in

Visti e permessi di lavoro negli Emirati Arabi Uniti: la guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro

Se ti stai trasferendo negli Emirati Arabi Uniti e vuoi sapere se hai bisogno di un permesso di soggiorno, di lavoro o di entrambi, allora questa guida fa per te. Esaminiamo i requisiti su come ottenere la residenza negli Emirati Arabi Uniti, cos’è un visto per lavoro autonomo, il costo di essere un lavoratore qualificato e i vari tipi di visto per gli Emirati Arabi Uniti che puoi richiedere.

I requisiti per i visti negli Emirati Arabi Uniti per gli espatriati sono notevolmente meno intensi rispetto ai vicini paesi del Medio Oriente. Essendo una destinazione popolare per gli espatriati, gli Emirati Arabi Uniti cercano di rendere la domanda e l’elaborazione del visto il più semplici possibile. Per richiedere un visto per gli Emirati Arabi Uniti, la maggior parte degli espatriati ha bisogno prima di un permesso di ingresso, chiamato anche carta rosa. Questo può essere sponsorizzato in vari modi, come lavoro, un hotel o un membro della famiglia residente. Una volta negli Emirati Arabi Uniti, gli espatriati possono richiedere il visto di soggiorno e il permesso di lavoro.

La maggior parte degli espatriati si assicura un impiego prima di arrivare negli Emirati Arabi Uniti. Questo è il modo più semplice per ottenere un visto di soggiorno e un permesso di lavoro. In generale, le società degli Emirati Arabi Uniti completeranno tutti i requisiti per il visto per gli espatriati, inclusa la copertura delle tasse per i visti degli Emirati Arabi Uniti. Nella maggior parte dei casi, queste aziende sponsorizzeranno anche i visti dei familiari più stretti di un dipendente.

Permessi di lavoro e visti basati sull’occupazione

Ottenere un permesso di lavoro o un visto di lavoro negli Emirati Arabi Uniti è abbastanza semplice. La maggior parte degli espatriati arriva negli Emirati Arabi Uniti avendo già ottenuto un impiego. Ciò semplifica il processo di visto poiché la maggior parte delle società degli Emirati Arabi Uniti gestisce tutti i requisiti per il visto di soggiorno e il permesso di lavoro, inclusa la copertura delle tasse per i visti.

I permessi di lavoro e i visti di lavoro possono durare da uno a dieci anni. A maggio 2019, gli Emirati Arabi Uniti hanno rilasciato il loro primo programma di residenza permanente: la Gold Card. Questo visto si applica principalmente a “professionisti eccezionali”. Leggi di più nella nostra sezione Permessi di soggiorno .

Quali sono i requisiti per il visto di lavoro negli Emirati Arabi Uniti?

Prima di ottenere un permesso di lavoro negli Emirati Arabi Uniti, devi prima ottenere un visto d’ingresso, una carta d’identità emiratina e un visto di soggiorno. Il tuo permesso di lavoro, chiamato anche carta del lavoro, sarà elencato nel tuo visto di soggiorno. Per ulteriori informazioni sull’ottenimento di un visto di residenza, consultare la sezione Permessi di soggiorno: temporanei e permanenti di seguito .

Il requisito più importante per il visto di lavoro è la prova di un contratto di lavoro o di un’offerta di lavoro da parte di un’azienda negli Emirati Arabi Uniti. Tutto il resto che è richiesto per il permesso di lavoro è richiesto anche per il visto di soggiorno :

  • Modulo di domanda
  • Carta d’identità degli Emirati
  • Diverse fototessere
  • Passaporto originale più fotocopia
  • Copia della carta aziendale valida
  • Licenza commerciale valida della società
  • Visita medica e certificato sanitario
  • Permesso di ingresso rilasciato dal Ministero del Lavoro

Le carte del lavoro sono emesse dal Ministero delle Risorse umane e dell’emiratizzazione (MoHRE) e dalla Direzione generale della residenza e degli affari esteri (GDRFA) nello stato dell’emirato in cui lavori. Ci vogliono circa dieci giorni per ricevere la tua carta di lavoro. Di norma è valido per due anni.

Tutti i moduli ei documenti presentati devono essere scritti in arabo. Anche il contratto di lavoro deve essere scritto in arabo. Avrai bisogno di tre copie: una per te, una per il tuo datore di lavoro e una per il Dipartimento del Lavoro.

