in

Amazon in crescita nonostante la crisi

Niente crisi per Amazon.com, la più grande compagnia di commercio elettronico degli Stati Uniti. In controtendenza con la recessione che si sta affrontando nel mondo, la nota compagnia con sede a Seeatle, sembra aver quest’anno notevolmente incrementato il proprio fatturato.

Stando ai dati forniti per il 2008, infatti, la compagnia ha registrato un incremento del 35%, ovvero circa 645 milioni di dollari, rispetto al 2007.
Nel momento in cui l’economia americana soffre ed arranca, Amazon è quindi riuscito a guadagnare 225 milioni di dollari, ovvero il 6,7% in più rispetto all’anno precedente, con un volume di vendita annuale che ha raggiunto quota 19,166 milioni di dollari, circa il 29,2% in più rispetto al 2007.

A trainare gli affari di Amazon sarebbe stata l’ultimissima novità nel campo dell’informatica. Stiamo parlando di Kindle, una sorta di I-pod, ma dedicato ai libri e non alla musica. Grazie a questo piccolo ma potentissimo “strumento” sarà possibile contenere in un palmo di mano circa 8.000 volumi, che potranno essere letti in qualsiasi momento, servendosi di uno schermo di media grandezza ed ovviamente ad altissima definizione.
Kindle, le cui vendite sono schizzate alle stelle, costa circa 350 dollari e sta diventando il nuovo oggetto di culto negli USA.

Di certo si tratta di un oggetto interessante e tecnologico che, in sostanza, permette di crearsi una enorme biblioteca grazie ad una minuscola scheda di memoria.
Ma che fine fa il fascino di sfogliare le pagine di un libro?

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
jumpstory download20200925 101051

Green Economy: Stati Generali a Rimini dal 7 all’8 ottobre

Tassi mutui, le rilevazioni di MutuiOnline