in

Analisi dei prezzi delle azioni Sony

Informazioni su Sony Corporation

Sony Corporation è una società multinazionale creata in Giappone e con sede a Tokyo . I suoi titoli sono quotati sui mercati NYSE e SNE.

L’attività dell’azienda Sony è concentrata nella tecnologia ed è presente in molti settori, come l’elettronica, l’informatica, l’audiovisivo, i videogiochi, la telefonia o anche la musica.

Questa entità internazionale comprende un centinaio di società diverse, tra cui la spagnola Sony España SA, la cui attività è presente in più di 183 paesi.

I principali concorrenti di Sony

Poiché svolge diverse attività in vari settori, il gruppo Sony deve far fronte alla concorrenza di numerose aziende, specializzate o meno. Per analizzare meglio il prezzo delle sue azioni e le sue possibili evoluzioni, è necessario tenere conto dei risultati di queste società concorrenti. Ecco alcuni dei principali concorrenti di Sony per settore di attività.

  • Nel campo dei semiconduttori, i principali concorrenti di Sony sono Intel,  Samsung  e TSMC.
  • Nell’industria dei giochi, i suoi concorrenti più pericolosi sono Tencent ,  Microsoft  e  Activision Blizzard .
  • Nel campo degli schermi LCD, i suoi principali concorrenti sono Samsung e LG.
  • Nel settore della telefonia mobile, i concorrenti di Sony sono  Apple ,  Nokia  e Samsung.

I principali concorrenti sono stati selezionati in questo caso sulla base del fatturato. Sono, quindi, le aziende più redditizie in ciascuno di questi settori e che svolgono la loro attività anche nel mercato internazionale. Pertanto, sono concorrenti diretti del gruppo Sony.

I principali partner di Sony

Negli ultimi decenni, il gruppo Sony ha creato strategicamente partnership con alcune aziende concorrenti o complementari per mantenere il suo posto tra i leader di mercato.

Nel 2004 è stata stabilita una partnership con Samsung per la produzione comune di pannelli LCD in Corea. Questa azienda si chiamava S-LCD.

Nel 2011, il gruppo ha anche stretto una partnership con le società Itachi, Toshiba e INCJ per mutualizzare i mezzi di produzione dei pannelli LCD.

In precedenza, Sony aveva anche stretto  una partnership con Google  per installare l’applicazione Android sui vari telefoni cellulari prodotti dal gruppo e dalla sua controllata Sony-Ericsson. Ericsson  alla fine ha acquistato le quote di Sony in questa joint venture nel 2011, segnando la fine della loro partnership.

Storia del trading azionario di Sony

Per comprendere l’evoluzione dei prezzi delle azioni Sony, è fondamentale conoscere i momenti più importanti della storia di questa azienda. Le date chiave da considerare sono le seguenti:

  • Nel 2004 l’attività dell’azienda Sony ha incontrato i primi grandi successi a livello internazionale e ha ottenuto un fatturato di 69 miliardi di euro.
  • Nel 2008 ha registrato un profitto record di 1,4 miliardi di euro grazie al lancio della Playstation.
  • Il 2012 è stato un anno di perdite per Sony.
  • Nel 2013 i profitti sono tornati, soprattutto grazie al lancio della Playstation 4.

Informazioni importanti sulle azioni Sony

Per comprendere le evoluzioni passate e future delle azioni del gruppo Sony e per poter stabilire strategie efficaci, è essenziale conoscere la loro storia tecnica, ma anche alcuni dati di borsa più basilari che sono comunque essenziali. Ecco qui alcuni di loro.

  • Nel 2017, la capitalizzazione di mercato totale dell’azienda Sony è di 37.446,43 milioni di euro.
  • Il numero di titoli emessi dal gruppo Sony è attualmente di oltre 1.263,59 milioni.
  • Il prezzo delle azioni di Sony è attualmente quotato alla Borsa di Tokyo.
  • Sony è un membro dell’indice azionario Nikkei 225, che è l’indice principale del Giappone.
  • La maggior parte degli azionisti della società sono investitori privati. I maggiori azionisti del gruppo includono Primecap Managment & Co, che possiede il 3,50% delle azioni del gruppo, e GAMCO Asset Management Inc, che possiede lo 0,44%.

Grazie a tutti questi dati e alle spiegazioni che abbiamo fornito sopra, è ora possibile effettuare un’analisi completa e accurata dell’evoluzione delle azioni Sony.

Vantaggi e punti di forza delle azioni Sony come risorsa quotata

La società Sony e le sue azioni in borsa presentano numerosi vantaggi per i trader e gli investitori interessati. Tuttavia, al fine di anticipare veramente e costantemente le tendenze future di questi titoli, è necessario conoscere tutti i punti di forza, ma anche i potenziali punti deboli, di questa azienda, che determineranno la sua capacità di generare più profitti a lungo termine e quindi, di rendere questo titolo più o meno attraente. Cominciamo qui elencando tutti i vantaggi di questa azienda prima di interessarci ai suoi difetti.

Prima di tutto, l’identità del marchio di Sony è, ovviamente, uno dei suoi principali vantaggi. In effetti, questo marchio aziendale è abbastanza vecchio da essere stato inciso sulle teste di diverse generazioni di clienti. Sebbene il marchio abbia recentemente visto un calo di popolarità generale, è ancora uno dei più noti nel settore degli affari. Naturalmente, questa popolarità assicura a Sony un successo interessante e quasi garantito quando esce con nuovi prodotti. Ciò consente inoltre di sfruttare un’ampia capacità di penetrazione in alcuni mercati o di instaurare interessanti partnership.

