di un’azienda per assicurarsi che sia allineata alla tua strategia e ai tuoi obiettivi
  2. Usa una combinazione di analisi delle azioni quantitative e qualitative per costruire il tuo portafoglio. In questo modo puoi creare un approccio che funzioni per te
  3. Evita le emozioni quando prendi decisioni di investimento. Non acquistare azioni semplicemente perché c’è molto clamore intorno ad esse e non affrettarti a prendere decisioni di acquisto o vendita
  4. Assicurati di distribuire il rischio diversificando il tuo portafoglio

Molti investitori preferiscono azioni che pagano dividendi , perché possono essere reinvestite per aumentare le dimensioni di una partecipazione. Il risultato è che il ritorno sull’investimento non si basa solo sulla crescita del capitale relativa all’importo iniziale depositato, ma anche su eventuali dividendi accumulati mentre la posizione è aperta. Altri sono meno interessati ai dividendi e amano scegliere titoli con fondamentali forti, seguendo lo stile di investimento di valore di Warren Buffett .

Come scegliere le azioni utilizzando l’analisi fondamentale

Ci sono alcuni passaggi da seguire se desideri scegliere azioni utilizzando l’ analisi fondamentale . In primo luogo, tieni presente che l’analisi fondamentale è incentrata sulla stima del valore intrinseco di un titolo. Ciò significa che è necessario analizzare gli aspetti sia qualitativi che quantitativi dell’economia, delle industrie all’interno dell’economia e delle singole società che compongono il settore.

Fattori qualitativi

I fattori qualitativi da considerare includono:

  • Notizie aziendali
  • Cambiamenti di personale
  • Eventi finanziari

Notizie aziendali

Le notizie relative alla società in cui stai cercando di investire possono causare un aumento o una caduta dei prezzi delle azioni. Questo perché le buone notizie spesso inducono le persone ad acquistare azioni, mentre le cattive notizie li inducono a vendere le azioni. Ciò influisce sull’offerta e sulla domanda e, in ultima analisi, sul prezzo delle azioni.

Cambiamenti di personale

I cambiamenti del personale, comprese le ristrutturazioni gestionali, sono estremamente rilevanti per chi cerca scorte, perché influisce sulla percezione del mercato. La reputazione dell’azienda potrebbe essere influenzata da qualsiasi cambio di personale, che ha un impatto diretto sui prezzi delle azioni.

Eventi finanziari

È importante prendere nota degli eventi finanziari quando si scelgono le azioni, poiché possono causare incertezza sul mercato e una maggiore volatilità. Gli eventi economici includono decisioni sui tassi di interesse, cambiamenti programmati nella gestione ed eventi su larga scala come la Brexit .

Fattori quantitativi

I fattori quantitativi includono:

  • Rilasci degli utili
  • Bilanci
  • Dividendi
  • Rapporti

Rilasci degli utili

I trader e gli investitori dovrebbero tenere d’occhio i cambiamenti negli utili aziendali come parte della loro analisi fondamentale. Se gli utili della società diminuiscono e il prezzo delle azioni non si adatta al nuovo livello di utili, il prezzo delle azioni potrebbe non riflettere il valore reale.

Bilanci

Il bilancio di una società elencherà tutte le sue attività e passività. Un bilancio più forte generalmente significa un forte prezzo delle azioni, perché riflette il potenziale di guadagno. Come accennato, i guadagni influenzano anche direttamente i prezzi delle azioni.

Dividendi

I dividendi sono una parte dell’utile di una società che sceglie di restituire ai suoi azionisti. Sono uno dei modi in cui un azionista può guadagnare denaro da un investimento senza dover vendere azioni. Potresti usare i dividendi come fattore decisivo nella scelta delle azioni, perché indicano che la società è redditizia e che c’è una buona possibilità di guadagni futuri.

