in

9 fatti affascinanti su Bitcoin

Qual è il periodo più redditizio dell’anno per Bitcoin e quanti BTC vengono persi ogni giorno?

Tra 100 anni, il 2021 passerà ai libri di storia come l’anno in cui Bitcoin ha raggiunto il successo, esplodendo di valore e attirando il sostegno di istituzioni di alto profilo lungo la strada. Ecco alcuni fatti illuminanti su Bitcoin che mostrano quanto siano stati straordinari gli ultimi 12 mesi, insieme ad alcune statistiche che rivelano le sfide che ci attendono.

1. Un anno diverso dagli altri

Nel marzo 2020, Bitcoin ha subito un drammatico flash crash che è diventato noto come Black Thursday, perdendo metà del suo valore in un tuffo sbalorditivo durato due giorni. Ad un certo punto, la criptovaluta è scesa sotto i $ 4.000. Poco più di 12 mesi dopo, è stato stabilito un nuovo record di $ 64.843,10 … segnando un guadagno del 1,517% in questo periodo. 

2. Q4 tende ad essere il più redditizio

Ecco un altro fatto interessante su Bitcoin: i dati storici mostrano che il quarto trimestre dell’anno, il periodo da ottobre a dicembre, tende a fornire i guadagni più alti. Tra il 2013 e il 2020, la più grande criptovaluta del mondo ha subito perdite solo in tre Q4, offrendo guadagni esplosivi nel resto.

I fatti e le cifre di Bitcoin suggeriscono che gli eventi dimezzati hanno un grande impatto qui. I maggiori aumenti nel quarto trimestre sono arrivati ​​nel 2013 e nel 2017, quando BTC è aumentato rispettivamente del 479,6% e del 215%. Entrambi i trimestri sono arrivati ​​da 12 a 18 mesi dopo che i premi in blocco dati ai minatori sono stati dimezzati, riducendo la quantità di nuova fornitura in circolazione. Dato il modo in cui BTC tende a operare su un ciclo di quattro anni, ora vengono fatte previsioni audaci che potremmo vedere rendimenti altrettanto esplosivi nel quarto trimestre del 2021. Tuttavia, le prestazioni passate non sempre possono dirci esattamente due cosa ci aspetta in futuro. 

3. Tesla sta incassando le sue criptovalute

Quando si tratta di fatti incredibili su Bitcoin, basta guardare come si è comportato l’investimento di Tesla di $ 1,5 miliardi in criptovalute da gennaio. Il produttore di veicoli elettrici ha recentemente rivelato di aver registrato un profitto di 101 milioni di dollari dalla vendita del 10% della sua scorta di BTC, appena tre mesi dopo l’acquisto. Ciò significa che, in soli tre mesi, l’azienda ha guadagnato più soldi con Bitcoin che vendendo auto in 14 anni. 

4. Molti Bitcoin sono stati persi per sempre

Le stime nel 2020 suggerivano che 3,7 milioni di BTC erano stati persi per sempre e ora sono irrecuperabili. A partire dal massimo storico registrato nell’aprile 2021, questo avrebbe avuto un valore in contanti di 239 miliardi di dollari. 

Sfortunatamente, gli ultimi fatti e cifre di Bitcoin indicano che questo è un problema che sta peggiorando, non migliorando. I dati dell’analista crittografico Timothy Peterson indicano che ogni giorno vengono persi 1.500 BTC, molto più dei 900 BTC estratti su base giornaliera.

Al di là di queste statistiche sui Bitcoin, abbiamo sentito alcune storie piuttosto orribili su come potrebbe apparire in pratica. A gennaio, un programmatore californiano ha rivelato di aver dimenticato la password di un disco rigido che conteneva 7.002 BTC… e gli sono rimaste solo due ipotesi.

5. Il creatore di BTC non si fa sentire da 10 anni

Alcuni dei fatti più misteriosi sui Bitcoin circondano Satoshi Nakamoto, il creatore dello pseudonimo della criptovaluta. Sono passati 10 anni dall’ultima volta che abbiamo sentito l’inventore e il suo messaggio finale diceva: 

“Sono passato ad altre cose.”

Un singolo Bitcoin valeva $ 1 nell’aprile 2011. Chi avrebbe mai immaginato che un decennio dopo avrebbe finito per valere 64.000 volte di più.

6. Il consumo di energia di Bitcoin continua ad aumentare

Allontanandosi dai fatti divertenti di Bitcoin, vale la pena ricordare che ci sono alcune statistiche Bitcoin piuttosto serie che espongono problemi che il settore delle criptovalute deve affrontare. Un argomento scottante che ha causato allarme tra gli attivisti ambientali e i governi riguarda il livello di potere di cui questa criptovaluta ha bisogno per funzionare.

Ogni anno, la rete Bitcoin ha un’impronta di carbonio equivalente a tutta l’Ungheria e utilizza la stessa potenza del Kazakistan. Questi fatti su Bitcoin sono ancora più evidenti se si considera l’impatto che ha una singola transazione. Secondo Digiconomist, un trasferimento di Bitcoin ha un’impronta di carbonio equivalente a 1,13 milioni di transazioni Visa o 85.000 ore di visione di YouTube e utilizza abbastanza elettricità per alimentare una famiglia americana per 37 giorni interi.

La comunità delle criptovalute afferma che sono stati compiuti grandi passi avanti per garantire che l’energia rinnovabile venga utilizzata per alimentare la blockchain di Bitcoin, ma c’è ancora molto lavoro da fare. 

7. Costa $ 93 milioni per spostare il prezzo di BTC dell’1%

Questo particolare fatto di Bitcoin viene per gentile concessione della Bank of America, che ha recentemente mirato a valutare come i fondi che fluiscono in questa criptovaluta influenzano i profitti. La banca ha riferito che bastano solo $ 92.563.224 per aumentare il prezzo di Bitcoin dell’1%. Al contrario, costerebbe $ 2.018.736.482 fare lo stesso con l’oro. 

8. Vittime di Gox in fila per un giorno di paga

Uno dei fatti più famigerati su Bitcoin riguarda il devastante attacco del Monte Gox nel 2014, che all’epoca era il più grande scambio di criptovalute al mondo. Sono stati persi più di 850.000 BTC. Questo sarebbe stato un valore di $ 470 milioni all’epoca, o $ 47 miliardi ai tassi attuali. Sette anni dopo, 20.000 vittime stanno per dividersi i 150.000 BTC che sono stati recuperati.

Questo fondo di compensazione ha attualmente un valore in contanti che è 17,5 volte superiore a quello che valevano tutti gli 850.000 Bitcoin quando è stato rubato, qualcosa che può fornire un piccolo conforto a coloro che sono stati colpiti. 

9. Bitcoin è di gran lunga il leader di mercato

Ultimo ma non meno importante, ecco un potente promemoria della presa che Bitcoin, la criptovaluta più antica del mondo, ha sul mercato. La capitalizzazione di mercato della criptovaluta di $ 1 trilione è attualmente superiore alle prossime 50 monete messe insieme. Sebbene sia del tutto possibile che una moneta esploda in popolarità e offra miglioramenti tangibili rispetto a BTC, rubare il suo trono è qualcosa che si rivelerà molto difficile da raggiungere.

La grande domanda ora è quanto durerà il mercato rialzista di Bitcoin e l’impatto che un inevitabile mercato ribassista avrà sul suo valore.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
apple pagamenti criptovalute

Apple pronta ad accettare pagamenti in criptovalute?

Recensione del portafoglio Bitcoin Armory

Recensione del portafoglio Bitcoin Armory