Un altro vantaggio di questa azienda ha a che fare con la prevista crescita nel mercato dell’elettronica pubblica in generale, poiché da alcuni anni questo settore di attività ha conosciuto una crescita molto interessante che consente a Sony di vendere più prodotti. Ma questo non è tutto. Anche gli analisti specializzati in questo mercato si aspettano che questa crescita continui nei prossimi mesi e anni. Sony è particolarmente ben posizionata per trarre vantaggio da questa ondata di necessità e richieste. Infatti, essendo una delle più grandi aziende al mondo in questo settore dell’elettronica pubblica in generale, Sony potrebbe offrire ancora più prodotti che rispondono alle esigenze del mercato e, quindi, generano profitti significativi. Anche questo gruppo ha capacità di produzione e innovazione sufficiente per rispondere efficacemente all’aumento di questa domanda. Notiamo inoltre che il gruppo ha recentemente rivisto l’intera organizzazione e assunto collaboratori esperti, soprattutto in ambito digitale, in grado di ottimizzare il potenziale globale e le previsioni di crescita dell’azienda.

Infine, l’ultimo vantaggio del gruppo Sony ha a che fare con la sua forte capacità di posizionarsi nei mercati emergenti. Per quanto riguarda il mercato asiatico, infatti, l’azienda è particolarmente affermata in Cina e India, oltre che in Brasile e Russia, che sono altri due mercati in forte espansione. L’insieme di queste regioni rappresenta niente di più e niente di meno del 40% della popolazione mondiale, vale a dire una base di clienti molto importante e potenziali clienti. In India, Sony sta già riscuotendo un grande successo grazie ai suoi investimenti passati nell’industria cinematografica e musicale. Oggi l’obiettivo del gruppo è raddoppiare i ricavi da questi mercati emergenti.

Svantaggi e punti deboli delle azioni Sony come asset quotato

Certo, un buon trader non si accontenterà di considerare i vantaggi dell’azienda Sony, ma valuterà anche i punti deboli. Alcuni elementi negativi possono portare a un calo del prezzo di queste azioni se influenzano gli utili e la crescita di Sony, quindi ecco i principali punti deboli di oggi.

In primo luogo, gli investitori in borsa sono delusi dai recenti risultati di questa società, il cui reddito tende a diminuire da diversi anni. In particolare, sono il risultato di alcune specifiche divisioni del gruppo, come il settore dell’elettronica, dei giochi, delle immagini e dei servizi finanziari. La crisi attuale colpisce principalmente i mercati degli Stati Uniti e del Giappone, con una netta diminuzione del fatturato. Le strategie per l’acquisto di questo titolo tendono quindi a diminuire per timore che la situazione continui.

Un altro punto negativo per questa azienda internazionale è la mancanza di prossimità delle unità produttive rispetto alle aree di commercializzazione, poiché più del 60% della produzione annuale viene ancora effettuata in Giappone e quindi deve essere esportata in altri paesi. Certo, questo è un problema in termini di costi di spedizione, che riducono i margini e non consentono una riduzione dei prezzi di vendita in un settore molto competitivo.

Questo ci porta direttamente all’ultimo difetto di questa azienda, che è proprio la concorrenza importantissima in questo settore di attività. Il settore dell’elettronica, in forte boom da alcuni anni, conta infatti aziende sempre più grandi. Inoltre, Sony deve diventare sempre più competitiva e innovativa per far fronte a offerte competenti e mantenere la propria posizione.

Domande frequenti

In quali settori di attività opera Sony?

Il gruppo Sony è uno specialista nel settore delle attività tecnologiche. Tuttavia, sviluppa, produce e commercializza prodotti in diversi segmenti che è anche importante conoscere. Ad esempio, Sony è particolarmente presente nel settore informatico, nel settore dell’elettronica, nel settore audiovisivo, nel settore della telefonia e, nello specifico, della telefonia mobile, nel settore dei videogiochi e nel settore della musica.

Dove e come sono quotate le azioni Sony?

Attualmente, e dall’ingresso della società in borsa, le azioni del gruppo Sony sono quotate alla Borsa di Tokyo in Giappone. Questa quotazione viene effettuata in tempo reale durante gli orari di apertura di questo mercato. Notiamo inoltre che Sony è attualmente membro dell’indice azionario di riferimento Nikkei 225, che è l’indice principale del mercato azionario giapponese. Ciò significa che è tra le 225 aziende più grandi del paese.

Il gruppo Sony fa lobby?

Il gruppo Sony svolge un’attività di lobbying nelle istituzioni dell’Unione Europea. In questo modo il gruppo è rappresentato da un gabinetto specializzato e dal 2008 è iscritto al regime di trasparenza per i rappresentanti di interessi presso la Commissione Europea. Le tariffe per questo ufficio specializzato, pagate da Sony nell’ambito di questa attività, oscillano tra i 50.000 ei 10.000 euro all’anno.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi del prezzo delle azioni Alibaba

Analisi del prezzo delle azioni Alibaba

Analisi del prezzo delle azioni Samsung

Analisi del prezzo delle azioni Samsung