in

Trading a lungo termine: funziona o no?

Il tuo trading è redditizio a lungo termine? Alzi la mano chi ha mai fatto saltare un conto di trading? O forse hai adottato una strategia di trading scadente e hai perso la maggior parte del tuo account? Se ti è successo qualcosa del genere, non sentirti male.

Quasi tutti i trader sperimentano una sorta di esaurimento del conto nel loro trading ad un certo punto. La buona notizia è che possiamo imparare dai nostri errori in grande stile. C’è un singolo (e facile) concetto che puoi imparare che può impedire che si verifichino importanti esplosioni di account. Se vuoi essere in grado di continuare a fare trading a lungo termine, rivolgi la tua attenzione al rischio di rovina.

Il rischio di rovina è semplicemente la probabilità che il saldo del tuo conto raggiunga lo zero (o una sorta di prelievo importante). Sulla base dei tuoi dati di trading dalla tua strategia di trading predeterminata, è possibile calcolare le possibilità che il tuo account venga spazzato via. Non puoi impedire che il tuo account venga spazzato via, ma comprendere il rischio di rovina può aiutarti a evitare di raggiungere e superare un prelievo massimo desiderato.

Perché hai bisogno di conoscere il tuo rischio di rovina

Se hai intenzione di fare trading per anni, piuttosto che mesi, settimane o giorni, devi conoscere il tuo rischio di rovina. Questo è ciò che cerco di dire a ogni persona interessata al trading: “Se tratti il mercato come una slot machine, mangerà i tuoi soldi a colazione”. Non so quante volte ho sentito storie strazianti di persone che hanno rischiato tutto su uno, due o solo una manciata di operazioni e hanno finito per perdere tutto.

Troppo spesso, le persone entrano nel mercato perché vogliono alleviare un onere finanziario immediato e finiscono per bruciarsi perché hanno fretta di realizzare profitti immediati. Conoscere il rischio di rovina può eliminare quella mosca dal sedile dei tuoi pantaloni atteggiamento verso il trading. Aiuta i trader a fare trading in modo più responsabile, tenendo presente il rischio con ogni operazione.

Come capire il rischio di rovina?

Come si calcola il ror?

Se dovessi tentare di dirvi la formula del rischio di rovina, probabilmente correreste urlando per le colline. Se sei un super nerd (come me) e vuoi davvero guardare la formula, puoi verificarlo qui. Per i non-nerd là fuori, abbiamo una soluzione migliore. Abbiamo una calcolatrice gratuita, sorprendente e facile da usare che farà tutto per te. Ma prima hai bisogno di alcune informazioni relative alla tua strategia. Per scoprire con successo il tuo rischio di rovina, devi prima impostare una percentuale massima di rischio su ogni operazione. Successivamente, dovrai impostare alcune regole, determinare la tua strategia di trading ed essere coerente. Oltre alla tua strategia è importante impostare un obiettivo di take profit utilizzando un rapporto rischio/rendimento o la percentuale media di profitto.

Una volta che hai raddrizzato la tua strategia, il rischio e la ricompensa, determina quanti soldi dovresti perdere nel tuo account che ti farebbero davvero arrabbiare, attraverso il tuo massimo prelievo verso il basso. Quindi devi iniziare a monitorare le tue operazioni su carta (o più probabilmente utilizzando un foglio di calcolo). Una volta registrati alcuni dati. Finisci inserendo i tuoi numeri nel nostro calcolatore del rischio di rovina. Puoi anche giocare con numeri diversi e trovare un equilibrio che funzioni bene per te. Provalo, poi torna alla calcolatrice e modifica di nuovo i tuoi numeri. Vedi sotto per istruzioni più dettagliate su come prepararsi per il calcolo del rischio di rovina:

Imposta il rischio sulla percentuale del tuo account

Conoscere la corretta percentuale di rischio aiuterà il trading a lungo termine.

