in

La guida definitiva per investire in titoli in crescita

Se mi permetti di fare un’eccessiva semplificazione, allora ti direi che ci sono due tipi di investitori nel mondo: quelli che acquistano valore (per aggiungere piccoli guadagni su lunghi periodi di tempo) e quelli che investono nella crescita (per aggiungere grandi guadagni in tempi relativamente più brevi). 

Gli investitori di valore avevano ragione, per un po ‘. Dal 1926, il valore è tornato dal 1.344.600% al 626.600% di crescita , dopotutto … ma presto capirai perché queste cifre sono fuorvianti per gli investitori nel 2021. 

I tipi di azioni che sono passati per “crescita” nel 1926 e nei decenni successivi non sono esattamente i tipi di azioni che associamo alla crescita nell’era moderna.

Invece, cosa succederebbe se vi dicessi che le azioni di crescita hanno assolutamente schiacciato le azioni di valore negli ultimi 10 anni? 

È vero. 

In effetti, la crescita ha sovraperformato il valore in ogni singolo anno dal 2011, tranne nel 2016. Ma il commercio di crescita ha più che compensato la sua sottoperformance battendo il valore dell’11,9% record.

Ancora a cavalcioni su quella staccionata? Hai bisogno di fare più due diligence? Ti abbiamo coperto.

Quello che segue è il nostro corso intensivo sui titoli di crescita, dove puoi imparare tutto ciò che c’è da sapere sugli investimenti per la crescita, inclusa la mia semplice strategia per identificare i vincitori dell’ipercrescita, indipendentemente dalle condizioni di mercato. 

Ma prima, dobbiamo iniziare dove iniziano tutti i buoni corsi intensivi, e questo è con una definizione.

Cosa sono le azioni di crescita?

Un titolo in crescita, come suggerisce il nome, è un titolo di un’azienda che sta crescendo più velocemente della media.

Le misure accettate di “veloce” e “medio”, tuttavia, possono variare notevolmente. Per sovraperformare il mercato, devi battere l’ S & P 500 . E la crescita del 4%, che l’S & P ha fatto in media negli ultimi 10 anni, non è esattamente la velocità di curvatura. 

E gli individui hanno bisogno di più di questo. Per un singolo investitore con un piccolo portafoglio, la differenza tra battere il mercato o meno spesso si riduce a un singolo titolo che diventa parabolico. Sono le azioni che salgono di 100 volte a far saltare le porte del tuo portafoglio.

Ciò significa che gli investitori che guardano ad aree ad alta crescita come la tecnologia devono ancora scegliere superstar nel settore. Anche se un titolo tecnologico sta crescendo del 10%, non è un titolo in crescita a meno che non stia superando i suoi concorrenti tecnologici.

È per questo che la maggior parte degli investitori pensa alla crescita in termini di singoli settori e non dell’intero mercato. 

Vuoi trovare uno stock di crescita nel settore tecnologico? Trovane uno come Facebook (NASDAQ: FB ), con una crescita dei ricavi del 20% in più. Oppure trova un Amazon (NASDAQ: AMZN ), un Netflix (NASDAQ: NFLX ), un alfabeto (NASDAQ: GOOGL , NASDAQ: GOOG ), ecc. 

Conclusione: cerca le aziende la cui crescita del fatturato supera i benchmark di settore e non solo gli S&P.

Caratteristiche degli stock di crescita

Oltre a crescere rapidamente, tutti i titoli di crescita condividono cinque caratteristiche comuni:

  • Esposizione al mercato di crescita secolare. Una marea crescente solleva tutte le barche. E i cambiamenti tecnologici da Internet alle biotecnologie hanno creato industrie multimiliardarie come Facebook e Amazon sulla sua scia.
  • Leadership del settore. I migliori titoli growth non operano solo in mercati ad alta crescita, ma spesso sono i leader in quei mercati ad alta crescita. Di nuovo, vedi Facebook e Amazon. Facebook è il leader nello spazio pubblicitario digitale ad alta crescita, mentre Amazon è il leader nel mercato dell’e-commerce in forte crescita.
  • Ottimi prodotti / servizi. Le entrate sono una funzione della domanda. Quindi, affinché le aziende in crescita possano sostenere una crescita dei ricavi migliore del normale, devono continuamente aumentare una domanda migliore del normale per i loro prodotti e servizi. Spesso questa capacità deriva dalla qualità del prodotto o del servizio che l’azienda sta vendendo.
  • Tonnellate di innovazione. L’innovazione è il carburante più sottovalutato per la crescita. Più un’azienda innova per creare nuovi prodotti, lanciare nuove campagne di marketing o espandersi in nuovi mercati, più velocemente l’azienda crescerà. 
  • Valutazione più ripida del normale. Non tutte le caratteristiche comuni degli stock di crescita sono buone caratteristiche. Una caratteristica “cattiva” comune è che i titoli growth tendono a presentare valutazioni più ricche rispetto alle azioni medie, ovvero hanno maggiori guadagni o multipli prezzo-vendita. Questo è semplicemente perché gli investitori sono disposti a “pagare” per una crescita maggiore. E perché la maggior parte del valore di uno stock in crescita non risiede in ciò che l’azienda è oggi, ma piuttosto in ciò che può essere domani.

