in

Visti e permessi di lavoro in Svizzera: guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro

I tipi di visto svizzero variano da permessi di soggiorno da uno a cinque anni, permessi di lavoro per lavoratori qualificati e visti per lavoro autonomo. Tutti coloro che intendono risiedere in Svizzera per più di 90 giorni devono ottenere un permesso di soggiorno: continua a leggere per scoprire come.

Quando richiedi un visto svizzero, in realtà stai richiedendo un visto Schengen, che ti consentirà di muoverti liberamente in tutti i paesi Schengen. La Svizzera ha firmato l’Accordo sulla libera circolazione delle persone (AFMP) nel 1999, rendendo più facile per i cittadini dell’UE/AELS (Unione europea/Associazione europea di libero scambio) vivere e lavorare in Svizzera. I residenti nell’UE/AELS non necessitano di visto per entrare o soggiornare in Svizzera per un massimo di 90 giorni. 

Per richiedere un visto svizzero, devi esaminare i requisiti associati alla tua nazionalità. I cittadini dei paesi dell’UE e dell’EFTA affrontano meno ostacoli e non sono limitati dalle quote di lavoratori stranieri. Tuttavia, i cittadini di paesi recentemente ammessi nell’UE potrebbero dover affrontare le stesse rigide restrizioni imposte ai cittadini non UE/EFTA.

Per soggiorni superiori ai 90 giorni è necessario il permesso di soggiorno. A differenza di altri paesi dell’UE, la Svizzera non distribuisce la tipica Carta blu UE. Che tu sia un cittadino dell’UE/AELS o meno, ti guideremo attraverso i diversi tipi di visto disponibili per vivere e lavorare in Svizzera. Permessi di lavoro e visti basati sull’occupazione

Ottenere un permesso di lavoro o un visto di lavoro in Svizzera è diventato sempre più difficile. I cittadini non UE/AELS che intendono vivere e lavorare in Svizzera devono essere consapevoli del fatto che il governo svizzero dispone di contingenti di permessi, che consentono di distribuire solo un certo numero di permessi ogni anno. Quando la quota viene raggiunta, gli espatriati devono attendere un altro anno per richiedere il permesso.

Requisiti per il visto di lavoro svizzero

Di recente, il governo svizzero ha aumentato la quota di permessi di lavoro per i cittadini non UE/AELS. Hanno contemporaneamente aumentato il requisito linguistico. Ora, i cittadini non svizzeri devono parlare e scrivere un minimo di livello A1 nella lingua dominante del loro cantone svizzero. Più a lungo rimani in Svizzera, più scioltezza devi avere. Se stai richiedendo un visto di livello B e non conosci nessuna delle quattro lingue ufficiali, devi fornire una prova dell’iscrizione a un corso di lingua.

Requisiti per il visto per i cittadini dell’UE/AELS

I cittadini dell’UE/AELS possono vivere e lavorare legalmente in Svizzera fino a 90 giorni senza permesso di lavoro. Il tuo datore di lavoro dovrà registrare la tua occupazione tramite il portale online del  governo  o presso le  autorità cantonali locali . Questo deve accadere prima del tuo primo giorno di lavoro.

Per lavori di durata superiore a 90 giorni è necessaria l’autorizzazione al lavoro, che verrà annotata nel permesso di soggiorno. Solo i cittadini UE/AELS avranno automaticamente un permesso di soggiorno e un permesso di lavoro combinati.

I requisiti per l’autorizzazione al lavoro variano leggermente da cantone a cantone, ma come cittadino UE/AELS dovresti aver bisogno solo di quanto segue:

  • passaporto o carta di soggiorno validi
  • contratto di lavoro

I cittadini dell’UE/AELS che desiderano lavorare in Svizzera dovranno esaminare i seguenti tipi di permessi di lavoro svizzeri:

Permesso L

Questo permesso è per i residenti di breve durata che risiedono in Svizzera per meno di un anno. I cittadini UE/AELS hanno diritto a questo permesso se hanno un contratto di lavoro valido da tre a dodici mesi. La validità dei permessi è identica alla durata del contratto di lavoro. Il permesso può essere prorogato per un periodo complessivo inferiore a dodici mesi.

Il permesso L può essere concesso a persone in cerca di lavoro che non hanno ancora un’occupazione redditizia.

Permesso B

Questo permesso è per gli espatriati che desiderano risiedere in Svizzera per più di un anno. Viene rilasciato se il cittadino straniero è in possesso di un contratto di lavoro della durata di almeno dodici mesi, o a tempo indeterminato.