Tieni a mente

È illegale lavorare negli Emirati Arabi Uniti con un visto turistico. Se ti assicuri un impiego mentre sei negli Emirati Arabi Uniti con un visto turistico, devi modificare lo stato del visto prima di iniziare a lavorare.

Non è prevista l’età per l’emissione dei contratti di lavoro, ma i permessi di lavoro per i maggiori di 65 anni comportano un supplemento di 5.000 AED (1.360 USD) ogni due anni.

I cittadini di Israele non possono entrare negli Emirati Arabi Uniti. Si consiglia ai cittadini indiani di esaminare le specifiche relative ai loro visti.

Quanto costa un visto di lavoro per gli Emirati Arabi Uniti?

Il costo di un visto di lavoro negli Emirati Arabi Uniti dipende dalla categoria della tua azienda e dal fatto che tu sia un lavoratore qualificato o non qualificato.

Livelli di abilità

Livello 1: Queste sono le persone che hanno una laurea o una qualifica superiore. Questi sono alcuni dei professionisti qualificati:

  • Manager
  • Ingegnere
  • Medico
  • Insegnante
  • Contabile
  • Impiegato contabile
  • Specialista di marketing
  • Geometra
  • Segretario Esecutivo
  • Farmacista
  • Responsabile amministrativo
  • addetto alle prenotazioni
  • Responsabile della sicurezza
  • Addetto alle relazioni pubbliche
  • Operatore di computer
  • Designer pubblicitario

Livello 2: Gli individui in questa categoria sono coloro che hanno completato il loro diploma in qualsiasi campo. Questa categoria in genere coinvolge persone che svolgono lavori meccanici e tecnici.

Livello 3: se hai un diploma di scuola superiore o secondaria superiore.

  • Responsabile commerciale
  • Rappresentante di vendita
  • Supervisore delle vendite
  • Supervisore del sito
  • Impiegato amministrativo
  • Impiegato della corrispondenza
  • Impiegato di sdoganamento
  • Addetto alla biglietteria
  • Impiegato di cassa
  • Addetto alla reception
  • Cassiere
  • Custode del negozio
  • Guida turistica

A, B, C e D si riferiscono alla percentuale di lavoratori qualificati/non qualificati impiegati dall’azienda. (A ha oltre il 40% di lavoratori qualificati. D ha meno del 5%.)

Categoria aziendale: Competente

(Certificato di Laurea Professione richiesto) Non qualificato

(professione secondaria e di livello inferiore)

1: 300 AED (81 USD) 300 AED (81 USD)

2-A: 500 AED ($ 136) 1200 AED (326 USD)

2-B: 1000 AED (272 USD) 2200 AED (600 USD)

2-C: 1500 DAE (408 USD) AED 2700 (USD 735)

2-D: 2000 AED (544 USD) 3553 AED (967 USD)

3: 5000 AED (1361 USD) 5000 AED (1361 USD)

 

Questa è solo una ripartizione dei costi del visto di lavoro. Se la tua azienda non copre le spese per il visto, assicurati di tenere conto dei costi aggiuntivi per esami medici, servizi di traduzione , spese legali, ecc. In media, un visto per gli Emirati Arabi Uniti costa circa 7000 AED (1.900 USD).

Visti d’affari

In quanto cultura aziendale così progressista, gli Emirati Arabi Uniti offrono visti d’affari per lavoratori qualificati che contribuiranno alla prosperità e alla crescita economica del paese. Per richieste specifiche sui visti per lavoro autonomo, consultare la nostra sezione Lavoro autonomo che segue.

Visto di missione

Questo è un visto per affari di 90 giorni. Deve essere sponsorizzato da una società negli Emirati Arabi Uniti. Consente agli espatriati di entrare nel paese e lavorare per un breve periodo di tempo. Alcuni espatriati usano questo visto per esplorare gli Emirati Arabi Uniti prima di trasferirsi ufficialmente.

Persone con talenti specializzati

Questo visto include talenti specializzati e ricercatori nei campi della scienza e della conoscenza. Questo vale per medici, specialisti, scienziati, inventori e persone creative nel campo della cultura e dell’arte. Il vantaggio del visto si estende al coniuge e ai figli. Tutte le categorie sono tenute ad avere un contratto di lavoro valido in un settore specializzato di priorità negli Emirati Arabi Uniti.

