in

Il mercato Euronext: il primo mercato della zona euro

Cos’è Euronext?

Innanzitutto, dedicheremo alcune righe per presentarti in modo più dettagliato su Euronext attraverso la sua definizione completa.

Euronext è in realtà il nome di una società quotata. L’azienda ha la responsabilità di assicurare il corretto funzionamento dei mercati azionari europei, garantendone la sicurezza e trasparenza e aiutandone il corretto sviluppo.

La storia di Euronext è iniziata nel settembre 2000, quando tre principali borse in Europa si sono fuse, che erano la Borsa di Amsterdam, o AEX, la Borsa di Bruxelles, o BXS, e la Borsa di Parigi, o ParisBourse. Insieme, le tre entità hanno creato il mercato finanziario più importante della zona euro: Euronext.

Va inoltre ricordato che Euronext è all’avanguardia anche nel mercato dei derivati, con sede a Londra, e che conosciamo con il nome di Liffe. Successivamente, nel 2017, la società Euronext ha acquistato anche la Borsa irlandese.

Oggi il gruppo Euronext gestisce 1.300 società quotate nella zona euro. In effetti, è l’autorità dei mercati finanziari, o AMF, che controlla le loro attività.

Perché Euronext è attualmente il mercato finanziario più importante d’Europa?

Grazie al fatto di essere composto da diversi importanti centri finanziari, Euronext è diventato, nel tempo, il principale operatore finanziario della zona euro. In effetti, e come abbiamo indicato sopra, questo mercato si occupa di organizzare i prezzi di oltre 1.300 società quotate nei mercati finanziari di Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Lisbona e Dublino. In totale, queste società accumulano una capitalizzazione di mercato di oltre 2,6 miliardi di euro.

Come abbiamo visto prima, sappiamo anche che nel 2017 Euronext ha acquistato l’ISE, o Irish Stock Exchange, che altro non è che la piazza finanziaria di Dublino, e che ha un’attività di gestione molto significativa. Tale entità si aggiunge quindi alle capitalizzazioni di mercato sopra menzionate.

Per accentuare ulteriormente la propria presenza e facilitare la gestione di questi innumerevoli asset europei, la società Euronext ha lanciato nel 2018 una piattaforma di trading basata su una tecnologia specifica e artigianale chiamata Optiq. La migrazione dalla vecchia piattaforma Xetra alla piattaforma Optiq è avvenuta nel quarto trimestre dello stesso anno. I principali vantaggi di questa nuova piattaforma sono stati la latenza e il time to market, che sono migliorati molto, oltre alla flessibilità, che ha anche guadagnato qualità.

Va inoltre ricordato che il gruppo Euronext è riuscito ad essere oggi leader grazie a una strategia di acquisizione di lungo termine di ogni tipo. Sappiamo che nel 2007 il gruppo ha avviato discussioni con la Borsa di New York  con l’obiettivo di formare il NYSE Euronext. Tuttavia, è stato nel 2013 quando questo nuovo mercato è stato controllato dal gruppo statunitense ICG, o International Exchange Group, che ha deciso di separare le divisioni statunitensi ed europee di questo operatore di borsa.

Infine, nel 2014, il gruppo Euronext è diventato una società indipendente quotata nei propri mercati, come comparto A del mercato parigino per capitalizzazioni superiori al miliardo di euro.

È inoltre previsto un patto parasociale relativo al capitale del gruppo Euronext. Così, e tra i grandi azionisti di questo gruppo, troviamo soprattutto le grandi banche internazionali, come  BNP Paribas e Société Générale bank  . Questo patto parasociale è stato rinnovato durante l’estate 2017 per diversi anni.

Per capire bene cosa rappresenta Euronext, è anche importante sapere che, come tutte le società quotate, questa società ottiene e pubblica ogni anno un fatturato e distribuisce dividendi ai propri azionisti.

Quali sono i ruoli e le missioni principali di Euronext?

Vedremo ora la reale utilità del mercato Euronext attraverso le sue principali funzioni e ruoli. Euronext, sotto la supervisione dell’autorità dei mercati finanziari, o AMF, si occupa soprattutto di stabilire le regole di adesione dei fornitori di servizi di investimento che vogliono diventare membri dei loro mercati, le regole di ammissione alla negoziazione delle società regole di funzionamento dei mercati che organizza, quali:

  • Il primo mercato
  • Alternext
  • Il mercato libero
  • EnterNetx, dedicato al finanziamento di PMI ed ETI
  • Mercati derivati
  • Altri

Altra importante missione di Euronext è garantire la gestione e sorveglianza dei mercati e dei sistemi informatici di quotazione, la diffusione delle quotazioni in tempo reale e l’assistenza alle società quotate per la quotazione delle proprie azioni e la gestione di tutte le proprie finanze. operazioni. Euronext ha anche il compito di controllare i membri dei mercati.

