in

Analisi del prezzo delle azioni di Nio

Presentazione generale dell’azienda Nio

Ora vi suggeriamo di saperne di più sull’azienda Nio e sulle sue peculiarità. Un’adeguata conoscenza di questo gruppo, e in particolare delle sue attività, prodotti o servizi, è essenziale se si desidera comprendere meglio il suo ambiente economico, i suoi pro ei contro e le minacce che potrebbe affrontare in futuro. Di seguito troverai alcune informazioni precise a riguardo

Il gruppo Nio Inc è un’azienda cinese specializzata nella concezione, produzione e vendita di veicoli elettrici intelligenti e connessi. Nello specifico, questa azienda è specializzata nella produzione di veicoli elettrici a guida autonoma integrati con tecnologie di nuova generazione e intelligenza artificiale.

Tra i modelli di punta di questa azienda e marchio troviamo, ad esempio, l’ES8, che è un SUV elettrico SUV, realizzato in lega di alluminio e disponibile in sette posti. Il veicolo è dotato di un sistema di propulsione elettronica in grado di accelerare da 0 a 100 km / ora in soli 4,4 secondi, con un’autonomia di 355 chilometri e un’autonomia massima di 500 chilometri con una singola carica.

Tuttavia, questa non è l’unica attività del gruppo cinese, poiché svolge anche attività di fornitura di soluzioni per la ricarica dei veicoli, dove troviamo servizi come Power Home, Power Swap, Power Mobile e Power Express. Gli altri servizi proposti da Nio sono servizi di assicurazione di responsabilità civile, assicurazione contro i danni alle automobili tramite assicuratori e partner terzi, servizi di riparazione e manutenzione correnti, veicoli di cortesia durante le riparazioni e manutenzione a lungo termine, nonché l’assicurazione stradale.

Conosci la concorrenza delle azioni di Nio

Adesso andremo alla scoperta dell’ambiente di gara del gruppo Nio. Poiché questa azienda cerca di posizionarsi nel mercato globale dei veicoli elettrici, deve tenere d’occhio le altre case automobilistiche che si distinguono in questo segmento. Sono i seguenti.

  • Tesla : Questo costruttore americano si distingue dal resto dei costruttori elettrici per la qualità estetica dei suoi veicoli e per essere classificato come un costruttore di fascia alta.
  • BYD: Questo è un altro costruttore cinese che è diventato uno dei più grandi venditori di veicoli elettrici al mondo. È anche un ex produttore di batterie per telefoni cellulari e fotocamere. Pertanto, possiede una delle più grandi fabbriche di batterie per auto al mondo.
  • Renault-Nissan : questo produttore franco-giapponese è uno dei leader in questo settore in Europa, soprattutto grazie al suo modello Renault Zoé, ma anche alla Nissan Leaf, che è stata in cima alle classifiche di vendita nel 2018.
  • BAIC: è un altro produttore cinese che ha prodotto tre dei cinque modelli di veicoli elettrici più venduti nel paese nel 2018. Il suo modello più noto è l’EC 180.
  • BMW : Il produttore tedesco di fascia alta, con il suo modello i3, riesce a trarre profitto dai suoi investimenti nel settore elettrico.
  • SAIC: ancora una volta troviamo un altro cinese in questa classificazione. Questa azienda si distingue per essere il primo produttore nel paese a lanciare un SUV 100% elettrico ea produrre un veicolo dotato di tecnologia 5G.
  • Geely: Questo altro produttore cinese è un vecchio produttore di frigoriferi che in seguito ha lanciato il marchio Geometry, 100% elettrico, e che entro il 2025 prevede di proporre 10 modelli. È particolarmente responsabile della produzione dei nuovi smartphone elettrici Daimler.
  • Hyundai-Kia: il costruttore sudcoreano era in ritardo nel settore energetico, ma da allora ha accelerato il passo e ha aperto uno stabilimento di produzione in Indonesia. Il gruppo sviluppa anche veicoli alimentati a idrogeno.
  • Volkswagen : il produttore tedesco prevede di sviluppare e commercializzare più di 70 modelli di veicoli elettrici.
  • Chery: per finire, un altro costruttore cinese chiude la classifica. È il pioniere del settore elettrico in Cina, che commercializza in particolare il modello più venduto nel 2011, 2012 e 2013.