Ci vuole solo uno stock di crescita per avere successo

Tieni presente che non tutti gli stock con queste caratteristiche avranno successo. Anche la fortuna gioca un ruolo importante: pochi si aspettavano che un coraggioso studente di Harvard che creava Facebook spodestasse MySpace, leader innovativo nel suo settore con una valutazione in crescita e ottimi prodotti.

La cosa grandiosa dei titoli di crescita, tuttavia, è che hai solo bisogno di un paio di scommesse per avere successo.

In un portafoglio di quindici azioni, avere una o due trasformazioni nella prossima Amazon è tutto ciò che serve per 10 volte il tuo investimento.

La maggior parte delle persone non se ne rende conto, ma intorno a noi ci sono incredibili opportunità per fare soldi! Vivere in America è come vivere in una bancarella di denaro, con milioni di dollari che ti girano intorno tutto il tempo … non devi prenderli tutti … devi solo cogliere un’opportunità da un milione di dollari. 

La maggior parte di noi non lo vede. Non siamo addestrati per individuare queste opportunità, anche quando sono proprio davanti ai nostri volti. 

Fortunatamente, non hai bisogno di un MBA per allenarti a individuare i vincitori. Non hai nemmeno bisogno di essere un esperto nel settore in cui stai inseguendo i vincitori 10X. Devi semplicemente tenere gli occhi aperti sulle opportunità che ti circondano in questo momento. 

Pensaci … molte persone usavano Netflix nel 2012. E se avessero investito allora, avrebbero guadagnato più del 4.000% . Perché quando passi da una piccola startup alla creazione di valore per oltre 100 milioni di abbonati, le tue azioni tendono a salire. 

Poi c’è Ulta Beauty (NASDAQ: ULTA ), che era un rivenditore di prodotti per la salute e il trucco in gran parte sconosciuto nel 2009. Ma nel corso del decennio successivo, l’esclusiva esperienza in negozio di Ulta ha fatto impazzire gli americani … e le scorte di Ulta sono aumentate di ben 50 volte risposta.

E, naturalmente, c’è Amazon, il “nonno” dei successi dei consumatori.

Come afferma Jeff Bezos nella sua lettera di transizione, il più grande complimento che si può fare a un innovatore è con uno “sbadiglio”. E certamente Amazon ha innovato così tanto che è diventato un luogo comune , il che significa che tutti se lo aspettano. 

Ma ci è voluto molto perché AMZN passasse dalla vendita di libri alla vendita di quasi tutto. E il suo successo ha portato a enormi guadagni nelle sue azioni. Ecco perché le azioni di Amazon sono aumentate di oltre 100 volte dal 2003 al 2018.

È fondamentalmente un negozio di pensionamento da un magazzino. 

Il punto è che non avevi bisogno di niente di fantasioso per individuare queste opportunità. Devi solo prestare attenzione ai leader innovativi nei megatrend in rapido movimento. 

Come scegliere le azioni di crescita giuste

Ora che hai capito cos’è un titolo di crescita e che aspetto ha, sei pronto a rispondere alla domanda più importante di questo corso accelerato : come scegli i titoli di crescita giusti in cui investire?

Non esiste un “modo giusto” universale per scegliere titoli growth vincenti.

Ma, nei miei anni come investitore e analista di titoli growth, ho ideato una formula che trovo particolarmente utile quando investi in titoli growth.

È un processo piuttosto semplice che prevede due passaggi elementari:

  1. Identifica i megatrend di investimento che sono inarrestabili e ridefiniranno il modo in cui funziona il mondo.
  2. All’interno di questi megatrend, trova le aziende più implacabilmente innovative che domineranno il megatrend su larga scala.

Megatrend? Innovazione? cosa significa tutto questo? Analizziamolo.

Investire nei megatrend

Fase uno: identificare i megatrend di investimento che sono inarrestabili e ridefiniranno il modo in cui funziona il mondo.

Pensa all’ascesa dell’e-commerce … al passaggio alla pubblicità digitale … o alla diffusione dei telefoni cellulari.

