in

Bankitalia: in calo gli assegni protestati

La crisi rende più prudenti tanto da far calare il numero degli assegni non pagati per mancanza di fondi o di autorizzazione. A fine 2011 le segnalazioni alla centrale di allarme interbancaria di assegni irregolari sono diminuite del 2,8% rispetto a fine 2010. A rivelarlo la relazione annuale di Bankitalia, aggiungendo che risulta calato anche l’importo totale degli assegni iscritti. Bankitalia ha anche confermato che si è registrata una notevole diminuzione del numero di persone alle quali è stata revocata la carta di credito in conseguenza di mancati pagamenti o fondi disponibili.
foto byhttp://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/9/9e/Monti_-_via_Nazionale_Palazzo_Koch_1000117.JPG/250px-Monti_-_via_Nazionale_Palazzo_Koch_1000117.JPG

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scuola tra ricari e tasse

Rc auto: attenzione alle assicurazioni fantasma