in

I migliori ETF Giappone per il terzo trimestre del 2021

IVLU, DXJ e DBJP sono i migliori ETF Giappone per il terzo trimestre del 2021

Gli Exchange Traded Fund ( ETF ) focalizzati sul Giappone forniscono agli investitori un’esposizione alla crescita economica del paese e ai profitti aziendali. Il Giappone ha una delle più grandi economie del mondo , nonostante abbia subito una crisi finanziaria nel 1991, un successivo ” decennio perduto ” di crescita lenta e continue lotte con pressioni deflazionistiche. Il paese è sede di molte grandi e note multinazionali, tra cui Honda Motor Co. ( HMC ) e Sony Group Corp. ( SONY). Gli ETF Giappone offrono agli investitori l’opportunità di trarre profitto dalla crescita di queste attività, così come di molte altre società. Il Giappone è ora più che a metà del suo primo anno da quando Shinzo Abe si è dimesso dal suo ruolo di primo ministro a causa di problemi di salute dopo quasi otto anni in carica, la corsa ininterrotta più lunga di sempre per un leader giapponese. signor Abe succedette Yoshihide Suga, suo stretto collaboratore e successore preferito. Mr. Suga ha segnalato che intende mantenere le politiche fondamentali dell’ex primo ministro.

PUNTI CHIAVE

  • Le azioni giapponesi hanno sottoperformato l’ampio mercato azionario statunitense nell’ultimo anno.
  • Gli ETF con il miglior rendimento totale a 1 anno sono IVLU, DXJ e DBJP.
  • La prima holding del primo di questi ETF è British American Tobacco PLC, e la prima holding degli altri due fondi è Toyota Motor Corp.

Esistono 10 ETF Giappone distinti che vengono scambiati negli Stati Uniti, esclusi gli ETF inversi e con leva finanziaria, nonché i fondi con meno di 50 milioni di dollari in  asset under management (AUM) . Questi ETF detengono esclusivamente azioni di società nazionali anziché titoli di debito societario o titoli di stato giapponesi. Azioni giapponesi, come misurato dall’indice MSCI Japan, hanno sottoperformato il mercato azionario ampia degli Stati Uniti con un rendimento totale del 35,5% negli ultimi 12 mesi rispetto al rendimento totale del 50,0% dello S & P 500, a partire dal 6 maggio 2021. Il L’ETF giapponese con la migliore performance, in base alla performance dell’ultimo anno, è l’ETF iShares Edge MSCI Intl Value Factor ( IVLU ). Di seguito esaminiamo i migliori 3 ETF Giappone. Tutti i numeri di seguito sono aggiornati a maggio 2021.

iShares Edge MSCI Intl Value Factor ETF (IVLU)

  • Performance su 1 anno: 45,0%
  • Rapporto di spesa: 0,30%
  • Rendimento annuale del dividendo: 1,76%
  • Volume medio giornaliero di 3 mesi: 403.455
  • Patrimonio in gestione: $ 903.4 milioni
  • Data di lancio: 16 giugno 2015
  • Emittente: BlackRock Financial Management

IVLU replica l’indice MSCI World ex USA Enhanced Value, che misura la performance di titoli a grande e media capitalizzazione con caratteristiche di valore specifiche e valutazioni relativamente basse da una serie di mercati sviluppati in tutto il mondo. L’ETF non è focalizzato esclusivamente sul mercato azionario giapponese, ma il Giappone è di gran lunga il paese che riceve la maggiore allocazione. Il fondo offre anche esposizione a Regno Unito, Francia, Germania, Italia e un certo numero di altri paesi sviluppati al di fuori degli Stati Uniti. L’ETF è maggiormente orientato ai settori finanziario, industriale e dei beni voluttuari. IVLU investe principalmente in titoli value a grande e media capitalizzazione . Le tre principali partecipazioni del fondo includono British American Tobacco PLC ( BATS:LON), un produttore di sigarette, tabacco e altri prodotti a base di nicotina con sede nel Regno Unito; Novartis AG ( NOVN:SWX ), un’azienda farmaceutica con sede in Svizzera; e Toyota Motor Corp. ( 7203:TKS ), un produttore di automobili con sede in Giappone.

WisdomTree Japan Hedged Equity Fund (DXJ)

  • Rendimento su 1 anno: 35,5%
  • Rapporto di spesa: 0,48%
  • Rendimento annuale del dividendo: 2,25%
  • Volume medio giornaliero di 3 mesi: 367.803
  • Patrimonio in gestione: $ 1,8 miliardi
  • Data di lancio: 16 giugno 2006
  • Emittente: WisdomTree

DXJ replica l’indice WisdomTree Japan Hedged Equity, che cerca di fornire esposizione alle azioni giapponesi neutralizzando al contempo l’impatto delle fluttuazioni dei valori relativi dello yen giapponese e del dollaro USA. 7 L’ETF si concentra sui titoli delle società giapponesi che pagano dividendi e degli esportatori giapponesi. Il fondo utilizza anche la strategia di copertura valutaria utilizzata dal suo indice per eliminare l’impatto delle variazioni del valore dello yen. Ciò rende l’ETF un’opzione interessante per gli investitori che pensano che lo yen possa indebolirsi rispetto al dollaro, ma desiderano comunque un’esposizione al mercato azionario giapponese. La maggiore esposizione del fondo è nel settore industriale, seguito dai beni voluttuari e finanziari. Utilizza una strategia mista, investendo in un mix di titoli value e growthdi società per lo più a grande capitalizzazione . Le tre principali partecipazioni del fondo includono Toyota; Mitsubishi UFJ Financial Group Inc. ( 8306:TKS ), una holding di servizi finanziari globali; e Sumitomo Mitsui Financial Group Inc. ( 8316:TKS ), una società multinazionale di servizi bancari e finanziari.

Xtrackers MSCI Japan Hedged Equity ETF (DBJP)

  • Performance su 1 anno: 31,7%
  • Rapporto di spesa: 0,46%
  • Rendimento annuale del dividendo: 2,33%
  • Volume medio giornaliero di 3 mesi: 11.927
  • Patrimonio in gestione: $ 201,0 milioni
  • Data di lancio: 9 giugno 2011
  • Emittente: Deutsche Bank

DBJP replica l’indice MSCI Japan US Dollar Hedged, che rappresenta un’approssimazione con copertura valutaria della performance dell’indice MSCI Japan. L’ETF offre esposizione al mercato azionario giapponese eliminando l’impatto delle fluttuazioni valutarie tra yen e dollaro. Ciò significa che gli investitori statunitensi possono generare profitti in dollari USA sui guadagni nel mercato azionario giapponese senza doversi preoccupare delle variazioni del valore dello yen. La maggiore esposizione settoriale del fondo è nei titoli industriali, seguiti dai beni di consumo voluttuari e dalle tecnologie dell’informazione. Segue una strategia mista di investimento sia in titoli growth che value di società principalmente a grande capitalizzazione. Le tre principali partecipazioni del fondo includono Toyota; SoftBank Group Corp. ( 9984:TKS), una holding multinazionale impegnata principalmente in attività di comunicazione e di Internet; e Sony Group Corp. ( 6758:TKS ), un produttore multinazionale di prodotti elettronici e soluzioni correlate. 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Previsione del prezzo di Gitcoin 2022, 2025, 2030

Previsione del prezzo di Gitcoin 2022, 2025, 2030

Tassazione criptovaluta in Germania: come funziona

Tassazione criptovaluta in Germania: come funziona