Tale permesso è valido per un massimo di cinque anni e può essere rinnovato per altri cinque anni. Se sei disoccupato per dodici mesi consecutivi al primo rinnovo del visto, il rinnovo sarà valido solo per un anno.

I cittadini di tutti gli Stati membri dell’UE/AELS, senza un’occupazione redditizia, hanno diritto a un permesso B se possono dimostrare di disporre di mezzi finanziari sufficienti e di un’assicurazione sanitaria e contro gli infortuni adeguata.

Permesso G

Questo è per i pendolari transfrontalieri. Cioè cittadini dell’UE/AELS che lavorano in Svizzera ma risiedono in un altro Paese dell’UE/AELS. Il lavoro può essere con una società o un lavoro autonomo. I frontalieri devono rientrare nel luogo di residenza principale almeno una volta alla settimana.

Questo permesso è valido per cinque anni a meno che il contratto di lavoro sia inferiore a un anno. Quindi il permesso è valido solo per la durata del contratto.

Nota speciale per i cittadini croati

Ogni volta che un nuovo paese aderisce all’UE, gli viene assegnata una quota annuale per quanti dei suoi cittadini possono vivere e lavorare in altri paesi dell’UE. La Croazia ha aderito all’UE il 1° luglio 2013. A settembre 2020, la quota annuale della Croazia era ancora in vigore in Svizzera. Ciò significa che quando si tratta di visti di soggiorno e permessi di lavoro, i cittadini croati dovranno affrontare restrizioni simili ai cittadini non UE/EFTA.

Si prega di consultare il  sito web del governo svizzero per ulteriori informazioni .

Requisiti per il visto per cittadini non UE/EFTA

Mentre i cittadini UE/AELS possono richiedere un’autorizzazione al lavoro mentre sono in Svizzera, i cittadini non UE/AELS dovranno richiedere un visto di soggiorno prima di poter essere autorizzati a lavorare. Non è inoltre possibile entrare in Svizzera con un visto turistico e svolgere un’attività lavorativa. Se trovi lavoro mentre visiti la Svizzera, devi lasciare il paese e tornare con l’intenzione di lavorare.

Come cittadino di un paese terzo, dovrai affrontare maggiori restrizioni e requisiti quando richiedi un permesso di lavoro svizzero. Perché la Svizzera dispone di quote per il numero di permessi di lavoro che distribuisce a cittadini non UE/AELS e i requisiti per ottenere uno di questi visti sono elevati.

Hai diritto a un permesso di lavoro svizzero?

Devi:

  • Essere un lavoratore altamente qualificato. Ciò significa che sei un manager, uno specialista o un altro professionista qualificato.
  • Possedere un diploma universitario o un titolo equivalente rilasciato da un istituto di istruzione superiore.
  • Avere diversi anni di esperienza lavorativa professionale.
  • Avere la prova che migliorerai il tuo sviluppo professionale e sociale mentre sei in Svizzera. Le cose prese in considerazione includono la tua età, la conoscenza della lingua locale, la conoscenza di altre lingue e il tuo piano per adattarti allo stile di vita svizzero.

Oltre a questi requisiti, il tuo datore di lavoro deve anche dimostrare che non esiste un locale svizzero qualificato per ricoprire la tua posizione. Dovranno anche spiegare perché hanno un posto di lavoro vacante e dimostrare che il posto vacante è stato annunciato ai cittadini svizzeri. Dovranno elencare il tuo stipendio previsto e i tuoi contributi sociali e confrontarli con ciò che è comune nel tuo cantone e nel tuo settore lavorativo.

Oltre alle tue qualifiche complessive e alla relativa prova, dovrai anche presentare i seguenti documenti:

  • modulo di domanda compilato (vedi più sotto);
  • due fototessere;
  • il passaporto originale e le copie dei visti precedenti;
  • due pagine di passaporto vuote.

Costo e richiesta del visto di lavoro svizzero

La Svizzera lascia molte decisioni del governo alla discrezione di ogni singolo cantone. Per questo motivo, il costo per un visto di lavoro svizzero dipende dal tuo cantone e dal tuo paese di origine. In media, il costo non dovrebbe essere superiore a 100 CHF (110 EURO). Il modulo di richiesta del permesso di lavoro arriverà anche dall’autorità cantonale specifica. Puoi trovarlo sul sito web del tuo cantone specifico  .

