in

Cos’è un investitore istituzionale?

Un investitore istituzionale è un’organizzazione o una persona giuridica che negozia nel mercato per conto dei suoi clienti che possono essere investitori al dettaglio. Gli investitori istituzionali sono stati definiti gli “elefanti” del mercato azionario, data la loro profonda influenza sui prezzi, dato che commerciano con grandi volumi su base giornaliera.

Quota e ruolo degli investitori istituzionali in un mercato

Il ruolo e la quota degli investitori istituzionali sono aumentati massicciamente nell’ultimo decennio. Ora regnano oltre il 70% del volume degli scambi in quasi tutte le classi di attività. Per lo più, questi investitori non scambiano il proprio denaro, ma traggono profitto dai portafogli di investimento dei loro clienti.
Gli ultimi cambiamenti nella struttura del mercato introdotti dall’avvento del trading quantitativo e algoritmico hanno ulteriormente accentuato la necessità degli investitori istituzionali.

Essi gestiscono più fondi simultaneamente e agiscono come veicoli di investimenti in comune. Con un team affinato che scruta i continui spostamenti degli indici di mercato ed elabora le oscillazioni del mercato, gli investitori istituzionali sono meglio attrezzati per fare trading quando è il momento giusto, senza essere esposti allo stesso rischio di un investitore al dettaglio. Rispetto agli investitori al dettaglio, gli investitori istituzionali sono più abili ed esperti navigatori di strumenti finanziari.

Uno dei vantaggi è avere analisti sell-side che forniscono loro preziose stime di consenso, aiutandoli a prendere decisioni informate che possono migliorare il valore dei portafogli nel lungo periodo.
Gli investitori istituzionali scambiano in volumi così grandi che hanno la capacità di influenzare il meccanismo di scoperta dei prezzi e di contribuire alla crescita del mercato. Il denaro messo in comune da questi investitori è fondamentale per il mercato. È generalmente accettato che gli investitori istituzionali, essendo persone giuridiche, hanno meno probabilità di essere in ritardo nel rispetto della legge.

Essendo più esperti, sono meno inclini al rischio e sanno come usare tempestivamente i loro ordini stop-loss, mantenendo le perdite al minimo.

Tipi di investitori istituzionali

Ci sono molti tipi di investitori istituzionali. I sei principali sono:

Compagnie di assicurazione: L’investimento comprende i premi messi in comune da vari clienti in cambio di copertura sanitaria, ecc. e i sinistri vengono compensati direttamente dal portafoglio di investimento.
Fondi comuni di investimento: Si tratta di una forma di investimento diversificata in cui un manager professionista si occupa di un pool di investimenti, con ogni investitore che contribuisce a possedere percentuali variabili di azioni. Spesso scelti da investitori inesperti, i fondi comuni di solito si occupano di attività liquide a lungo termine.
Hedge Funds: Impiegando strategie aggressive per battere la concorrenza e usare la massima leva finanziaria, gli hedge fund sono fondamentalmente investimenti in pool in cui il manager agisce come socio generale e gli investitori diventano i soci limitati. Le attività liquide sono principalmente scambiate negli hedge fund.
Banche: Le banche, comprese quelle commerciali e centrali, investono per conto dei loro clienti, ad esempio obbligazioni, fondi di private equity, ecc.
Unioni di credito: È un’organizzazione finanziaria che offre azioni che possono essere acquistate a tassi predeterminati dai suoi membri. Il profitto è raccolto dai membri, che sono anche i proprietari dell’organizzazione.
Fondi pensione: Si tratta di un pool di investimenti, apportati da sponsor privati e pubblici che coprono l’era post-pensionamento dei loro beneficiari selezionati.

Qual è la differenza tra investitori istituzionali e investitori al dettaglio?

Un investitore al dettaglio non è limitato da alcun principio e può scegliere di investire in qualsiasi portafoglio ritenga opportuno. Un individuo, un investitore small-cap, può anche concentrarsi su un investimento a breve termine con guadagni più rapidi. Al contrario, un investitore istituzionale è più orientato all’obiettivo e preferisce investimenti a lungo termine e di grande capitale.

Un investitore al dettaglio preferisce andare sul sicuro. Un mercato volatile può spaventare un investitore individuale, ma i grandi investitori istituzionali preferiscono approfittare delle oscillazioni per massimizzare i guadagni. La navigazione del mercato da parte degli investitori istituzionali è programmata da analisti di vendita laterale e altri esperti.

A differenza degli investitori al dettaglio, un investitore istituzionale può procurarsi e gestire attività di mercato più grandi.

Acquisizioni multiple di attività sono possibili per un investitore istituzionale e non fattibili per un investitore al dettaglio. Il primo ha il vantaggio di un trattamento preferenziale del mercato e di regolamenti meno rigidi ed è meglio in grado di procurarsi titoli stranieri e altre amenità simili.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest 00009

Cos’è un Internet Service Provider (ISP)?

invest 00008

Cos’è la Fully Homomorphic Encryption?