in

Borse europee in ripresa

Segnali finalmente positivi sembrano giungere dai mercati europei.
La ripresa, che segna un rialzo per tutte le Borse del Vecchio Continente, ha cominciato a farsi sentire oggi, in seguito alla decisione della Fed di tagliare i tassi Usa, nel tentativo di arginare la grave crisi finanziaria che ha colpito gli Stati Uniti.
La situazione nei mercati europei è però destinata ad evolvere rapidamente.
Infatti, dopo il balzo segnato da Wall Street la notte scorsa, i future sugli indici americani sono in calo.
Nel frattempo chi ci guadagna di più dalla riduzione del costo del dollaro americano sono senza dubbio i finanzieri, con un Ubs in rialzo del 4,7% e un Axa del 3,5%.
Vanno bene anche Swiss Re che guadagna il 3.1%, il comparto minerario con Bhp in progresso dell’1,4% e Rio Trinto dell’1,3%, mentre tanto le quaotazioni del rame quanto quelle del nichel, dello stagno e dello zinco fanno registrare dei buoni risultati.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Federalismo, i Comuni sfondano i tetti

Obama: complimenti a Marchionne