in

Guida al Bonus Cicogna 2024 dell’INPS: Cosa Devi Sapere

Il Bonus Cicogna 2024 conferma il suo supporto alle famiglie, destinato a bambini nati o adottati dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023. Questa iniziativa, promossa dall’INPS, mira a offrire un contributo economico una tantum di 500 euro, a favore dei figli di dipendenti o ex dipendenti di Poste Italiane o dell’ex-IPOST.

Destinatari del Bonus Cicogna

Il bonus si rivolge a:

  • Bambini nati o adottati nell’anno solare 2023;
  • Figli o orfani di dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA;
  • Dipendenti ex-IPOST, sottoposti a trattenuta mensile dello 0,40%;
  • Pensionati già dipendenti di Poste Italiane SpA o ex-IPOST.

Requisiti per l’Accesso al Bonus

Possono richiedere il bonus:

  • Genitori dei bambini nati o adottati nel 2023;
  • Coniugi dei titolari in caso di decesso;
  • Genitori non coniugati con il titolare, in caso di decesso o decadenza dalla responsabilità genitoriale;
  • Tutori legali dei bambini orfani.

Valore e Modalità di Ricezione del Bonus

Il Bonus Cicogna prevede un contributo di 500 euro. L’importo verrà accreditato su conto corrente bancario o postale italiano, o su carta prepagata abilitata ai bonifici bancari, purché intestata al richiedente.

Procedura di Domanda per il Bonus Cicogna

La domanda per il Bonus Cicogna 2024 deve essere inoltrata esclusivamente online, tramite il sito dell’INPS, utilizzando le credenziali SPID, CIE o CNS. Le specifiche su come inoltrare la domanda saranno fornite con la pubblicazione del bando 2024 da parte dell’INPS.

Priorità nella Graduatoria

La graduatoria per l’assegnazione del contributo sarà basata sull’ISEE del nucleo familiare del beneficiario, con priorità per i figli di titolari con maggiore anzianità di iscrizione alla Gestione Fondo IPOST.

Scadenza e Ulteriori Dettagli

Nonostante il bando ufficiale per il 2024 non sia ancora stato pubblicato, si prevede che le informazioni dettagliate saranno disponibili a partire da agosto. È fondamentale restare aggiornati sulle novità relative a questa iniziativa, per non perdere l’opportunità di beneficiare di questo sostegno economico.

Compatibilità con Altri Contributi

È importante sottolineare che il Bonus Cicogna è compatibile con altri interventi a supporto delle famiglie, come l’Assegno unico universale per i figli. Questo significa che i beneficiari possono cumulare il Bonus Cicogna con altre forme di supporto finanziario previste per le famiglie.

Conclusione

Il Bonus Cicogna 2024 rappresenta un’importante misura di supporto alle famiglie italiane, volto a alleviare le spese legate all’arrivo di un nuovo membro nella famiglia. Per garantirsi l’accesso a questo beneficio, è cruciale seguire attentamente le istruzioni e le scadenze indicate dall’INPS una volta pubblicato il bando ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

invest crypto 12

Vendere Criptovalute su Trust Wallet: Una Guida Completa

Quali bonus edilizi per il 2024

Il Futuro del Bonus Caldaia a Gas: Cosa Cambia dal 2025 al 2040