Sempre tra i ruoli e le funzionalità di Euronext, possiamo evidenziare il fatto che il gruppo commercializza anche servizi che possiamo raggruppare in tre grandi settori di attività. Il primo di questi settori è il trading, con l’ammissione alla negoziazione, la pubblicazione e l’aggiornamento dell’elenco dei valori mobiliari e dei prodotti derivati ​​negoziati, nonché dei relativi prezzi. In questo caso, Euronext si occupa della gestione dei mercati e dei sistemi informatici di quotazione, e assicura la diffusione delle quotazioni in tempo reale, controllando le componenti dei mercati e fornendo assistenza alle aziende per la quotazione dei loro titoli o la gestione di le loro operazioni finanziarie. Il secondo settore è quello della negoziazione, con il confronto degli ordini di acquisto con quelli di vendita. Per questo, Euronext gestisce un portafoglio ordini centrale attraverso il quale gli investitori possono negoziare, compensare e pagare in modo uniforme su tutti i mercati. Infine, il terzo settore è la diffusione delle informazioni, soprattutto con la diffusione dei prezzi e dei dati di mercato.

Come è organizzata la società Euronext?

Per quanto riguarda le attività commerciali, il gruppo Euronext ha creato una specifica divisione, denominata Global Markets and Sales. Questa divisione è attualmente organizzata in cinque diverse grandi unità aziendali, i cui dettagli sono i seguenti:

  • L’unità cash markets, composta da azioni, tracker, prodotti strutturati e obbligazioni.
  • Il comparto derivati ​​finanziari, con contratti forward per indici e contratti forward per opzioni.
  • L’unità dei derivati ​​per le materie prime.
  • L’unità dei servizi di informazione, con il prezzo in tempo reale.
  • Infine, l’unità post-negoziazione, con il clearing, la conservazione e il pagamento di tutti i prodotti negoziati in borsa e dei prodotti negoziati senza intermediari che possono entrare nel portafoglio Euronext.

In questo caso, manterremo che questa divisione integri anche i reparti responsabili del servizio clienti, analisi globale e gestione dei progetti.

Le diverse sezioni di Euronext Paris

Ora saremo più specificamente interessati alla piazza finanziaria di Euronext Paris e alla sua organizzazione. Questo mercato finanziario è diviso in due parti ben differenziate dalle società che vi sono quotate.

La prima parte di questo mercato di quotazione è il mercato regolamentato e la seconda parte è quello non regolamentato.

Il mercato regolamentato è governato, come suggerisce il nome, da varie regole. Innanzitutto troviamo tre sezioni, che sono A, B e C. In queste sezioni, le società quotate sono classificate in base alla loro capitalizzazione di mercato, cioè in base al loro valore nei mercati finanziari.

Per meglio comprendere come viene effettuata questa distribuzione, segnaliamo che le società elencate nella sezione A di Euronext sono società la cui capitalizzazione di mercato è superiore al miliardo di euro. Nella sezione B troviamo le società la cui capitalizzazione è compresa tra 150 milioni e un miliardo di euro. Infine, nella sezione C troviamo le società la cui capitalizzazione è inferiore a 150 milioni di euro.

Nel mercato non regolamentato troviamo società che non possono essere quotate nel mercato regolamentato, come le società più piccole, dove si trova gran parte delle PMI. Grazie a questo mercato non regolamentato, le aziende che non hanno la capitalizzazione e, di conseguenza, il valore, sufficiente per integrare il mercato regolamentato, possono raccogliere capitali o godere di una maggiore esposizione mediatica e commerciale senza avere gli stessi impedimenti delle società che hanno scelto di integrare il segmento regolamentato del mercato Euronext.

Nel mercato non regolamentato di Euronext troviamo anche diversi piccoli mercati, come Euronext Access, che è il vecchio mercato libero e che ha cambiato nome nel 2017. Al suo interno abbiamo anche due comparti, Euronext Access ed Euronext Access +. Infine, il mercato non regolamentato include anche Euronext Growth, che è il vecchio mercato Alternext e che ha anche cambiato nome nel 2017. Queste sezioni non tengono conto della capitalizzazione di mercato di una società, ma piuttosto di altri criteri specifici.

Domande frequenti

Che tipo di mercato è il mercato Euronext?

Il mercato Euronext è la prima borsa paneuropea. È il mercato azionario della zona euro che copre Belgio, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito. Il mercato Euronext dà anche accesso ai suoi mercati attraverso 5 diversi luoghi di quotazione. Il mercato Euronext ha anche rappresentanti in Germania, Svizzera, Spagna e Italia. Euronext offre diversi tipi di mercati con diversi punti di ingresso.

Dove possiamo consultare l’elenco delle società quotate su Euronext?

È abbastanza facile consultare l’elenco delle società quotate sul mercato europeo Euronext. È possibile utilizzare diversi metodi per interrogarlo. Il primo è entrare nel sito ufficiale di Euronext, dove troverai l’elenco completo di queste società. Puoi anche controllare questo elenco da una piattaforma di trading online, come le piattaforme CFD per azioni.

Come sono suddivise le aziende tra le diverse sezioni di Euronext?

Il 31 dicembre di ogni anno, Euronext rivede l’elenco delle società in ciascuna sezione. Euronext determina la capitalizzazione di mercato di ciascuna società e tiene conto delle azioni del primo ramo di attività, delle nuove azioni e delle azioni privilegiate, nonché della capitalizzazione di mercato delle azioni sottostanti nel caso di certificati di deposito.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Bitcoin Millionaire Pro: di cosa si tratta? È affidabile?

Bitcoin Millionaire Pro: di cosa si tratta? È affidabile?

Comprendere e analizzare l’indice di mercato svizzero o SMI

Comprendere e analizzare l’indice di mercato svizzero o SMI