in

Le 5 tendenze NFT da tenere d’occhio

Le vendite di NFT stanno rallentando, ma l’impatto della tecnologia si sta appena facendo sentire, afferma il co-responsabile fintech di ConsenSys.

Il treno NFT ha lasciato la stazione. O così potresti essere perdonato per aver pensato.

L’enorme entusiasmo degli ultimi tre mesi intorno ai token non fungibili si sta stabilizzando in una realtà operativa più sostanziale. L’ondata di interesse iniziale sta iniziando a vacillare, alla ricerca di basi a lungo termine.

Il volume di ricerca di Google sugli NFT, una volta raggiunto il livello di interesse del 2017 per il boom dell’offerta iniziale di monete, è diminuito di circa il 40%. O le persone sanno solo cosa sono gli NFT e non lo imparano più per la prima volta, o la novità sta svanendo.

Secondo i dati di The Block e Crypto Art , i volumi mensili della piattaforma Ethereum NFT sono passati da $ 200 milioni a $ 100 milioni.

Se includi NBA TopShot su Flow, questo aggiunge altri $ 25 milioni a $ 50 milioni di volume settimanale, in calo rispetto a un picco settimanale di $ 150 milioni. Il numero di transazioni e utenti coinvolti è rimasto pressoché stabile: 400.000 utenti medi mensili su NBA TopShot e diverse migliaia nel resto di Web3. Ma il momento iniziale della scoperta sembra essere passato.

Ad esempio, abbiamo scritto questo pezzo abbastanza preveggente nel 2019 e in quel momento sembrava molto scomodo e futuristico. Ma se qualcuno avesse agito e si fosse impegnato finanziariamente con CryptoPunks o SuperRare o Archillect di Murat Pak, allora, avrebbe fatto un ritorno che avrebbe cambiato la vita. Nel 2020, Dapper Labs ha seguito CryptoKitties con TopShot, mentre l’ecosistema Ethereum ha aggiunto centinaia di nuove aziende e protocolli, nonché migliaia di creatori e collezionisti. Ancora più importante, le NFT hanno cambiato la natura della conversazione su Internet e creatività, introducendo mercati economici e modelli sostenibili che non si basano sulla pubblicità o sullo streaming ma si affidano a comunità autentiche e impegnate.

Fine del gioco

Un altro punto di contesto è pensare alle ICO. Oggi, la maggior parte delle persone pensa a quel periodo come a un periodo di irrazionalità e cattive decisioni. Noi non. Piuttosto, pensiamo che siano le idee giuste con molta cattiva esecuzione in una fase iniziale.

L’idea centrale secondo cui le applicazioni possono essere costruite come protocolli su una rete open source e sostituire la natura dell’azienda, specialmente per quanto riguarda i media e la finanza, è effettivamente avvenuta e continua ad avere successo.

Se rimuoviamo il confine tra la raccolta di fondi per l’offerta di token e l’adozione della finanza decentralizzata, possiamo vedere che i casi d’uso DeFi più radicati hanno implementato e reso reali le allucinazioni del periodo ICO. Non c’è crescita senza annaffiare il giardino.

Possiamo prendere in prestito l’analogia di un ” gioco finale ” dai videogiochi. La maggior parte dei giocatori acquisterà il gioco e lo giocherà fino alla fine, e una parte delle persone completerà l’intero contenuto. Tuttavia, ci sarà un sottoinsieme dedicato di persone per le quali il gioco diventa un ambiente sociale, con indicatori di status e ricchezza determinati attraverso il lavoro digitale. Questi giocatori supereranno la stragrande maggioranza delle persone normali e interagiranno con il gioco su un altro livello. Pochi capiscono il nerd top 1%.

Invece di 20 ore, potrebbero trascorrere 2.000 ore in questo ambiente virtuale. Questo è il fine del gioco, ed è spesso attentamente progettato per mantenere agganciate le élite del gioco. Nuovi modelli e idee possono emergere durante lo sviluppo per questi fanatici e quelle idee vengono poi reintegrate nell’uso casuale.

Per Ethereum, gli NFT sono attualmente l’endgame. Il motivo per cui i CryptoPunk continuano a detenere $ 50.000 e molto di più in valore è perché sono il simbolo sociale e culturale dei partecipanti ai giochi di denaro Ethereum. Durante Crypto Winter, la cosa redditizia da fare su Ethereum era speculare e scambiare token fortemente scontati. Se hai navigato così bene, ti ha livellato per una maggiore assunzione di rischi, speculazioni e partecipazione alla rete nell’ambiente attuale.

E così coloro che hanno ottenuto un apprezzamento del capitale sufficiente sono in grado di auto-esprimersi e segnalare agli altri che stanno giocando su un altro livello. È questo gruppo di persone che sta spendendo $ 70 milioni in pezzi di Beeple e sta portando i concetti del Metaverso nel mondo reale. Ecco un assaggio di come l’endgame di Ethereum si sta diffondendo nel resto del mondo reale.

Dopo aver stabilito la scena, facciamo una pausa per pensare a come appare il progresso operativo a lungo termine. Quale dovrebbe essere la nostra tesi NFT per i prossimi anni? Ecco le nostre prime cinque tendenze.