Alleanze strategiche stabilite dal gruppo Nio

Ora scopriremo due recenti associazioni che il gruppo Nio ha avviato. È importante comprendere l’interesse di questo tipo di alleanza sia per la crescita e lo sviluppo dell’azienda Nio, ma anche per la probabile crescita delle sue quote in borsa.

  • Mobileye: La prima partnership di cui vi parleremo è stata lanciata nel 2019 tra Nio e Mobileye per l’industrializzazione della produzione di veicoli autonomi in Cina. Le due società hanno collaborato per sviluppare l’industrializzazione della produzione di veicoli autonomi SAE livello 4 e l’obiettivo principale era quello di commercializzarli successivamente al grande pubblico. Certo, sebbene inizialmente l’associazione si concentrasse solo sul mercato cinese, ora intende espandere la commercializzazione di questi veicoli anche ad altri mercati esportando nel resto del mondo.
  • Total Energy Ventures: un’altra importante associazione che il gruppo Nio ha lanciato recentemente è stata con la controllata Total Energy Ventures del gruppo Total. Total Energy Ventures è il fondo di investimento del gruppo Total oil. Ha firmato un accordo di cooperazione con Nio nel campo della mobilità in Cina, concentrandosi in particolare su veicoli elettrici, guida autonoma e sistemi intelligenti, veicoli connessi e servizi di mobilità. Grazie a questo accordo di partnership, Total è stata in grado di entrare nel dinamico ecosistema dell’innovazione del settore della mobilità in Cina e creare legami con i principali attori dell’innovazione nel Paese. Il fondo di investimento Total Energy Ventures ha aggiunto valore attraverso la sua esperienza di investimento globale, mentre il gruppo Total ha contribuito con le sue soluzioni globali integrate a basse emissioni di carbonio. Ovviamente,

Nonostante l’importanza di queste partnership, prima di tutto dovresti focalizzare la tua attenzione sulle partnership che l’azienda realizzerà in futuro. Il più delle volte, queste alleanze sono il punto di partenza di un trend rialzista per questi titoli e quindi puoi utilizzare questi annunci per prendere posizione per acquistare questi titoli.

Elementi a favore di un rialzo del prezzo delle azioni di Nio

Per capire come il gruppo NIO possa espandere la propria crescita e, quindi, indirettamente, capire come possono evolversi le proprie azioni in borsa nel più o meno lungo termine, è fondamentale conoscere adeguatamente la situazione attuale dell’azienda ed i suoi principali punti di forza e debole.

Per quanto riguarda i principali punti di forza che il gruppo NIO ha attualmente e che potrebbero consentirgli di svilupparsi ulteriormente nei prossimi anni, noteremo in particolare i seguenti elementi:

  • Innanzitutto, tra i grandi vantaggi di questa azienda, noteremo il fatto che beneficia dell’aiuto e del finanziamento del governo cinese, soprattutto per quanto riguarda la ricerca e sviluppo, ma anche per quanto riguarda le esigenze della rete di utenti. Ciò ti consente di risparmiare molto e aumentare la tua efficienza. Il sostegno del governo consente inoltre al gruppo di evitare restrizioni sulle targhe dei veicoli elettrici, mentre le restrizioni già stabilite dovrebbero essere abolite. Allo stesso modo, il governo cinese ha fissato barriere all’ingresso molto elevate contro i costruttori di veicoli elettrici e incoraggia i giocatori meno ma più competitivi. A) Sì,
  • Un altro vantaggio del gruppo NIO è il fatto che questa azienda è stata la prima a rilasciare un motore per veicoli elettrici di fascia alta con un prezzo molto competitivo. Pertanto, è prevista una crescita molto forte nei segmenti Premium e SUV nel periodo in corso e da qui al 2022. Nel 2019, abbiamo osservato una crescita molto interessante delle vendite di veicoli di lusso nel settore nel suo complesso. Solo per il mercato cinese, e secondo le previsioni degli specialisti del settore, sappiamo anche che la vendita di veicoli elettrici dovrebbe raggiungere i 36 milioni di veicoli nel 2022.
  • Anche le prospettive di crescita della società nel segmento dei veicoli di nuova generazione sono piuttosto ottimistiche e potrebbero consentire al gruppo di acquisire ulteriori quote di mercato. Ciò vale, in particolare, per la guida autonoma.
  • Sempre tra i punti di forza dell’azienda NIO possiamo parlare anche del servizio proposto dal gruppo, che i consumatori giudicano eccellente.
  • Allo stesso modo, possiamo sottolineare il fatto che le azioni di NIO sono quotate anche negli Stati Uniti. Ciò ti consente di godere di finanziamenti aggiuntivi contribuendo allo stesso tempo alla consapevolezza del marchio nell’arena internazionale.
  • Un altro punto di forza del gruppo NIO è che non gestisce direttamente una fabbrica, cosa che gli consente di risparmiare sui costi.
  • Il gruppo ha anche una rete di ricarica NIO Power, che gli consente di generare entrate da altri produttori di veicoli elettrici e aumentare ulteriormente la sua redditività.
  • Infine, possiamo anche citare la strategia di partnership strategiche che NIO stabilisce con l’obiettivo di collocarsi in un massimo di segmenti e raggiungere così un target di riferimento più ampio.

