in

Che cos’è l’indicatore di accumulo/distribuzione?

L’indicatore di accumulazione/distribuzione è un indicatore basato sul prezzo e sul volume che determina l’andamento (attuale e futuro) di un bene. Lo fa esaminando la relazione tra il prezzo di chiusura del titolo e il suo flusso di volume.

Il termine “accumulo” indica il livello di acquisto (domanda) e “distribuzione” indica il livello di vendita (offerta) di un bene.
L’indicatore di accumulazione/distribuzione può essere definito come un indicatore di momentum utilizzato dai trader per individuare i massimi e i minimi dei grafici degli asset per anticipare le inversioni di tendenza.

Lo fa visualizzando la relazione tra il prezzo di un bene e la proporzione di acquirenti e venditori in quel mercato.

I trader decidono se il mercato è rialzista (in aumento) o ribassista (in diminuzione). Lo fanno cercando una divergenza nel prezzo e nell’indicatore.

Dopo un forte calo del prezzo di un bene, qualsiasi aumento potrebbe suggerire che la domanda sta iniziando ad aumentare, il che significa che i venditori stanno perdendo influenza e gli acquirenti stanno guadagnando potere. La linea di accumulazione/distribuzione inizierà a muoversi nella direzione opposta del prezzo, indicando una possibile inversione.

Ecco come calcolare l’indicatore di accumulo/distribuzione (A/D):
Il primo passo è calcolare il moltiplicatore MF annotando i precedenti prezzi di chiusura, massimi e minimi di un bene.

La formula per il moltiplicatore del flusso di denaro:

(Prezzo di chiusura – Prezzo basso del periodo) – (Prezzo alto del periodo – Prezzo di chiusura) / (Prezzo alto del periodo – Prezzo basso del periodo)

Quindi calcolare il volume del flusso di denaro utilizzando il volume del periodo (corrente) e il valore del moltiplicatore calcolato nel passaggio precedente.

Volume del flusso di denaro = Moltiplicatore del flusso di denaro × Volume del periodo ​
Ora aggiungi l’ultimo valore A/D al volume del flusso di denaro.
A/D = A/D precedente + Volume del flusso di denaro (corrente)

Dopo la conclusione di ogni periodo, ripeti il ​​processo e continua ad aggiungere o sottrarre nuovo volume di flusso di denaro dal totale precedente per calcolare il valore di accumulazione/distribuzione (A/D).
La linea di accumulazione/distribuzione mostra come l’offerta e la domanda influenzino i prezzi. Le fluttuazioni dei prezzi potrebbero far muovere la linea A/D nello stesso modo o nell’altra direzione.

L’ADL è uno strumento che può essere utilizzato per valutare i modelli di prezzo ed eventualmente prevedere future inversioni. Quando il prezzo di un’attività scende mentre l’ADL aumenta, ciò indica che c’è pressione all’acquisto e il prezzo dell’attività può invertirsi al rialzo.

I gap commerciali non vengono presi in considerazione dalla linea A/D. Di conseguenza, quando si presentano questi divari, essi potrebbero non essere presi in considerazione dall’indicatore A/D. Se il prezzo di un’azione sale ma poi scende intorno alla metà, il divario verrà ignorato. Il motivo è che la linea A/D viene calcolata utilizzando i prezzi di chiusura. A volte potrebbe essere difficile identificare piccole variazioni nei flussi di volume. Il ritmo di cambiamento di una tendenza al ribasso potrebbe rallentare, ma sarebbe difficile da vedere fino a quando l’ADL non inizierà a salire.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Che cos’è una transazione protetta o Shielded Transaction?

Che cos’è una transazione protetta o Shielded Transaction?

Come e dove acquistare Bonfire (BONFIRE) – Una semplice guida passo passo

Come e dove acquistare Bonfire (BONFIRE) – Una semplice guida passo passo