in

Analisi del prezzo delle azioni Nestlé

Informazioni sul gruppo Nestlé

Il gruppo Nestlé è attualmente il leader mondiale nel settore agroalimentare. Il suo fatturato è ottenuto dalla commercializzazione di bevande, latticini e gelati, piatti pronti e condimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’alimentazione e il benessere, mangimi per animali e anche cioccolato, biscotti e dolci.
Questi prodotti sono commercializzati in tutto il mondo con diversi marchi più o meno noti.

I principali concorrenti di Nestlé

Il gruppo Nestlé è uno dei leader mondiali nel settore agroalimentare, soprattutto grazie all’arresto di un panel diversificato di grandi marchi. Tuttavia, ci sono altri colossi in questo settore che competono fortemente con esso, offrendo prodotti simili e possedendo anche vari marchi. Pertanto, è essenziale conoscere i concorrenti di Nestlé e includerli nell’analisi fondamentale di questo titolo al fine di stabilire una strategia di investimento efficace. Per aiutarti, ti presentiamo i principali concorrenti di Nestlé nel mondo, che sono:

  • PepsiCo
  • Kellogg Company
  • Danone
  • Unilever
  • Lindt
  • Mondelez

Si consiglia di seguire da vicino le notizie di queste aziende e il loro posizionamento nel mercato per mettere tutte le opportunità di successo da parte vostra.

I principali partner di Nestlé

In conclusione, esamineremo ora alcune delle recenti partnership stabilite dal gruppo Nestlé.

  • Nel 2001, il gruppo Nestlé si è alleato con il gruppo Coca-Cola per creare una società comune nel campo del tè, chiamata Beverage Partners Worldwide o BPW, da cui è emerso il marchio Nestea. Tuttavia, recentemente le due società hanno deciso di chiudere questa joint venture e all’inizio del 2018 hanno reso indipendente la società Nestea.
  • Nel 2016, con l’obiettivo di sviluppare il marketing nel mercato asiatico, Nestlé è diventata partner del colosso cinese dell’e-commerce Alibaba commercializzando alcuni di questi prodotti sulle proprie piattaforme di vendita online.
  • Infine, nel 2017, la filiale sanitaria di Nestlé Nestlé Health Science ha annunciato la costituzione di una joint venture con la società francese Enterome come parte dello sviluppo della diagnostica per le malattie infiammatorie croniche intestinali e del fegato.

Analisi del prezzo delle azioni Nestlé

Il prezzo delle azioni di Nestlé è attualmente quotato sul mercato paneuropeo NYSE ARCA Europe. Integra inoltre il calcolo dell’indice azionario Stoxx Europe 50 .

I grafici storici del mercato azionario del prezzo delle azioni Nestlé mostrano l’evoluzione molto positiva di questo asset negli ultimi dieci anni. Osserviamo solo una correzione al ribasso tra il 2007 e il 2009.

Importanti dati di borsa sulle azioni Nestlé

Per comprendere meglio il posizionamento dell’azienda Nestlé nel mercato azionario internazionale, è fondamentale conoscere la sua storia finanziaria e borsistica, ma anche altre informazioni più generali a riguardo. Ecco alcuni importanti fatti e cifre di borsa da conoscere per aiutarti a strategizzare nella speculazione per questo titolo.

  • Nel 2017, la capitalizzazione di mercato totale della società Nestlé è stata di 252.240,57 milioni di franchi svizzeri.
  • Il numero di titoli emessi dal gruppo Nestlé e attualmente in circolazione sul mercato è di 3.188.400.000.
  • Il prezzo delle azioni di Nestlé è attualmente quotato sul Main Standard della SIX Swiss Exchange in Svizzera .
  • La società Nestlé fa anche parte dell’indice azionario europeo FTSE Eurotop 100 ed è quindi classificata tra le 100 maggiori capitalizzazioni europee.
  • La partecipazione della società Nestlé è costituita dal 79% da azioni di investitori istituzionali e dal 21% da azioni di investitori privati ​​e indipendenti.

