in

Come Sam Zell ha fatto la sua fortuna

Samuel Zell è una figura iconica nel settore immobiliare americano. Nel 1968 ha creato una società, Equity Group Investments, per investire in proprietà. Dalla sua fondazione, Equity Group Investments, ora noto come Equity International, si è espanso oltre il settore immobiliare. L’azienda privata controlla un portafoglio di investimenti da miliardi di dollari con interessi sparsi in più continenti e in diversi settori, tra cui finanza, trasporti, energia e media.

PUNTI CHIAVE

  • Zell ha fatto fortuna investendo in proprietà immobiliari sottovalutate e mantenendole a lungo termine.
  • È un pioniere nel fondo di investimento immobiliare e ne ha creati due.
  • Zell ha descritto la sua strategia come “ballare sugli scheletri degli errori degli altri”.

Zell è considerato il creatore del fondo di investimento immobiliare contemporaneo (REIT) e lui e il suo team hanno creato alcuni dei REIT quotati in borsa più grandi del mondo. Includono Equity Residential (EQR), un REIT di appartamenti con una capitalizzazione di mercato di quasi $ 20,5 miliardi, e Equity Commonwealth (EQC), un REIT per uffici con proprietà negli Stati Uniti e una capitalizzazione di mercato di quasi $ 3,32 miliardi a partire da ottobre 2020.

Secondo Forbes, il patrimonio netto di Zell è di $ 4,7 miliardi. Ecco una panoramica di come ha fatto fortuna.

Primi anni di vita e scuola

Nato nel 1941, Zell è cresciuto in una famiglia ebrea a Chicago. I suoi genitori erano emigrati negli Stati Uniti nel 1939 poco prima che la Germania invadesse la Polonia, e suo padre era un grossista di gioielli. 1

Fin dalla tenera età, Zell si è interessato al mondo degli affari. Nel 1953, quando aveva 12 anni, comprava copie di Playboy in grandi quantità per due trimestri ciascuna e le rivendeva per $ 1,50 a $ 3. “Per il resto dell’anno sono diventato un importatore di riviste di Playboy nei sobborghi”, ha ricordato Zell in una riunione dell’Urban Land Institute del 2013, definendo l’esperienza la sua “prima lezione di domanda e offerta”. 2

Il viaggio imprenditoriale di Zell è continuato durante gli anni del college. Mentre era all’Università del Michigan, lui e un amico, Robert Lurie, gestivano appartamenti per studenti per proprietari. Il loro primo concerto ha coinvolto 15 case. Ma in realtà hanno passato molto tempo ad acquistare e migliorare proprietà in difficoltà con l’obiettivo di capovolgerle o affittarle agli studenti.

Quando si è laureato nel 1966, Zell aveva gestito un totale di 4.000 appartamenti e ne aveva posseduti personalmente tra i 100 ei 200. Ha venduto la sua quota dell’attività di gestione della proprietà a Lurie prima di tornare a Chicago.

Carriera iniziale nel settore immobiliare

Poco dopo essersi diplomato in giurisprudenza e aver superato il bar, Zell è entrato in uno studio legale, che ha lasciato dopo la sua prima settimana. Alla fine ha deciso di fare una carriera a tempo pieno investendo nel settore immobiliare.

Nel 1968 Zell fondò quella che sarebbe diventata Equity Group Investments e l’anno successivo convinse Lurie a lavorare con lui.

Un’ondata di cementificazione durante la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70 ha contribuito a far precipitare il mercato nel 1973. Gli immobili residenziali multifamiliari sono stati colpiti per primi, con altri tipi di proprietà che hanno subito seguito l’esempio. Molti prestiti su immobili commerciali sono entrati in default e molti sviluppatori hanno abbandonato i loro progetti. Ciò ha offerto a Zell e Lurie l’opportunità perfetta per acquisire proprietà di alta qualità a prezzi economici.

Alla fine della crisi, i due possedevano un prezioso portafoglio di appartamenti, uffici e edifici commerciali.

Hanno tenuto il portafoglio per molti anni e, di conseguenza, hanno visto il valore degli edifici recuperare e alla fine superare i livelli di valutazione precedenti. Nel frattempo, Zell e Lurie pagavano i loro debiti dal reddito mensile da locazione prodotto dalle proprietà.

Questo approccio all’investimento immobiliare era abbastanza nuovo all’epoca; la maggior parte degli investitori immobiliari ha fatto i propri soldi capovolgendo edifici piuttosto che accumulando redditi da locazione.

Oltre il settore immobiliare

Dopo il suo successo nel trasformare le proprietà in difficoltà in quelle di valore, Zell ha deciso di diversificare i suoi investimenti. Negli anni ’80 ha iniziato ad acquistare società.

In particolare, la sua strategia di investimento è rimasta la stessa. Come lo ha descritto in un’intervista alla rivista LEADERS , “Ho fatto fortuna girando a destra quando tutti gli altri se ne andavano. Alla fine degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90, stavo acquistando edifici per uffici a 50 centesimi di dollaro. Ho mantenuto guardandomi alle spalle per vedere chi fosse la mia concorrenza, ma non c’era nessuno. Non potevo fare a meno di chiedermi se avevo torto. Paura e coraggio sono strettamente correlati “. 3

Zell si è concentrato sull’acquisizione di aziende in fallimento con l’obiettivo di capovolgerle. Dall’ampliamento del portafoglio di investimenti di Equity Group, Zell ha investito in società che operano in vari settori, tra cui ferrovia, leasing di container, crociere passeggeri, imballaggi in plastica, prodotti chimici per l’agricoltura e produzione industriale.

Un tempo, possedeva una partecipazione di controllo nella Società Tribune, proprietario del il Chicago Tribune e il Los Angeles Times. L’acquisto è stato ampiamente criticato come acquisto, poiché nel prendere la società privata, Zell l’ha caricata con così tanto debito che è fallita.

Zell ha fatto notizia nel 2007 dopo aver venduto il suo portafoglio di 573 immobili per uffici, l’Equity Office REIT, a The Blackstone Group (BX), il più grande gestore di investimenti alternativi del mondo, per $ 39 miliardi. A quel tempo, la transazione era la più grande operazione di acquisizione con leva della storia.

È stata anche considerata una mossa accorta in retrospettiva poiché è avvenuta appena prima della crisi dei mutui subprime e del successivo crollo immobiliare.

The Grave Dancer

In un articolo per la New York University Review , Sam Zell ha descritto la sua strategia immobiliare come “ballare sugli scheletri degli errori altrui”. La linea gli è valsa il soprannome di “Grave Dancer”.

Sebbene le sue operazioni lo abbiano reso una figura controversa, è indiscutibilmente uno degli imprenditori più ricchi del mondo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Le 10 donne più ricche degli Stati Uniti

Le 10 donne più ricche degli Stati Uniti

Come ha fatto Ray Dalio a diventare ricco?

Come ha fatto Ray Dalio a diventare ricco?