in

Lavoratori europei ed alimentazione: le cifre della salute

Più della metà dei lavoratori europei intervistati (63%) riconosce l’importanza di seguire un’alimentazione varia al fine di rendere di più sul lavoro (oltre che riguardarsi la salute, ovviamente!).

Buffo è però che tra questi dati, una buona percentuale (21%) ha forse difficoltà ad identificare cosa significhi cibo sano: non pensano infatti che questo sia prevalentemente quello light e con pochi grassi.

Una piccola richiesta d’aiuto emerge dai risultati: 1 su 2 lavoratori desidererebbe che sul menù a lavoro venissero esplicitamente indicati i piatti più bilanciati e nutrizionalmente corretti. Per evitare lo stress. E per stare meglio.

Soprattutto, un 40% dei lavoratori vorrebbe conoscere l’apporto calorico di ogni piatto, in modo da potersi meglio gestire, ed evitare le “botte di sonno” inarrestabili dopo pranzo causate dalla troppa pesantezza dei piatti.

[Image via Pollsb]

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Assicurazioni auto, oltre un milione di automobilisti acquistano online

iPhone 4: da oggi in vendita, più caro in Italia