in

Unicredit risponde a Cgil

Giancarlo Mattei, direttore commerciale Emilia Ovest di Unicredit, risponde oggi alle richieste avanzate sui quotidiani nei giorni scorsi dalla Cgil di Reggio Emilia, la quale aveva chiesto un maggiore impegno e attenzione alle famiglie in difficoltà. Mattei ha, infatti, ribadito che il gruppo intende fare quanto in suo potere per aiutare i cittadini a superare questo delicatissimo momento congiunturale.

Tra le varie iniziative messe in campo da Unicredit c’è “Insieme 2009″, un progetto con il quale il gruppo bancario ha congelato fino ad un anno le rate del mutuo, predisponendo anche dei piani ad hoc in modo da veire maggiormente incontro alle esigenze dei propri clienti.
prima di questa iniziativa Unicredit aveva già avviato la campagna “check up del mutuo”, con la quale il gruppo ha stabilito un contatto diretto con tutte quelle famiglie che avevano visto aumentare in maniera sproporzionata la rata del mutuo rispetto al proprio reddito, predisponendo inoltre una rinegoziazione del tutto gratuita del mutuo stesso.

Tra le varie proposte bisogna poi ricordare il Progetto Carta Etica che permette ad UniCredit di sostenere con 120mila euro un centinaio di mamme in difficoltà.
Un’attenzione ai temi sociali che il gruppo intende rafforzare per sottolineare la propria intenzione a valutare l’avvio di nuove iniziative che amplifichino l’esigenza di flessibilità richiesta dalla delicata situazione economica.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gelati, un settore che non consoce crisi!

Lavoro: più disoccupati, meno possibilità