in

Comprendi il rapporto prezzo / utili di un’azione

Il PER di un’azione, o Price Earning Ratio, è un indicatore che viene spesso utilizzato dagli azionisti e dagli investitori nel mercato azionario. È un rapporto di valutazione di un’azienda tra gli altri. In effetti, è il rapporto più popolare. Il PER consentirà di esprimere, attraverso un semplice calcolo, il numero di anni di benefici che un investitore è disposto a pagare all’acquisto di un titolo. In questo articolo ti forniremo maggiori spiegazioni su questo indicatore e su come interpretarlo nell’ambito delle tue strategie di investimento.  

Comprendi i rapporti finanziari e il tuo interesse per il commercio di azioni

In primo luogo, dedicheremo alcune righe per capire meglio perché i rapporti finanziari sono utili per le attività di investimento in borsa. Per fare ciò, va ricordato che l’analisi finanziaria attraverso confronti di borsa è oggi uno dei metodi preferiti dagli analisti, e questi si basano su questi rapporti per determinare gli obiettivi del prezzo di un titolo.

Questo metodo risulta essere più dinamico e completo degli altri quando si tratta di valutare la valutazione delle società quotate tramite confronto di borsa. L’utilizzo dei rapporti offre un apprezzamento più concreto del valore di una quota e, quindi, consente di anticipare i prossimi movimenti della stessa.

Tuttavia, se sei interessato ad analizzare i rapporti, una cosa che potrebbe lasciarti perplesso è il fatto che ce ne sono molti. Per questo motivo, è meglio dare la preferenza ad alcuni, in particolare quelli con un PER o Price Earning Ratio più noto.

Qual è il rapporto prezzo / guadagno, o PER?

Il PER è il rapporto più analizzato sul mercato azionario. È un multiplo di base che consente di valutare se un titolo è costoso o meno. È espresso come la differenza tra il prezzo delle azioni e l’utile netto per azione, o tra la capitalizzazione di mercato e l’utile netto.

Questo PER indica il numero di anni di benefici che l’investitore è disposto a pagare quando acquista un titolo. Quando il PER calcolato alla fine dell’anno è inferiore a quello dell’anno precedente, ciò indica che i profitti sono in aumento. Altrimenti, questo indica un rischio di minori profitti.

Il Price Earning Ratio è particolarmente utile per confrontare diversi valori tra loro, ma attenzione a non fare questo calcolo se l’azienda ha avuto perdite nell’anno precedente. Pertanto, confronteremo questo rapporto con i livelli storici o con i livelli del settore in cui opera l’azienda.

Qui capiremo che il PER, sebbene non ci consenta di prevedere con precisione la direzione in cui si evolverà un’azione, ci consente di sapere se un’azione è sopravvalutata, sottovalutata o valutata al suo valore equo. In questo modo, a determinate condizioni, consente di trovare le azioni più economiche da acquistare e quelle più costose da vendere.

Vantaggi e svantaggi del PER per la valutazione del prezzo di un’azione in borsa

Ora saremo interessati ai diversi vantaggi e svantaggi del PER nel quadro della valutazione del valore di una quota.

Per quanto riguarda gli svantaggi, noteremo in particolare il fatto che il Price Earning Ratio non tiene conto della natura del settore di attività o degli effetti dell’inflazione. Infatti, se non si tiene conto della natura di un settore di attività, è relativamente inutile confrontare due società operanti nello stesso settore. Inoltre, quando l’inflazione è elevata, le società tendono ad aumentare i prezzi per aumentare i profitti e, in caso di inflazione bassa o nulla, la tendenza sarà piuttosto al ribasso dei prezzi. D’altra parte, queste società tendono a sottovalutare i costi di stoccaggio e di ammortamento a causa dell’aumento dei prezzi per il rinnovo delle scorte. Pertanto, il PER viene spesso abbassato.

Tuttavia, il PER ha il vantaggio di essere rapido da calcolare, sebbene si consiglia di eseguire questo calcolo per un periodo significativo e tenendo conto dell’inflazione. Quindi, possiamo concludere che questo rapporto è un indicatore interessante che offre segnali veloci e relativamente affidabili, ma che in nessun caso dovrebbe essere usato da solo. Infatti, valutare il prezzo di un’azione utilizzando il Prince Earning Ratio non è fine a se stesso. Per compensare efficacemente questo difetto, è possibile utilizzare parallelamente altri rapporti finanziari e di borsa.

Domande frequenti

Come identificare un buon PER?

Un rapporto prezzo / utili è alto quando gli investitori sono disposti a pagare un prezzo più alto in base alle aspettative di crescita per il futuro. Possiamo confrontare il PER di un titolo sul mercato azionario con il PER dell’indice azionario su cui questo titolo è quotato per rendere questa analisi ancora più accurata. Tuttavia, riteniamo che i PER alti siano più interessanti dei PER bassi.

Come calcolare il rapporto prezzo / guadagno?

Il PER di un mercato azionario è calcolato in modo molto semplice, poiché la formula consiste semplicemente nel dividere il prezzo corrente del titolo per l’utile per azione. Se non conosci questo BPA, anche calcolarlo è facile. Per fare ciò, è sufficiente sottrarre i dividendi privilegiati di una società, che sono stati pagati dal suo reddito netto, e dividere il risultato per il numero totale di azioni in circolazione.

Cosa significa PER?

L’acronimo PER sta per Price Earning Ratio, in inglese. In spagnolo sarebbe il rapporto prezzo / utili. È, logicamente, una misura del prezzo dell’azione in relazione all’utile netto annuale che la società ha ottenuto e per azione. Quindi, indica l’attuale domanda degli investitori per una parte dell’azienda.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Scopri e analizza l’indice PMI

Scopri e analizza l’indice PMI

Devi partecipare a una presentazione pubblica o è meglio aspettare?

Devi partecipare a una presentazione pubblica o è meglio aspettare?