Visto per lavoro

Per richiedere un visto d’affari per la Svizzera, dovrai richiedere un visto d’affari Schengen. I requisiti generali includono:

  • modulo di domanda compilato
  • due fototessere
  • itinerario di viaggio
  • polizza assicurativa di viaggio
  • prova di alloggio
    • prenotazione d’albergo,
    • contratto di locazione, o
    • lettera di invito dal tuo ospite
  • prova di mezzi finanziari
    • estratto conto bancario, o
    • lettera di sponsorizzazione
  • breve descrizione del luogo di lavoro previsto

Oltre a questi documenti, dovrai anche fornire una lettera di accompagnamento che indichi il tuo scopo per l’ingresso nell’UE. Se sei in Svizzera per lavoro o viaggi con un’azienda, il datore di lavoro dovrà anche presentare una lettera di accompagnamento che indichi il tipo di lavoro e il tuo scopo come dipendente o partner commerciale. Il datore di lavoro sarà inoltre tenuto a presentare una prova di mezzi finanziari.

Il costo per il visto d’affari Schengen dovrebbe essere di circa 70 CHF (77 EURO).

Visto di famiglia

I familiari di cittadini UE/AELS e non UE/AELS possono venire in Svizzera solo se il loro familiare promotore ha la cittadinanza svizzera o un visto di residenza permanente (vedi la nostra sezione su questo sotto). Se il tuo familiare sostenitore è titolare di un permesso B o L, può sostenere altri familiari solo con l’approvazione del loro cantone. Quando il familiare sponsorizzato arriva in Svizzera, può rimanere solo per la stessa durata del familiare sponsor.

Visti per lavoro autonomo

Sebbene non esista un tipo di visto ufficiale per lavoro autonomo per la Svizzera, sia i cittadini UE/AELS che quelli non UE/AELS avranno bisogno di un’autorizzazione per lavorare e vivere come lavoratori autonomi. Solo chi ha la residenza in Svizzera può stabilirsi come lavoratore autonomo.

Visti per lavoro autonomo in Svizzera: requisiti

Chi intende lavorare in proprio in Svizzera deve prima registrare la propria azienda. Dal 2017, è più comune registrare la tua azienda online tramite  EasyGov . Le aziende possono essere registrate come:

  • ditte individuali con un fatturato annuo superiore a 100.000 CHF (110.000 EURO)
  • società in nome collettivo
  • società in accomandita
  • società per azioni
  • società in accomandita con capitale sociale
  • società a responsabilità limitata
  • cooperative
  • associazioni che gestiscono un’impresa a gestione commerciale
  • fondazioni (escluse le fondazioni familiari e religiose)
  • filiali di società estere e svizzere

Visti per lavoro autonomo in Svizzera: Costo

A seconda del tipo di azienda, il costo di base per la registrazione varia tra 120–600 CHF (130–660 EURO). Altre spese amministrative tireranno su circa 300 CHF in più (330 EURO).

Visti per lavoro autonomo in Svizzera: processo

Oltre al modulo di domanda per la registrazione della tua azienda, devi anche presentare una petizione al tuo cantone locale sul motivo per cui desideri lavorare in proprio. Il processo richiede generalmente di rispondere alle seguenti domande:

  • Disponi di mezzi finanziari sufficienti per sostenere te stesso e la tua azienda e continuerai ad avere fondi sufficienti?
  • Siete in diretta concorrenza con aziende o prodotti svizzeri preesistenti? Se sì, come pensi di condurre la tua attività?
  • In che modo la vostra azienda gioverà alla Svizzera? Ad esempio, si aggiungerà all’economia producendo più posti di lavoro?

Ti potrebbe anche essere chiesto di presentare i seguenti documenti con il modulo di richiesta del permesso di visto:

  • piano aziendale;
  • prova che la società è stata correttamente registrata;
  • prova di uno spazio di lavoro professionale;
  • prova dei contributi alla Cassa di assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS) o alla Cassa svizzera di assicurazione contro gli infortuni (SUVA);
  • prova di un reddito costante;
  • dati contabili.

Permessi di lavoro autonomo per cittadini UE/AELS

I cittadini dell’UE/AELS che desiderano lavorare in Svizzera come lavoratori autonomi possono farlo. Per ottenere un permesso di lavoro autonomo, è necessario registrarsi presso le autorità cantonali competenti entro 14 giorni dal proprio arrivo in Svizzera.