Rapporti

I fattori qualitativi possono essere misurati mediante vari rapporti. I rapporti di analisi fondamentale includono:

  • Rapporto prezzo / utili (P / E) , che misura il valore di un’azione mostrandoti quanto dovresti spendere per guadagnare $ 1. Il rapporto P / E aiuta a confrontare il valore di un titolo in un settore con un altro. Può anche essere utilizzato come guida per determinare se un’azienda è attualmente sopravvalutata o sottovalutata rispetto alle sue medie storiche
  • Debt-equity ratio (D / E) , che misura il debito di una società rispetto ai suoi beni e fornisce informazioni sulle prestazioni dell’azienda rispetto ai suoi concorrenti. Un rapporto basso potrebbe significare che la società ottiene la maggior parte dei suoi finanziamenti dai suoi azionisti. È importante notare che un rapporto “buono” o “cattivo” dipende dal settore
  • Return on equity (ROE) , che misura la redditività di un’azienda rispetto al suo patrimonio netto, espresso in percentuale. Ti mostra se la società sta generando un reddito sufficiente da sola rispetto all’importo dell’investimento degli azionisti
  • Earnings yield , che misura i guadagni dividendo l’utile per azione (EPS) per il prezzo dell’azione. Il rendimento degli utili è anche un indicatore di valore: maggiore è il rendimento degli utili, più è probabile che le azioni siano sottovalutate
  • Rendimento da dividendo relativo , che misura il rendimento da dividendo di una società rispetto a quello dell’intero indice. Se stai cercando di acquistare azioni, dovresti considerare il rendimento dei dividendi relativo perché può mostrare se le azioni sono sopravvalutate o sottovalutate rispetto alle azioni della concorrenza
  • Rapporto corrente , che misura la capacità di un’azienda di estinguere il debito. Mostra se le passività possono essere adeguatamente coperte dalle attività disponibili. Esiste un collegamento tra questo rapporto e il prezzo delle azioni. Più basso è il rapporto corrente, maggiore è la probabilità che il prezzo delle azioni continui a scendere
  • Rapporto prezzo / utili alla crescita (PEG) , che misura il rapporto P / E rispetto alla crescita percentuale dell’EPS annuale. Se stai decidendo quali azioni scegliere, dovresti considerare il rapporto PEG perché potrebbe darti un’indicazione del valore equo del titolo
  • Rapporto prezzo / valore contabile (P / B) , che misura il prezzo corrente di mercato rispetto al valore contabile di una società. Un rapporto superiore a uno indica spesso azioni sopravvalutate

L’approccio top-down e bottom-up

Ci sono due approcci che puoi adottare quando conduci l’analisi fondamentale: l’approccio top-down e l’approccio bottom-up. L’approccio top-down è un metodo più veloce, preferito da coloro che sono meno esperti o preferiscono il quadro più ampio. Nell’ambito dell’approccio top down, potresti voler analizzare la crescita economica e il prodotto interno lordo (PIL) , i prezzi e i rendimenti delle obbligazioni, le politiche monetarie (compresi i tassi di interesse) e l’inflazione, prima di scegliere un settore e un’azienda su cui concentrarti.

L’analisi bottom-up non si concentra sulle condizioni di mercato e sui fondamentali del settore quanto sulle prestazioni dell’azienda rispetto ai suoi concorrenti. Se preferisci questo approccio, considererai vari rapporti finanziari (menzionati sopra), entrate e vendite, flusso di cassa, gestione e prodotti.

Come scegliere le azioni utilizzando l’analisi tecnica

L’analisi tecnica è completamente diversa dall’analisi fondamentale: quando si selezionano azioni utilizzando l’analisi tecnica, è necessario concentrarsi sui dati e sui movimenti dei prezzi delle azioni. Ciò include tendenze e modelli che possono indicare i movimenti futuri del mercato. Esiste un’ampia gamma di indicatori tecnici che è possibile utilizzare quando si conducono analisi tecniche. La strategia tecnica scelta dipenderà in ultima analisi dal tuo stile di trading.

  1. La media mobile (MA) viene utilizzata per identificare la direzione di un trend di prezzo, senza l’interferenza di picchi di prezzo a breve termine
  2. La media mobile esponenziale (EMA) può aiutare a confermare movimenti significativi del mercato e misurarne la legittimità
  3. L’oscillatore stocastico mostra lo slancio e la forza del trend confrontando un prezzo di chiusura specifico di un asset con una gamma dei suoi prezzi nel tempo
  4. La divergenza di convergenza della media mobile (MACD) rileva i cambiamenti nella quantità di moto confrontando due medie mobili. Può aiutare a identificare possibili opportunità di acquisto e vendita intorno ai livelli di supporto e resistenza
  5. Le bande di Bollinger vengono utilizzate per prevedere i movimenti dei prezzi a lungo termine e utili per riconoscere quando un’attività viene scambiata al di fuori dei suoi livelli usuali
  6. L’indice di forza relativa (RSI) viene utilizzato principalmente per identificare lo slancio, le condizioni di mercato e i segnali di avvertimento per movimenti di prezzo pericolosi
  7. Il ritracciamento di Fibonacci può individuare il grado in cui un mercato si muoverà contro la sua tendenza attuale
  8. Il cloud Ichimoku identifica i livelli di supporto e resistenza, stima lo slancio dei prezzi e fornisce segnali per aiutare con il processo decisionale
  9. La deviazione standard ti aiuta a misurare la dimensione dei movimenti di prezzo per aiutare a identificare quanto è probabile che la volatilità influenzi il prezzo in futuro
  10. L’indice direzionale medio illustra la forza di una tendenza di prezzo per aiutarti a capire se è probabile che una tendenza al rialzo o al ribasso continui