Questi sono i megatrend degli investimenti che hanno ridefinito il modo in cui il mondo ha funzionato negli ultimi due decenni. Il percorso non è stato sempre agevole. Tra il 2000 e il 2020, sembrava che il mondo fosse inciampato da una crisi all’altra.

Tuttavia, nonostante tutto, le vendite globali di e-commerce sono aumentate del 1,269% dal 2000 al 2020. Le vendite di annunci digitali in Nord America sono aumentate del 1,954%. Le vendite di telefoni cellulari sono aumentate del 406%.

Certo, questi megatrend sono stati rallentati in qualche modo dal rumore esterno. Ma non si è fermato. E questo è il punto. Investendo in megatrend secolari, stai investendo in forze inarrestabili.

Per essere un investitore in titoli growth di successo, è necessario identificare queste forze inarrestabili nelle prime fasi. Devi investire nei megatrend emergenti prima di chiunque altro, in modo da poter entrare al piano terra delle maggiori opportunità di investimento del mondo.

Quali sono alcuni dei megatrend di cui sono più entusiasta oggi?

Guida autonoma. Modifica genica. Esplorazione dello spazio. Alimenti vegetali. Scommesse sportive online. Marketing influencer. TV in streaming. Energia solare. Potenza dell’idrogeno. Intelligenza artificiale. Big data. E altro ancora.

Ma investire in un megatrend da solo non ti rende un grande investitore in titoli in crescita. No. Devi fare un ulteriore passo avanti e separare il grano dalla pula in quel megatrend per essere un buon investitore in azioni di crescita. È la differenza tra l’atterraggio con il prossimo vincitore di Amazon.com o un flop di Pets.com.

Investire in innovazione

Fase due: trova le aziende più implacabilmente innovative che domineranno il megatrend su larga scala.

I megatrend emergenti tendono ad attrarre nuove società a grandi velocità e far parte di un megatrend non è sufficiente per trasformare un titolo di crescita in un successo a lungo termine. In effetti, la maggior parte delle aziende nei megatrend emergenti finisce per fallire: basta guardare la bolla delle dot-com!

Vedete, i megatrend emergenti alla fine e inevitabilmente crescono e maturano. Nel frattempo, i mercati si consolidano attorno a pochi giocatori molto forti. Il resto viene spremuto dal mercato.

Quindi, se vuoi essere un grande investitore in azioni di crescita, non è sufficiente identificare solo i megatrend di investimento.

Devi identificare le migliori aziende in quel megatrend – e come puoi farlo?

Trovando le aziende più innovative nello spazio, perché l’innovazione consente alle aziende di sostenere una grande crescita, sviluppare vantaggi competitivi e trasformarsi in leader di mercato. Tra questi titoli in crescita, potresti trovare il prossimo Amazon , il prossimo Facebook o la prossima Apple.

Quadro generale: investendo nelle società più innovative nei megatrend più promettenti dell’ipercrescita, ti metterai in un’ottima posizione per essere un grande investitore in azioni in crescita.

Azioni di valore rispetto alle azioni di crescita

Se sei arrivato così lontano, ora sei dotato del know-how per investire come un investitore di titoli in crescita professionale. Ma questo significa che dovresti uscire e comprare un mucchio di titoli di crescita in questo momento?

Non necessariamente. Permettimi di spiegare …

Questo dibattito ha molte parti in movimento e spesso può diventare piuttosto complesso. Ma, a un livello fondamentale, tutto si riduce a una cosa: il costo dell’equità.

Capire il costo dell’equità

Il costo dell’equità assume molte definizioni. Ma rispetto a questa discussione, il costo dell’equità indossa il cappello del “ tasso di rendimento richiesto su un investimento in azioni.

È fondamentalmente il tasso di rendimento annuale che richiederesti come investitore per essere investito in un’azione. Ci sono molte put and take per arrivare a quel tasso di rendimento richiesto, ma secondo il Capital Asset Pricing Model (CAPM), può essere calcolato come segue: Costo del capitale = tasso privo di rischio + premio per il rischio azionario.

Dove il tasso privo di rischio funge da proxy del rendimento che potresti ottenere investendo in uno strumento privo di rischio (come una nota del Tesoro) e il premio per il rischio azionario è il rendimento aggiuntivo richiesto per assumerti il ​​rischio di investire in un stock (non è garantito che aumenti).

Il costo dell’equità, quindi, oscilla con i tassi di interesse e la salute economica percepita .

Quando i tassi di interesse sono alti e la salute economica percepita è bassa, il tasso privo di rischio è alto e il premio per il rischio azionario è alto, con conseguente costo del capitale elevato.

