in

Banche e tasse a Singapore: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

La gestione delle finanze a Singapore è importante. Nel 2019, il paese è legato a Hong Kong come la città più costosa al mondo in cui vivere. Un modo per mantenere le tue finanze al sicuro è aprire un conto bancario locale. Le banche internazionali sono disponibili in tutta la città e le banche locali come la Development Bank of Singapore (DBS) e la Post Office Savings Bank (POSB) offrono soluzioni bancarie per gli espatriati.

Molti espatriati interessati agli affari sono attratti a Singapore grazie al conto bancario e ai sistemi fiscali. Essendo rimasto finanziariamente stabile dal crollo del 2008, i residenti e i non residenti di Singapore godono allo stesso modo di aliquote fiscali basse che vengono pagate solo sul reddito guadagnato all’interno della nazione.

Atterrare in una nuova città e aprire un conto in banca non è così semplice. Fortunatamente, per le persone che si trasferiscono a Singapore, la nostra guida bancaria e fiscale copre tutto ciò che è necessario sapere, ad esempio come aprire un conto bancario con le migliori banche del paese. Abbiamo anche incluso informazioni sul sistema fiscale per diverse tipologie di lavoratori, così i lavoratori autonomi e i non residenti possono capire quante tasse devono pagare.

Come aprire un conto bancario a Singapore

Questa sezione esamina qualcosa che dovrebbe essere in cima alla tua lista di “Cose da fare” quando ti trasferisci a Singapore: come aprire un conto bancario a Singapore per i non residenti. L’apertura di un conto bancario locale è vantaggioso perché la tua banca da casa potrebbe addebitarti prelievi e acquisti internazionali. Inoltre, ricevere i pagamenti degli stipendi e impostare le bollette è molto più semplice con un account locale.

Posso aprire un conto bancario a Singapore?

A causa delle leggi antiriciclaggio, sta diventando più complicato per i non residenti aprire un conto bancario a Singapore. Tuttavia, se hai più di 18 anni e sei impiegato nel paese con tutti i documenti legali pertinenti, aprire un conto bancario dovrebbe essere semplice.

Che cosa ti serve sapere?

Per prima cosa, non tutte le banche accetteranno uno straniero. Consulta il nostro elenco di banche di seguito per le istituzioni che accetteranno i non residenti. Sono disponibili banche internazionali, mentre le banche locali come Development Bank of Singapore (DBS) e Post Office Savings Bank (POSB) offrono conti specifici per i lavoratori stranieri.

La posizione è fondamentale nella scelta della banca. I problemi bancari spesso richiedono di recarsi in banca di persona per essere risolti. Utilizzare una filiale vicina a casa o al lavoro è importante perché le banche a Singapore sono spesso chiuse nei fine settimana.

La tua situazione ti aiuterà anche nella scelta di una banca. Se viaggi regolarmente nel tuo paese di origine, dovresti indagare sui conti multivaluta, ad esempio. Per le persone che hanno bisogno di inviare denaro a casa, dovresti guardare i limiti di rimessa della banca e le commissioni associate.

Aprire un conto in banca

Una volta che hai deciso una banca, puoi prenotare un appuntamento per aprire il tuo conto o fare domanda online. Le applicazioni online sono spesso più semplici e di seguito abbiamo incluso un elenco completo di banche online. Se desideri aprire un conto cointestato, tieni presente che entrambi i titolari del conto devono essere presenti per aprire il conto. Ogni persona può visitare la banca separatamente.

Documenti necessari per aprire un conto bancario come non residente

Portare tutti i documenti giusti con te in banca ti farà risparmiare tempo e fatica. Per tutte le banche, assicurati di avere:

  • documento d’identità valido, come passaporto o carta d’identità nazionale;
  • prova di residenza datata entro tre mesi (questo può includere bollette telefoniche e bollette);
  • permesso di lavoro valido o approvato in linea di principio (IPA) dal Ministero del lavoro;
  • i tuoi codici fiscali o di previdenza sociale.

Potrebbe anche essere richiesto di fornire:

  • contratto di locazione valido e prova di indirizzo emessa dal governo;
  • lettera formale del datore di lavoro e prova di impiego (come un contratto o una busta paga),
  • estratti conto bancari del tuo paese di origine;
  • lettera di referenze o di presentazione della banca di origine;
  • lettera di referenza o presentazione di un cliente attuale presso la banca a cui ti stai candidando.

I requisiti variano tra le diverse banche e possono includere criteri aggiuntivi come la necessità di una validità di 6 mesi sul passaporto. Assicurati di controllare in anticipo che non siano necessari documenti o condizioni aggiuntivi.

