in

La crisi investe anche i mercati giapponesi

Anche la Borsa di Tokyo va giù!
Le cause?La crisi economica che non accenna a diminuire, i deludenti risultati economici statunitensi e i conti in rosso, per la prima volta nella sua storia, di Toyota.
Nikkei quindi in calo, con una perdita rispetto alla seduta precedente di ben il 2,37%.
L’indice si è quindi assestato intorno all’8.517,10, perdendo 206,68 punti dopo aver raggiunto ieri il livello più alto nell’ultimo mese.
Un calo netto ha fatto registrare anche Toyota che, perdendo ben il 3.97%, ha trascinato dietro di sè tutto il comparto automobilistico, aggravando la crisi globale che non fa preannunciare nulla di buono almeno per il primo trimestre del 2009.
Nessuna buona notizia, quindi, all’orizzonte, visto che la crisi sembra ormai aver investito aziende storiche e solide.

Oltre a Toyota, infatti, anche Honda appare pittosto debole, perdendo il 5,9%, mentre neanche il mercato valutario sembra passarsela meglio.
In calo il dollaro, che rispetto a ieri, quando veniva quotato 90,85 yen, si è attestatoi oggi intorno al 90,38 yen.
Stabile invece l’euro che sembra contrastare meglio la crisi che sta ormai deteriorando i mercati globali.
La situazione globale rimane comunque allarmante e poche rassicurazioni possono quindi giungere dalla notizia dell’abbassamento del tasso Euribon che potrebbe aprire qualche spiraglio nella crisi USA e dare una nuova sferzata di vitalità all’economia globale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
jumpstory download20200925 101043

Londra: licenzia l’autista, preferisce una donna

Gas, via le norme antitrust