in

Mercati europei in ripresa

Ottima giornata per le borse europee, con indici che guadagnano un pò in tutte le piazze, dal Mibtel a +2,89% all’S&P/Mib a +3,21% (+1,71% da inizio anno), mentre il Dax ha guadagnato il 2,8%, il Cac40 il 2,47%, l’Aex il 4,45%, lo Smi l’1,8%, più indietro l’Ibex 35 a Madrid (+0,41%).

Nel frattempo gli operatori del settore sono in attesa dei risultati degli stress test del Tesoro e Fed per quanto concerne le principali banche americane, sebbene gli indici statunitensi sembrano già in ripresa, dopo la pubblicazione di due indici dai quali si evince che, dopo il tracollo del settore immobiliare, sia giunto il momento della ripresa.
Alla fine della seduta e prima delle operazioni di compensazione a Wall Street, il Dow Jones ha guadagnato 213,14 punti (+2,60%), a quota 8.425,55 punti, mentre il Nasdaq è salito di 41 punti (+2,38%), a 1.760,20.

In rialzo anche lo S&P 500, avanzato di 28,80 punti (+3,28%), a 906,32. Tra le blue chip molot bene Citigroup (+7,7%) e Alcoa (+7%).
Per quanto concerne Piazza Affari Fiat ha guadagnato l’8,05%, grazie alla conclusione dell’accordo con Chrysler e al vociferare di una possibile acquisizione di Opel. Bene anche Mondadori (+7,22%) e Pirelli (+6,72%), mentre in calo soltanto A2a (-1,52%).
Il settore bancario, da parte sua, é in attesa di capire cosa diranno gli stress test degli istituti di credito Usa.

I risultati che avrebbero dovuti essere diffusi oggi sono stati posticipati a giovedì.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Briatore: yatch personale sequestrato

Win for life, la nuova mania degli italiani