Analisi fondamentale vs analisi tecnica: qual è la migliore?

L’analisi fondamentale e quella tecnica sono entrambe importanti quando si ricercano azioni potenziali su cui negoziare o investire. Un metodo non è “migliore” dell’altro, poiché ci sono grandi differenze tra i due. Il tipo di analisi che scegli spesso dipende dalla tua strategia. Alcuni trader a lungo termine (trader di posizione o investitori) preferiscono l’analisi fondamentale, mentre i trader con una strategia a breve termine tendono a concentrarsi sull’analisi tecnica. È importante esaminare entrambe le forme di analisi, per assicurarsi di non perdere nessuna informazione importante.

Cosa rende prezioso uno stock?

Il valore di un’azione è misurato dalla relazione tra domanda e offerta. Una domanda elevata generalmente significa un prezzo più alto e viceversa. Inoltre, il valore di un’azione è intrinseco al rendimento che può offrire a un trader o investitore. Alcuni investitori scelgono società con fondamentali solidi, mentre altri scelgono società più piccole e sottovalutate con il potenziale per crescere rapidamente. Esistono diversi metodi di valutazione che puoi utilizzare per determinare se le azioni sono sottovalutate o sopravvalutate.

Come identificare azioni sottovalutate e sopravvalutate

Se vuoi identificare azioni sottovalutate o sopravvalutate, dovresti iniziare con l’analisi fondamentale e tecnica. Puoi utilizzare gli otto rapporti popolari che fanno parte dell’analisi fondamentale per trovare azioni sottovalutate o sopravvalutate e determinare il loro valore reale. Tuttavia, è necessario utilizzare sia l’analisi fondamentale che quella tecnica per ottenere il quadro più completo del mercato.

Trovare azioni sottovalutate o sopravvalutate non significa trovare azioni economiche o costose. Invece, dovresti cercare azioni di qualità con un prezzo inferiore o superiore al loro valore equo. Il presupposto è che i prezzi di mercato si correggeranno nel tempo per riflettere il valore reale, il che significa che potresti realizzare un profitto. Lo faresti andando long su un titolo sottovalutato o short su uno sopravvalutato (vedi come prendere una posizione sulle azioni ).

Le azioni possono essere sottovalutate o sopravvalutate se ci sono cambiamenti nelle condizioni di mercato dovute a dinamiche di mercato, notizie, fluttuazioni cicliche o risultati mal giudicati.

Ulteriori informazioni su come identificare azioni sottovalutate o sopravvalutate

Come prendere posizione sulle azioni

Puoi prendere posizione sulle azioni in due modi: investendo o negoziando derivati. Se desideri acquistare e possedere azioni, puoi aprire un conto di negoziazione di azioni IG e acquistare azioni tramite il nostro servizio di negoziazione di azioni. Avrai bisogno dell’intero valore delle azioni in anticipo e potrai trarre profitto solo se il prezzo delle azioni sale. Se possiedi azioni, potresti ricevere pagamenti di dividendi (se la società li paga) e avere diritto di voto.

Se non vuoi possedere il titolo o se vuoi speculare sui movimenti di prezzo al rialzo o al ribasso, puoi farlo tramite il trading CFD o le scommesse spread. Con i CFD e le scommesse spread, non hai bisogno del valore totale delle azioni in anticipo, perché opererai utilizzando la leva . E, poiché non possiedi le azioni, puoi andare lungo o corto .

Bastano pochi minuti per creare il tuo account e puoi ricaricare i tuoi fondi di trading utilizzando una carta di credito o di debito, o tramite bonifico bancario.

Se preferisci dedicare un po ‘di tempo alla pratica delle tue operazioni senza rischiare denaro reale, puoi aprire un conto demo , che ti dà 10.000 £ in fondi virtuali.

