in

Analisi del prezzo delle azioni Alstom

Informazioni sul gruppo Alstom

Alstom è uno dei leader internazionali nella produzione di infrastrutture per i settori dell’energia e dei trasporti. La sua attività è suddivisa in diversi gruppi, il principale dei quali è quello delle apparecchiature e dei servizi per la produzione di energia. Sono anche coinvolti nella costruzione di attrezzature per il trasporto ferroviario, nonché nella produzione di apparecchiature per la trasmissione e la distribuzione di elettricità.

Il gruppo Alstom è attivo principalmente in Europa, ma opera in tutto il mondo, in particolare in Asia Pacifico, Africa, Medio Oriente, Nord America e America Centrale e Latina.

Dati sulle azioni Alstom

  • Capitalizzazione di mercato totale: 4.837,23 milioni di euro
  • Numero di titoli: 219127 044
  • Luogo elencato: Euronext Paris
  • Mercato: Comparto A
  • INDICE: CAC 40
  • Settore di attività: Utensileria industriale

Attività dell’azienda Alstom

L’azienda francese Alstom è oggi uno dei leader internazionali nella produzione di infrastrutture per il trasporto ferroviario. Nello specifico, la sua attività può essere suddivisa in diversi gruppi:

  • materiale rotabile come treni, tram e locomotive;
  • servizi ferroviari come manutenzione, ammodernamento, gestione logistica o assistenza tecnica;
  • sistemi di segnalazione, informazione e controllo, e
  • infrastrutture ferroviarie come binari, energia elettrica ed apparecchiature elettromeccaniche. 

Con non meno di 105 siti in più di 60 paesi, il gruppo Alstom impiega attualmente 30.970 persone in tutto il mondo.

I principali concorrenti di Alstom

Il gruppo Alstom è, senza dubbio, il leader francese nel proprio settore di attività. Tuttavia, deve affrontare una forte concorrenza da parte di società straniere nel mercato internazionale. Pertanto, è molto importante conoscere bene le principali aziende di questo settore per poter confrontare i loro risultati con quelli di Alstom e per rilevare le notizie e gli eventi che potrebbero influenzare il prezzo delle loro azioni in borsa. Qui ti suggeriamo di scoprire l’elenco dei principali concorrenti di Alstom nel mondo:

  • Hyundai rotem
  • Bombardier Transportation
  • CAF
  • Siemens Mobility
  • Stadler
  • Hitachi Rail (AnsaldoBreda e Ansaldo STS)
  • Kawasaki Heavy Industries
  • Nippon Sharyo
  • Mitsubishi Heavy Industries
  • Metrovagonmash

Informazioni dettagliate su queste società e sulle loro attività, nonché sulla loro redditività, possono essere trovate sui siti web ufficiali o presso il tuo broker, che ti informerà di importanti sviluppi economici in tal senso e influenzeranno quindi l’azienda Alstom.

I principali partner di Alstom

Il gruppo Alstom guadagna quote di mercato collaborando con altre grandi aziende in tutto il mondo. Per capire meglio come basi la tua strategia di partnership, ecco alcuni esempi di partnership recenti.

  • Nel 2016, Alstom e SNCF, la rete ferroviaria francese, hanno creato una partnership per l’innovazione per ideare la nuova generazione di treni TGV.
  • La società Bouygues è diventata anche partner di Alstom nel 2014 acquisendo partecipazioni.
  • Già nel 2014, il gigante statunitense General Electrics è quello che propone ad Alstom di creare diverse joint venture strategiche.
  • Nel 2017, infine, gira voce che una possibile partnership tra  Thales  e Alstom potrebbe essere in trattativa per quanto riguarda il settore di attività legato al trasporto ferroviario. Non è ancora noto se questo accordo sarà finalizzato.

Analisi del prezzo delle azioni Alstom

Guardare i grafici storici delle azioni Alstom ci mostra diverse fasi interessanti negli ultimi dieci anni. Innanzitutto, abbiamo osservato una forte progressione al rialzo da agosto 2006 a maggio 2008, che ha consentito al titolo di passare da € 34,5 a € 81,02. Ovviamente, questo aumento ha successivamente lasciato il posto a una correzione al ribasso che ha portato il titolo al livello di € 33,22 nell’ottobre 2008. 

Fino al luglio 2001, questo titolo ha cercato di segnare nuovamente punti attraverso diversi tentativi rialzisti che, tuttavia, non hanno mai superato i 53,15 euro.

Da questo periodo in poi, il prezzo delle azioni Alstom si è evoluto in un range compreso tra i 20 ei 35 euro e segue un andamento relativamente stabile.

Informazioni importanti sulle azioni Alstom

Sebbene il set di dati storici sull’evoluzione del prezzo delle azioni della società Alstom sia importante per comprendere correttamente cosa influenza il titolo e per anticipare i prossimi trend, è necessario tenere conto anche di altri dati più basilari che proponiamo da scoprire qui in dettaglio.

  • Nel 2017, la capitalizzazione di mercato totale della società Alstom è stata di 6.244,21 milioni di euro.
  • Il numero di titoli emessi dalla società Alstom e in circolazione sul mercato è di 219 711 830.
  • Il prezzo delle azioni Alstom è attualmente quotato nella Sezione A del mercato di Euronext Paris in Francia.
  • Alstom fa ancora parte della composizione dell’indice azionario nazionale francese, il CAC 40 .
  • La partecipazione della società Alstom è composta per il 20% da azioni statali francesi, l’1,35% da azioni di azionisti salariati e il resto della partecipazione è suddiviso in azioni di società di investimento e grandi gruppi francesi e internazionali.

Storia economica e finanziaria dell’azienda Alstom

Per comprendere meglio cosa può influenzare l’evoluzione del prezzo del titolo Alstom, vi suggeriamo di prendere in considerazione tutti gli eventi che hanno segnato gli ultimi anni della società dal punto di vista economico e finanziario.

  • Nel 2014 Alstom ha accettato un’offerta del gruppo General Electrics per l’acquisto dei propri asset energetici, con il consenso del 99,2% degli azionisti. Questo acquisto è costato 16,9 miliardi di dollari. Lo stesso anno, General Electrics annunciò di voler acquistare il 25% della filiale energetica del gruppo in India per 389 milioni di dollari, ma allo stesso tempo il governo francese si oppose all’offerta del colosso americano e invitò General Electric a fondere le sue attività ferroviarie con quelli di Alstom. Nel novembre 2014, e dopo una modifica dell’offerta iniziale, il governo francese ha finalmente autorizzato l’investimento di General Electric con Alstom.
  • Nel 2015, la Commissione Europea ha svolto un’indagine sull’acquisto da parte di General Electric del ramo di Alstom Power a causa di problemi di concorrenza nel mercato delle turbine a gas ad alte prestazioni, poiché la nuova entità da creare avrebbe la metà delle quote di mercato in Europa e nel mondo in questo settore. Infine, l’accordo della Commissione europea è stato convalidato nel novembre dello stesso anno.
  • Più recentemente, nel 2016, General Electric ha annunciato l’abolizione di 6.500 posti di lavoro nell’Unione Europea, di cui 765 in Francia nel settore delle attività energetiche del gruppo Alstom.

Raggruppando queste informazioni con le tendenze storiche dei grafici azionari , sarai in grado di comprendere le dinamiche delle azioni Alstom e utilizzare l’analisi economica per le tue strategie.

I diversi mestieri del gruppo Alstom

Alstom ha due attività principali, che sono i trasporti e l’energia. Interviene in quattro settori, che sono l’energia termica, per la costruzione di centrali termiche e relativi sistemi, Alstom Renewable Power per l’idroelettrico, eolico, solare e le attività di energia marina rinnovabile, Alstom Transport per attrezzature e servizi di trasporto ferroviario e Alstom Gris, per soluzioni di trasmissione di elettricità.

Con un fatturato di quasi 19 miliardi di euro, Alstom realizza oltre il 90% dei suoi profitti all’estero e impiega non più e non meno di 92.600 persone in tutto il mondo. Alstom ha prodotto, in particolare, il TGV e il Queen Mary 2.

Il gruppo Alstom è attualmente il leader internazionale nei seguenti settori:

  • centrali elettriche pronte all’uso;
  • turbine e alternatori idroelettrici;
  • servizi per società elettriche;
  • sistemi antinquinamento per centrali elettriche, come le centrali a carbone;
  • la filiale TER Réiolis in Alsazia;
  • TGV e treni oscillanti;
  • filiali in periferia e treni regionali;
  • sistemi di veicoli ferroviari leggeri e tram, come la gamma Citadis, e
  • servizi, segnalamento e sistemi ferroviari come i comandi dei passaggi a livello.

Da parte sua, la filiale Alsthom Marine è il risultato della fusione delle opere Atlantic e Alstom, che ha creato Alsthom Atlantique nel 1976. Nel 1998, quando il gruppo Alsthom è diventato Alstom, questa filiale è diventata la divisione Alstom Marine e raggruppa le opere Atlantic a Saint-Nazaire e Leroux Naval a Lorient. La filiale di Alstom Marine è stata ceduta nel 2006 all’azienda navale norvegese Aker Yards, successivamente acquistata dal gruppo coreano STX. Nel 2010 Alstom ha trasferito le restanti azioni a STX. Attraverso questa divisione, Alstom produce lo yacht più grande, il Kogo lungo 72 metri, varato nel 2006, nonché la più grande nave da crociera, la Queen Mary 2.

Evoluzione della partecipazione della società Alstom

Di seguito alcune spiegazioni sulla recente evoluzione delle azioni della società Alstom.

  • Nel 2006 Alstom e Bouygues riprendono le quote dello Stato francese, portando la quota di Bouygues nel gruppo al 25,1%. Nello stesso anno l’azienda entra a far parte del CAC 40 dopo averla abbandonata nel 2002.
  • Nel 2011 Bouygues possiede il 30,7% del capitale.
  • Nel 2014 si verifica una sospensione della quotazione, mentre vengono stabilite diverse offerte di acquisto dalla divisione Power Systems di Alstom. Grazie a questa rivendita, Alstom decide di acquistare una parte delle sue azioni nell’ambito di un’OPA, che sale a 3,2 miliardi di euro.
  • Queste azioni acquistate dal gruppo sono state successivamente annullate. Dopo questa operazione sul proprio capitale, Bouygues continua ad essere il principale azionista di Alstom, con il 28,3% del capitale totale della società, mentre a fine anno ne deteneva solo il 29,2%.

Vantaggi e punti di forza delle azioni Alstom come asset quotato

Prima di iniziare una strategia di investimento a lungo termine per il prezzo delle azioni Alstom, ti consigliamo di esaminare da vicino gli elementi che potrebbero consentire a questo gruppo di svilupparsi in modo positivo o negativo. Cominciamo quindi descrivendo i diversi vantaggi di questa azienda attraverso i punti di forza che le serviranno e che dovrebbero consentirle di evolversi in modo positivo.

Il primo vantaggio del gruppo Alstom è, senza dubbio, la sua posizione in uno dei settori chiave come il trasporto ferroviario grazie a prodotti e servizi per tram, metropolitana o treni. Alstom è infatti oggi uno dei leader in questo campo su scala internazionale.

Da tempo Alstom gode anche dello sviluppo dei paesi emergenti e delle loro esigenze infrastrutturali sempre più importanti. D’altra parte, i paesi occidentali continuano a rinnovare le proprie infrastrutture, oltre a modernizzarle. Tutto ciò si traduce in un mercato mondiale il cui valore è stimato dagli specialisti in oltre 10 miliardi di euro e la cui crescita è compresa tra il 2,5% e il 3% all’anno.

Un altro punto di forza del gruppo Alstom riguarda la sua capacità di coprire la gamma dei mestieri nella costruzione di ferrovie. Ciò è particolarmente vero in quanto il gruppo ha proceduto all’acquisizione delle attività di segnalamento del gruppo General Electric e che rappresentano oltre il 54% delle vendite nel campo del segnalamento e dei sistemi e servizi, con il 17% solo per la segnaletica. Successivamente, il 45% delle vendite viene effettuato sui treni stessi, mentre il resto proviene dai servizi di manutenzione.

Il gruppo Alstom offre anche una buona visibilità per i suoi risultati futuri grazie a un portafoglio ordini abbastanza completo, soprattutto per quanto riguarda i contratti internazionali. Pertanto, la redditività a breve e medio termine di questa società non è in dubbio al momento e gli investitori sono per lo più tranquilli.

Si segnala infine anche che il cashback registrato da Alstom negli ultimi anni, superiore a 3,2 miliardi di euro grazie alla rivendita delle proprie attività energetiche al gruppo statunitense General Electric, fornisce ad Alstom una certa stabilità e solidità finanziaria con l’eliminazione pressoché totale del debito del gruppo.