Una delle prime cose che devi capire è quanto rischierai per operazione. Questo di solito viene fatto come percentuale del tuo account. Molti trader esperti raccomandano un rischio massimo del 2% per operazione e di ridimensionare man mano che il tuo account cresce. Quindi più alto è il tuo account, minore è la percentuale che potresti voler rischiare. L’idea qui è semplice, più bassa è la percentuale che rischi per operazione, più volte puoi perdere e mantenere vivo il saldo del tuo account. Prendilo in considerazione. Supponiamo che tu abbia $ 1.000 nel tuo account. Se rischi il 2% significa che potresti perdere 50 volte di fila (anche di più se consideri la composizione) e mantenere comunque un equilibrio. Cosa succede se invece rischi l’1%? Questo ti dà ancora più operazioni prima di far saltare il tuo account, 100 operazioni. Che ne dici dello 0,5%? Ciò significa 200 operazioni prima di far saltare il tuo account. Quindi più bassa è la percentuale, più puoi sbagliare e mantenere comunque a galla il tuo account. E credimi, perderai alcune operazioni e ad un certo punto colpirai una serie perdente. Mantenendo bassa la percentuale di rischio, manterrai il tuo conto di trading in una posizione molto più sana. In definitiva il numero spetta a te decidere, e usando il nostro calcolatore del rischio di rovina puoi giocare con i numeri che funzionano meglio per te.

Trova una strategia e seguila

Scegliere una buona strategia ti aiuterà ad avere successo.

Un’altra cosa che dico sempre ai trader è: sii coerente. Sarò il primo ad ammetterlo, è più facile a dirsi che a farsi, ma non meno importante da avere in atto per un trading di successo. Ecco perché abbiamo bisogno di regole molto specifiche che possiamo seguire ogni volta che prendiamo uno scambio. Se c’è un difetto nella tua strategia o un’area che ritieni possa essere migliorata, puoi sempre modificare una o più delle tue regole. Ma non puoi monitorare con precisione il successo della tua strategia se segui solo un paio di regole o cambi le regole arbitrariamente. La strategia è importante, ma se posso essere onesto con te, non è la cosa più importante. Gestire bene i tuoi soldi è la parte più importante del trading. Chiunque può fare grandi guadagni e vincere un sacco di soldi in un breve lasso di tempo, ma alla fine la tua capacità di fare trading a lungo termine dipende da quanto bene gestisci i tuoi soldi, che inizia con la comprensione del rischio di rovina.

Determina la tua redditività (fattore di profitto)

Conoscere la redditività della tua strategia è un altro dato chiave per determinare il rischio di rovina. Ci sono un paio di modi in cui puoi determinare la tua redditività:

Per prima cosa puoi avere un rapporto rischio/rendimento impostato, che viene fissato con ogni operazione. Ad esempio, un rapporto rischio/rendimento 2:1 significa che per ogni $1 che rischi prevedi di guadagnare $2. Quindi la tua strategia take profit può essere impostata su questo, e vinci il trade con una vincita di $ 2 o perdi con una perdita di $ 1. Questo è probabilmente il più facile da determinare e calcolare, ma in realtà i profitti e le perdite saranno probabilmente un po ‘più dinamici.

In secondo luogo, hai un rapporto rischio/rendimento meno fisso, forse su un trade fai 1,5x il tuo rischio, sul secondo trade fai 2x il tuo rischio e sul terzo fai 0,5x il tuo rischio. Per calcolare questo metodo tutto ciò che devi fare è calcolare il rapporto di vincita medio di tutte le tue operazioni vincenti. Per esempio:

1,5 + 2 + ,5 / 3 = 1,33

Questo è tutto ciò di cui hai bisogno per calcolare la tua redditività.

Determina il tuo prelievo massimo accettabile

Conoscere il tuo massimo tiro verso il basso può prevenire un sacco di angoscia.

Il prelievo è una percentuale della perdita totale del conto dal picco della redditività al minimo delle perdite massime. Capire questo numero dipende in definitiva da te, in base alla tua tolleranza al rischio. Il mio suggerimento è di porsi questa domanda: quanti soldi potresti perdere prima di arrabbiarti così tanto da fare un buco nel muro? E poi dimezzare quell’importo. Questo non è un consiglio di trading, ma il mio miglior suggerimento sarebbe quello di impostare quel numero da qualche parte tra il 10% e il 25%. Se sei un po ‘più o meno tollerante al rischio, sentiti libero di adattare quel numero a ciò che meglio ti si addice.