Media storici e reti IP aziendali

Quando il mercato dei token è crollato nel 2018, gran parte dell’industria delle criptovalute è tornata a modelli di abilitazione istituzionali. Ciò significava fornire reti e protocolli privati ​​e autorizzati per supportare i casi d’uso di grandi entità finanziarie, governative o commerciali. Ciò ha portato alla creazione di grandi risorse digitali e iniziative di consulenza (ad es. R3, IBM, Digital Asset) incentrate sulla conversione dell’attività economica tradizionale in una versione blockchain controllata.

Il risultato fino ad oggi è un’accelerazione nello sviluppo delle valute digitali della banca centrale e dei mercati dei capitali istituzionali e delle catene di approvvigionamento basati su blockchain . Il vecchio mondo deve essere trascinato nel nuovo mondo e può farti pagare.

La stessa cosa accadrà con i media tradizionali. I grandi proprietari ed editori storici di proprietà dei media tra arte, musica e film esploreranno in modo massiccio lo spazio NFT. A differenza delle società finanziarie, che sono soggette alla conformità regolamentata, le società di media sono per natura creative. È probabile che il loro impegno con la tecnologia blockchain produca nuove permutazioni di ciò che significano gli NFT e di come possono creare valore in un’esperienza complessiva del marchio. Quindi, invece di chiedere come restringere l’ambito della tecnologia, le aziende dei media chiederanno e suggeriranno come ampliarlo.

Sforzi come Palm di ConsenSys , con l’arte di Damien Hirst, così come la continua crescita di Flow e dei suoi partner istituzionali, sono sintomi di questo vettore di cambiamento. Convincere Eminem a “cadere” su Nifty Gateway o Snoop Dogg per essere coinvolto con Nyan Cat è la stessa cosa. La produzione creativa familiare, che sia confezionata in conglomerati dei media o celebrità famose, continuerà a riversarsi nel Web3.

Arte generativa e blockchain come medium

L’arte e la produzione creativa sono riflessi del mezzo in cui sono costruiti. Le tavolozze e gli strumenti determinano ciò che le persone sono in grado di fare. Gli oggetti digitali basati su blockchain oggi sono una traduzione piuttosto semplice di file di immagini e video Web 2.0 in versioni economicamente scarse degli stessi. Questa versione è un momento nel tempo, proprio come il design scheumorfo del primo iPhone, che sembrava immagini di librerie e taccuini di carta, è stato sostituito da icone piatte e comode che rendono il software più facile da usare.

Ciò significa che i futuri oggetti creativi su Web3 riguarderanno gli attributi nativi di Web3. Questi sono i suoi sistemi economici digitali, la natura programmatica del tempo (cioè i blocchi) e la forma del grafico dei suoi nodi e indirizzi. Immagina Ethereum come un orologio gigante, con tutte le parti meccaniche esposte, e fai clic su quegli ingranaggi nuovi elementi interattivi di proprietà della comunità. Questo è un po’ più simile.

Per esempio di cose di questo tipo, guarda Async Art (e Async Music ), Art Blocks , EthBlock.art , EulerBeats , Hic et Nunc , così come Murat Pak Fungible drop su Nifty Gateway . Queste non sono semplici traduzioni di video ancorati a un identificatore crittografato. Piuttosto, le opere usano il mezzo come input.

Nel caso di Async, sia i brani visivi che i brani musicali vengono tagliati in strati che possono essere di proprietà di entità diverse. Possono scegliere diversi stati o componenti del tutto e forzare lo scambio attorno ad esso. I fondi di investimento o le comunità possono battersi per una particolare permutazione di un’opera d’arte o di una canzone. Questo risultato utilizza la proprietà come parte del mezzo.

Musei digitali, DAO e Metaverso

Anche gli aspetti comuni di questa economia vengono digitalizzati ai margini. I collettivi di investimento definiti dal software, chiamati organizzazioni autonome decentralizzate, possono formarsi in pochi giorni per offrire centinaia di migliaia di dollari per l’acquisto di espressioni creative popolari.

Uno di questi esempi di NFT è un video creato da Pplpleasr, originariamente costruito per promuovere Uniswap ma venduto per il movimento #StandWithAsians in risposta alle sparatorie di Atlanta. Il pezzo ha ottenuto una vendita di $ 525.000 a un DAO auto-organizzato allo scopo di acquisire il lavoro .

Questo è tutt’altro che l’unico DAO artistico: gli esempi includono Flamingo DAO , BeetsDAO , $ WhaleDAO , tra gli altri. Tali gruppi possiedono depositi di gallerie di oggetti digitali culturalmente rilevanti, a volte con i depositi completamente tokenizzati e scambiati come pseudo NFT.

Questa struttura finanziaria può essere eseguita rapidamente, a causa dell’interoperabilità sottostante di Ethereum: gli NFT possono essere inviati a determinati indirizzi e bloccati, possono essere emessi nuovi token garantiti e riscattati in tali NFT e così via. Questo è difficile da realizzare nel “mondo reale”. Nel mondo decentralizzato, cose del genere possono essere costruite in mesi. Dai un’occhiata a B20 , il fondo Beeple tokenizzato di Metakovan e NFTX, i creatori di fondi CryptoPunks , come esempi.