Svantaggi e punti deboli delle azioni Alstom come asset quotato

Abbiamo appena passato in rassegna i diversi vantaggi del gruppo Alstom, che ci informano sulla capacità di questa azienda di cogliere le opportunità future che le vengono presentate e sviluppare così la sua crescita. Tuttavia, è chiaro che ci sono anche ostacoli a questo sviluppo. Quindi, ora ci proponiamo di conoscere i principali punti deboli di questa azienda con i punti deboli del valore e le possibili minacce.

Innanzitutto, sappiamo che le azioni di Alstom dipendono fortemente dalla spesa pubblica e dalle capacità di finanziamento dei suoi principali clienti. Ciò porta a una maggiore esposizione al rischio in considerazione della limitata diversità di clienti che compongono il consiglio di amministrazione di Alstom. Le decisioni politiche riguardanti specificamente questi budget possono far pendere la bilancia nel modo sbagliato.

Sappiamo anche che il gruppo Alstom è entrato in un processo di trasferimento al gruppo General Electric alcuni anni fa. È abbastanza facile vedere che la volatilità del prezzo delle azioni Alstom continua ad aumentare durante questo periodo e segue principalmente il ritmo degli annunci relativi a questo processo. Questa situazione dovrebbe durare fino al 2020 e subire una significativa accelerazione nel corso del 2018. Infatti, a settembre 2018, Alstom e General Electric dovrebbero lanciare la loro joint venture con Alstom per GE mettere opzioni per Grid e Renewables che potrebbero anche essere introdotte in una borsa. Nel 2020 la stessa situazione si presenterà con Global Nuclear e French Steam.

Sebbene lo sviluppo internazionale delle attività del gruppo Alstom non sia in dubbio, l’evoluzione di queste stesse attività in Francia continua ad essere un problema importante che il gruppo deve risolvere e che è anche rafforzato da un conflitto di governance con lo Stato francese. del gruppo.

Agli investitori manca anche la mancanza di obiettivi chiari riguardo agli ultimi anni dell’anno e una linea guida del 7% per il 2020 rispetto al 5,3% di oggi.

Naturalmente, sappiamo anche che le joint venture che il gruppo Alstom stabilisce con General Electric comporteranno un rischio significativo di sottovalutazione delle azioni Alstom. Lo status del futuro gruppo sarà infatti quello di una holding industriale fino a quando l’accordo non sarà del tutto finalizzato.

Domande frequenti

Quali sono gli eventi che hanno segnato la storia di Alstom?

Nel 1969 Alstom è diventata una filiale della Compagnie Générale d’Électricité francese. Il gruppo si fuse con un’altra società francese, Chantiers de l’Atlantique, e divenne Alstom Atlantique nel 1976. Nel 1989, Alstom si fuse con GEC Power Systems e divenne GEC-Alstom. Nel 1989, GEC-Alstom è stata ribattezzata Alstom ed è diventata pubblica. Nel 2010, il gruppo ha acquisito l’attività di trasmissione di Areva T&D. Nel 2014, la società ha venduto la sua filiale energetica a General Electric e lo stato francese ha acquisito il 20% del suo capitale. Infine, nel 2020 il gruppo ha acquistato l’attività ferroviaria di Bombardier Transport.

Quali sono gli ultimi rendiconti finanziari del gruppo Alstom?

L’ultima relazione finanziaria nota del gruppo Alstom è quella dell’esercizio 2019 e mostra un fatturato in crescita di 8.072 milioni di euro, oltre a un risultato netto di 681 milioni di euro, anch’esso in crescita. Il capitale di questa società ha raggiunto i 4.159 milioni di euro e alla fine del 2019 la sua capitalizzazione di mercato era di 8.461 milioni di euro.

Le azioni Alstom sono negoziate su più indici?

Come senza dubbio già saprete, la società Alstom è attualmente una delle società che compongono l’indice azionario di riferimento francese, il CAC All Shares. Quello che però potresti non sapere è che fa parte anche di altri indici, come il CAC All Tradable, il CAC Large 60, il CAC Next 20, l’Euronext 100, il Low Carbon 100 Europe, l’SBF 120 e lo Stoxx Francia cinquanta.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Investi in valori di Ibex 35

Investi in valori di Ibex 35

Analisi del prezzo delle azioni Valeo

Analisi del prezzo delle azioni Valeo