La concessione di questo visto è soggetta alle seguenti condizioni:

  • Gli scienziati devono essere accreditati dall’Emirates Scientists Council o detentori della medaglia Mohammed Bin Rashid per l’eccellenza scientifica.
  • Gli individui creativi nella cultura e nell’arte devono essere accreditati dal Ministero della Cultura e dello Sviluppo della Conoscenza.
  • Gli inventori devono ottenere un brevetto di valore, che si aggiunge all’economia degli Emirati Arabi Uniti. I brevetti devono essere approvati dal Ministero dell’Economia.
  • I talenti eccezionali devono essere documentati da brevetti o da una ricerca scientifica pubblicata su una rivista di livello mondiale.
  • I dirigenti devono essere titolari di un’azienda leader e riconosciuta a livello internazionale o titolari di un alto rendimento accademico e posizione.
  • Medici e specialisti devono soddisfare almeno due delle seguenti condizioni:
    • Un dottorato di ricerca conseguito in una delle 500 migliori università del mondo.
    • Un premio o certificati di apprezzamento nel campo del lavoro del richiedente.
    • Contributo ad una importante ricerca scientifica nel rispettivo campo di lavoro.
    • Articoli pubblicati o libri scientifici in pubblicazioni illustri nel rispettivo campo di lavoro.
    • Appartenenza a un’organizzazione legata al settore.
    • Un dottorato di ricerca, oltre a 10 anni di esperienza professionale nel loro campo.
    • Specializzazione in aree prioritarie per gli Emirati Arabi Uniti.

Questo visto è valido per dieci anni.

Visti familiari

Per sponsorizzare i membri della famiglia, non è obbligatorio che gli espatriati abbiano un permesso di lavoro. Gli espatriati hanno bisogno solo di un visto di residenza per sponsorizzare i familiari negli Emirati Arabi Uniti. È impossibile avere un permesso di lavoro senza un visto di soggiorno.

Per maggiori informazioni sui visti familiari, consulta le nostre sezioni Permessi di soggiorno .

Visti per lavoro autonomo

Quali sono i requisiti per il visto per lavoro autonomo negli Emirati Arabi Uniti?

Il primo requisito per il visto per lavoro autonomo da soddisfare è trovare uno sponsor. Per trovarne uno, il modo più semplice è entrare nel paese e cercare di persona o online, quando puoi incontrare le parti interessate faccia a faccia. La sponsorizzazione per il lavoro autonomo può essere ottenuta tramite una zona franca, come appaltatore tramite una società consolidata o tramite un individuo. I visti per lavoro autonomo sono spesso chiamati visti freelance.

Quando richiedi un visto per lavoro autonomo, dovrai mostrare le qualifiche adeguate in qualsiasi area tu intenda lavorare. Ad esempio, se il tuo lavoro autonomo è in campo medico, dovrai mostrare qualifiche adeguate al Ministero della Salute. Si consiglia agli espatriati di consultare un avvocato o uno specialista in affari.

Ci sono diversi tipi di visto per lavoro autonomo da considerare:

  • Investitori in un immobile
  • Imprenditori
  • Investitori in investimenti pubblici di almeno 10 milioni di AED (2,7 milioni di dollari)
  • Libero professionista
Investitori in un immobile negli Emirati Arabi Uniti

La concessione di questo visto è soggetta alle seguenti condizioni:

  • L’investitore deve investire in una proprietà di un valore lordo non inferiore a 5 milioni di AED (1,3 milioni di dollari).
  • L’importo investito in immobili non deve essere in prestito.
  • La proprietà deve essere conservata per almeno tre anni.

Questo visto consente ai titolari di rimanere nel paese per cinque anni.

Imprenditori

Questa categoria include coloro che hanno un progetto esistente con un capitale minimo di 500.000 AED (136.000 USD) o coloro che hanno l’approvazione di un incubatore di imprese accreditato nel paese.

  • All’imprenditore è concesso un visto multi-ingresso per sei mesi, rinnovabile per altri sei mesi. Il visto a lungo termine include il coniuge e i figli, un partner e tre dirigenti.

