in

I principianti possono investire nel mercato azionario?

Oggi molte persone sono interessate al mondo del mercato azionario e vogliono iniziare a investire i propri soldi in modo indipendente. Ma è la borsa giusta per i principianti? Questo è quello che vi proponiamo di scoprire qui grazie alle spiegazioni sui prerequisiti per iniziare in questo campo e sugli errori più comuni che i principianti commettono quando muovono i primi passi in borsa. Plus500 non è adatto a trader principianti / inesperti.  

Il mercato azionario è un mercato complesso e difficile da prevedere

Investire in borsa non è qualcosa che va bene a tutti, semplicemente perché il mercato azionario, come altri mercati speculativi, è incerto e totalmente imprevedibile. Non esiste un metodo o una tecnica specifica che consenta di prevedere in quale direzione si evolverà il prezzo di un titolo.

In effetti, ci sono tante strategie quanti sono gli investitori nel mercato azionario. Per saper spiegare i movimenti rialzisti e ribassisti di un asset è necessaria una certa conoscenza del mercato, ma anche, e soprattutto, prima di affrontare le sfide di questo campo, è necessaria l’esperienza, che a volte deve essere lunga.

Quindi, possiamo dire che la borsa non è adatta ai principianti. Prima di diventare un trader attivo e redditizio, un investitore deve imparare molte nozioni, di cui parleremo di seguito, e imparare a gestire profitti e perdite. Tuttavia, questo richiede formazione e tempo.

Quali sono le competenze necessarie prima di investire in borsa?

Come abbiamo appena visto, non tutti possono investire in borsa e questo investimento rappresenta un rischio significativo per il tuo capitale. È questo rischio che spesso fa perdere ai principianti molti soldi investendo nei mercati finanziari.

Quindi, per poter investire in borsa, la prima cosa è allenarsi e imparare. Pertanto, alcuni aspetti del mercato azionario e degli investimenti devono essere controllati prima di assumere qualsiasi tipo di posizione o prima di acquistare titoli .

Tra queste conoscenze, troviamo, ovviamente, la conoscenza del mercato azionario stesso, il modo in cui viene prezzata un’azione, gli orari di apertura del mercato azionario oi diversi dati di borsa di una società, come la capitalizzazione, la distribuzione di capitale tra gli azionisti o il numero di titoli in circolazione sul mercato.

I metodi di analisi, e principalmente analisi tecnica, analisi fondamentale e analisi finanziaria, sono anche elementi di base che devono essere padroneggiati prima di iniziare qualsiasi investimento in borsa.

  • L’analisi tecnica corrisponde ad un’analisi dei grafici di un asset in borsa, cioè dei movimenti passati e attuali di questo asset. Si tratta di identificare le configurazioni tecniche, chiamate anche configurazioni degli analisti, che possono suggerire che una certa tendenza continuerà, si stabilizzerà o invertirà. Per fare ciò, l’analisi tecnica utilizza indicatori tecnici che sono elementi statici e matematici, spesso visualizzati direttamente sui grafici. Ma attenzione! Questa analisi tecnica non è una scienza esatta. Usa semplicemente gli eventi osservati in passato per cercare di anticipare gli eventi futuri.
  • L’analisi fondamentale è un altro tipo di analisi che deve essere padroneggiata prima di effettuare qualsiasi investimento nel mercato azionario. In questo caso si tratta di monitorare e analizzare eventi esterni che possono influenzare il prezzo di un titolo. Possono essere pubblicazioni finanziarie, annunci di operazioni strategiche, come partnership, acquisizioni, trasferimenti o joint ventures, eventi politici o economici importanti e, in generale, tutto ciò che può avere un impatto positivo o negativo sull’azienda e sulla sua crescita.
  • Infine, l’analisi finanziaria, come suggerisce il nome, si basa sullo studio dei risultati finanziari di una società quotata per comprenderne le capacità di crescita e quindi detrarre gli interessi sulle sue azioni in borsa. In questo caso, è necessario analizzare diversi elementi, come il fatturato, il risultato netto, il margine operativo, i flussi di cassa, il capitale, il debito o gli investimenti in ricerca e sviluppo.

Come puoi immaginare, stabilire queste varie strategie richiede la comprensione dei dettagli di questo campo, quindi devi interpretare in modo rapido ed efficiente i segnali che questi indicatori possono inviare. Un principiante non sarà quindi in grado di padroneggiare immediatamente tutti questi dettagli, poiché ci vogliono quasi sempre diversi anni.

Errori fatti più spesso dai principianti del mercato azionario

I principianti che vogliono comunque investire in borsa spesso ci perdono perché commettono frequenti errori per mancanza di esperienza. Ecco un riepilogo degli errori più comuni commessi dai neofiti del trading:

  • Non padroneggiare l’analisi tecnica e lo studio dei grafici. Investire in borsa basandosi solo sull’intuizione è come scommettere a caso su un titolo e, come in ogni gioco d’azzardo, questo può essere molto costoso. Molti investitori principianti scelgono di investire basandosi esclusivamente su un effetto pubblicitario, cioè un semplice elemento di analisi fondamentale, senza prestare attenzione a questi grafici, che sono importanti per comprendere, soprattutto, la volatilità del mercato.
  • Prendere una posizione nel momento sbagliato. Sapere quando è più sensato entrare in un mercato non è facile e molti parametri devono essere presi in considerazione. Inoltre, i principianti spesso commettono l’errore di acquistare o vendere i propri titoli nel momento sbagliato.
  • Scegli i valori sbagliati. Questo è un altro degli errori che vediamo spesso tra gli investitori principianti. A causa della mancanza di esperienza, alcuni trader iniziano a scommettere su azioni che mancano di liquidità o che non hanno più il potenziale per salire o scendere. Allo stesso modo, è importante sapere come tenere conto dei volumi delle transazioni, cosa complessa anche per i principianti che non padroneggiano questi aspetti. Tuttavia, l’aumento o la diminuzione del volume delle transazioni è essenziale sia per aspettarsi di generare profitti sia per ridurre al massimo i rischi.
  • Mantieni i titoli troppo lunghi. Ancora una volta, alcuni investitori principianti non sono in grado di vendere i propri titoli al momento giusto e di conseguenza subiscono perdite significative che possono mettere a rischio il loro capitale. Va notato che individuare il momento giusto per realizzare profitti o ridurre le perdite richiede, ancora una volta, molta esperienza e un’ottima conoscenza del mercato e delle sue fluttuazioni.
  • Assicurare posizioni in modo errato. Un altro errore comune del principiante non è quello di assicurarsi posizioni. Ciò richiede l’utilizzo di strumenti e ordini specifici, che devono essere collocati ai migliori livelli in base alla vostra strategia e secondo il metodo definito in anticipo.
  • Investire senza avere una strategia precisa. Infine, il peggior errore che un principiante può fare nel mercato azionario è, ovviamente, investire senza avere una strategia specifica. Sebbene sia una scienza inesatta, investire in borsa richiede una certa organizzazione e un metodo preciso. L’idea in questo senso è quella di padroneggiare al massimo gli elementi che possono influenzare l’evoluzione dell’andamento di un asset, ma anche di determinare con più precisione i punti strategici di entrata o di uscita dal mercato o gli asset su cui investire come priorità.

Come allenarsi in borsa quando sei un principiante?

Per fortuna, prima di andare al mercato, un principiante può allenarsi e diventare un trader esperto. In effetti, ci sono diversi metodi per imparare a investire e speculare in borsa, ma dovrai dedicare molto tempo a studiarli.

Il mercato finanziario è particolarmente ricco e complesso, e lo sono anche le attività di speculazione, quindi una semplice formazione teorica può richiedere diversi mesi e, a seconda del tempo speso, può durare anche diversi anni. In primo luogo, ciò che è necessario in questo caso è conoscere e comprendere i termini e le peculiarità del mercato azionario, ma anche capire come funziona questo mercato da un punto di vista micro o macroeconomico.

Una volta acquisite queste conoscenze teoriche, è anche necessario esercitarsi prima di diventare un vero investitore. Indubbiamente, l’apprendimento di strategie di investimento, analisi e altre operazioni si ottiene, prima di tutto, con la formazione in condizioni reali.

Per questa parte pratica puoi, ad esempio,  utilizzare un simulatore di borsa  o un conto demo. Si tratta di programmi di trading fittizi che consentono di “fare trading” in condizioni di mercato reali, ma con capitali falsi. Questi programmi offrono la possibilità di provare a prendere posizioni vincenti, provare diverse strategie e testare le tue capacità analitiche prima di andare sul mercato reale con il tuo capitale. I simulatori di trading possono essere a pagamento o gratuiti e le loro funzionalità variano a seconda del programma scelto.

Infine, lo scambio di opinioni con altri trader esperti in forum di discussione specializzati può anche essere un buon modo per acquisire conoscenze e acquisire una comprensione più rapida degli elementi che possono influenzare il prezzo di un’azione.

In breve, ci sono vari metodi per allenarsi nel trading e nell’investimento in azioni. Se lo desiderano, i principianti possono anche seguire un vero e proprio corso di formazione in borsa, sia di persona presso alcune scuole sia online. Ovviamente questi corsi di formazione sono pagati, ma spesso sono molto completi e di buona qualità. Inoltre, i formatori sono generalmente specialisti finanziari.

Plus500 non è adatto a trader principianti / inesperti.

Domande frequenti

 vivere di borsa?

Sebbene alcuni trader traggano la maggior parte dei profitti dalle loro attività di trading, questi casi sono estremamente rari. Quindi, non devi mai lasciare un lavoro fisso o stabile per dedicarti completamente al trading, poiché questo non garantisce affatto un reddito regolare. Solo i veri professionisti dei mercati finanziari con una lunga esperienza riescono ad essere per lo più redditizi con le loro posizioni.

Dove e come acquistare e vendere azioni in borsa?

Puoi acquistare e vendere azioni sul mercato azionario utilizzando metodi diversi. Gli investitori acquistano quasi sempre azioni di società quotate in borsa tramite prodotti di investimento, come un piano di risparmio azionario o PEA o assicurazioni sulla vita. Tuttavia è anche possibile operare direttamente con l’evoluzione del prezzo di un titolo senza doverlo prima acquistare, utilizzando contratti per differenza, o CFD, o altri strumenti di trading del tipo.

Come scegliere un broker o un broker in borsa?

Quando decidiamo di iniziare a investire in borsa, scegliere un broker o una banca con cui faremo le nostre operazioni di mercato è un elemento importante. Inoltre, è molto importante verificare che il broker che scegliamo sia sicuro e autorizzato dalle organizzazioni finanziarie competenti. Infine, dovremo scegliere il broker che meglio si adatta alle nostre aspettative in base al nostro profilo di trader o agli asset a cui privilegiamo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Le principali azioni inglesi

Le principali azioni inglesi

In quali campi puoi investire?

In quali campi puoi investire?