in

3 strategie di finanza comportamentale per tenere sotto controllo le tue emozioni

Le strategie di finanza comportamentale sono disponibili in varie forme e dimensioni. Ma cos’è esattamente la finanza comportamentale? Prima di immergerti nei diversi approcci, è importante sapere esattamente con cosa stai lavorando.

In termini semplici, la finanza comportamentale è l’esame di come la psicologia influenza il comportamento all’interno dei mercati finanziari.

L’abbiamo visto più e più volte nel corso della storia. Pensaci in questo modo: anche gli investitori professionali sono influenzati da pregiudizi personali, paura e avidità.

Per chi non lo sapesse, il concetto di comportamento umano che gioca un ruolo in un ambiente guidato dai numeri può sembrare opporsi a ciò che molti investitori sono portati a credere sui mercati. Tuttavia, gli studi confermano che queste osservazioni sono rilevanti e significative.

L’Istituto CFA concorda:

“Concentrandosi sul comportamento effettivo, i ricercatori comportamentali hanno osservato che gli individui prendono decisioni di investimento in modi e con risultati che differiscono dagli approcci e dai risultati della finanza tradizionale”.

Con questo in mente, ecco tre importanti strategie di finanza comportamentale da considerare.

  • Compra basso, vendi alto
  • Fear of Missing Out (FOMO)
  • Perdita avversione

Strategie di finanza comportamentale: compra basso, vendi alto

Nel corso della storia degli investimenti, forse nessun consiglio è stato dispensato più di “compra basso, vendi alto”. Tuttavia, gli investitori non dovrebbero confondere l’acquisto basso con l’investimento di valore, perché il primo può includere titoli di qualsiasi fattore, non solo quelli che sono nomi di valore .

La cosa fastidiosa dell’acquisto basso e della vendita alta è che, almeno in teoria, sembra davvero facile. Sfortunatamente, rappresenta un ottimo caso di studio nella finanza comportamentale perché pochi investitori eseguono questa massima con grande successo.

Goldman Sachs ha esaminato la mancanza di successo con questa strategia e ha scoperto che il comportamento umano gioca un ruolo importante.

Compra basso, vendi alto. Sembra semplice. Perché non possono farlo più investitori? Spesso la risposta è di natura comportamentale, osserva Goldman Sachs. La ricerca mostra che gli investitori spesso comprano troppo in alto e vendono troppo a poco, sottolineando il ruolo del processo decisionale emotivo nell’investimento.

Ci sono altri errori che gli investitori commettono acquistando basso e vendendo alto. In primo luogo, molti pensano che acquistare un’azione a basso prezzo sia un buon affare mentre acquistare un’azione con un prezzo elevato è una cattiva idea. In realtà, spesso è vero il contrario. Le azioni a basso prezzo arrivano per vari motivi, nessuno dei quali è buono.

In secondo luogo, gli investitori non tengono conto dello slancio quando si tratta di acquistare a prezzi bassi e vendere a prezzi elevati. Investire con slancio è facile da capire. La premessa essenziale è che una sicurezza che sta aumentando o diminuendo da tempo può continuare a fare proprio questo. Non riconoscendo lo slancio, che è un errore comportamentale, gli investitori possono rovinare l’acquisto basso, vendere alto.

Fear of Missing Out (FOMO)

La paura di perdere, o FOMO, è un’altra strategia fondamentale di finanza comportamentale per molteplici ragioni, non ultima delle quali è che FOMO è presente nella nostra vita di tutti i giorni. In effetti, alcune ricerche accademiche classificano la FOMO come una fobia. Oddio.

тАЬVedi che un amico ha caricato le foto di una cena elaborata in un grill Hibachi. Un altro ha registrato un tramonto sulla spiaggia saturo di bellissimi pastelli. Mentre scorri le innumerevoli storie dei tuoi amici che fanno cose divertenti e impressionanti, la tua irrequietezza continua a crescere e costruire, тАЭ scrive la King University. “Le emozioni sono difficili da descrivere, ma sembra una strana combinazione di esclusione, disprezzo di sé e invidia. È una sensazione strana e completamente vuota

Nell’investire, FOMO può essere rovinoso. Usiamo l’esempio ipotetico di Jane e Julie, due amiche che possiedono entrambe azioni Tesla (NASDAQ: TSLA ). Jane ha acquistato le azioni nel 2019 e ha raccontato a Julie della sua fortuna. Diventando verde dall’invidia, Julie finalmente cede e acquista alcune azioni a settembre di quest’anno.

Questo non vuol dire che Tesla sia una cattiva azione. L’azione dei prezzi conferma che è in fiamme, ma FOMO ha portato Julie a risultati che differiscono notevolmente da quelli che Jane sta vivendo.

La linea di fondo qui è che alla maggior parte di noi non piace essere esclusi, sia che si tratti di un invito a una festa o di perdere una scorta bollente. Tuttavia, ci sono momenti in cui dobbiamo trovarci dentro di noi per non acconsentire agli impulsi della FOMO. Ciò è particolarmente vero quando il denaro è in gioco.

Strategie di finanza comportamentale: avversione alla perdita

Pensa all’avversione alla perdita sulla falsariga di una volta morso, due volte timido, il che significa che gli investitori che hanno subito perdite prima sono riluttanti a premere di nuovo il grilletto perché stanno ancora pensando alle loro cattive operazioni.

I guai dell’avversione alla perdita sono aggravati quando l’investitore è ossessionato dal commercio che non ha preso e si rivela un vincitore. Fortunatamente, ci sono modi in cui gli investitori possono combattere l’avversione alle perdite.

“L’avversione alla perdita, come ogni paura, è utile quando ti impedisce di correre troppi rischi, ma non quando ti impedisce di profittare di opportunità”, secondo Saylor Academy. Utilizzare la conoscenza per valutare al meglio la portata e la probabilità della perdita è un modo per vedere la perdita nel contesto. Allo stesso modo, separare gli investimenti in base ai loro obiettivi, rischi, liquidità e orizzonti temporali può essere utile, ad esempio, per incoraggiarti a risparmiare per la pensione o per qualche altro obiettivo.

Per coloro che desiderano un semplice meccanismo di difesa dell’avversione alla perdita, è sufficiente inserire “Warren Buffett scorte aeree” nel motore di ricerca di propria scelta. Il punto è che anche i più grandi investitori commettono errori. È solo una parte del gioco e si spostano verso pascoli più verdi.

Alla data di pubblicazione, Todd Shriber non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione in nessuno dei titoli menzionati in questo articolo.

Todd Shriber è un contributore di InvestorPlace dal 2014.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Investimenti 25

Vantaggi della definizione del budget e del monitoraggio delle spese

Investimenti 16

Come trarre profitto con successo dalle flessioni del mercato