Questo visto consente ai titolari di rimanere nel paese per cinque anni.

Investitori in investimenti pubblici di almeno 10 milioni di AED (2,7 milioni di USD)

L’investimento può assumere molte forme come:

  • Un deposito di almeno 10 milioni di AED in un fondo di investimento all’interno del paese.
  • Costituzione di una società negli Emirati Arabi Uniti con un capitale non inferiore a 10 milioni di AED.
  • Partnership in una società esistente o nuova con un valore delle azioni non inferiore a 10 milioni di AED.
  • Avere un investimento complessivo non inferiore a 10 milioni di AED in tutte le aree menzionate, a condizione che l’investimento in settori diversi dall’immobiliare non sia inferiore al 60% dell’investimento totale.

La concessione di questo visto è soggetta alle seguenti condizioni:

  • L’importo investito non deve essere prestato.
  • L’investimento dovrebbe essere mantenuto per almeno tre anni.
  • Dovrebbe esserci una solvibilità finanziaria fino a 10 milioni di AED.

Questo visto può essere esteso per includere partner commerciali, a condizione che ciascun partner contribuisca con 10 milioni di AED.

Il visto a lungo termine può includere il coniuge e i figli, nonché un direttore esecutivo e un consigliere.

Questo visto consente ai titolari di rimanere nel paese per dieci anni.

Libero professionista

Per richiedere il visto freelance avrai bisogno di:

  • Un modulo di richiesta di licenza freelance per la zona franca scelta.
  • Una copia del tuo business plan.
  • Una copia del tuo passaporto.
  • Lettera/e di raccomandazione firmata da datori di lavoro attuali/precedenti.
  • Il tuo CV e certificati di qualifica originali.
  • Fornire un certificato di non obiezione (NOC) che attesti il ​​trasferimento del visto di residenza al visto per libero professionista (vedere la sezione Visto d’ingresso sugli enti che possono sponsorizzare un visto d’ingresso).
  • Certificato di buona reputazione rilasciato da una banca che garantisce una storia bancaria soddisfacente.
  • Portfolio del tuo lavoro o qualsiasi esempio di lavoro che dimostri che potresti essere libero professionista nell’attività commerciale dichiarata.

Oltre a un visto freelance, dovrai anche ottenere una licenza freelance. Il processo per questo è il seguente:

  1. Fai domanda con l’autorità competente della zona franca dove intendi essere titolare di una licenza freelance e/o un visto freelance.
  2. Invia una domanda di approvazione provvisoria insieme al business plan, alla copia del passaporto e a una lettera di referenze.
  3. Nel caso in cui l’approvazione provvisoria sia consentita, riceverai una lettera di conferma del cliente dalla rispettiva autorità della zona franca.
  4. Firma la lettera di conferma e consegnala, insieme agli altri documenti citati, per l’approvazione finale.
  5. Effettua tutti i pagamenti, come la tassa per il permesso freelance, la tassa per la sponsorizzazione del visto dei dipendenti e (se richiesto dalla zona franca prescelta) la prima rata dell’affitto per uno spazio ufficio.
  6. Firma il contratto di sponsorizzazione della zona franca e ritira il permesso di libero professionista insieme al visto di libero professionista.

La licenza viene generalmente rilasciata entro 7-10 giorni lavorativi.

Tieni presente che i documenti dovranno essere tradotti in arabo. Molti espatriati scelgono di assumere uno specialista aziendale per aiutarli durante la procedura.

Una nota sulle zone franche

Per i liberi professionisti senza una società che li sostenga, gli Emirati Arabi Uniti rilasciano visti per freelance solo all’interno di “zone franche” designate.

Le zone franche sono zone di libero scambio all’interno degli stati dell’emirato. Queste zone funzionano secondo i propri regolamenti, che sono separati dal resto del paese. Hanno i loro regimi fiscali, doganali e di importazione speciali. Ogni zona franca si rivolge a una specifica categoria aziendale come design, sviluppo o media.

Ci sono 45 zone franche negli Emirati Arabi Uniti. A partire da maggio 2019, il governo degli Emirati Arabi Uniti rilascia permessi di libero professionista in otto di queste zone.

