in

Airdrop di criptovaluta: cosa sono e come averli

Un airdrop di criptovaluta coinvolge una piattaforma che deposita un (nuovo) token nei portafogli dei partecipanti.

È così semplice. Tuttavia, gli airdrops dovrebbero essere distinti dalle forcelle dure. Mentre gli hard fork di solito portano anche i titolari a ricevere una nuova criptovaluta, si verificano solo quando una blockchain si divide in due catene concorrenti, di solito a seguito di alcune polemiche su come aggiornare il suo protocollo.

Al contrario, un airdrop non comporta una forcella dura.

Un airdrop di criptovaluta è fondamentalmente un mezzo per creare due cose per una nuova moneta:

  • 1) un mercato, che fornirà un nuovo token – e la sua piattaforma nativa – con liquidità; e
  • 2) un ecosistema di titolari, che possono utilizzare il token per interagire con la sua piattaforma.

In entrambi i casi, la piattaforma che conduce l’airdrop ne trarrà vantaggio, anche se potrebbe sembrare che stia dando via cose gratuitamente.

Allo stesso tempo, i partecipanti ricevono un bene che potrebbe aumentare di valore nel tempo.

Come posso qualificarmi per un airdrop?

Esistono vari modi per qualificarsi per un airdrop di criptovaluta. Il più comune prevede la detenzione di un importo minimo di un’altra criptovaluta in un portafoglio idoneo.

Ad esempio, nel novembre 2021, i titolari del token OMG della rete OMG sono stati in grado di partecipare al lancio aereo della rete Boba per BOBA.

Se hai detenuto OMG con uno scambio partecipante (inclusi Binance, Crypto.com, Huobi e numerosi altri), o se hai trasferito OMG a un indirizzo sulla rete Boba, riceverai BOBA su base 1: 1.

In questo caso, i partecipanti dovevano tenere OMG in questi luoghi durante il periodo di una “istantanea” della blockchain di Ethereum (su cui operano OMG e BOBA). Se hanno tenuto OMG in posizioni idonee durante questa istantanea, avrebbero ricevuto una quantità uguale di BOBA una settimana dopo.

La maggior parte degli altri airdrop di criptovaluta corre lungo linee simili, con la necessità di tenere un particolare token in un luogo particolare in un determinato momento di solito è il tema chiave. Tuttavia, alcuni airdrops possono essere leggermente diversi.

Per fare un altro esempio del 2021, l’airdrop per Morpher (MPH) ha comportato solo la creazione di un portafoglio e il completamento di un controllo know-your-customer (KYC), con la detenzione di un’altra criptovaluta non richiesta. Altri airdrop comportano la pubblicazione di una piattaforma su varie piattaforme di social media, mentre quelli organizzati da determinati scambi potrebbero chiederti di scambiare una certa quantità di un determinato token prima di una scadenza.

Ci sono un certo numero di posti in cui gli investitori curiosi possono visitare per controllare i prossimi airdrop. Questi includono airdrops.io, icomarks.com, airdropalert.com e CoinMarketCap, che offrono elenchi di futuri airdrop e dettagli su come puoi essere coinvolto.

C’è una possibilità che io abbia guadagnato airdrops che non ho reclamato?

Dato che un gran numero di airdrop ti consente di partecipare semplicemente in virtù del possesso di un particolare token con uno scambio idoneo al momento di un’istantanea, ci sono ottime probabilità che tu possa aver guadagnato airdrop che non hai ancora rivendicato.

Se hai potenzialmente guadagnato airdrops attraverso uno scambio, controlla il tuo account con esso. Ad esempio, se hai sentito che c’è stato un airdrop per BOBA, vai al tuo conto di scambio, controlla la pagina dei depositi e vedi se qualche BOBA è stato depositato in un indirizzo BOBA che lo scambio potrebbe aver creato per te.

Allo stesso modo, se senti che un airdrop era aperto a chiunque possedesse un particolare portafoglio di terze parti, controlla quel portafoglio. E indipendentemente dalle condizioni particolari, se sai di averle soddisfatte, prova a contattare le parti coinvolte nella gestione dell’airdrop (che si tratti di uno scambio o di una piattaforma).

Ci sono paesi che limitano i lanci aerei?

Sì, alcuni paesi tendono a limitare gli airdrop di criptovaluta. Ad esempio, il suddetto airdrop Morpher ha escluso chiunque dalle seguenti nazioni:

Stati Uniti, Afghanistan, Samoa americane, Bahamas, Botswana, Repubblica popolare democratica di Corea, Etiopia, Ghana, Guam, Iran, Iraq, Libia, Nigeria, Pakistan, Panama, Porto Rico, Samoa, Arabia Saudita, Sri Lanka, Siria, Trinidad e Tobago, Tunisia, Isole Vergini americane, Yemen

Le nazioni limitano i lanci aerei per vari motivi, ma negli Stati Uniti il motivo principale per cui i residenti non possono parteciparvi è a causa delle leggi sui titoli. In effetti, i token airdrop o i token venduti come parte di una vendita di massa sono probabilmente considerati dalla Securities and Exchange Commission (SEC) come titoli non registrati. Ciò aprirebbe quindi chiunque abbia organizzato un airdrop ad azioni legali.

Mentre gli Stati Uniti non hanno vietato i lanci aerei, altre nazioni lo hanno fatto, con la Cina che è l’esempio più ovvio. Pertanto, chiunque venga sorpreso a partecipare a un lancio aereo in un paese del genere corre il rischio di essere perseguito.

Gli airdrop sono solitamente tassati?

In molte nazioni che hanno iniziato ad aggiornare le loro leggi o regolamenti fiscali per tenere conto della criptovaluta, gli airdrop sono generalmente tassati.

Negli Stati Uniti, gli airdrops sono tassabili al momento della ricezione come reddito ordinario. In altre parole, se ricevi token airdrop che, al momento dell’airdrop, valgono $ 100, questi $ 100 verranno aggiunti al tuo reddito imponibile.

Altre nazioni adottano un approccio diverso ai token airdrop. In Canada e nel Regno Unito, ad esempio, i token airdrop sono solitamente soggetti all’imposta sulle plusvalenze, con l’importo imponibile calcolato al momento della cessione. Quindi, se ricevi un token che inizialmente valeva £ 100 al momento della ricezione, ma poi lo vendi in seguito per £ 1000, £ 900 verranno aggiunti al tuo guadagno imponibile.

In sintesi, è probabile che tu sia responsabile di una qualche forma di imposta se ricevi un airdrop. Quindi rivolgiti alla tua autorità fiscale locale o nazionale per maggiori dettagli o con un esperto fiscale qualificato.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels roger brown 5698697

Maker e Taker: tutto sulle commissioni sugli scambi di criptovalute?

invest crypto 42

Acquistare azioni Coinbase: guida per principianti