in

Cos’è un Internet Service Provider (ISP)?

Gli Internet Service Provider (ISP) sono entità commerciali che forniscono agli utenti finali l’accesso a internet. Gli ISP possono essere di livello 1, 2 o 3, in base alle risorse fisiche disponibili per essere utilizzate gratuitamente. Questo è noto come differenziale di valore di peering/transit (PVD).

Il tier 1 ha abbastanza spazio e di solito non deve pagare alcun costo per il traffico internet in quanto si trova in cima alla gerarchia. Tuttavia, il tier 2 deve pagare il regolamento – di solito attraverso accordi di transito con i carrier del tier 1. E gli ISP di livello 3 agiscono come fornitori dell’ultimo miglio. Hanno accordi di transito con un ISP di livello 2, e senza investire in infrastrutture, forniscono servizi internet ai consumatori commerciali e domestici.

Gli ISP fanno parte di internet da quando esiste. Forniscono servizi di accesso, hosting e informazione. Alcuni di questi possono offrire solo un tipo di servizio, mentre altri possono fornire tutti e tre i tipi a seconda delle esigenze di un individuo o di un imprenditore per quanto riguarda ciò di cui si ha bisogno per l’attività online, come navigare sul web per scopi lavorativi, inviare e-mail ai clienti in remoto utilizzando i server di posta che memorizzano i messaggi inviati tra le parti che non vogliono che le loro e-mail siano lette da nessun altro oltre a quelli coinvolti nella corrispondenza (software di crittografia e-mail), e memorizzare i file di dati come le immagini caricate sui siti web in modo che siano disponibili quando necessario senza avere due copie separate che fluttuano contemporaneamente come le foto salvate nei servizi cloud.

Qual è la gerarchia interna degli ISP

Internet è una rete gigantesca composta da molteplici piccole reti interconnesse. Ogni piccola rete è un’unità completa per conto suo e ha una politica di routing completa. Queste reti, solitamente conosciute come sistemi autonomi (AS), hanno migliaia di dispositivi e nodi interconnessi. Alcuni di essi sono dispositivi di routing e switching che facilitano la comunicazione all’interno di quel sistema autonomo, mentre altri sono nodi finali che iniziano l’invio dei dati.

A tutti questi dispositivi viene assegnato un indirizzo IP per tenere traccia della destinazione dei pacchetti di dati. A causa dell’enorme numero di dispositivi, l’IP è diviso in IP pubblici e privati. Qualsiasi organizzazione può usare IP privati per gestire la sua LAN interna. Tutti i dispositivi comunicano tra loro utilizzando i protocolli di routing. Per tutte le comunicazioni all’interno di un AS, vengono utilizzati vari tipi di protocolli di routing noti come interior gateway protocol (IGP), mentre per tutte le comunicazioni in uscita dal sistema autonomo, vengono utilizzati gli exterior gateway protocol (EGP).
Inizialmente, ogni ISP poteva possedere un singolo sistema autonomo, ma ora ogni ISP deve mantenere decine di AS in modo efficiente costruendo un punto di presenza in diverse località.

Come funziona l’invio di dati attraverso gli ISP

Per comprendere appieno come gli ISP facilitino gli utenti finali mentre accedono a internet, facciamo un esempio pratico. Se gli utenti devono accedere a CoinMarketCap, inseriranno l’URL nel browser o vi accederanno attraverso l’app. La richiesta viaggerà dai loro dispositivi ai router di rete locale collegati, di solito installati da un ISP di livello 3, dove vengono assegnati gli IP di origine. I router hanno tabelle di instradamento e in base agli IP di destinazione, o instradano direttamente la richiesta al server dove è ospitato CoinMarketCap. Tuttavia, se non hanno la tabella di routing degli IP memorizzati, invieranno il pacchetto ai server DNS che gli ISP mantengono appositamente e otterranno la cache memorizzata da essa e la restituiranno con l’IP presso il quale sono ospitati i server di CoinMarketCap.

Gli ISP come agenti di applicazione delle regole

Gli ISP sono responsabili del traffic shaping, dell’ottimizzazione dei percorsi e di altri compiti correlati. Hanno una lista di regole che devono essere seguite quando forniscono servizi per ogni cliente, come impedire alle persone di accedere a certi siti web a causa di contenuti illegali. Fanno rispettare queste politiche attraverso la deep packet inspection, il che significa che ogni visita a un sito web viene scansionata contro i database del governo. Sono la spina dorsale di un internet sicuro.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest 00005

Cos’è l’immutabilità?

invest 00002

Cos’è un investitore istituzionale?