in

Cos’è il Drawdown

Qualsiasi trader avrà imparato che la pazienza è uno degli attributi più importanti da avere nel mercato. Ma essere troppo pazienti può anche avere i suoi svantaggi, motivo per cui è importante comprendere le varie dinamiche e variabili che possono segnalarti quando è abbastanza.

Questo è il motivo per cui analizzare i drawdown è molto importante per qualsiasi trader.

Nel trading finanziario, un prelievo si riferisce a quanto un conto è sceso dal suo picco al minimo in termini di capitale o importo dell’investimento.

Considera questo: investi una notevole quantità di denaro, $ 100.000, in un portafoglio di titoli tecnologici come Facebook, Google, Twitter e Apple. I titoli tecnologici sono noti per essere particolarmente volatili e questo si rifletterà anche nel tuo portafoglio.

È probabile che il tuo account sia testimone di whipsaws poiché i prezzi delle azioni delle azioni sottostanti fluttuano nel mercato. Diciamo che la volatilità vede il tuo account scendere a $ 90.000, ma un precedente trend rialzista ha spinto il tuo account a raggiungere il picco di $ 120.000.

Ora, il prelievo viene calcolato dal picco raggiunto dal tuo account ($ 120.000) e non dal tuo capitale iniziale ($ 100.000).

Quindi, in questo caso, il prelievo sperimentato è di $ 30.000 ($ 120.000 – $ 90.000).

Il prelievo viene misurato su un periodo specificato, tra due date distinte. Il prelievo può essere espresso in importi in dollari (come sopra) o in percentuale.

Pertanto, la formula per calcolare il prelievo in percentuale è la seguente:

Drawdown (DD)% = ((Pmax – Pmin) / Pmax)) * 100

dove

Pmin = minimo storico (minimo)

Pmax = massimo storico (picco)

I drawdown si riferiscono alla diminuzione del capitale nel conto di un trader, o più specificamente, al movimento da un particolare picco a un particolare minimo.

Non è possibile definire una depressione fino a quando non viene raggiunto un nuovo picco.

È comunque importante capire che un drawdown non è una perdita. Un drawdown è semplicemente il movimento da un picco a un minimo, mentre i trader considerano una perdita relativa all’importo dell’importo inizialmente depositato come capitale.

Crea un conto di trading su AvaTrade e calcola il Drawdown sul tuo conto di trading

È possibile avere un portafoglio complessivamente redditizio ma subire comunque un drawdown. Considera questo: hai un account da $ 100.000 che cresci fino a $ 150.000. Successivamente, si verifica una serie di operazioni perdenti che lasciano il tuo account con $ 125.000.

Il tuo account è ancora redditizio ($ 25.000 di profitti dal capitale iniziale di $ 100.000), ma hai anche subito un prelievo ($ 25.000 dal picco di $ 150.000). Il tuo portafoglio potrebbe aver restituito un profitto del 25%, ma durante lo stesso periodo hai subito un prelievo del 16,7%.

I drawdown rappresentano un rischio per gli investitori in termini di quanto sforzo o variazione dei prezzi sono necessari per superarli o tornare al picco iniziale. Questo è il motivo per cui gli investitori guardano con attenzione il drawdown e cambiano le strategie di trading quando le cose minacciano di sfuggire di mano.

Ad esempio, un prelievo dell’1% non solleverà alcuna preoccupazione perché richiede solo un guadagno dell’1,01% per superarlo. Ma un prelievo del 50% (perdere metà del tuo account) richiederà un guadagno del 100% (raddoppiando il tuo account) per superarlo.

Perché i prelievi sono importanti per gli investimenti?

La gestione del rischio è molto importante nell’investimento o nell’attività di trading. È ciò che ti tiene in gioco. Quando sviluppano una strategia, i trader cercano di averne una che dia loro un vantaggio sui mercati.

Una strategia che ha, diciamo, una percentuale di successo dell’80%, non implica che 8 operazioni su 10 saranno redditizie. Ci saranno inevitabilmente periodi in cui ci sarà una serie di sconfitte. È qui che entrano in gioco i drawdown.

I drawdown sono parte integrante di qualsiasi attività di trading e qualsiasi piano di gestione del rischio deve dettagliare come gestirli in modo efficace in modo da non mettere in pericolo il portafoglio.

Ecco le principali conclusioni sui prelievi:

  • Possono essere espressi in percentuali o in termini monetari assoluti.
  • Misurano quanto un conto di trading è sceso dal suo picco prima che si riprenda di nuovo al picco.
  • Il rischio di drawdown si riferisce alla percentuale che un conto di trading deve guadagnare per superare. l’impatto o il danno causato da un prelievo. Un prelievo dell’1% rappresenta un rischio di prelievo pari a ~ 1,01%, che è la percentuale che l’account deve guadagnare per riprendersi dal prelievo. Un drawdown del 20% rappresenta un rischio di drawdown del 25%, mentre un drawdown del 50% rappresenta un rischio di drawdown del 100%. 

Valutazioni di prelievo

Ogni investitore dovrebbe sapere come valutare i drawdown per mitigare efficacemente i rischi che pone. A seconda della classe di asset su cui stai operando, il rischio di drawdown viene frenato valutando la diversificazione di un portafoglio e lo sforzo necessario per superarla.

Un operatore di borsa, ad esempio, vorrà mitigare il rischio di drawdown diversificando il suo portafoglio in diversi settori.