Registra le tue operazioni – Conosci la tua percentuale di vincita

Prima di arrivare alla calcolatrice (tieni i tuoi cavalli, abbiamo quasi finito), devi sommare tutte queste informazioni insieme e usarle per iniziare a monitorare i tuoi risultati commerciali. Non deve essere niente di speciale. Hai solo bisogno di conoscere la tua percentuale di vincita e il tuo fattore di profitto medio. Una volta che hai sviluppato una sorta di track record con la tua strategia, puoi iniziare a scrivere le tue operazioni. Non solo il journaling ti aiuterà a conoscere il tuo rischio di rovina, ma ti renderà anche un trader complessivamente migliore. C’è qualcosa nell’avere dati reali a portata di mano, che ti consente di prendere decisioni più informate sul tuo trading. Vedere che hai monitorato le tue operazioni e ora hai la possibilità di conoscere la tua percentuale di vincita e altre variabili, può avere un forte impatto su tutto ciò che il tuo tasso di successo complessivo.

Ecco un esempio di cosa puoi fare. Se stai facendo trading sul Forex, fai trading su un conto demo. Prova a tenere traccia di 50 operazioni. Sii coerente con la tua strategia. Analizza i tuoi dati. Puoi collegarlo al nostro calcolatore del rischio di rovina. Se la calcolatrice ti dà una bassa possibilità di colpire il tuo massimo draw-down, ottimo lavoro! Hai fatto una strategia di rischio costantemente bassa. Se il calcolatore dice che il tuo rischio di rovina è alto, beh, potresti voler modificare la tua strategia e tentare di fare altre 50 operazioni in base alle nuove regole. Puoi sempre tornare al nostro calcolatore per eseguire nuovamente i tuoi numeri.

Se sei un po ‘intimidito dall’iniziare il tuo diario di trading, non preoccuparti, perché ti abbiamo coperto. Abbiamo un foglio di calcolo gratuito per il monitoraggio del commercio Forex che puoi scaricare qui (presto disponibile).

Usa il nostro calcolatore del rischio di rovina

Finalmente – so che hai aspettato molto tempo per arrivare a questo punto – possiamo parlare del calcolatore del rischio di rovina. Questo pratico calcolatore può semplificarti la vita e aiutarti a gestire il rischio in modo molto pratico. Il nostro calcolatore è facile da usare e hai solo bisogno di 5 punti di dati per capire il tuo rischio di rovina in base alla tua strategia attuale. Se hai seguito questa guida strategica e hai monitorato le tue operazioni, tutto ciò che devi fare è inserire i tuoi numeri.

I punti di dati che devi inserire sono, tasso di vincita, profitto / perdita medio, rischio per operazione, numero di operazioni e max draw-down%.

Una volta inseriti i numeri, fai clic sul pulsante Calcola. Otterrai una percentuale della possibilità che raggiungerai il tuo rischio di rovina. Più basso è il numero, migliore è la gestione del rischio della tua strategia.

Conclusione

Come probabilmente hai capito ormai, il rischio di rovina è una metrica essenziale per essere in grado di fare trading a lungo termine. Comprendendo il tuo rischio di rovina, puoi ridurre notevolmente il rischio nella tua strategia di trading. Ti aiuterà anche a ottimizzare la tua strategia in modo da poter trovare il perfetto equilibrio tra la percentuale di rischio per operazione, la percentuale di vincita e il fattore di profitto. Inoltre, inserendo nel diario le tue operazioni, sarai in grado di raccogliere i dati necessari per essere pienamente in grado di calcolare il tuo rischio di rovina. Non lasciare che la tua strategia di trading soffra ignorando i potenziali benefici che il rischio di rovina può avere per la tua strategia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels antoni shkraba 5583964

Che cos’è il CAS? (estratto conto consolidato)

pexels brett sayles 11893153

Strategia di trading dei contratti usando Kalshi