Il rovescio della medaglia, quando i tassi di interesse sono bassi e la salute economica percepita è alta, il tasso privo di rischio è basso e il premio per il rischio azionario è basso, il che si traduce in un basso costo del capitale.

Questo è importante perché il costo dell’equità determina i prezzi delle azioni. Quando è alto, il presente ha più valore del futuro e le azioni value tendono a sovraperformare. Quando è basso, il futuro porta più valore e le azioni di crescita sovraperformano.

È così semplice: acquista titoli di crescita quando il costo del capitale è basso, evitali quando è alto.

Come il cambiamento tecnologico spinge le scorte in crescita

Ovviamente, il costo dell’equità non è l’unico fattore determinante quando si tratta di investire in titoli di crescita.

Anche il cambiamento tecnologico è importante, e forse anche molto di più del costo dell’equità.

Il mondo non è statico. È dinamico. Ogni anno – ogni mese, persino – le vecchie tecnologie cadono nel dimenticatoio e vengono sostituite da nuove tecnologie. Le aziende allineate con queste nuove tecnologie, ovviamente, crescono rapidamente e si trasformano in titoli di crescita. Le aziende allineate con le vecchie tecnologie non riescono a crescere e si trasformano in azioni di valore.

Pertanto, il ritmo del cambiamento tecnologico è importante per gli investitori in titoli growth. Quando il ritmo del cambiamento tecnologico sarà rapido, i titoli growth cresceranno più rapidamente e probabilmente sovraperformeranno. D’altro canto, quando il ritmo del cambiamento tecnologico è lento, i titoli growth cresceranno meno rapidamente e probabilmente sottoperformeranno.

Detto questo, vorrei presentarvi un concetto che implica che il ritmo del cambiamento tecnologico non sarà mai più lento: la legge dei rendimenti accelerati.

Qual è la legge dell’accelerazione dei rendimenti?

Fondamentalmente, la legge dell’accelerazione dei rendimenti è l’idea che il cambiamento tecnologico non è lineare: è esponenziale. Cioè, la velocità con cui la tecnologia cambia, in realtà accelera nel tempo. Ad esempio, la tecnologia cambia più velocemente oggi rispetto al 2000 e nel 2000 è cambiata più rapidamente di quanto non fosse nel 1950.

Il futurista Ray Kurzweil ha coniato il termine per la prima volta nel 1999. All’epoca, era contemporaneamente ispirato e intimorito dal fatto che, in poche dozzine di anni, le società statunitensi trasformassero il concetto di computer in un prodotto di consumo tradizionale e ampiamente adottato. Allo stesso modo era affascinato da Internet – che era essenzialmente un concetto di fantascienza negli anni ’70 – e dal modo in cui un americano su due utilizzava la tecnologia all’inizio del secolo.

Dopotutto, gli umani hanno impiegato migliaia di anni per capire la ruota, gli strumenti di pietra e il fuoco. Trasformare i computer e Internet in una realtà in circa trent’anni è stato un traguardo importante.

Eppure, per gli standard moderni, è quasi lento.

Il 21 ° secolo è stato caratterizzato da un’accelerazione senza precedenti nel cambiamento tecnologico. L’iPhone non esisteva fino al 2007. Né lo streaming televisivo o il cloud computing. Oggi, meno di 15 anni dopo, tutti hanno un iPhone, ogni famiglia si abbona a un servizio di streaming e ogni azienda è sul cloud.

E la parte più pazza è che questa è solo la punta dell’iceberg. Questa accelerazione del cambiamento tecnologico continuerà solo nel prossimo decennio e oltre. Nel frattempo, le società in crescita allineate al cambiamento tecnologico probabilmente cresceranno solo più rapidamente, il che, ovviamente, ha implicazioni positive per i titoli di crescita.

Devi ignorare il rumore nell’investimento in azioni di crescita

Ti senti pronto adesso, eh?

Sai tutto sui titoli di crescita e su cosa li fa funzionare. Sai come trovare i migliori titoli di crescita, quando acquistarli e quando venderli …

Certamente, sei pronto per uscire e iniziare a investire, giusto?

Quasi.

Soltanto un’altra cosa. Probabilmente, questa è la cosa più importante quando si tratta di investire in titoli di crescita. Devi ignorare il rumore. 

Torniamo alla nostra logica per cui investiamo nei megatrend.

Abbiamo notato come i megatrend come l’ascesa dell’e-commerce, il passaggio alla pubblicità digitale e la diffusione dei telefoni cellulari siano sopravvissuti a molteplici crisi economiche e sociali negli anni 2000 e 2010. Crisi come la bolla delle dot-com, gli attacchi dell’11 settembre, la guerra in Iraq, la grande crisi finanziaria, una guerra commerciale USA-Cina, una pandemia globale e molto altro ancora.

