in

La chiave per la criptovaluta: cos’è e come funziona

Gran parte delle difficoltà associate all’utilizzo di bitcoin oggi ha a che fare con ciò che lo rende così prezioso in primo luogo. Questo è il fatto che ogni individuo ha il controllo completo del proprio denaro sotto questo nuovo sistema finanziario.

Gli utenti sono in grado di spostare denaro in modo senza autorizzazioni con criptovalute come bitcoin, ma questo significa anche che gli utenti non hanno necessariamente nessuno a cui correre per chiedere aiuto quando qualcosa va storto.

Cosa sono le chiavi di criptovaluta?

Le chiavi di criptovaluta sono ciò che consente agli utenti di criptovaluta di accedere alle loro partecipazioni crittografiche. Solo la persona che ha la chiave privata associata a un particolare indirizzo di criptovaluta è in grado di spendere i fondi detenuti in quell’indirizzo.

Le chiavi di criptovaluta sono un po ‘come un nome utente e una password che potresti trovare in un normale sito web.

Chiavi pubbliche di criptovaluta

Le chiavi di criptovaluta pubbliche vengono utilizzate come indirizzi pubblici a cui possono essere inviati fondi di criptovaluta. Questo è analogo all’indirizzo pubblico in cui risiedi. Consiste in un paese, una città, il nome della strada e il numero civico, in breve, è una destinazione.

Questa analogia regge, perché è esattamente così che funziona un indirizzo pubblico. Gli indirizzi pubblici, o la chiave pubblica, sono la posizione o l’indirizzo che contiene una determinata quantità di criptovaluta.

Chiavi private di criptovaluta

Le chiavi di criptovaluta private sono fondamentalmente le password del mondo delle criptovalute. Queste chiavi crittografiche ti consentono di accedere alla tua criptovaluta all’interno del tuo portafoglio e di poter inviare i fondi ad altri indirizzi.

C’è un detto comune nello spazio criptovaluta, “Non le tue chiavi, non la tua crittografia”. Le chiavi che vengono discusse in questa frase sono le chiavi di criptovaluta private. Ad esempio, se hai dei bitcoin su uno scambio, allora lo scambio sta effettivamente trattenendo le chiavi private per tuo conto. Dal punto di vista della rete bitcoin, è lo scambio che è in realtà il proprietario del bitcoin associato alle chiavi private.

Mantenendo l’analogia dell’indirizzo, le chiavi private sono molto simili alle chiavi metalliche che ti consentono di accedere alla tua casa. Puoi accedere e spostare gli oggetti nella tua casa solo se hai la chiave privata di metallo associata all’indirizzo pubblico.

Posso perdere le chiavi?

Sì, puoi sicuramente perdere le chiavi. Questo è stato un problema comune in Bitcoin e in altre reti di criptovaluta, anche se ogni giorno arrivano online più soluzioni di sicurezza.

Dovresti trattare le chiavi associate al tuo portafoglio Bitcoin come un importante documento legale. Non c’è modo di recuperare una chiave persa, quindi è imperativo annotare la chiave più volte e conservarla in luoghi sicuri, come una cassaforte ignifuga. È estremamente importante comprendere questo ulteriore livello di responsabilità personale che viene fornito con la criptovaluta.

Qual è il modo migliore per conservare le chiavi?

Attualmente, il modo migliore e più sicuro per archiviare le chiavi di criptovaluta è attraverso una sorta di configurazione offline. Naturalmente, il livello di sicurezza che vuoi avere con le tue partecipazioni in criptovaluta dipenderà da quanta criptovaluta possiedi. Ovviamente, non avrebbe senso acquistare un portafoglio hardware da $ 100 per garantire $ 10 di bitcoin.

Se sei una persona che vuole solo comprare un po ‘di bitcoin e poi tenerlo per cinque o dieci anni, allora ti consigliamo di utilizzare una sorta di processo offline per conservare i tuoi fondi, che si tratti di un portafoglio di carta o di un portafoglio hardware. Sarà inoltre necessario assicurarsi di non avere un singolo punto di errore nella configurazione. Ad esempio, non vuoi semplicemente scrivere le tue chiavi private su un pezzo di carta e poi metterlo nel cassetto dei calzini, almeno non se stai mettendo una quantità non banale di denaro nello spazio criptovaluta. Invece, ti consigliamo di rompere la tua chiave privata in più pezzi che possono essere posizionati in posizioni diverse. Ti consigliamo anche di avere a disposizione i backup di ogni pezzo del puzzle crittografico generale nel caso in cui qualcosa vada storto.

Per quelli con quantità estremamente elevate di Bitcoin o altre criptovalute, ci sono aziende, come Casa, che possono aiutarti a gestire le tue partecipazioni e assicurarti di essere in grado di tenerle al sicuro.

Tutte le monete hanno chiavi pubbliche e private?

Tutte le criptovalute funzionano con il concetto di crittografia a chiave pubblica. Se una moneta non funzionasse in questo modo, allora non sarebbe davvero una criptovaluta, e probabilmente sarebbe possibile per alcune terze parti spostare fondi nel sistema come meglio credono.

Ogni singola moneta in una rete di criptovaluta non viene necessariamente fornita con la propria coppia di chiavi pubbliche e private. Invece, gli indirizzi in cui sono conservate le criptovalute hanno chiavi pubbliche e private.

Come faccio a vedere le mie chiavi private?

In questi giorni, di solito non c’è motivo di vedere le tue chiavi private effettive. Nella maggior parte dei portafogli di criptovaluta, ti viene data una frase di 12 o 24 parole da ricordare o conservare in un posto sicuro, e che funge effettivamente da chiave privata.

Se vuoi vedere le tue vere chiavi private, a volte puoi farlo attraverso le impostazioni di qualsiasi portafoglio tu stia utilizzando. Tuttavia, alcuni portafogli non offrono nemmeno un’opzione per vedere le tue chiavi private a questo punto.

Naturalmente, se stai utilizzando un portafoglio di custodia, non ci sono chiavi private da vedere perché qualcun altro detiene i fondi per tuo conto, in modo simile a come funziona una banca tradizionale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels rodnae productions 5921785

Consenso blockchain proof-of-work: cos’è e come funziona

invest crypto 36

Iniziare a utilizzare la criptovaluta: 5 strumenti utili