Abu Dhabi
  • Twofour54
    offre grandi vantaggi alle persone interessate a diventare un libero professionista autorizzato.
Dubai
  • Dubai Academic City
    Il permesso ti identifica come unico professionista. Ti consente di condurre la tua attività con il tuo nome di nascita anziché con un marchio.
  • Dubai Design District
    Licenze speciali per il design e la moda con permessi freelance per artisti e designer.
  • Dubai Knowledge Village
    Il permesso ti identifica come unico professionista. Ti consente di condurre la tua attività con il tuo nome di nascita anziché con un marchio.
  • Dubai Media City
    Il permesso ti identifica come unico professionista. Ti consente di condurre la tua attività con il tuo nome di nascita anziché con un marchio.
  • Dubai Studio City
    Il permesso ti identifica come unico professionista. Ti consente di condurre la tua attività con il tuo nome di nascita anziché con un marchio.
Fujaira
  • Disponibilità del visto Fujairah Creative City
    : tre visti per la zona franca Fujairah. Tempo di elaborazione: 6-7 giorni lavorativi.
Umm Al Quwain
  • Umm Al Quwain Free Trade Zone
    Il permesso ti identifica come unico professionista. Ti consente di condurre la tua attività con il tuo nome di nascita anziché con un marchio.

Alcune zone franche possono essere soggette a un limite di visto per freelance.

Le migliori professioni per lavorare come libero professionista
  • Sviluppo e progettazione web
  • Insegnamento
  • Scrittura e copywriting
  • Design creativo
  • Vendite e marketing
  • Progettazione grafica
  • Sviluppo di app mobili
  • Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), Marketing per i motori di ricerca (SEM)
  • marchio
  • Modellazione 3D e progettazione assistita da computer (CAD)
  • Traduzione e interpretazione
  • Servizi legali
Consigli utili
  • Uffici La maggior parte delle autorità preposte al rilascio delle licenze negli Emirati Arabi Uniti richiede che tu disponga di una sorta di ufficio all’interno della loro giurisdizione. La definizione “spazio ufficio” è ampia e può applicarsi a una scrivania flessibile o a un ufficio intelligente. Ci sono aziende all’interno di zone franche che offrono pacchetti di aziende freelance agli espatriati. Molti di questi pacchetti sono dotati di uno spazio ufficio incluso.
  • Business Specialist o Solo? Mentre puoi registrare la tua attività da solo, molti espatriati scelgono di assumere uno specialista aziendale per mezzi più sicuri ed efficienti. Ci sono molti aspetti da considerare e quasi tutti i documenti devono essere tradotti in arabo. Uno specialista della configurazione aziendale si occuperà di tutte le seccature amministrative per te, nonché del lato legale dell’ottenimento della licenza e del visto.
Come trovare lavoro freelance negli Emirati Arabi Uniti

La maggior parte dei liberi professionisti negli stati dell’emirato trova lavoro online. Gli espatriati freelance negli Emirati Arabi Uniti ritengono che questi siano i siti più utili per annunci di lavoro e consigli generali:

  • GoFreelance
  • Nabbesh
  • UpWork
Essere informati

Sebbene ci siano visti relativi alla proprietà, questi non consentono l’occupazione. Non farti ingannare nel pensare che puoi comprare una casa e un freelance senza un visto per freelance. Non esiste nemmeno un visto di lavoro indipendente. Attenzione alle aziende che offrono visti indipendenti a pagamento in quanto sono altamente illegali e, se scoperti, la società incorre in una pesante multa e il titolare del visto viene espulso.

Se ti trasferisci negli Emirati Arabi Uniti con un coniuge, sei comunque tenuto a ottenere un visto freelance se intendi lavorare per te stesso.

Costo del visto per freelance

I costi del visto freelance possono variare da zona a zona. Questa è la tariffa generale:

Registrazione: 2.000 AED ($ 550)

Licenza: 2.500 DAE (680 USD)

Servizi di indirizzo: 9.000 AED ($ 2.400)

Spese del benefattore: 3.000 AED ($ 820)

Costo della zona franca: 2.500 – 15.000 AED (680-4.000 USD)

Permessi di soggiorno: temporanei e permanenti and

Fino a poco tempo fa, gli espatriati potevano solo chiedersi come richiedere un permesso di soggiorno temporaneo. A partire da maggio 2019, gli espatriati possono anche esaminare come diventare residenti permanenti negli Emirati Arabi Uniti.

