in

Bollette luce e gas: fine del mercato tutelato, cosa succede e cosa cambia da luglio

Dal 1° luglio 2024 è terminato il mercato tutelato della luce, come parte della riforma inserita nel PNRR.

Già dal 10 gennaio 2024 era stata confermata la fine del mercato tutelato del gas. In questa guida esploreremo cosa comporta questo cambiamento, come funziona il passaggio al mercato libero e cosa bisogna fare.

Fine del mercato tutelato della luce

Dal 1° luglio 2024 è terminato il mercato tutelato della luce. Questo significa che il mercato libero è ora l’unica modalità di fornitura per la maggior parte dei consumatori. Se un cliente non ha sottoscritto un’offerta di mercato libero, la fornitura è passata automaticamente al Servizio a tutele graduali (STG), con condizioni contrattuali ed economiche definite da ARERA.

Clienti vulnerabili

I clienti domestici vulnerabili continueranno ad essere serviti nel mercato tutelato anche dopo il 1° luglio 2024. Coloro che rispettano i criteri di vulnerabilità ma non sono stati identificati come tali devono comunicarlo al proprio venditore compilando un modulo specifico.

Variazioni della condizione di vulnerabilità

Se cambiano le condizioni di vulnerabilità, è necessario che il titolare della fornitura contatti il proprio venditore. Anche i clienti vulnerabili possono scegliere un’offerta del mercato libero in qualsiasi momento, seguendo le modalità previste dal venditore.

Cos’è il mercato tutelato di luce e gas

Il mercato tutelato dell’energia è una modalità in cui ARERA stabilisce prezzi e condizioni contrattuali. È progettato per assicurare tariffe e condizioni favorevoli per i consumatori più vulnerabili. Tuttavia, con la liberalizzazione del mercato dell’energia, il mercato tutelato è stato progressivamente eliminato.

Scadenza del mercato tutelato per gas e luce

Il mercato tutelato per il gas è terminato il 10 gennaio 2024 per i clienti domestici non vulnerabili, mentre per la luce è terminato il 1° luglio 2024. Per le microimprese di energia elettrica, il servizio di maggior tutela era già concluso ad aprile 2023.

Cosa cambia con la fine del mercato tutelato

Senza il mercato tutelato, non è possibile fare riferimento ai prezzi determinati da ARERA. Le tariffe sono ora stabilite dal mercato libero senza obbligo di aggiornamento trimestrale o mensile. Questo passaggio obbligatorio al mercato libero è stato completato rispettivamente il 10 gennaio 2024 per il gas e il 1° luglio 2024 per l’elettricità.

Il passaggio al mercato libero

ARERA ha previsto un percorso graduale per accompagnare i clienti nel passaggio al mercato libero, garantendo continuità della fornitura e obblighi informativi da parte dei venditori.

Tutele per i clienti vulnerabili

Circa 4,5 milioni di famiglie vulnerabili continueranno a beneficiare di tariffe calmierate anche dopo la fine del mercato tutelato. Questi clienti includono chi si trova in condizioni economicamente svantaggiate, persone con disabilità, residenti in strutture abitative di emergenza e persone con più di 75 anni.

Chi sono i clienti vulnerabili

I clienti vulnerabili nel settore del gas includono chi ha un ISEE non superiore a 9.530 euro (20.000 euro per le famiglie numerose), persone con disabilità, residenti in strutture abitative di emergenza e persone con più di 75 anni. Per l’energia elettrica, i clienti vulnerabili includono anche chi necessita di apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall’energia elettrica.

Come mantenere la tariffa tutelata

I clienti devono comunicare la propria condizione di vulnerabilità al venditore. Dal 10 gennaio 2024 per il gas e dal 1° luglio 2024 per l’elettricità, i venditori continueranno a erogare il servizio con condizioni economiche definite da ARERA.

Mercato tutelato o libero: cosa conviene

Con la fine del mercato tutelato, è importante valutare attentamente le proprie opzioni, controllare i costi e consumi annuali e decidere se rimanere nel mercato tutelato (se vulnerabili) o passare al mercato libero. Secondo una ricerca dell’unione nazionale dei consumatori, nessuna delle offerte del mercato libero risulta più conveniente del servizio di maggior tutela.

Come richiedere assistenza sulle tariffe luce e gas

ARERA offre diversi strumenti per aiutare i consumatori nel passaggio al mercato libero, tra cui lo sportello per il consumatore, il portale offerte e il portale consumi. Questi strumenti forniscono informazioni dettagliate sulle offerte disponibili e sui consumi energetici.

La fine del mercato tutelato rappresenta un cambiamento significativo per i consumatori di luce e gas in Italia. È fondamentale informarsi e valutare attentamente le offerte del mercato libero per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Agevolazioni assunzioni 2024

Bonus Assunzioni Ricercatori Universitari 2024: Cos’è e Come Funziona

bonus disoccupati 2024

Bonus disoccupati, inattivi o inoccupati per giovani under 35 nel 2024