Argomenti per un calo del prezzo delle azioni di Nio

Ora saremo interessati ai principali difetti di questi titoli o, in altre parole, ai punti deboli più importanti del gruppo NIO e che potrebbero incidere sulla sua redditività nel lungo o più breve termine.

  • In primo luogo, la liquidità del gruppo rappresenta una delle principali preoccupazioni con poca trasparenza per alcuni aspetti.
  • Certo, possiamo anche citare in questo caso il fatto che NIO è ancora poco conosciuto in Cina, ma, soprattutto, nel resto del mondo. Quindi ci vorranno molti investimenti nel marketing per far muovere le cose nella giusta direzione.
  • Anche le spese investite in ricerca e sviluppo sono molto alte e il suo successo non è ancora garantito. Lo stesso vale per gli alti costi relativi al personale.
  • Ancora una volta tra i punti deboli di questa azienda, ci rammarichiamo che sia ancora relativamente giovane e che, per il momento, non abbia venduto abbastanza veicoli per garantire la sua notorietà.
  • Noteremo inoltre che alcune nuove leggi cinesi potrebbero danneggiare l’azienda, soprattutto a causa dell’obbligo di supervisione normativa.
  • La debole progressione del mercato dei veicoli elettrici nel mondo e l’ancora numerosa riluttanza dei consumatori ad acquistare questo tipo di veicoli non giocano a favore di NIO e la concorrenza dei veicoli tradizionali più economici rimane forte e colpisce l’azienda.
  • Infine, l’ultimo grande svantaggio attuale del gruppo NIO è la guerra commerciale tra la Cina e alcuni paesi del mondo da cui provengono alcuni elementi necessari alla produzione del gruppo, come il rame o chip ad alte prestazioni.

Domande frequenti

Quando è stata creata la società Nio?

L’azienda Nio è piuttosto recente, poiché è stata creata nel 2014. Nello specifico, è stata creata dal presidente di Bitauto e NextEV, William Li. L’azienda si è subito specializzata nella costruzione di veicoli elettrici, con un primo modello, la Nio EP9, un’auto elettrica molto potente da 1341 cavalli. Quindi questa azienda non ha ancora una lunga storia, quindi devi accontentarti di pochi anni di attività.

Quali sono le aziende che hanno investito in Nio?

Sono diverse le società che hanno scommesso sul successo di Nio e che hanno acquistato quote di questa società. Alcuni di loro sono Tencent, Temaesk, Baidu, Sequoia, Lenovo o TPG, che hanno investito su questi valori subito dopo il lancio del loro primo modello di veicolo elettrico. Successivamente, nel 2018, è stata la società di investimento britannica Baillie Gifford ad acquistare oltre l’11% delle azioni di questo gruppo.

Quali sono i modelli di veicoli che il gruppo Nio ha già messo sul mercato?

Dal lancio del suo primo modello, il Nio EP9, poco dopo la sua creazione, l’azienda Nio ha immesso sul mercato altri modelli e serie. Nel 2017 ha rilasciato il suo primo modello di serie, l’ES8, un SUV 100% elettrico. Un anno dopo, nel 2018, il gruppo Nio ha presentato il suo secondo modello, l’ES6, anch’esso un SUV, ma compatto. È anche elettrico e misura 4,85 metri.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi del prezzo delle azioni Xiaomi

Analisi del prezzo delle azioni Xiaomi

Analisi del prezzo delle azioni HSBC

Analisi del prezzo delle azioni HSBC