Cosa tenere a mente quando si scelgono le azioni

  1. Crea un piano di trading
  2. Comprendi il mercato
  3. Usa uno screener di mercato
  4. Gestisci il tuo rischio

Crea un piano di trading

La stesura di un piano di trading completo e di una strategia di gestione del rischio inizia con la scrittura dei tuoi obiettivi. Questi obiettivi dovrebbero essere specifici, misurabili, raggiungibili, pertinenti e limitati nel tempo.

Il tuo piano di trading dovrebbe essere personalizzato in base ai tuoi obiettivi e delineare le regole esatte da seguire durante il trading. Inizia decidendo il tuo stile di trading . Esistono quattro stili diversi, ciascuno con un intervallo di tempo, un periodo di detenzione e un livello di attività di trading diversi. Lo stile di trading che scegli dovrebbe adattarsi alla tua personalità, abilità ed esperienza. I quattro diversi stili di trading sono:

  • Trading di posizione : compra e mantieni (investendo) o negoziazione a lungo termine con una bassa attività di negoziazione
  • Swing trading : trading di medio termine con attività di trading media. Ulteriori informazioni sulle migliori strategie per lo swing trading
  • Day trading : trading a breve termine con elevata attività di trading. Ulteriori informazioni sulla selezione di azioni per il day trading
  • Scalping : trading a brevissimo termine con un’attività di trading molto elevata

Comprendi il mercato

Le azioni sono quotate in una borsa valori, il che facilita l’acquisto e la vendita di azioni tra le parti. Il mercato azionario è mosso dalla domanda e dall’offerta. Anche lo stato generale dell’economia, i tassi di interesse, le tendenze del settore e il sentiment del mercato giocano un ruolo nei cambiamenti del mercato azionario.

Usa uno screener di mercato

Puoi utilizzare lo screener del mercato IG per cercare azioni. Lo screener semplifica il confronto tra le azioni. In questo modo, puoi scegliere le azioni che meglio si adattano al tuo profilo di rischio.

Ricorda, dovresti scegliere titoli di cui sai molto. Considera tutte le cose, inclusa la volatilità, gli orari di apertura della borsa e il costo.

Gestisci il tuo rischio

Quando si scelgono azioni, è importante assicurarsi che si adattino alla propria strategia di gestione del rischio . Tutti i mercati comportano un certo grado di rischio, perché le azioni sono continuamente influenzate da fattori esterni, il che significa che il commercio non funzionerà sempre come previsto.

Alcuni dei rischi che potresti affrontare quando scegli le azioni includono modelli di business obsoleti, decisioni sbagliate da parte del management e nuovi concorrenti. Poi c’è anche il rischio di mercato generale e il rischio di cambio, particolarmente importante da considerare se stai investendo in azioni estere. IG offre diverse opportunità di copertura per aiutarti a proteggerti da questi rischi.

Quanto rischio di trading ti assumerai dipende dalla tua strategia, dall’esposizione che stai assumendo in relazione al tuo portafoglio più ampio e dal rapporto rischio-rendimento che ti sei prefissato. Pertanto, è importante decidere quanto capitale sei disposto a rischiare per operazione e in generale.

La scelta delle scorte in sintesi

  • Per scegliere le azioni migliori in cui investire, considera fattori come il risultato che stai cercando di ottenere, la tua attitudine al rischio, nonché il tempo e il capitale che hai a disposizione
  • Dovresti utilizzare l’analisi fondamentale e tecnica per scegliere le azioni
  • L’analisi fondamentale è incentrata sulla stima del valore intrinseco di un titolo
  • L’analisi tecnica esamina le tendenze e i modelli che possono indicare i movimenti futuri del mercato
  • Il valore di un’azione è misurato dalla relazione tra domanda e offerta. L’analisi tecnica e fondamentale può aiutarti a determinare se le azioni sono sopravvalutate o sottovalutate
  • Quando scegli le azioni, tieni presente che hai bisogno di un piano di trading e di una buona conoscenza del mercato azionario
  • Puoi aprire un conto di trading IG per iniziare a fare trading di azioni utilizzando CFD e spread bet, o iniziare ad acquistare azioni da un minimo di £ 3 con un conto di negoziazione di azioni
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Come acquistare, vendere e vendere allo scoperto azioni Diageo

Come acquistare, vendere e vendere allo scoperto azioni Diageo

Previsione del prezzo dell’oro 2021-2025-2030

Previsione del prezzo dell’oro 2021-2025-2030