Residenti temporanei

Se ti stabilisci a Singapore solo per pochi mesi all’anno, dovresti comunque essere in grado di aprire un conto bancario. In questo caso, il sito web della banca fornirà consigli pertinenti sui documenti specifici di cui hai bisogno.

Una questione chiave di cui gli espatriati devono essere a conoscenza quando aprono un conto bancario a Singapore sono i termini e le condizioni. La maggior parte dei conti bancari prevede diverse commissioni e un deposito minimo. Assicurati di essere a conoscenza di quanti soldi hai bisogno prima di decidere su un account.

Commissioni bancarie e deposito minimo

Quando si effettuano operazioni bancarie a Singapore, è bene essere consapevoli dei “minimi” coinvolti.

  • Deposito minimo: l’importo minimo necessario per aprire il tuo conto bancario.
  • Saldo medio giornaliero minimo (MDAB): l’importo medio più basso che dovresti avere sul tuo conto bancario ogni giorno. Questo può variare da 500 SGD a 3.000 SGD (370 USD a 2.165 USD).

Se non riesci a raggiungere il deposito minimo, non sarai in grado di aprire un conto bancario. Quando il tuo account scende al di sotto del MDAB, sarai soggetto a una tariffa “ribasso”. Questo si somma rapidamente e si consiglia di tornare al di sopra del limite il prima possibile.

Commissioni di rimessa

Le commissioni di rimessa potrebbero interessare anche gli espatriati a Singapore. Assicurati di essere a conoscenza dei costi coinvolti prima di trasferire denaro a casa o tra valute direttamente dal tuo conto bancario.

Conti bancari senza commissioni a Singapore

Se il tuo flusso di cassa è limitato o se preferisci conti senza commissioni, hai a disposizione le seguenti opzioni:

  • Conto SuperSalary Standard Charter: 0 SGD di deposito minimo, 0 SGD MDAB, 0 SGD al di sotto della commissione.
  • Conto CIMB FastSaver: deposito minimo di 1.000 SGD (740 USD), 0 SGD MDAB (ma nessun interesse pagato sui saldi inferiori a 1.000 SGD), 0 SGD al di sotto della commissione.
  • Programma DBS Expat: 0 commissioni di rimessa SGD e trasferimento di denaro nello stesso giorno in paesi tra cui Australia, Stati Uniti, Regno Unito, paesi della zona euro e Cina continentale.

I migliori conti di risparmio a Singapore

Singapore ha una vasta gamma di opzioni di risparmio aperte ai non residenti. Il paese offre tassi di interesse relativamente bassi per i conti di risparmio basati sul Singapore Interbank Offered Rate (SIBOR).

Buone opzioni per gli espatriati includono:

  • Conto moltiplicatore DBS: un conto multivaluta che offre fino a 12 valute estere, gli espatriati possono guadagnare fino al 3,8% di interessi all’anno senza requisiti di stipendio minimo.
  • United Overseas Bank (UOB) One Account: se accrediti un minimo di 2.000 SGD (1.400 USD) di stipendio al mese e spendi almeno 500 SGD (350 USD) puoi guadagnare fino al 3,88% di interessi all’anno.

Sono disponibili anche conti bancari per espatriati di fornitori internazionali come HSBC, Standard Chartered e Citibank.

Banche Internazionali

In qualità di membro fondatore dell’Associazione delle Nazioni del Sud Est (ASEAN), creata per promuovere la crescita economica nella regione, Singapore è sede di diverse banche internazionali. Questi includono banche cinesi, europee e australiane.

Per facilitare l’attività bancaria su tutto il territorio nazionale è stata creata la rete “ATM5”. Gli sportelli automatici con il logo ATM5 offrono prelievi gratuiti da banche tra cui ANZ, Citibank, HSBC e Standard Chartered. Altre banche internazionali a Singapore includono BNP Paribas e Bank of China.

Se sei già cliente di una di queste banche, potresti essere in grado di aprire un conto bancario a Singapore prima di trasferirti. Dovrai contattare la tua banca individualmente per vedere se ciò è possibile.

Le migliori banche a Singapore

Di seguito sono elencate le cinque banche più consigliate per gli stranieri.

  • DBS/POSB: con molti bancomat, queste banche di Singapore unite ti consentono di aprire un conto con la tua IPA.
  • UOB: una banca locale con molti bancomat e una serie di opzioni di conto aperte agli espatriati.
  • Citibank: gli sportelli automatici si trovano spesso vicino alla metropolitana e sono disponibili prestiti per gli stranieri.
  • HSBC: ha un conto bancario espatriato per i clienti esistenti con 50.000 GBP (65000 USD) in depositi o investimenti HSBC, con rimessa gratuita in 230 paesi.
  • Standard Chartered: utile per le persone che già effettuano operazioni bancarie con Standard Chartered, ma con meno sportelli automatici disponibili (sebbene parte dello schema ATM5).