Tieni a mente

Poiché la Svizzera ha già standard elevati per l’occupazione dei lavoratori stranieri, ottenere l’autorizzazione come lavoratore autonomo può essere difficile. In molti casi, solo coloro che risiedono in Svizzera da cinque a dieci anni ottengono lo status di lavoratore autonomo. Assicurati di fare molte ricerche e esaminare le leggi e i regolamenti riguardanti il ​​tuo specifico cantone e il lavoro autonomo prima di fare la tua mossa.

Permessi di soggiorno: temporanei e permanenti 

Non importa se sei un cittadino UE/AELS o meno, tutti coloro che rimangono in Svizzera per più di 90 giorni devono sapere come richiedere il permesso di soggiorno temporaneo. Gli espatriati di qualsiasi paese possono esaminare come diventare un residente svizzero permanente. Tuttavia, sappi che i requisiti per la residenza continuativa all’interno del paese variano a seconda della tua nazionalità.

Permesso di soggiorno temporaneo

Sebbene siano anche associati a un permesso di lavoro, i cittadini dell’UE/AELS possono vivere in Svizzera senza un’attività lucrativa ai sensi del permesso L, ma solo se sono attivamente alla ricerca di un lavoro. Tutti gli altri visti di soggiorno temporaneo devono essere associati a un’occupazione sia per cittadini UE/EFTA che per cittadini non UE/EFTA. La domanda per questo permesso di soggiorno temporaneo è la stessa indipendentemente dal fatto che tu sia impiegato o meno. I requisiti e le tasse variano da  cantone a cantone .

Tieni presente che per rimanere in Svizzera senza un’attività lucrativa, anche temporaneamente, sarà necessaria un’adeguata prova di mezzi finanziari e una copertura assicurativa sanitaria.

Se hai un visto di soggiorno temporaneo e desideri portare un familiare o un fidanzato in Svizzera, puoi farlo solo con il permesso della tua autorità cantonale. Non ci sono visti specifici per famiglie o fidanzati in Svizzera.

Residenza permanente

Gli espatriati interessati a come ottenere la residenza permanente in Svizzera vorranno richiedere il permesso C. Consente dieci anni di residenza nel paese.

Requisiti di residenza permanente in Svizzera

Il permesso C viene rilasciato dopo cinque anni di permanenza continuativa in Svizzera a:

  • coniugi di cittadini svizzeri;
  • coniugi di residenti già in possesso di permesso C;
  • cittadini di Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Liechtenstein, Paesi Bassi e Portogallo.

Per tutti gli altri, devi vivere in Svizzera per dieci anni consecutivi. 

Possono essere fatte eccezioni per determinate professioni e per i bambini di età inferiore ai dodici anni. Verificare con la propria autorità cantonale specifica per maggiori dettagli.

Inoltre, i requisiti per il visto di residenza permanente comportano anche la prova dell’integrazione nella cultura svizzera. Ciò include una comprovata conoscenza delle leggi e delle tradizioni svizzere e una conoscenza della lingua nazionale. È necessario contattare la propria  autorità cantonale specifica  per acquisire una domanda di residenza permanente.

Le tasse per la residenza permanente svizzera variano a seconda del cantone, ma il costo complessivo dovrebbe essere compreso tra 1.000 e 5.000 CHF (1.000-5.030 EURO).

Prestazioni per residenti permanenti in Svizzera

I titolari del permesso C possono circolare liberamente da cantone a cantone. Possono cambiare datore di lavoro e lavoro, mettersi in proprio e muoversi liberamente in tutta la Svizzera. Questo permesso può essere rinnovato a tempo indeterminato. Tuttavia, se lasci la Svizzera, il permesso scadrà dopo sei mesi.

I titolari di permesso C possono anche sponsorizzare familiari per raggiungerli in Svizzera. Puoi saperne di più sulla procedura per il visto per coniugi in Svizzera sopra.

Cittadinanza

Gli stranieri possono ottenere la cittadinanza svizzera dopo dodici anni di permanenza in Svizzera. Tuttavia, gli espatriati dovrebbero essere consapevoli che il processo è difficile. Si tratta di tre fasi, che comprendono l’esame se i richiedenti sono integrati nello stile di vita svizzero, hanno familiarità con gli usi e costumi svizzeri, rispettano lo stato di diritto svizzero e non mettono in pericolo la sicurezza interna o esterna della Svizzera. L’esame si basa su rapporti cantonali e comunali. Per questo motivo, molti espatriati scelgono invece di rinnovare continuamente il visto di residenza permanente.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Banche e tasse in Messico: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Banche e tasse in Messico: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse