in

Analisi del prezzo delle azioni Ford

Sul gruppo Ford

Il Ford Motor Company Group è un gruppo americano che è tra i principali produttori di automobili al mondo. Tuttavia, la sua attività può essere suddivisa in vari gruppi. La maggior parte del suo fatturato è ottenuto attraverso la vendita di veicoli a marchio Ford e Lincoln, mentre una piccola parte della sua attività ha a che fare con la fornitura di servizi come i finanziamenti.

I principali concorrenti di Ford

Alcuni anni fa, il gruppo americano Ford era ancora uno dei leader dell’industria automobilistica nel mondo. Tuttavia, oggi è relegato in fondo alla classifica a causa della concorrenza sempre più aggressiva da tutto il mondo. Per aiutarti a ottenere un quadro migliore e migliorare la tua analisi fondamentale delle azioni Ford, ecco alcuni fatti sui grandi concorrenti di Ford.

  • Il gruppo Volkswagen è attualmente il più grande venditore di veicoli al mondo grazie ai suoi marchi Audi, Porsche, Seat, Skoda e Bentley.
  • Al secondo posto della classifica è stato retrocesso anche il gruppo giapponese Toyota , fino ad ora leader in questo settore.
  • Le americane General Motors e Nissan si collocano, rispettivamente, al terzo e quarto posto nella classifica dei più grandi concessionari di auto del mondo.
  • Inoltre, essere consapevoli dei concorrenti classificati di seguito, come PSA o Renault , che continuano a rappresentare una seria minaccia per Ford in questo mercato.

I principali partner di Ford

Ford è da diversi anni un partner particolare di BP , con la quale sviluppa tecnologie focalizzate sui consumi energetici degli autoveicoli.

  • Dal 1998, Ford ha anche una partnership con PSA per la produzione di alcuni dei suoi motori. Entrambe le società hanno esteso il loro accordo fino al 2018 per la produzione di motori diesel.
  • Nel 2013 è stato il gruppo Allianz a diventare partner Ford per fornire soluzioni sulla mobilità in Europa e sulla guida assistita, oltre che per la distribuzione di assicurazioni.
  • Nel 2016, Ford ha anche lanciato una partnership con il gruppo di vendita online Amazon per creare un dispositivo che controlla i nostri veicoli da remoto e collega i servizi di casa connessa e di auto connesse.

Analisi del prezzo delle azioni Ford

Il prezzo delle azioni Ford è attualmente quotato sul mercato Euronext di Parigi in Francia. Integra inoltre il calcolo dell’indice azionario SP100.

Informazioni importanti sulle azioni Ford

  • Nel 2017, la capitalizzazione di mercato totale della società Ford è stata di 44.659,63 milioni di dollari.
  • Il numero di titoli emessi da Ford e in circolazione sul mercato è 3.901.983.082.
  • Il prezzo delle azioni Ford è attualmente quotato sul mercato principale NYSE negli Stati Uniti.
  • La società Ford fa anche parte della composizione dell’indice azionario PEA ed è quindi tra le maggiori società con la più alta capitalizzazione di mercato.
  • La partecipazione della società Ford è attualmente composta dal 6,51% delle azioni di The Vanguard Group, dal 5,23% delle azioni della Evercore Trust Company, dal 4,04% delle azioni della State Street Corporation, dal 3, dal 47% degli interessi di Black Rock, dal 2,04% degli interessi di Franklin Advisers, 1,92 % degli interessi di Wellington Management Company, 1,16% degli interessi di State Street Global Advisors, 1,11% degli interessi di Barrow, Hanley, Mewhinney & Strauss, una partecipazione dell’1,06% in Northern Trust Investments e una partecipazione dello 0,95% in Dimensional Fund Advisors.

Vantaggi e punti di forza delle azioni Ford come asset quotato

Innanzitutto, tra i vantaggi del gruppo Ford possiamo citare l’ottimo posizionamento nel suo settore di attività e la qualità dell’immagine del suo marchio. In effetti, il gruppo Ford è attualmente uno dei principali attori dell’industria automobilistica a livello mondiale. Per questo motivo, gode di un’immagine di marca molto forte che aiuta a mantenere la popolarità dei suoi prodotti e a fidelizzare i suoi clienti a lungo termine. Inoltre, il posizionamento di Ford tra le più grandi case automobilistiche del mondo le consente di vendere i suoi veicoli più facilmente e di godere di rapporti privilegiati con i suoi fornitori pur rimanendo competitiva.

Un altro vantaggio interessante da conoscere è la catena di approvvigionamento di Ford. Questa filiera, affermata a livello internazionale, contribuisce a favorire l’operatività del gruppo nel mondo e ad abbattere i costi di produzione, permettendogli di penetrare in mercati particolarmente interessanti.

Infine, l’ultimo punto di forza del Gruppo Ford è l’efficace processo di innovazione che ha stabilito. Il processo di innovazione dell’azienda è particolarmente ben pensato per massimizzare le prestazioni dei nuovi veicoli del gruppo. Dall’istituzione del piano One Ford circa dieci anni fa, questo processo di innovazione è stato rafforzato e continua a dare i suoi frutti oggi. Ogni anno Ford investe un budget elevato in ricerca e sviluppo e cerca di posizionarsi in segmenti futuri come i veicoli elettrici o autonomi.

Inconvenienti e punti deboli delle azioni Ford come asset quotato

Innanzitutto, notiamo che la rete di produzione del gruppo Ford ha una portata globale limitata. La rete degli impianti di produzione di Ford è particolarmente limitata rispetto alle reti di alcuni dei suoi concorrenti, come il gruppo Toyota. Inoltre, nell’ultimo decennio, il gruppo Ford ha chiuso molti dei suoi stabilimenti di produzione in Europa, il che ha contribuito a indebolire ulteriormente questa rete. Questa mancanza di distribuzione geografica della sua produzione comporta ovviamente importanti costi di esportazione che incidono sui prezzi di vendita dei veicoli di questo gruppo.

Un altro svantaggio della redditività di Ford sono i costi sempre più alti che deve affrontare, rispetto ai costi più convenienti sostenuti dai suoi concorrenti. Ancora una volta, è il concorrente giapponese Toyota che mostra i costi più bassi rispetto a Ford, soprattutto quando si tratta di processi di innovazione. Inoltre, la capacità di innovazione di Ford, frenata da costi elevati, è più lenta di quella dei principali avversari, e quindi non le consente di reagire rapidamente ed efficacemente a tendenze nuove o emergenti, o alle nuove esigenze del mercato. l’azienda ha accresciuto da alcuni anni la propria efficacia in materia.

Infine, l’ultimo inconveniente del gruppo Ford è proprio la concorrenza in generale, e soprattutto quella europea, in pieno fermento da alcuni anni. Mentre Ford continua a fare bene nel mercato statunitense, il mercato europeo sta scivolando via e le sue difficoltà stanno crescendo. Alla fine, ciò potrebbe rappresentare un problema per la redditività complessiva di questa azienda.

Come puoi vedere, ci sono quasi lo stesso numero di argomenti per un aumento del prezzo delle azioni Ford e per una diminuzione di queste attività. Pertanto, è necessario analizzare questi elementi e confrontarli attentamente prima di prendere qualsiasi decisione in merito al trend da seguire. 

Domande frequenti

Chi sono i principali azionisti privati ​​di Ford?

Il gruppo Ford ha diversi grandi azionisti privati ​​nel suo capitale. Nel 2020 possiamo trovare The Vanguard Group, che possiede il 7,69% delle azioni, Evercore Trust Company, con il 5,03% delle azioni, Newport Trust, con il 4,76% delle azioni, SSgA Funds Management, con una quota del 4,59%, Dodge & Cox, con con una partecipazione del 3,50%, BlackRock Fund Advisors, con una partecipazione del 2,60%, Geode Capital Management, con una partecipazione dell’1,39%, Capital Research & Management, con una partecipazione dell’1,39%, Northern Trust Investments, con una partecipazione dell’1,09% e Peloton Partners, con una quota dell’1,05%.

È obbligatorio fare un’analisi tecnica delle azioni Ford?

L’analisi tecnica di un’azione non è obbligatoria, ma si consiglia vivamente di farlo se si desidera ottenere segnali di trading affidabili e anche se si esegue anche un’analisi fondamentale completa di queste azioni. Pertanto, dovresti consultare sistematicamente i grafici del mercato azionario per questi titoli e identificare gli indicatori di tendenza e volatilità più interessanti.

Le azioni Ford dovrebbero essere negoziate a breve o lungo termine?

In realtà, tutto dipende dalla strategia che hai deciso di adottare e dal tuo orizzonte di investimento. Se acquisti azioni Ford tramite un prodotto di investimento, ti consigliamo di mantenerle a lungo termine per sfruttare il reddito da dividendi. I CFD su azioni Ford ti permetteranno di adottare una strategia più a breve termine sfruttando la volatilità di questi titoli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi dei prezzi delle azioni Caterpillar

Analisi dei prezzi delle azioni Caterpillar

Analisi del prezzo delle azioni General Motors

Analisi del prezzo delle azioni General Motors