Inoltre, non è solo l’acquisizione che è comune, ma anche l’apprezzamento e l’impegno dell’arte. Una volta acquistati, gli oggetti digitali possono essere installati e presentati in una varietà di mondi digitali, da Cryptovoxels a Decentraland . Questi mondi virtuali possono essere costruiti come in Minecraft o Roblox. Tuttavia, sono anche suddivisi in beni immobili scarsi e tali beni immobili possono essere scambiati e acquistati, il che implica un’attività economica attorno ai beni culturali.

Cosa significa possedere NFT: IPFS e supporto multi-catena

Cosa possiedi effettivamente con un NFT, dicono? Che cos’è davvero un NFT? Per un’utile panoramica iniziale, consulta questa descrizione della fondazione Ethereum . La risposta breve è che possiedi un riferimento a un file archiviato altrove, con quel riferimento e quel file al massimo protetti e decentralizzati. Ma è complicato.

È complicato perché ogni piattaforma basata su Ethereum (ovvero Nifty Gateway, Super Rare, Rarible, Foundation, ecc.) può avere modi leggermente diversi di gestire il conio, la masterizzazione e lo scambio. Codificano i loro contratti intelligenti per aderire agli standard, ma ci sono ancora differenze di implementazione. Molto probabilmente l’NFT conterrà un riferimento a dove è archiviato il file su IPFS, un protocollo per l’archiviazione di file decentralizzata . Ciò significa che se il tuo particolare provider di siti Web fallisce, il tuo file continuerà a persistere nel vorticoso caos di Internet.

Ancora più complicata è la popolarità degli NFT su piattaforme non Ethereum, perché non sono sufficientemente decentralizzati per generare un sistema di diritti di proprietà affidabile. Avevamo citato Flow, il software alla base di NBA TopShot. Non è chiaro cosa succede al tuo oggetto digitale se Dapper Labs cessa di esistere e tutti i nodi Flow gestiti privatamente vanno offline. Una dichiarazione simile può essere fatta su Binance Smart Chain. Ma vediamo Tezos e il progetto Hic et Nunc, che usano anche IPFS come backbone di archiviazione dei file . Quindi forse la risposta sarà che IPFS protegge gli NFT anche nel mondo multichain. Forse è per questo che Filecoin vale $ 10 miliardi di capitalizzazione di mercato.

La comprensione di questa meccanica rivela una delle tematiche principali per gli oggetti digitali.

Integrazione in DeFi e gestione del portafoglio

Ricordiamo infine al lettore che gli oggetti digitali sono un’espressione economica del lavoro culturale. L’arte nel mondo fisico o, in alternativa, i diritti meccanici di una canzone, generano ritorni finanziari e si collegano ai rapporti finanziari.

Si può possedere un museo pieno di arte e pensarlo interamente come una fetta di un’allocazione di risorse piuttosto che come una bellezza legata alla tela: una classe di attività del valore di circa $ 2 trilioni. Vedi la nostra discussione precedente su questa cornice qui .

A tal fine, ci aspettiamo di vedere sia l’arte tradizionale che quella emergente inserirsi nei sistemi finanziari tradizionali ed emergenti. Ormai il mondo finanziario sta costruendo ponti sul serio per far entrare i clienti in attività bitcoin e criptovalute, sia attraverso fondi negoziati in borsa, conti PayPal basati su Paxos o fornitori di consulenti finanziari come Onramp Invest . Allo stesso modo, i sistemi finanziari dovranno impacchettare e integrare le risorse basate su NFT nei sistemi di gestione del portafoglio e nell’allocazione delle risorse familiari.

Questo potrebbe non essere importante per la prima generazione di investitori di criptovalute che giocano l’uno contro l’altro alla fine del gioco, ma lo sarà per quasi tutti gli altri. Aziende come Lobus stanno esplorando questo spazio e colmano il divario tra l’arte esistente ed emergente e la sua finanziarizzazione. Puoi già vedere un insieme simile di funzionalità in Zapper per NFT, che fornisce un prezzo mark-to-market per il tuo portafoglio fungibile e non fungibile.

Concludiamo con l’ovvio, ovvero che tutti questi oggetti creativi si inseriranno nella finanza decentralizzata attraverso lo spettro dei casi d’uso. Saranno utili come garanzia per l’assunzione di prestiti o frazionati per investimento o collegati a strumenti a reddito fisso o utilizzati come token di governance e partecipazione. Le NFT saranno sintomi di comunità vive, respiranti e collaborative, alimentate dalle macchinazioni finanziarie delle economie decentralizzate, guidando nuove esperienze utente e narrazioni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
come investire online

Le 6 migliori nuove criptovalute da investire che hanno il potenziale per crescere

Previsione del prezzo delle monete BAND 2022, 2030, 2050

Previsione del prezzo delle monete BAND 2022, 2030, 2050