in

La strategia per bruciare monete di Shiba Inu può risolvere la grande critica di Michael Burry?

Michael Burry si scaglia contro Shiba Inu, ma c’è una semplice soluzione che può rendere invalide le critiche

L’ ascesa di Shiba Inu (CCC: SHIB-USD ) alla piena attenzione del mondo delle criptovalute ha catturato l’ammirazione dei suoi seguaci e l’assoluta ira dei suoi critici. Negli ultimi sei mesi si è verificata una serie di colpi contro la rete di altcoin, iniziando proprio nel momento in cui ha iniziato una ripida salita verticale fino al suo massimo storico in primavera. Da allora, qualsiasi investitore di criptovalute a conoscenza di Shiba Inu ha una posizione ferma su di esso, sia rialzista che ribassista. Ora, la rete ha ricevuto critiche da nientemeno che dalla superstar degli investimenti Michael Burry, che non ha paura di parlare negativamente dell’altcoin. Ma una strategia per bruciare monete Shiba Inu può invalidare le dure parole di Burry e di altri orsi SHIB?

“Solo per dire, un quadrilione di secondi è circa 32 milioni di anni.

Un quadrilione di giorni è 2,7 trilioni di anni, o tutto il tempo, dall’inizio dell’universo, moltiplicato per 71.000. In altre parole, inutile».Michael Burry sta diventando vocale sull’altcoin, e non è nel modo in cui vorrebbero gli investitori SHIB. La star degli investimenti, nota per aver tratto profitto dalla crisi dei mutui subprime alla fine degli anni 2010, è emersa questa settimana per definire SHIB “inutile”. Più specificamente, Burry ha preso di mira la fornitura monolitica di 1 quadrilione di token di Shiba Inu:

Può Shiba Inu Coin Burning risolvere l'”inutilità” della moneta?

Una cosa a cui gli investitori stanno prestando attenzione quando si tratta di queste altcoin speculative come Shiba Inu è la tokenomica. Spesso, molti di questi ecosistemi di token prosperano sulla domanda e sull’offerta, guidati da una funzione di token burn. Quando si verificano transazioni, i protocolli spesso rimuovono piccole quantità di token dal commercio. Quindi lo consegnano a un indirizzo “bruciato”, sotto l’etichetta di una commissione di transazione. L’indirizzo è un portafoglio morto, senza accesso dato a nessuno, al fine di rimuovere definitivamente quei token dalla fornitura circolante.

È attraverso una strategia di masterizzazione di monete Shiba Inu che SHIB può rendere invalide critiche come quelle di Burry. E sebbene la rete abbia utilizzato questo approccio due volte, può beneficiare di una strategia a lungo termine.

Quando SHIB è stato creato, metà della fornitura di 1 quadrilione è stata donata al portafoglio del co-fondatore di Ethereum (CCC: ETH-USD ) Vitalik Buterin. Buterin ha continuato a bruciare il 90% della sua partecipazione , eliminando di fatto quasi 500 miliardi di SHIB. Il resto è stato donato a un’organizzazione benefica per il soccorso del coronavirus gestita dai membri del team della rete Polygon (CCC: MATIC-USD ). Quella è stata la prima bruciatura, completamente imprevista.

Più di recente, la rete ha istituito il proprio coin burn intenzionale , in collaborazione con un progetto blockchain chiamato  PERL (CCC: PERL-USD ). Utilizzando lo scambio Shibaswap di Shiba, gli utenti possono effettuare scambi di token PERL e inviare SHIB a un indirizzo di masterizzazione. Il token burn ammontava a circa $ 25.000 di SHIB, che al momento dell’annuncio era di poco inferiore a 360 milioni di monete .

È ancora solo una goccia nel pozzo in termini di dimensioni. Ci sono oltre 500 miliardi di monete in circolazione, un numero su cui critici come Burry storcerebbero ancora il naso. Tuttavia, se dovesse prendere spunto dai suoi pari, la rete può facilmente mettere a tacere la folla. Certamente non fa male che catalizza anche guadagni attraverso l’offerta e la domanda.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Shiba Drop NFT: previsione prezzo e dove acquistarlo

Shiba Drop NFT: previsione prezzo e dove acquistarlo

7 criptovalute da vendere prima che implodano nel 2022

7 criptovalute da vendere prima che implodano nel 2022