in

Cosa rientra nel bonus 65 2024

Il bonus 65 è un incentivo destinato agli anziani e alle persone con disabilità, finalizzato a fornire loro un supporto economico per affrontare le spese quotidiane. Il bonus, introdotto dalla legge di Bilancio 2020, è stato confermato anche per il 2024 e prevede una somma annua che può arrivare fino a 1.500 euro. Tuttavia, non tutti possono richiederlo: sono previsti dei requisiti specifici che devono essere rispettati per poter accedere all’agevolazione. Inoltre, il bonus copre solo determinate spese, che devono rientrare in precise categorie indicate dalla legge. In questo articolo vedremo nel dettaglio come funziona il bonus 65, chi può richiederlo, qual è l’importo previsto e cosa rientra nell’incentivo.

Come funziona il bonus ?

Il bonus 65 prevede una somma annua che può arrivare fino a 1.500 euro, suddivisa in dodici mensilità, erogata dall’INPS direttamente sulla pensione o sul conto corrente dell’interessato. È necessario presentare una domanda di richiesta del bonus 65 all’INPS, compilando il modello disponibile online o presso gli uffici dell’Istituto. La domanda deve essere corredata da una serie di documenti che attestino il possesso dei requisiti necessari per l’accesso al bonus e la natura delle spese sostenute nell’anno solare precedente. L’importo del bonus varia in base al reddito ISEE dell’interessato e alla presenza o meno di un nucleo familiare. In caso di decesso del beneficiario, il bonus può essere erogato ai suoi eredi entro i limiti previsti dalla legge. Il bonus 65 non è cumulabile con altre agevolazioni previste per le stesse finalità, come ad esempio l’assegno sociale, la pensione di invalidità civile e l’indennità di accompagnamento.

Chi può richiedere il bonus nel ?

Il bonus 65 è destinato alle persone che hanno compiuto 65 anni di età, oppure a coloro che presentano una percentuale di invalidità pari o superiore al 74%. Inoltre, possono richiedere il bonus anche i cittadini italiani residenti all’estero che abbiano svolto la maggior parte della loro attività lavorativa in Italia. Per poter accedere all’agevolazione, è necessario possedere un reddito ISEE non superiore a determinati limiti stabiliti annualmente dalla legge. Nel caso in cui il richiedente abbia un nucleo familiare, l’ISEE deve essere calcolato sulla base del reddito complessivo del nucleo stesso. È importante sottolineare che il bonus 65 non è cumulabile con altre agevolazioni previste per le stesse finalità, come ad esempio l’assegno sociale, la pensione di invalidità civile e l’indennità di accompagnamento.

Qual è l’importo del bonus nel ?

L’importo del bonus 65 varia in base al reddito ISEE dell’interessato e alla presenza o meno di un nucleo familiare. Nel caso in cui il richiedente sia un anziano single, l’importo massimo previsto è pari a 1.500 euro annui, suddivisi in dodici mensilità. Nel caso in cui il richiedente abbia invece un nucleo familiare composto da due o più persone, l’importo massimo previsto aumenta fino a 2.000 euro annui, suddivisi anch’essi in dodici mensilità. È importante sottolineare che l’importo del bonus 65 è soggetto a revisione annuale, in base alle disposizioni contenute nella legge di Bilancio. In ogni caso, l’erogazione del bonus avviene direttamente dall’INPS sulla base delle informazioni contenute nella domanda presentata dall’interessato e nei documenti allegati.

Cosa rientra nel bonus nel ?

Il bonus 65 prevede la copertura di alcune spese specifiche, che devono rientrare in precise categorie indicate dalla legge. In particolare, il bonus può essere utilizzato per affrontare le spese relative all’acquisto di beni e servizi necessari alla vita quotidiana, come ad esempio l’acquisto di medicinali, di prodotti alimentari e di prima necessità, o per pagare le bollette delle utenze domestiche. Inoltre, il bonus può essere utilizzato per sostenere le spese legate all’assistenza domiciliare e all’acquisto o noleggio di ausili tecnici per la mobilità e la comunicazione. È importante sottolineare che il bonus 65 non copre tutte le spese sostenute dall’interessato, ma solo quelle che rientrano nelle categorie previste dalla legge. In ogni caso, è possibile richiedere informazioni dettagliate sulle modalità di utilizzo del bonus 65 presso gli uffici dell’INPS o sul sito web dell’Istituto.

Come richiedere il bonus nel

Per richiedere il bonus 65 è necessario presentare una domanda all’INPS, compilando il modello disponibile online o presso gli uffici dell’Istituto. La domanda deve essere corredata da una serie di documenti che attestino il possesso dei requisiti necessari per l’accesso al bonus e la natura delle spese sostenute nell’anno solare precedente. Tra i documenti richiesti figurano ad esempio la certificazione ISEE in corso di validità, la copia del documento d’identità del richiedente e i documenti che attestino le spese sostenute. La domanda può essere inviata tramite posta, consegnata a mano presso gli uffici dell’INPS o trasmessa online attraverso il servizio “Richiesta Bonus 65” disponibile sul sito web dell’Istituto. In ogni caso, è importante prestare attenzione alle scadenze previste dalla legge e alle modalità di presentazione della domanda, per evitare di incorrere in ritardi o errori che potrebbero pregiudicare l’erogazione del bonus.

In conclusione, il bonus 65 rappresenta un’importante agevolazione per gli anziani e le persone con disabilità, finalizzata a fornire un supporto economico per affrontare le spese quotidiane. L’incentivo, confermato anche per il 2024, prevede una somma annua che può arrivare fino a 1.500 euro, suddivisa in dodici mensilità, ed è erogato dall’INPS direttamente sulla pensione o sul conto corrente dell’interessato. Tuttavia, per poter accedere al bonus 65 è necessario rispettare dei requisiti specifici e presentare una domanda corredata da documenti che attestino il possesso dei requisiti e la natura delle spese sostenute. È importante sottolineare che il bonus copre solo determinate spese, che devono rientrare in precise categorie indicate dalla legge. Per ogni informazione dettagliata sulle modalità di richiesta e utilizzo del bonus 65, è possibile rivolgersi agli uffici dell’INPS o consultare il sito web dell’Istituto. 

Subscribe
Notificami

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
studenti investimentimagazineit

Come richiedere bonus studenti 2024

Come richiedere il bonus ristrutturazioni 2024

Come accedere al bonus 90% 2024