in

Baby-fumatori italiani: sconti a chi smette

Tanti gli under 15 fumatori, soprattutto a Milano, che doppiano la media nazionale (20 minorenni su 100 fumano in Italia, mentre la stima per gli altri Paesi è che 12 su 100 minorenni fumano).

E allora per far passare la voglia al quindicenne di accendersi la sua prima sigretta (anche qui, la media nazionale è 16 anni) l’assessore alla Salute del Comune Giampaolo Landi di Chiavenna ha deciso di premiare i teenagers che si astengono dal fumo.

Il progetto è quelo di farsi testare volontariamente per provare l’astensione, per poi ricevere sconti: su viaggi, su libri, su CD, per il cinema o i libri.

Certo, più che una campagna di sensibilizzazione rischia di dare l’impressione ai giovani che tutto si debba ottenere in cambio di qualcos’altro, o di denaro, che magari li salverà dal tumore ai polmoni ma avranno però una lunga vita bassata sul materialismo

[Image via Sp0]

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La jungla delle assicurazioni

Nuove Istrutotrie Antitrust: Abi e Consorzio Bancomat