in

Analisi del prezzo delle azioni Arkema

Informazioni sul gruppo Arkema

Il gruppo Arkema è oggi uno dei leader internazionali nella produzione, sviluppo e commercializzazione di prodotti chimici. Tuttavia, queste sostanze chimiche si trovano in diversi settori e quindi è coinvolta una clientela mista con prodotti chimici principalmente industriali ma anche prodotti chimici ad alte prestazioni.

Arkema ha più di 90 stabilimenti di produzione in tutto il mondo e commercializza i suoi prodotti in Francia, nonché in Europa, Nord America e Asia.

I principali concorrenti di Arkema

Il gruppo Arkema è uno specialista nel settore della chimica industriale. Per questo deve resistere alla concorrenza a volte molto forte di alcune grandi aziende internazionali dello stesso settore di attività. L’ideale come trader è conoscere i principali concorrenti di questa azienda per integrarli nella tua analisi fondamentale. Per anticipare meglio i futuri cambiamenti nel prezzo di queste azioni sul mercato azionario, dovrai tenere conto dei rispettivi risultati di ciascuna di queste società concorrenti di Arkema, nonché delle loro quote di mercato, e determinare l’influenza che possono avere sulle prospettive e sui risultati del gruppo e, di conseguenza, sulle sue azioni.

Per aiutarti, ecco un elenco dei principali concorrenti nel settore della chimica industriale che rappresentano una vera minaccia per Arkema:

  • BASF ,
  • Solvay,
  • Bayer ,
  • Dow Chemical,
  • Partecipazioni chimiche Mitsubishi.

I principali partner di Arkema

Arkema ha firmato un accordo di partnership globale, lodato dalla Borsa di Parigi nel 2007, con Spraying Systems per lo sviluppo tecnico e commerciale di soluzioni di rivestimento per bottiglie di vetro per conto deposito.

  • Nel 2015, Brewer Science e Arkema hanno firmato una partnership per lo sviluppo di materiali ad alte prestazioni per il mercato dei semiconduttori.
  • La francese Suez ha annunciato nel 2016 il rinnovo della sua associazione con Arkema per 4 anni e 42 milioni di euro. A seguito di questa ristrutturazione, Suez è ora responsabile della gestione e del recupero di circa 240mila tonnellate di rifiuti in 28 stabilimenti di Arkema in Francia.
  • Nel 2017 la società di consulenza e intermediazione per l’acquisto di trasporti, Colis Consult, ha avviato una collaborazione con il chimico francese Arkema. Colis Consult è responsabile dell’ottimizzazione delle quasi 100.000 spedizioni all’anno, sia nazionali che internazionali, che vengono effettuate in circa 60 stabilimenti europei di Arkema sparsi in 16 paesi.

Analisi del prezzo delle azioni Arkema

Il prezzo delle azioni Arkema è elencato nella sezione A del mercato Euronext Paris e include anche il calcolo dell’indice azionario Euronext 100.

Storicamente, osserviamo che dal 2011 questi titoli hanno registrato un vero e proprio aumento con forti fluttuazioni.

Vantaggi e punti di forza delle azioni Arkema come asset quotato

Prima di prendere una posizione rialzista sul prezzo delle azioni di Arkema, dovresti porsi le giuste domande riguardo alla futura redditività di questa azienda e alle sue capacità di crescita. Per questo, ovviamente, devi conoscere i vantaggi di questo gruppo, nonché i punti di forza di queste azioni. Ecco alcuni dettagli a riguardo.

Innanzitutto, il gruppo Arkema presenta un innegabile vantaggio quando si tratta di organizzare le proprie attività. Infatti, questa ex filiale del gruppo Total è organizzata in tre grandi gruppi di attività che generano approssimativamente la stessa percentuale di profitti. In questo modo troviamo il gruppo dei materiali ad alte prestazioni, il gruppo della chimica specializzata e il gruppo delle vernici.

Arkema è anche in un’ottima posizione su scala globale nella stragrande maggioranza delle sue attività, dove è oggi la numero uno.

Recentemente, il gruppo Arkema ha deciso di concentrarsi anche sulle sue attività di chimica specialistica, nonché su alcuni settori specifici come le energie rinnovabili, la depurazione delle acque o riduzione dei materiali e la chimica delle piante, cosa che gli consente di ridurre notevolmente il suo bias.

Per gli investitori un altro notevole vantaggio è il bassissimo livello di indebitamento del gruppo rispetto a quanto riscontrabile nella maggior parte delle altre società del settore.

Tra i vantaggi di questo gruppo osserviamo anche un’ottima distribuzione delle sue attività nel mondo. Mentre il mercato europeo è ancora in testa con il 40% delle vendite, il Nord America e l’Asia generano rispettivamente il 34% e il 20% delle vendite. Il gruppo si concentra essenzialmente sui mercati statunitense e cinese, attualmente molto apprezzati.

Il gruppo Arkema rassicura anche gli investitori con la sua capacità di effettuare acquisizioni mirate di alta qualità che gli consentono di diversificare le proprie attività e rivolgersi a nuovi mercati.

Svantaggi e punti deboli delle azioni di Arkema come asset sul mercato azionario

Nonostante il gruppo Arkema sembri avere tutti i vantaggi necessari per la sua crescita e, quindi, per il rialzo del prezzo delle sue azioni, non bisogna ignorare gli ostacoli che potrebbe incontrare e, quindi, i suoi possibili punti deboli. Ecco una sintesi degli svantaggi di questi valori e dei punti deboli dell’azienda.

In primo luogo, la mancanza di visibilità sulla crescita economica globale potrebbe penalizzare la ripresa delle attività del gruppo Arkema, che sono particolarmente dipendenti dalle esigenze del settore.

Nonostante il gruppo cerchi di diversificarsi con alcune attività specifiche come quelle sopra citate, purtroppo è ancora fortemente esposto ai mercati ciclici dove svolge più del 50% delle vendite. Il settore delle vernici acriliche, che genera oltre il 15% delle vendite, soffre in particolare una grave crisi con un notevole calo dei prezzi.

Allo stesso modo, il forte coinvolgimento di Arkema nel mercato in espansione della Cina potrebbe portare rapidamente a un rischio di sovraccapacità.

Naturalmente, il gruppo Arkema e le sue azioni in borsa sono influenzate anche da decisioni politiche, soprattutto quando si parla di inquinamento, ad esempio con il timore di un tetto al prezzo del carbonio in Francia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi del prezzo delle azioni Microsoft

Analisi del prezzo delle azioni Microsoft

Analisi del prezzo delle azioni Accenture

Analisi del prezzo delle azioni Accenture