in

Analisi del prezzo delle azioni Essilor

Presentazione dell’azienda Essilor

Il gruppo Essilor International, di origine francese, è attualmente leader mondiale nella progettazione, produzione e commercializzazione di occhiali correttivi e strumenti ottici. La sua attività può essere suddivisa in tre grandi gruppi, che sono:

  • lenti correttive, che rappresentano l’87% del fatturato, con marchi come Varilux, Crizal, Airwear, Stylis e Linéis, oltre a prodotti di ottica e oftalmologia;
  • bicchieri preassemblati, che rappresentano circa il 10% del suo fatturato, e
  • attrezzature da laboratorio su prescrizione, che rappresentano quasi il 3% del fatturato.

Con non meno di 32 siti di produzione e quasi 490 laboratori, il gruppo Essilor è presente in tutto il mondo.

Le azioni di Essilor sono quotate sul mercato francese NYSE Euronext di Parigi e il loro prezzo integra il calcolo dell’indice azionario Euronext 100.

Il gruppo Essilor e le sue attività innovative

Sebbene il gruppo Essilor occupi la posizione che merita oggi, è soprattutto grazie ai suoi numerosi sforzi nel campo dell’innovazione. Questa azienda, infatti, gestisce un team totalmente dedicato allo sviluppo e alla ricerca che conta più di 500 ricercatori in tutto il mondo. Svolge questi compiti attraverso tre grandi centri di ricerca in Francia, Stati Uniti e Asia.

Grazie agli importanti media consolidati, Essilor riesce a sviluppare non più e non meno di un centinaio di brevetti ogni anno, e raggiunge risultati record, soprattutto in termini di correzione visiva. Questi importanti progressi sono anche il risultato di numerose partnership con università, gruppi industriali e alcune aziende.

Tra le più grandi innovazioni di Essilor possiamo evidenziare il concetto Varilux Comfort, creato nel 1993.

Il gruppo Essilor svolge anche un ruolo importante nella ricerca condotta dal Paris Vision Institute, specializzato in malattie degli occhi ed è stato creato nel 2008.

L’obiettivo principale di questa associazione è quello di stabilire nuove tecniche con sviluppi notevoli, soprattutto quando si tratta di occhiali per ipovedenti.

Sempre nell’ambito della sua volontà di innovare, il gruppo Essilor ha creato nel 2010 Shopper Labs, negozi sperimentali dedicati agli ottici e alle loro pratiche e che accolgono professionisti provenienti da più di 25 paesi diversi.

All’estero, Essilor investe anche nell’accesso alle cure oculistiche, in particolare in Malawi, grazie a una partnership con il Brien Holden Vision Institute.

Un’altra innovazione che possiamo evidenziare dal gruppo Essilor è la protezione degli occhi dai raggi UV, con un indice di protezione SPF che tiene conto dei raggi provenienti da diverse direzioni. Nel 2015, questo processo è stato ulteriormente migliorato passando a un indice 35.

Essilor è anche l’ideatore delle lenti Varilux Serie S per correggere la presbiopia limitando gli effetti di beccheggio di chi indossa questi occhiali. Ha quindi sviluppato cristalli da -40D a + 30D per lenti unifocali e cristalli da -25D a + 10D per presbiti.

Anche il Vision Impact Institute, creato nel 2013 a livello internazionale, beneficia del supporto del gruppo Essilor. Questo istituto mira a raggruppare studi provenienti da tutto il mondo che hanno a che fare con problemi di vista e il loro impatto socioeconomico.

Sempre nel 2013, il gruppo Essilor ha lavorato anche in collaborazione con l’Institute of Vision per calcolare la lunghezza d’onda dei raggi luminosi che portano ad un degrado delle cellule della retina. In questo modo è riuscito a realizzare un vetro tecnologico che protegga da questi raggi nocivi del sole, oltre che dagli schermi dei computer o degli smartphone e che causano soprattutto problemi di cataratta.

Nel 2014, Essilor è andato ancora oltre e ha utilizzato la realtà virtuale per migliorare ulteriormente le sue innovazioni e visualizzare i progressi compiuti in un ambiente 3D. Questo nuovo sistema ha permesso al gruppo di testare i cristalli sulle persone che li avrebbero indossati e di visualizzare i risultati in condizioni reali.

Più recentemente, una ricerca condotta da Essilor ha permesso di realizzare cristalli in grado di trattare problematiche legate all’uso intensivo di schermi, oltre a un vetro che filtra la luce blu con Piani Prevencia, destinato alle emmetropi che non necessitano di una correzione specifica.

Domande frequenti

Quali sono le attività del gruppo Essilor?

Essilor Luxottica riunisce, come suggerisce il nome, le attività delle società Essilor e Luxottica. Le attività di Essilor corrispondono a lenti correttive, occhiali da sole e occhiali preassemblati, che troviamo in marchi come Varilux, Crizal, Transitions, Eyezen o Xperio. Le attività di Luxottica corrispondono, da parte sua, a montature per occhiali da vista e da sole con marchi come Oakley, Persol, Ray-Ban e molti altri, oltre che alla distribuzione di occhiali di lusso.

Come viene distribuita la partecipazione della società Essilor?

È interessante conoscere la distribuzione degli azionisti di una società prima di speculare sul suo prezzo. Per quanto riguarda il gruppo Essilor Luxottica, e all’inizio del 2020, la partecipazione è così composta: l’azionista più importante del gruppo è la società Delfin SARL, che detiene oltre il 32% del capitale. Successivamente troviamo la parte dei dipendenti e soci del gruppo, con il 4,3% del capitale e, infine, il pubblico, che possiede più del 63% del capitale del gruppo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi del prezzo delle azioni Airbus

Analisi del prezzo delle azioni Airbus

Investi nell’indice Eurostoxx 50

Investi nell’indice Eurostoxx 50