Un trader di criptovaluta mitigherà il rischio di prelievo bilanciando tra monete consolidate, Stablecoin e altcoin.

Un trader forex vorrà ridurre il rischio di prelievo valutando l’esposizione al rischio di coppie di valute maggiori, minori ed esotiche. Diversificare un portafoglio tra diverse classi di attività può anche aiutare a mitigare il rischio di drawdown.

La finestra di recupero è anche una considerazione chiave della valutazione del prelievo. Questo è il tempo necessario per recuperare o superare il prelievo sperimentato. La finestra di ripristino varierà a seconda del tipo di asset che scambi e dei tuoi obiettivi di trading.

 Può richiedere molto meno tempo per recuperare i drawdown nei mercati dei CFD, come il Forex, rispetto ai mercati tradizionali, come azioni e obbligazioni.

C’è anche l’aspetto del massimo prelievo. Ogni investitore prudente avrà un livello di prelievo massimo per il proprio conto o portafoglio. Quando quel livello sta per essere raggiunto, l’investitore può prendere le misure necessarie per proteggere il proprio conto.

Le misure possono essere drastiche come cambiare un’intera strategia o pratiche come ridurre l’importo della puntata, restringere gli stop loss o evitare asset volatili.

Ad esempio, considera un trader forex che ha fissato un prelievo massimo del 20%. Se il drawdown supera il 15%, il trader può decidere di ridurre la dimensione del lotto negoziato o addirittura di evitare asset considerati rischiosi, come ETF con leva e coppie di valute esotiche.

Oltre agli investimenti, il drawdown può essere applicato anche nel mondo bancario quando si tratta di credito. Ad esempio, se ti qualifichi per un mutuo fino a $ 100.000, potresti decidere di utilizzare l’intera linea di credito o solo una parte di essa.

Se prendi in prestito l’intero importo disponibile, sarai anche responsabile degli interessi o di altre commissioni e commissioni associate in base all’intero importo. Ma se limiti l’importo del credito a cui stai accedendo, stai anche limitando il tuo indebitamento o la tua responsabilità.

Pertanto, in questo contesto, una richiesta di prelievo è effettivamente una richiesta di prestito e un rischio di prelievo è l’intero obbligo di rimborsare il prestito. Ciò dimostra che il concetto di prelievo può essere applicato sia ai prestiti personali che a quelli aziendali.

La valutazione del drawdown è un aspetto importante della gestione del rischio. Il prelievo viene valutato sulla base di un periodo specificato e gli investitori possono mitigare il rischio impostando un livello di prelievo massimo o un’efficace diversificazione di un portafoglio.

Un buon investimento, quindi, è quello che, nonostante i rischi di mercato e le realtà di drawdown, è ancora in grado di offrire un tasso di rendimento maggiore. Il concetto di prelievo può essere applicato a tutti i tipi di attività nonché al credito personale e aziendale.

Domande frequenti sui Drawdown

  • Cos’è un buon prelievo?

Ciò dipende interamente dalla tolleranza al rischio individuale o dal tipo di personalità. Un trader aggressivo può tollerare un drawdown di livello superiore, mentre un investitore conservatore tollererà un livello di drawdown inferiore. Tuttavia, è sempre consigliabile per investitori e trader mantenere il drawdown al di sotto del livello del 20%. Impostando un livello di prelievo massimo del 20%, gli investitori possono fare trading con la massima tranquillità e prendere sempre decisioni significative sul mercato che, a lungo termine, proteggeranno il loro capitale.

  •  Qual è la differenza tra drawdown nel trading e drawdown nel settore bancario?

Drawdown ha applicazioni sia in investimenti / trading che in ambito bancario. Nella negoziazione o investimento, il prelievo si riferisce alla riduzione del capitale proprio. È essenzialmente la differenza tra il valore di capitale massimo raggiunto dal tuo account e il livello di capitale più basso raggiunto entro un periodo specificato. Nel mondo bancario, il drawdown si riferisce all’accesso graduale di una parte o alla fine di tutta una linea di credito. Ciò significa che nell’investimento il prelievo determina il livello di rischio, mentre nel settore bancario il prelievo determina il livello di responsabilità.

  •  Come puoi ridurre il tuo prelievo?

Come accennato in precedenza, è importante definire la propria tolleranza al rischio e decidere quando è il momento di ridurre il livello di prelievo. La prima strategia utilizzata dagli investitori per ridurre il drawdown è diversificare un portafoglio in modo efficiente. Questo è uno dei motivi per cui i fondi comuni di investimento diversificano ampiamente. Sacrificano una potenziale maggiore redditività per la stabilità del portafoglio. Un altro modo per ridurre il drawdown è abbassare il livello di leva, specialmente nel mercato dei CFD dove i livelli di leva possono arrivare fino a 1: 1000. La leva finanziaria è un’arma a doppio taglio perché ingrandisce i profitti tanto quanto amplifica le perdite. Nei mercati finanziari, mantenere posizioni per periodi più lunghi espone un portafoglio a rischi di mercato che possono aumentare i prelievi. Ma questo può essere mitigato utilizzando importi di stake o dimensioni degli scambi inferiori. Anche l’utilizzo di strumenti di controllo del rischio come stop loss e take profit può aiutare a ridurre i drawdown.  

Registrati su AvaTrade e controlla il tuo prelievo in modo efficace!

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Investimenti 33

Acquistare azioni Costco (COST)

Investimenti 11

Trading Forex a Macao