È necessario un visto di residenza per aprire un conto bancario, ottenere una patente di guida, immatricolare un’auto e richiedere un piano di telefonia mobile. Il visto è generalmente valido per due o tre anni. Può essere sponsorizzato da un’azienda o da un espatriato che già vive negli Emirati Arabi Uniti con un permesso di soggiorno. In genere è valido per due o tre anni.

Quali sono i requisiti per ottenere la residenza permanente negli Emirati Arabi Uniti?

Gli Emirati Arabi Uniti hanno programmi di visto a lungo termine e un visto di residenza permanente. I visti a lungo termine durano dai cinque ai dieci anni. Si applicano a investitori e imprenditori. Maggiori informazioni su questi visti a lungo termine nella nostra sezione Business .

A partire dal 21 maggio 2019, gli Emirati Arabi Uniti hanno iniziato a concedere la residenza permanente a “professionisti eccezionali”. Ciò include “investitori e medici, ingegneri, scienziati e artisti eccezionali”. Il visto si chiama Gold Card. Il primo round di visti sarà concesso a 6.800 espatriati.

Al momento, questi sono i requisiti per il visto di residenza permanente negli Emirati Arabi Uniti:

  • Essere un membro di una delle seguenti categorie:
    • Investitori
    • Imprenditori
    • Talenti specializzati
    • Ricercatori
    • Scienziati
  • Contribuire positivamente alla “storia di successo” degli Emirati Arabi Uniti.
  • Avere 100 miliardi di AED di investimenti (circa 272.265.000 USD).

Un vantaggio per il residente permanente è che lo status di residente permanente sarà automaticamente concesso al coniuge e ai figli di tutti i titolari della Gold Card. Ai residenti permanenti sarà inoltre concessa la proprietà del 100% di qualsiasi attività commerciale o patrimonio aziendale senza bisogno di un partner emiratino.

Visto per coniuge

Gli espatriati non possono diventare cittadini degli Emirati Arabi Uniti semplicemente attraverso il matrimonio. I coniugi di residenti e cittadini degli Emirati Arabi Uniti dovranno avere un visto familiare o avere il proprio visto di soggiorno e permesso di lavoro. Scopri di più nella nostra sezione Visti per famiglie di seguito.

Come si ottiene un permesso di soggiorno temporaneo negli Emirati Arabi Uniti?

Ci sono quattro modi per qualificarsi per la residenza temporanea negli Emirati Arabi Uniti:

1. Occupazione

La maggior parte degli espatriati ottiene il visto di residenza attraverso il lavoro. La società non solo sponsorizza il tuo visto, ma, nella maggior parte dei casi, gestisce anche l’intero processo di richiesta, comprese le tasse per il visto. Questo è il modo più semplice ed efficiente per ottenere la residenza negli Emirati Arabi Uniti.

Gli espatriati che ottengono la residenza attraverso l’impiego negli Emirati Arabi Uniti possono in seguito sponsorizzare anche i membri della famiglia per venire negli Emirati Arabi Uniti.

Questo visto di residenza dura in genere tre anni.

2. Acquisto di proprietà

Un altro modo per ottenere la residenza è l’acquisto di immobili. Sebbene questa opzione sia principalmente per coloro con un reddito elevato, è comune tra gli imprenditori stranieri. Per ottenere un visto di soggiorno in questo modo la proprietà deve essere completata al momento dell’acquisto e il valore deve essere di almeno 1 milione di AED (circa 275.000 USD).

Questo visto di soggiorno dura due anni. Non concede il diritto al lavoro.

3. Registrazione della società

Puoi ottenere la residenza negli Emirati Arabi Uniti registrando una società all’interno di uno stato emiratino o di una zona franca. Tieni presente che l’apertura di una società onshore può richiedere la  sponsorizzazione  di un partner emiratino locale, mentre una società in una zona franca consente la piena proprietà straniera di tale società.

Questo tipo di visto di residenza consente anche agli espatriati di essere azionista di una società locale e assumere dipendenti negli Emirati Arabi Uniti.

La validità di questo visto è di tre anni.

Come faccio a richiedere un visto di soggiorno temporaneo?

Fase uno: visto d’ingresso

Chiunque abbia intenzione di vivere negli Emirati Arabi Uniti o di visitarlo per più di 30 giorni, deve acquisire un visto di ingresso, chiamato anche “carta rosa” o “scheda rosa”.

Gli enti che possono sponsorizzare un visto di ingresso sono:

  • Un cittadino degli Emirati
  • Un residente espatriato con un permesso di soggiorno valido negli Emirati Arabi Uniti
  • Una compagnia aerea con sede negli Emirati Arabi Uniti (Air Arabia, Eithad Airways, Emirates Airline, Fly Dubai)
  • Un hotel o un agente turistico con sede negli Emirati Arabi Uniti
  • Un ente governativo
  • Aziende del settore privato o zone franche

A seconda della tua nazionalità e del motivo per entrare negli Emirati Arabi Uniti, questo visto sarà valido da 14 a 90 giorni. Se ti sei trasferito in uno stato emiratino per lavoro, la tua carta rosa sarà valida per 60 giorni (due mesi). La tua azienda dovrebbe sponsorizzare questo visto. A partire da ottobre 2018, la data di scadenza dei visti di ingresso può essere prorogata due volte, ogni volta fino a 30 giorni. L’estensione avrà un costo, ma non dovrai lasciare il paese.

Fase due: carta d’identità emiratina

Una carta d’identità emiratina è anche conosciuta come carta d’identità residente. Gli espatriati devono avere questa carta prima di richiedere il visto di residenza in quanto è richiesto per il test medico. Sono previste eccezioni solo se si dispone già di un modulo di domanda certificato dal Centro di registrazione presso l’Emirates Identity Authority (EIDA).

La carta d’identità dell’Emirato contiene l’indirizzo, la foto, la data di nascita e le impronte digitali del titolare. Lo utilizzerai come documento d’identità ufficiale durante il tuo soggiorno negli Emirati Arabi Uniti.

Per richiedere la carta d’identità dell’Emirato, gli espatriati devono fornire:

  • Un visto d’ingresso
  • Il loro passaporto originale e una copia

Gli espatriati porteranno questi articoli al centro dell’Emirates Identity Authority (EIDA). Una volta lì:

  1. Visita un centro di dattilografia con i tuoi documenti e compila il modulo di domanda pertinente. Puoi anche compilarlo online in anticipo.
  2. Paga una commissione di circa 270 AED (73 USD).
  3. Fatti prendere la foto e le impronte digitali.

Una volta che il modulo di domanda è stato approvato, timbrato e certificato dall’EIDA, utilizzerai questo ID per la domanda di visto di residenza e il test medico.

Fase tre: visto di residenza

La durata del visto di ingresso è il tempo necessario per richiedere e ricevere il visto di residenza. Ancora una volta, se ti sei trasferito negli Emirati Arabi Uniti per lavoro, la tua azienda dovrebbe completare i requisiti per il visto per te. Invierai tutti i moduli richiesti alla tua azienda.

I requisiti generali per la richiesta del permesso di soggiorno sono:

  • Modulo di domanda
  • Carta d’identità degli Emirati
  • Diverse fototessere
  • Passaporto originale più fotocopia
  • Copia della carta aziendale valida
  • Licenza commerciale valida della società
  • Visita medica e certificato sanitario*
  • Permesso di ingresso rilasciato dal Ministero del Lavoro

Un visto di residenza consente agli espatriati di rimanere negli Emirati Arabi Uniti da uno a tre anni. I visti sono rinnovabili. Una volta emessi, puoi sponsorizzare i membri della famiglia per raggiungerti negli Emirati Arabi Uniti.

I requisiti e i regolamenti per i visti degli Emirati Arabi Uniti sono soggetti a modifiche. Assicurati di fare riferimento al sito Web GDRFA specifico dello stato dell’emirato in cui vivrai:

  • Abu Dhabi
  • Dubai (America)
  • Sharjah
  • Ajman
  • Ras Al Khaimah
  • Fujaira
*Controlli medici

È richiesto un controllo medico per le domande di visto per gli Emirati Arabi Uniti. I candidati devono sottoporsi a un controllo sanitario presso un ospedale o una clinica medica governativa. Gli esami medici devono essere condotti all’interno degli Emirati Arabi Uniti; non sono accettati test dall’estero.