Servizi bancari online a Singapore

Se stai cercando un conto bancario online tradizionale, la maggior parte delle banche di cui sopra ha le migliori opzioni bancarie online disponibili per gli espatriati a Singapore.

Puoi anche prendere in considerazione la creazione di un conto bancario multivaluta solo online. Questo potrebbe evitarti di dover pagare le tasse e potrebbe essere più appropriato se non sei sicuro di quanto tempo rimarrai a Singapore. Ad esempio, Revolut è una banca solo online che opera a Singapore. Puoi detenere fino a 14 valute contemporaneamente, inclusi i dollari di Singapore.

Se utilizzi una banca solo online nel tuo paese di origine, puoi verificare i costi relativi ai trasferimenti internazionali e ai prelievi bancomat a Singapore. Sebbene questa spesso non sia la migliore soluzione a lungo termine, poiché tali banche spesso non offrono un’opzione per il dollaro di Singapore, questo potrebbe farti passare i primi mesi di insediamento nel paese.

InterNazioni VAI! può aiutare ad accelerare questo processo. Dai un’occhiata ai nostri servizi di trasferimento di sistemazione oggi.

Come aprire un conto bancario online a Singapore come non residente

Considerando quanto possa essere frenetico il trasferimento, aprire un conto bancario online è conveniente per gli espatriati.

A Singapore, questo è relativamente facile da fare se hai i documenti corretti scansionati e salvati. DBS ti consente di richiedere un account online, anche se ti potrebbe comunque essere richiesto di visitare la filiale di persona. L’elaborazione delle domande per aprire un conto con l’online banking può richiedere fino a due settimane.

Qual è il sistema fiscale a Singapore?

Se il prossimo passo nella tua carriera prevede il trasferimento a Singapore, dovrai sapere com’è il sistema fiscale. È importante ricordare che l’anno fiscale di Singapore va dal 1 gennaio al 31 dicembre. Questo è chiamato un particolare anno di valutazione, o YA.

Il sistema fiscale di Singapore è ampiamente considerato generoso. I vantaggi per gli stranieri includono basse aliquote fiscali e zero imposte sulle plusvalenze. Gli espatriati altamente qualificati e coloro che possiedono attività commerciali trovano questo un incentivo fondamentale per il trasferimento.

Questa guida copre tutte le informazioni importanti che devi sapere su come verrai tassato nella Città del Leone. Esaminiamo tutto, da come funziona il sistema fiscale all’imposta sul reddito per i lavoratori dipendenti e autonomi.

Sei un residente fiscale a Singapore?

Innanzitutto, devi considerare il visto che stai utilizzando per trasferirti nel paese. Sarai considerato automaticamente residente fiscale se possiedi un pass di lavoro valido per almeno un anno.

Quindi, considera la durata del tuo soggiorno. Vale la pena notare che viene presa in considerazione la tua presenza fisica nel paese immediatamente prima e dopo il tuo impiego.

Considerazione automatica

  • Soggiornare o lavorare a Singapore per almeno 183 giorni in un anno solare. Sarai considerato un residente fiscale per quell’anno.
  • Soggiornare o lavorare a Singapore per due anni solari, con un periodo di soggiorno continuo di almeno 183 giorni. Sarai considerato un residente fiscale per entrambi gli anni.
  • Soggiornare o lavorare ininterrottamente a Singapore per 3 anni consecutivi. Sarai fiscalmente residente per tutti e tre gli anni.

Le regole sono diverse per alcuni professionisti stranieri che non sono nel paese a lungo termine, come i direttori di aziende e gli animatori pubblici. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione “Imposta sullo stipendio” di seguito.

Tipi di tasse a Singapore

Ci sono alcune tasse chiave di cui gli espatriati che si trasferiscono a Singapore dovrebbero essere a conoscenza:

  • Tassa sul reddito;
  • Imposta patrimoniale;
  • Tasse sui veicoli a motore;
  • Dogane e accise, imposte principalmente su tabacco, prodotti petroliferi e liquori;
  • Imposte su beni e servizi, pagate su beni e servizi (comprese le importazioni).

Se possiedi un’azienda, è importante sapere che un’imposta sul lavoratore straniero deve essere pagata per ogni dipendente con un permesso di lavoro temporaneo o a lungo termine. Questo è pagato dall’azienda e non dai singoli dipendenti. Il mancato pagamento può comportare multe e la perdita del permesso di lavoro del dipendente.

Non ci sono tasse sulle plusvalenze o tasse di successione da pagare a Singapore.

Tasse sullo stipendio a Singapore

Una domanda comune per gli espatriati è qual è l’aliquota fiscale a Singapore?

Tutto il reddito guadagnato o generato a Singapore durante un anno fiscale è considerato reddito imponibile. Ciò include bonus, commissioni, alloggio, stock option e indennità per pasti e trasporti. In genere, i redditi esteri non sono tassati e non devono essere dichiarati.

Singapore ha accordi sulla doppia imposizione (DTA) con numerosi paesi tra cui Germania e Regno Unito, nonché un trattato limitato con gli Stati Uniti d’America. Le DTA ti impediscono di pagare due volte le tasse sul tuo reddito. Controlla il    sito web dell’Agenzia delle Entrate di Singapore per vedere se il tuo paese ha un accordo.

Qual è l’aliquota dell’imposta sul reddito a Singapore?

Il sistema fiscale progressivo del paese parte dallo 0% e sale al 22% per le persone che guadagnano oltre 320.000 SGD (237.000 USD). Se il tuo reddito annuo è inferiore a 22.000 SGD (16.000 USD), non devi pagare le tasse. Potrebbe essere comunque necessario presentare una dichiarazione dei redditi se richiesto dalle autorità.

L’Inland Revenue Authority of Singapore (IRAS) afferma che da YA 2017, l’aliquota dell’imposta sul reddito dei residenti è di 200 SGD (X USD) sui primi 30.000 SGD (X USD). Sui primi 320.000 SGD (X USD) paghi 44.550 SGD (140 USD). Per un elenco completo delle fasce di imposta sul reddito per i residenti fiscali, consultare il sito Web dell’Autorità delle entrate dell’Inland Revenue di Singapore .

Soggiorni di breve durata

Se lavori a Singapore per meno di 60 giorni e il tuo tempo fuori dal paese non è direttamente correlato al tuo lavoro a Singapore (ad esempio, essere inviato a lavorare all’estero da una società di Singapore), sei esente dal pagamento dell’imposta sul reddito.

Se rimani o lavori a Singapore per 61-182 giorni, sarai generalmente tassato a un’aliquota fissa del 15%. Questo vale anche per le persone con permesso di lavoro che decidono di lasciare definitivamente Singapore in meno di 183 giorni. In questo caso, non sarai considerato un residente fiscale per quell’anno.

Esclusioni

Alcuni gruppi di persone sono esclusi da queste esenzioni. Ciò include direttori di aziende, intrattenitori pubblici e professionisti tra cui esperti stranieri, relatori, allenatori, ecc. Queste persone pagano il 10-22% di tasse, a seconda della loro situazione. Se questo è il tuo caso, InterNations GO! ha partner di trasferimento di Singapore può aiutarti a saperne di più sulle tasse che pagherai.

Tasse per i lavoratori autonomi a Singapore

Sia che tu abbia un’attività secondaria o che tu sia un libero professionista a tempo pieno, sei soggetto alle tasse per i lavoratori autonomi a Singapore. Ciò include il reddito ricevuto sotto forma di valuta virtuale.

Dovrai presentare una dichiarazione dei redditi entro il 15 aprile di ogni anno, o il 18 se la invii online. Si raccomanda una contabilità dettagliata a Singapore. Dovrai anche includere una dichiarazione di 4 righe che dettaglia le tue entrate, profitto lordo, spese aziendali consentite e profitti rettificati.

L’IRAS di solito ti invierà una fattura fiscale entro settembre dello stesso anno.

Esenzioni fiscali di avviamento

Le nuove imprese in fase di avviamento che esistono da meno di tre anni possono beneficiare di determinate esenzioni fiscali. In YA 2020, le start-up otterranno un’esenzione fiscale del 75% sui primi 100.000 SGD (74.000 USD) di normale reddito imponibile. I successivi 100.000 SGD di normale reddito imponibile possono ricevere l’esenzione fiscale del 50%. Ciò significa che l’esenzione massima è di 125.000 SGD (92.000 USD).

 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Quanto tempo ci vuole per trasferire da Binance a Coinbase?

Quanto tempo ci vuole per trasferire da Binance a Coinbase?

Visti e permessi di lavoro negli Emirati Arabi Uniti: la guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro

Visti e permessi di lavoro negli Emirati Arabi Uniti: la guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro