in

Previsioni sul Mercato della Robotica: Le Principali Tendenze che Influenceranno la Robotica nel 2024

Scopri cosa potrebbe riservare il settore della robotica agli investitori nel 2024

La Domanda di Soluzioni Robotiche in Aumento

La domanda di soluzioni robotiche è aumentata costantemente negli ultimi anni, man mano che le industrie diventano più complesse.

Secondo Precedence Research, il mercato globale della tecnologia robotica è stato valutato a 72,17 miliardi di dollari nel 2022 e si prevede che raggiungerà 283,19 miliardi di dollari entro il 2032, rappresentando un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 14,7 percento.

Con questo in mente, alcuni investitori sono desiderosi di comprendere l’industria della robotica e sfruttarne la crescita prevista. Continua a leggere per scoprire le principali tendenze che gli esperti ritengono potrebbero plasmare lo spazio della robotica nel 2024.

Settori Diversificati che si Rivolgono alle Innovazioni Robotiche

I progressi nell’intelligenza artificiale (AI) e nell’apprendimento automatico sono stati driver significativi per l’industria della robotica, e mano a mano che questa tecnologia diventa più accessibile, i robot diventano più diffusi.

Ad esempio, gli strateghi di EY hanno dichiarato che gli sviluppi nella tecnologia dell’AI sono la chiave per permettere ai robot di svolgere compiti sempre più complicati. Inoltre, i miglioramenti apportati ai grandi modelli linguistici, un tipo di algoritmo di intelligenza artificiale utilizzato per l’elaborazione del linguaggio naturale, stanno aiutando i robot e gli esseri umani a comunicare meglio.

Il mercato della robotica industriale è un’area che si prevede continuerà a essere forte. La società di ricerca Markets and Markets stima il suo valore nel 2023 a 17 miliardi di dollari e prevede che crescerà a un CAGR del 13,8 percento per raggiungere i 32,5 miliardi di dollari entro il 2028. I robot industriali sono utilizzati per il movimento di merci e materiali in grandi magazzini e centri di distribuzione, dove aiutano a migliorare l’efficienza, ridurre gli errori e ottenere una maggiore sicurezza sul lavoro.

Secondo la società, la crescita sarà guidata da una tendenza verso l’automazione e l’adozione dell’Industria 4.0 — la quarta rivoluzione industriale, caratterizzata da un aumento dell’automazione e dello scambio di dati — in vari settori, portando a una maggiore domanda di robot collaborativi, o cobot, un tipo di robot progettato per lavorare accanto agli esseri umani.

I robot industriali stanno diventando sempre più accessibili anche dal punto di vista economico. I dati di ARK Invest rivelano che il costo di questi robot è diminuito negli ultimi 10 anni al punto che il prezzo medio di un robot industriale è ora la metà di quello che era nel 2011. Segni indicano che la tendenza continuerà, con ARK che prevede un ulteriore declino del 50-60 percento entro il 2025.

Anche se il settore manifatturiero potrebbe aver registrato l’aumento più significativo nell’integrazione dei robot, altri settori — come l’assistenza sanitaria e l’agricoltura — stanno implementando robot a una velocità crescente.

Un rapporto di Grandview Research sui robot chirurgici stima che la dimensione del settore fosse di 3,92 miliardi di dollari nel 2023, e aumenterà a un CAGR del 9,5 percento entro il 2030. Gli analisti della società citano l’adozione di strumenti chirurgici automatizzati, unita alla carenza di medici e chirurghi, come fattori chiave di crescita.

E, poiché la popolazione mondiale continua a crescere e la domanda di cibo aumenta, l’automazione sta diventando uno strumento essenziale per affrontare le sfide dell’agricoltura moderna. Country Guide ha nominato l’automazione come una delle sette importanti tendenze che influenzeranno il mercato agricolo nel 2024 mentre il settore cerca di adattarsi alla crisi climatica, reclutare le generazioni più giovani e sfruttare tecnologie innovative. Un’automazione completa potrebbe aumentare il reddito di alcuni coltivatori di oltre 400 dollari per acro all’anno, secondo un rapporto di McKinsey & Company.

Una forma di agricoltura che già impiega un approccio fortemente automatizzato è l’agricoltura verticale, che viene utilizzata in tutto il mondo per ridurre l’uso delle risorse migliorando allo stesso tempo il rendimento. Inoltre, il produttore di macchinari pesanti John Deere (NYSE:DE) si appresta a lanciare una linea di sette prodotti completamente automatizzati tra cui trattori, attrezzature di lavorazione del terreno e veicoli da costruzione capaci di “avvertire” l’ambiente circostante. La data di lancio prevista per l’intero sistema sarà in qualche momento nel 2030.

Gli investitori interessati allo spazio potrebbero voler monitorare le aziende che sviluppano cobot facili da usare e accessibili, adattati alle esigenze specifiche del settore, in quanto potrebbero essere posizionate per catturare una quota del mercato in crescita.

Aether Global è un innovativo fornitore di soluzioni di gestione dei droni perfettamente inserito nel mercato globale dei droni, che si stima raggiungerà i 54,6 miliardi di dollari entro il 2030.” Phil Lancaster, CEO & Presidente di Aether Global Innovations

Il Riavvicinamento al Paese Stimola la Spostamento verso l’Automazione

Negli ultimi anni, gli incentivi governativi hanno spinto le imprese a riportare la produzione nel paese. Negli Stati Uniti, l’amministrazione Biden ha messo in atto molteplici leggi per rivitalizzare il settore manifatturiero del paese, rafforzare le catene di approvvigionamento, sostenere i produttori di tutte le dimensioni e promuovere la ricerca e lo sviluppo in settori chiave.

Ad esempio, il Chips Act include sovvenzioni e crediti d’imposta per aiutare a compensare la differenza di costo tra la produzione di semiconduttori negli Stati Uniti e all’estero, e il Infrastructure Investment and Jobs Act include finanziamenti per la costruzione di strutture manifatturiere. La più significativa è l’Inflation Reduction Act, che include finanziamenti, sovvenzioni e crediti per una varietà di settori mirati ad accelerare la transizione verso l’energia pulita, contrastare il cambiamento climatico e sviluppare catene di approvvigionamento interne per tecnologie come i veicoli elettrici. Questi incentivi sono destinati a ridurre la dipendenza dai produttori stranieri e creare posti di lavoro negli Stati Uniti.

Tuttavia, il costo della manodopera sta aumentando. Di conseguenza, molte aziende stanno adottando l’automazione e la robotica per ridurre la dipendenza dai lavoratori umani. Infatti, la Federazione Internazionale di Robotica cita la carenza di personale come la ragione principale per cui le vendite di robot di servizio, un tipo di robot progettato per svolgere compiti o servizi utili agli esseri umani, sono aumentate del 48 percento nel 2022 rispetto al 2021. Markets and Markets stima che l’industria dei robot di servizio sia stata valutata 41,5 miliardi di dollari nel 2023 e crescerà fino a 84,8 miliardi di dollari entro il 2028 a un CAGR del 15,4 percento.

Lo Sviluppo Rapido Alimenta le Preoccupazioni Etiche sulla Robotica

È chiaro che l’intervento robotico ha molti vantaggi, ma la diffusione dei robot in così tante nuove industrie comporta sfide e preoccupazioni che devono essere affrontate.

Una delle questioni chiave è la sicurezza. Assicurarsi che i robot siano progettati e utilizzati in modo da non costituire una minaccia per i lavoratori umani o per il pubblico è essenziale e sarà un problema in corso.

Un’altra preoccupazione è l’impatto potenziale dell’automazione sull’occupazione. Sebbene i robot possano migliorare la produttività e l’efficienza, potrebbero anche sostituire i lavoratori e portare a perdite di posti di lavoro, potenzialmente disturbando l’economia.

Secondo il Future of Jobs Report 2023 del World Economic Forum, circa 69 milioni di nuovi posti di lavoro verranno creati entro il 2027, ma circa 83 milioni di ruoli saranno eliminati, e le innovazioni tecnologiche sono una delle principali tendenze dietro questi cambiamenti. Posizioni come impiegati e segretari sono tra i lavori più fortemente colpiti, poiché vengono sostituiti dalla tecnologia più rapidamente rispetto ad altre occupazioni.

Inoltre, l’uso sempre più diffuso dei robot solleva questioni etiche su chi è responsabile delle azioni di un robot; il potenziale per abusi o uso improprio è anche una preoccupazione. A causa di ciò, l’industria della robotica, come il settore dell’AI, è stata oggetto di una rapida regolamentazione in un breve periodo di tempo. Con l’aumentare della diffusione della tecnologia, la regolamentazione potrebbe continuare a evolversi man mano che sorgono problemi, il che potrebbe creare ostacoli all’ingresso e rallentare l’innovazione. Poiché l’ambiente normativo diventa più complesso e emergono nuovi standard, alcune aziende potrebbero trovare difficile navigare nel mercato.

Conclusione per gli Investitori

Si prevede che la rapida crescita del settore della robotica continuerà nei prossimi anni, e la tendenza all’automazione creerà nuove opportunità per i giocatori di mercato e il pubblico in generale.

Tuttavia, la diffusione dei robot porta anche sfide e preoccupazioni che devono essere affrontate — non solo dagli stakeholder del settore, ma anche dai legislatori. Man mano che la tecnologia robotica continua a evolversi, sarà cruciale trovare un equilibrio tra la promozione dell’innovazione e il rispetto degli standard di sicurezza ed etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cryptocurrency g1898c307c 1280

Previsione dei prezzi Band Protocol (BAND)

Previsioni sul Mercato dei Psichedelici: Principali Tendenze Che Impatteranno i Psichedelici nel 2024