Il controllo medico comprende una radiografia del torace e esami del sangue. Questi test controllano le malattie trasmissibili come HIV/AIDS, lebbra, epatite e tubercolosi. L’esito positivo di uno qualsiasi di questi test comporterà il diniego del visto di soggiorno e l’espulsione immediata.

Visti familiari

Una volta che gli espatriati ricevono il visto di residenza, possono sponsorizzare i membri della famiglia per unirsi a loro negli Emirati Arabi Uniti. Per avviare questo processo, l’espatriato con residenza negli Emirati Arabi Uniti deve sponsorizzare i visti di ingresso di ciascun membro della famiglia. L’espatriato che sponsorizza ha quindi 60 giorni per richiedere i visti di residenza dei propri dipendenti. Ciascun visto familiare sarà valido per la stessa durata del visto per l’espatrio sponsor (tipicamente da uno a tre anni).

Tieni presente che ci sono requisiti diversi a seconda che lo sponsor espatriato sia un uomo o una donna.

espatriati maschi
  • I residenti di sesso maschile che lavorano negli Emirati Arabi Uniti possono sponsorizzare i loro familiari stretti, come moglie e figli, a condizioni che includono uno stipendio minimo di 3.000 o 4.000 AED (816 o 1088 USD) più l’alloggio.
  • Lo sponsor maschio deve svolgere una professione che gli permetta di sponsorizzare la sua famiglia. Ad esempio, le colf e alcune altre categorie non possono sponsorizzare le loro famiglie indipendentemente dal loro stipendio. Verificare con il GDRFA pertinente per eccezioni o ulteriori informazioni.
  • Per sponsorizzare una moglie e dei figli, un espatriato maschio deve fornire un certificato di matrimonio autentico tradotto in arabo.
  • Un residente espatriato può sponsorizzare sua figlia solo se non è sposata. Può sponsorizzare suo figlio solo fino all’età di 18 anni. Se dopo i 18 anni, se il figlio studia negli Emirati Arabi Uniti o all’estero, può essere sponsorizzato fino all’età di 21 anni. Per il visto di soggiorno del figlio a rimanere valido, deve entrare negli Emirati Arabi Uniti almeno una volta ogni sei mesi. Il residente dovrà depositare un deposito presso la rispettiva GDRFA per il visto di suo figlio. Il visto di soggiorno viene concesso su base annuale, rinnovabile fino al termine degli studi.
  • Se il padre della famiglia risiede negli Emirati Arabi Uniti e soddisfa le condizioni per la sponsorizzazione dei suoi figli, la madre non è autorizzata a sponsorizzarli.
Espatriate di sesso femminile
  • Una madre single può sponsorizzare suo figlio. Le autorità potrebbero richiedere documenti simili a quelli necessari per sponsorizzare i figliastri.
Abu Dhabi
  • Una donna può sponsorizzare il marito e i figli se è in possesso di un permesso di soggiorno che attesti che è ingegnere, insegnante, medico, infermiere o qualsiasi altra professione relativa al settore medico e se il suo stipendio mensile non è inferiore a 10.000 o 8.000 AED ( 2.722 o 2.177 USD) più alloggio. Deve fornire documenti aggiuntivi come stabilito dalla rispettiva autorità.
Dubai
  • Se una donna non è impiegata in una di queste categorie, può comunque ottenere l’approvazione per sponsorizzare la sua famiglia se il suo stipendio mensile è superiore a 10.000 AED (2.722 USD) e con un permesso speciale dal DNRD.
Requisiti per la domanda di visto familiare Family
  • Domanda online o tramite un ufficio di dattilografia registrato
  • Copie del passaporto di ogni membro della famiglia
  • Foto di ogni membro della famiglia
  • Certificato di autorizzazione medica per ogni membro della famiglia
  • Copia del contratto di lavoro o del contratto aziendale dell’espatriato sponsor
  • Certificato di stipendio dall’attività dell’espatriato sponsor attestante lo stipendio mensile
  • Certificato di matrimonio legalizzato (se sponsorizza un coniuge)
  • Contratto di locazione registrato
  • Ultima bolletta delle utenze.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Banche e tasse a Singapore: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Banche e tasse a Singapore: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Previsione del prezzo delle monete TRB 2021 – 2025 – 2030

Previsione del prezzo delle monete TRB 2021 – 2025 – 2030