in

Analisi del prezzo delle azioni IBM

Informazioni sull’azienda IBM

La società IBM o International Business Machines è un gigante informatico americano e oggi continua ad essere uno dei leader di mercato nell’arena internazionale. Generando un fatturato di diverse decine di milioni di euro ogni anno, la sua attività raggiunge diversi settori. Si tratta principalmente della fornitura di servizi informatici, ma anche dello sviluppo di software, della produzione e vendita di apparecchiature informatiche o anche del finanziamento di apparecchiature informatiche.

Realizza la maggior parte dei suoi profitti negli Stati Uniti, ma anche in Europa, Medio Oriente o Africa e Asia Pacifico.

I principali concorrenti di IBM

IBM è uno dei pionieri dello sviluppo di computer e ancora oggi occupa un posto predominante in questo settore. Tuttavia, con i numerosi progressi tecnologici in questo settore che il mondo ha sperimentato negli ultimi decenni, sempre più aziende oggi competono con questo gigante globale. Ecco i principali concorrenti del gruppo IBM:

  • Apple Computer, Inc
  • BMC Software, Inc
  • Cisco Systems, Inc
  • Computer Associates International, Inc
  • Dell Inc.
  • Hewlett-Packard Company
  • Intel Corporation
  • Microsoft Corporation
  • Oracle Corporation
  • Tecnologia Seagate
  • STMicroelectronics NV
  • Texas Instruments Incorporated

È essenziale conoscere correttamente questi concorrenti se si prevede di investire nel prezzo online delle azioni IBM, poiché i loro risultati e le notizie economiche possono avere un’influenza più o meno diretta sul prezzo di questi titoli e quindi è possibile utilizzarli per guidare il loro posizioni strategiche.

Principali partner IBM

IBM è anche fortemente impegnata nella creazione di partnership strategiche nel settore IT e ha effettivamente creato IBM PartnerWorld per questo. Questo gruppo mira a riunire diversi partner specializzati per mettere insieme l’esperienza e offrire ai clienti servizi su misura per le loro esigenze.

IBM è partner di grandi aziende internazionali come Capgemini , Honda Cars, il gruppo PSA e anche Petrobras .

In effetti, queste associazioni sono state spesso oggetto di controversie in campo economico.

Ovviamente, IBM è anche partner di molte altre aziende più piccole.

Fatti importanti sulle azioni IBM

Tutti i dati che abbiamo citato sopra riguardanti sia la storia dell’evoluzione del prezzo del titolo IBM, come le attività di questa società americana e la sua recente storia finanziaria, sono elementi essenziali per comprendere correttamente le dinamiche da cui è governata. titolo. Tuttavia, vanno presi in considerazione anche altri dati più generali, come quelli che scopriamo qui:

  • La capitalizzazione di mercato totale della società IBM nel 2017 è di $ 161.402,61 milioni.
  • Il prezzo delle azioni di IBM è attualmente quotato sul mercato principale NYSE negli Stati Uniti.
  • La società IBM è presente anche sull’indice azionario Dow Jones Industrial Average, nonché sul Nasdaq 100.
  • La partecipazione della società è l’8,46% di Berkshire Hathaway , il 5,65% di Vanguard Group, il 5,30% di State Street Corporation, il 2,94% di California Public EmployeesRetrmnt, il 2,73% di BlackRock, l’1,73% di State FarmMutual Automobile Insurance Company e l’1,15% di Northern Trust Investments.

Storia finanziaria ed economica dell’azienda IBM

È interessante soffermarsi sull’evoluzione finanziaria della società IBM da alcuni anni poiché ha fortemente influenzato l’evoluzione del prezzo delle sue azioni in borsa. Quindi ecco alcune date e dati chiave riguardanti i risultati di questo gruppo.