Tuttavia, ogni volta che si verificava una di queste crisi, ondate di investitori vendevano azioni di e-commerce, azioni di pubblicità digitale e azioni di telefonia mobile. Le azioni di Amazon sono crollate durante la bolla delle dot-com. Le azioni Apple sono crollate durante la grande crisi finanziaria. Le azioni di Facebook sono state schiacciate sulla scia dell’epidemia di Covid-19.

Dove vengono scambiate tutte quelle azioni adesso? Significativamente più alto di dove hanno scambiato anche prima di crollare.

Capisci il punto?

Ogni volta che emerge una grave crisi economica o sociale, gli investitori sono tentati di vendere tutto … anche i titoli di crescita. È l’istinto umano. Vendi prima, fai domande dopo. Tuttavia, gli investitori in titoli growth quasi sempre si rammaricano di aver venduto i loro titoli growth quando emergono le crisi, perché pochi anni dopo, tali titoli finiscono per scambiare multipli superiori rispetto a dove erano prima del crollo.

Quindi, per essere un investitore di successo in titoli di crescita, impara a ignorare il rumore e tieni gli occhi sul premio. È l’unico modo per ottenere rendimenti consistenti e consistenti su un orizzonte temporale lungo.

L’impatto delle scorte di crescita

Phew. Era un boccone, eh?

Si spera che ora comprenda i titoli di crescita. Cosa sono. Come funzionano. Come sceglierli. Quando acquistarli. E come avere successo quando si investe in loro. 

Ma ecco un ultimo consiglio: mentre stai cercando titoli ad alta crescita da acquistare, stai lontano dalla confusione e rimani concentrato sul quadro generale. 

Stai cercando leader innovativi nei megatrend emergenti e stare dalla parte giusta di queste tendenze è tutto ciò che devi sapere per ottenere grandi ritorni. 

Torniamo agli anni ’90 per fare un esempio … 

Due tecnologie rivoluzionarie sono riuscite a ottenere un’adozione diffusa. Nel processo, hanno rimodellato il mondo e guidato un boom economico storico. Ma una campagna di paura, incertezza e dubbio tra le teste parlanti in TV avrebbe potuto impedire agli investitori di acquistare queste tecnologie rivoluzionarie. 

Sto parlando dei personal computer e del World Wide Web… immaginate se gli investitori si tenessero alla larga da questo tipo di società? 

L’indice azionario tecnologico di riferimento, il Nasdaq , ha guadagnato il 40% nel 1995 … poi il 22,7% nel 1996 … poi il 21,6% nel 1997 … il 39,8% nel 1998 … e poi un incredibile 85,6% nel 1999.

Questi anni di boom hanno prodotto Microsoft (NASDAQ: MSFT ), Cisco (NASDAQ: CSCO ) e Qualcomm (NASDAQ: QCOM ), che hanno guadagnato 30 volte il valore! 

Guadagni annuali del 1.000% erano comuni nel settore tecnologico. Letteralmente, se tutto quello che sapevi sugli investimenti negli anni ’90 era che i personal computer e Internet avrebbero portato a un boom della produttività, avresti potuto fare una fortuna.

Ovviamente, la bolla delle dot-com ha sgonfiato il valore di molte società di Internet, ma ci ha anche dato Amazon, che da allora è passato da semplice venditore di libri a fornitore di praticamente qualsiasi cosa.

Dalla sua offerta pubblica iniziale (IPO) nel 1997 fino alla metà del 2020, il valore di Amazon è aumentato di oltre il 160.000%. È sufficiente per trasformare ogni 10.000 dollari investiti in 16 milioni di dollari. Ed è sicuramente più che sufficiente per superare l’S & P 500.

Alla data di pubblicazione, Luke Lango non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo.

Scoprendo i primi investimenti nei settori della crescita eccessiva, Luke Lango ti mette al piano terra di megatrend che cambiano il mondo. È così che il suo Daily 10X Report ha ottenuto in media un ridicolo ritorno del 100% su tutte le raccomandazioni dal lancio lo scorso maggio. Clicca qui per vedere come lo fa.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Recensione di Airbitz Bitcoin Wallet: cos’è, come funziona, è affidabile

Recensione di Airbitz Bitcoin Wallet: cos’è, come funziona, è affidabile

Recensione di Stripe: cos’è, come funziona ed è affidabile

Recensione di Stripe: cos’è, come funziona ed è affidabile