in

Perché gli NFT sono così costosi

Prima di spiegare perché gli NFT sono così costosi, è utile sapere cos’è un NFT. Un NFT è un token non fungibile.

È un token come molte altre criptovalute, ma ogni NFT è “unico nel suo genere” e non direttamente scambiabile e intercambiabile con altri token.

Due dipinti possono avere lo stesso valore, ma non sono intercambiabili tra loro; Gli NFT sono esattamente gli stessi di questo scenario di pittura.

Nel campo delle criptovalute e delle risorse digitali, la maggior parte degli NFT funge da record di proprietà su un bene digitale. In particolare è il caso dell’arte NFT, ma altri oggetti da collezione sono emersi sul mercato dall’ascesa degli NFT nel 2021. Data la natura crescente e mutevole del mercato NFT, perché gli NFT sono così costosi?

Oggetti da collezione e percezione della scarsità

Uno dei motivi dell’alto prezzo degli NFT è la loro collezionabilità e, per estensione, la scarsità.

Mentre possiamo aspettarci che NFT di tutti i tipi continuino a essere implementati per il prossimo futuro, particolari esecuzioni NFT sono progettate per la collezionabilità. Ad esempio, il Bored Ape Yacht Club (BAYC) è una collezione NFT che ora ha altri contenuti che ruotano attorno ad essa, ma i nuovi oggetti da collezione BAYC non possono essere introdotti nella collezione originale.

Tale raccolta originale di NFT BAYC non può essere riprodotta come copia o avere contenuto aggiuntivo aggiunto ad essa. Perché ciò accada, l’azienda dovrebbe lanciare una nuova collezione NFT che potrebbe o meno essere collezionabile o scarsa o preziosa, ecc., come la prima collezione.

Dal lancio degli NFT, sono disponibili in molte fasce di prezzo e stanno diventando molto più flessibili in termini di prezzo. Tuttavia, proprio come il mondo dell’arte che è anche associato alla collezionabilità, le vendite costose sono quelle che fanno notizia.

I dipinti, ad esempio, vendono frequentemente tra le tre e le cinque cifre, ma questi non sono riportati poiché non sono sviluppi significativi in campo artistico. Gli NFT si stanno muovendo nella stessa direzione, ma data la natura dell’attuale copertura NFT, porta alla percezione che gli NFT siano ridicolmente costosi, e alcuni lo sono, ma ce ne sono un numero crescente che sono accessibili.

Una bolla NFT

È discutibile che gli NFT siano stati in una bolla in stile tulipano da quando hanno colpito alla grande nel 2021. Per essere brevi, una bolla economica è quando un asset ha un prezzo gonfiato perché gli investitori stanno giocando con esso. L’asset continua ad essere venduto a un prezzo sempre più alto perché ogni proprietario del bene sta sparando per una rapida vendita da cui possono trarre profitto. Possedere l’asset non è desiderabile, ma venderlo a qualcun altro con un sacco di soldi è desiderabile, e questo è il trucco su cui si basa una bolla.

Quando la bolla “scoppia”, questo non è più possibile e l’asset perde molto di questo valore gonfiato. Uno di questi casi con NFT è il primo tweet di Jack Dorsey che è stato venduto per $ 2,9 milioni di dollari ha perso il 99% del suo valore di vendita, vendendo in seguito per soli $ 280.

Questo non è raro, specialmente nel campo della tecnologia emergente che attrae una serie di rischi e i venture capitalist escono dalla falegnameria per questo. La famigerata bolla delle dotcom si è verificata quando Internet ha colpito per la prima volta negli anni ’90 e alla fine è scoppiata nel 2000 perché i siti Web venivano venduti semplicemente perché erano siti Web.

Ora, al giorno d’oggi, una bolla web sarebbe molto più difficile da trovare, poiché ci sono norme sociali e regolamenti legali su come i siti web dovrebbero funzionare e cosa dovrebbero fare. Gli NFT potrebbero attraversare la stessa cosa. Fare fatturati rapidi potrebbe essere un modo semplice per fare soldi velocemente in una bolla, ma quel lasso di tempo potrebbe presto volgere al termine e comporta un rischio abbastanza elevato ad esso associato.

Legato al Metaverso

Una ragione per mantenere gli NFT nonostante una potenziale bolla che gonfia il prezzo, è per l’uso nello sviluppo del metaverso..

Il metaverso è un universo virtuale proposto in cui gli individui possono creare e consumare una serie di oggetti di gioco, rappresentati da un avatar e possono persino possedere lo spazio digitale, come visto con l’emergere di immobili virtuali.

Attualmente, resta da vedere come il metaverso e altre risorse digitali si collegheranno, ma data la quantità di denaro dietro lo sviluppo del web 3.0, è certamente plausibile che gli NFT che le persone stanno acquistando ora, potrebbero essere utilizzati nel metaverso come dipinti in-game su una tenuta virtuale, presenti in collezioni virtuali o utilizzati come avatar dei giocatori in app di metaverso compatibili. Il cielo è il limite quando si tratta di speculazioni su come sarà il metaverso.

Perché gli NFT sono così costosi?

Per riassumere, gli NFT sono costosi perché sono attualmente in una bolla, perché sono scarsi e collezionabili e a causa della speculazione sullo sviluppo di metaverse e tecnologie web 3.0.

Anche se non tutti gli NFT costano milioni di dollari, l’industria sta diventando più simile al mondo del commercio d’arte. Alcuni pezzi costano meno di dodici centesimi, mentre altri valgono decine di milioni.

Quali pezzi manterranno il loro valore rimarranno da vedere mentre la bolla NFT si sgonfia, ma è impossibile prevedere quali saranno, probabilmente quelli che hanno avuto un impatto culturale, come il BAYC, o quelli realizzati da artisti digitali che si fanno un nome.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels cottonbro 5082581

Come individuare le app crittografiche false

Richiedere un prestito online facilmente: ecco cosa serve