  • Nel 2004, il rapporto annuale di IBM ha annunciato un fatturato di oltre 96 miliardi di dollari. Con non più e non meno di 330.000 persone impiegate in più di 75 paesi, IBM realizza gran parte dei suoi profitti in Russia, India, Cina e Brasile.
  • Nel 2006, il fatturato di IBM è salito a 91,4 miliardi di dollari con un profitto di 9,4 miliardi di dollari. Sono i sistemi, i servizi ei programmi per computer che generano la maggior parte del fatturato per quell’anno. La presenza di IBM è rafforzata nell’arena internazionale con maggiori profitti in Cina, Brasile e Russia.
  • Tra il 2002 e il 2007, IBM ha effettuato investimenti che comportano un risparmio di 4,1 miliardi di dollari per la trasformazione dei suoi centri informatici.
  • Nel 2009, IBM ha ottenuto un fatturato di 95,76 miliardi di dollari e 13,43 miliardi di dollari di profitti. L’azienda annuncia inoltre di voler raddoppiare la propria potenza di calcolo in un anno, senza aumentare il proprio consumo energetico. Integra il Dow Jones e il Nasdaq .
  • Nel 2011 IBM ha una capitalizzazione di mercato superiore a quella di Microsoft, con 161 miliardi di euro grazie a una strategia lanciata nel 2005.
  • Nel 2014 IBM, invece, ha registrato un altro trimestre negativo con risultati preoccupanti. Pertanto, intende licenziare più di 112.000 dipendenti negli Stati Uniti. Secondo le fonti, il numero esatto di licenziamenti attesi dal gruppo varia di volta in volta e la direzione spesso smentisce le cifre.

Questi dati finanziari possono, ovviamente, evolversi nel tempo, quindi dovrebbero essere monitorati regolarmente.

Vantaggi e punti di forza delle azioni IBM come asset quotato

Innanzitutto, e per permettervi di scommettere sull’aumento del prezzo delle azioni IBM nel lungo periodo, dovete conoscere i valori positivi di questa azienda e la sua capacità di incrementare la crescita e lo sviluppo nei prossimi anni. Scopriamo quindi insieme quali sono i vantaggi che il gruppo IBM ha per rassicurare e attrarre investitori, e quindi, per permettere alle sue azioni in borsa di guadagnare punti.

Innanzitutto, il marchio IBM è, ovviamente, uno dei gruppi più forti nel settore della tecnologia dell’informazione nel mercato internazionale. Questa popolarità e consapevolezza del marchio derivano dal riconoscimento dei prodotti proposti dal gruppo, ma anche dall’esperienza di questa azienda nel fornire ai propri clienti soluzioni hardware e informatiche all’avanguardia. Grazie a queste capacità, il gruppo IBM riesce sia a sedurre nuovi potenziali clienti sia a fidelizzare quelli esistenti proponendo regolarmente prodotti esistenti e nuovi prodotti.

Il gruppo IBM ha anche una lunga esperienza e competenza nella gestione dei propri processi e materiali di produzione. Il gruppo, infatti, è uno dei più innovativi al mondo, e questo da molto tempo, cosa che ha anche permesso di stabilire in azienda strategie di business ed efficaci programmi di sviluppo delle risorse umane, soprattutto attraverso la creazione di talenti e lo sviluppo permanente di le competenze dei propri dipendenti. Allo stesso modo, il gruppo ha anche un ruolo di primo piano nello sviluppo e nell’innovazione nel settore dei computer. In questo senso, IBM trae gran parte dei suoi punti di forza dalla sua cultura organizzativa.

Un altro punto di forza dell’azienda IBM che dovrebbe essere notato qui ha a che fare con il suo portafoglio di proprietà intellettuali. L’azienda, infatti, deposita costantemente nuovi brevetti e trae la sua forza dal possedere i brevetti più importanti, che rafforzano l’azienda e la rendono più competente.

Infine, per molto tempo il gruppo ha saputo risparmiare su larga scala, cosa che gli permette di rimanere competitivo e allo stesso tempo di far godere ai propri clienti del settore prodotti a prezzi bassi, in modo che anche loro siano competitivi a dispetto il costo significativo dei nuovi prodotti tecnologici.

Svantaggi e punti deboli delle azioni IBM come asset quotato

Nonostante il gruppo IBM sembri possedere tutti gli elementi necessari per garantirne il successo in futuro, non vanno ignorati gli aspetti negativi e le sue principali debolezze, poiché anche loro esistono. Infatti, per non correre alcun rischio non calcolato, è necessario conoscere anche i difetti di questo valore e gli eventuali ostacoli alla permanenza di questo gruppo. È quello che ci proponiamo di scoprire qui con i punti deboli di IBM.

Il primo punto debole del gruppo IBM ha a che fare con il fatto che i suoi prodotti sono imitabili. Per ridurre il rischio, l’azienda deve prima scommettere su una strategia di leadership dei prezzi. Questa strategia consiste nel concentrare gli sforzi sulla riduzione dei costi di processo. Tuttavia, IBM ha grandi difficoltà nel rendere i suoi prodotti unici e difficilmente imitabili. Inoltre, i suoi concorrenti possono produrre rapidamente soluzioni tecnologiche simili e contrastare così le innovazioni del gigante americano.

Sebbene il gruppo IBM abbia recentemente deciso di concentrare le proprie attività sui prodotti e le soluzioni più convenienti, questa decisione ha il problema della diversità delle sue offerte. In effetti, il gruppo ha scorporato alcune delle sue attività meno redditizie, come i personal computer, che ha venduto a Lenovo nel 2005, per mantenere alcune specializzazioni. Questo ti espone maggiormente al rischio, poiché solo pochi segmenti di mercato oggi generano la maggior parte dei profitti del gruppo.

Allo stesso modo, ea causa della mancanza di diversità, anche i mercati a cui IBM si rivolge sono limitati e corrispondono solo all’industria dell’informazione e della tecnologia. In questo caso, i rischi sono l’esposizione eccessivamente diretta e significativa a un singolo settore di attività e una forte dipendenza dal suo livello di crescita. La recente riduzione della gamma di prodotti, decisione di IBM, accentua ulteriormente il problema, che in alcuni aspetti del mercato potrebbe rappresentare un problema per i risultati dell’azienda.

Domande frequenti

Quali sono gli ultimi dati finanziari per l’azienda IBM?

Alla data di questo articolo, il gruppo IBM non ha ancora pubblicato i risultati annuali per il 2019. Nel 2018 il suo fatturato è stato di 79.591 milioni di dollari, con un risultato netto di 8.728 milioni di dollari. Osserveremo inoltre che la capitalizzazione di mercato di questo gruppo era di 118.977 milioni di dollari alla fine dell’anno 2019. Naturalmente, questi risultati sono accessibili dal sito web di questa società, dove li troverete anche aggiornati.

Chi sono i principali azionisti del gruppo IBM?

I principali azionisti del gruppo IBM sono Capital Research & Management nell’8,55%, The Vanguard Group nell’8,01%, SSgA Funds Management nel 6,08%, BlackRock Fund Advisors nel 2,49%, Putnam nel 2,35%, State Farm Investment Management 1,88%, Geode Capital Management 1,41%, Northern Trust Investment o Investment Management 1,33%, Brandes Investment Partners 1,17% e Marsico Capital Management dell’1,06%.

Quando è stata creata la società IBM?

Il gruppo IBM è stato creato il 16 giugno 1911 dopo la fusione della Computing Scale Company e della Tabulating Machine Company. Dopo l’operazione, è stato rinominato Computing Tabulating Recording Company, o CTR. Nel 1924 divenne International Business Machines Corporation, o IBM. Per molto tempo, l’azienda è stata conosciuta come il “Big Blue” per il colore del suo logo, ed è stata la prima capitalizzazione di mercato al mondo per molti anni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi dei prezzi delle azioni Nvidia

Analisi dei prezzi delle azioni Nvidia

Analisi dei prezzi delle azioni Intel

Analisi dei prezzi delle azioni Intel