in

Dopo Curv e MoneyMatrix, PayPal investe su Skipify e sbarca su Amazon con Venmo

La corsa di PayPal per mantenere la leadership nei pagamenti digitali non si arresta, e si rafforza di nuove partnership e investimenti, che vedono tra i protagonisti anche il colosso dell’e-commerce Amazon.

La strategia aziendale del gigante californiano di Palo Alto già da tempo ha iniziato a puntare sui trend del momento, cavalcando l’ondata positiva delle transazioni digitali, esplose con la pandemia, con un’attenzione particolare ai settori in espansione, come il mercato delle criptovalute e i servizi online, compresi quelli di pubblica utilità.

UN 2021 DA RECORD: DA CHECKOUT WITH CRYPTO A CURV

La visione dell’azienda californiana si è rivelata lungimirante, visto che il 2021 ha segnato il boom delle piattaforme di criptovalute: dalla fine del 2020, quando Paypal ha iniziato ad accettare i pagamenti crypto negli Stati Uniti, il servizio “Checkout With Crypto” è stato poi esteso anche agli altri paesi nel novembre 2021 e dunque ai 30 milioni di merchant presenti in tutto il mondo, con una percentuale di download dell’app pari al 50 per cento di quelle totali (dati App Annie, terzo trimestre 2021).

L’espansione al fintech di Paypal è culminata con la notizia ufficiale, dell’acquisizione per 200 milioni di dollari della startup israeliana Curv, specializzata in sistemi di sicurezza crittografica applicati a Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e Litecoin.

L’assunzione di 40 unità di personale specializzato proveniente dall’azienda con sede a Tel Aviv è mirata ad implementare la sicurezza di PayPal nei pagamenti elettronici grazie a sofisticati algoritmi di crittografia basati sul cloud.

SERVIZI E SICUREZZA: DA MONEYMATRIX A PAGOPA

Paypal, che ha segnato un totale di entrate pari al +18 per cento nel 2021 rispetto al 2020, ha inoltre accelerato la propria corsa alla leadership nei pagamenti digitali diventando il mezzo di pagamento di alcuni servizi online che per loro natura prediligono l’e-wallet come metodo di transazione.

Tra le partnership di rilievo del 2021 quella con la piattaforma MoneyMatrix, che ha esteso agli utenti e agli operatori del campo iGaming la possibilità di ricaricare e effettuare pagamenti tramite PayPal in 14 paesi dell’Unione Europea e del Regno Unito, Italia compresa.

La soluzione, peraltro già utilizzata tra i casino online paypal legali a distanza più noti, è particolarmente richiesta nel settore del gioco d’azzardo, sia per la velocità dei tempi delle transazioni che per il fattore sicurezza e privacy, ma anche per la convenienza delle operazioni di deposito e prelievo, a cui MoneyMatrix implementa la capacità di gestione del rischio.

La svolta verso i servizi dell’e-wallet più popolare al mondo non si limita però all’ambito entertainment, e continua a far leva sull’opzione “sicurezza” per guadagnare punti anche sulla sua diffusione nell’ambito “utilità pubbliche”.

Recente, in questa direzione, è l’apertura di PayPal Italia ai pagamenti rateizzati verso la pubblica amministrazione effettuati attraverso il sistema PagoPA.

Il massiccio e crescente ricorso dei cittadini alla rateizzazione delle bollette energetiche, dei pagamenti previdenziali e delle altre imposte, specialmente nel biennio della pandemia e dei rincari, ha attirato l’attenzione della divisione italiana dell’azienda. Oggi, dunque, chi sceglie l’e-wallet per saldare i debiti verso la PA, potrà farlo direttamente dalla piattaforma, ora inserita nell’interfaccia Wisp di PagoPA, selezionando il “pagamento in tre rate” in cui sono inclusi i costi del service provider Intesa San Paolo.

VENMO SU AMAZON E SKIPIFY: CONTINUA L’ASCESA

Tra le partnership e le acquisizioni non poteva mancare per il gigante di Palo Alto l’estensione dei propri servizi di pagamento alle maggiori piattaforme di e-commerce, su cui domina il colosso di Amazon.

Dal 2022 grazie all’app Venmo, il servizio di pagamento mobile di proprietà di PayPal dal 2012, gli acquisti sulla piattaforma di commercio elettronico potranno essere effettuati da smartphone sia tramite il sito che con l’applicazione ufficiale di Amazon, con la possibilità che venga anche creata un’apposita funzionalità denominata“Pay With Venmo”.

Dal comunicato ufficiale, diramato alla fine del 2021, non emergono altri dettagli circa le modalità di attuazione questa intesa, che comunque mette in evidenza come la società fondata da Elon Musk voglia spingere sulle opportunità delle transazioni mobile a cui, secondo un sondaggio della stessa PayPal, si dichiarano propensi il 47 per cento degli intervistati tra gli 80 milioni di utenti Venmo negli USA.

Tra le ultime comunicazioni in casa PayPal, inoltre, si segnala quella dello scorso febbraio, secondo cui l’azienda sarebbe uno dei nuovi investitori nel progetto di Frictionless Commerce di Skipify.

La startup di pagamenti basata sull’intelligenza artificiale ha già siglato una collaborazione con Google ed è stata abilitata nel Gmail shopping, motivo per cui l’azienda madre dell’e-wallet ha allungato l’occhio anche su questa ulteriore opportunità di crescita nei pagamenti istantanei da mobile.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest 00012

Come eliminare l’account Coinbase

invest 00012

Commissioni di Binance: commissioni di prelievo e di transazione