Storia economica e finanziaria dell’azienda Nestlé

Per capire come si sono evolute le azioni di Nestlé negli ultimi anni, è essenziale che, insieme all’analisi tecnica storica di quel titolo, venga fatta anche un’analisi fondamentale . Per fare ciò, vi diamo ora alcune date da ricordare e che ci informano sui principali eventi economici e finanziari noti al gruppo negli ultimi anni.

  • Nel 2002, Nestlé ha fondato il gruppo di ricerca Nestlé Venture Capital Fund per le scienze della vita, con un capitale di 100 milioni di euro.
  • Nel 2011, Nestlé ha acquistato una partecipazione del 60% in Hsu Fu Chi International per una somma di 1,7 miliardi di dollari.
  • Nel 2012, il gruppo ha acquistato la filiale di nutrizione infantile di Pfizer per 11,9 miliardi di dollari. Lo stesso anno, Nestlé è diventata la più grande azienda del suo settore al mondo.
  • Nel 2013, il gruppo ha venduto la sua filiale Jenny Craig a un fondo di investimento. Lo stesso anno, vende la sua partecipazione del 10% in Givaudan per 1,08 miliardi di franchi svizzeri.
  • Nel 2014, Nestlé ha acquistato i prodotti per la cura della pelle Valeant Pharmaceuticals per 1,4 miliardi di dollari e ha venduto l’8% delle sue azioni a L’Oréal per 6,5 miliardi di euro.
  • Nel 2015, Nestlé vuole vendere la sua filiale Davigel al gruppo Brakes per un valore compreso tra 200 e 300 milioni di euro. Nello stesso anno il gruppo decide di fondere le proprie attività di gelateria in Europa e in alcuni paesi emergenti con il marchio R&P Ice Cream.
  • Nel 2016 è stato finalizzato questo accordo ed è stata creata la joint venture Froneri, che integra le attività di surgelati di Nestlé.
  • Sempre nel 2016, Nestlé ha annunciato l’acquisto delle azioni che non possedeva ancora in Osem, cioè il 36,3%, nel settore dei prodotti alimentari, per la somma di 840 milioni di dollari. Il gruppo annuncia quindi l’acquisto di una quota del 15% in Aimmune Therapeutics, una società medica specializzata in allergie alimentari, per una somma di 145 milioni di dollari.

Vantaggi e punti di forza delle azioni Nestlé come asset quotato

Qualsiasi buon trader che voglia investire nel prezzo delle azioni Nestlé con i CFD online deve ovviamente chiedersi quali sono i vantaggi di questo titolo, o in altre parole, quali sono i punti di forza del gruppo Nestlé e la sua capacità di mantenersi in salute crescita negli anni a venire. Ecco un riepilogo dei vantaggi di questo gruppo.

In primo luogo, evidenzieremo il posizionamento di questo gruppo tra i leader dell’industria agroalimentare globale. Questa posizione è dovuta soprattutto ai numerosi marchi di proprietà del gruppo e ai dettagli di cui abbiamo indicato sopra.

D’altra parte, il gruppo Nestlé fa molto affidamento su una specifica strategia di ricerca e innovazione. Le sue capacità di investimento in R&S gli offrono una fortissima reattività rispetto alle nuove esigenze dei consumatori e lo aiutano a proporre prodotti che rispondano a loro prima di quelli della concorrenza.

Infine, sappiamo che Nestlé gode di una posizione finanziaria molto confortevole e di una redditività assicurata che rassicura gli investitori.

Per i prossimi anni possiamo vedere diverse opportunità davanti al gruppo Nestlé, che potrebbe rendere le previsioni favorevoli al proseguimento del rialzo del prezzo delle sue azioni in borsa. Gli sforzi profusi dall’azienda in termini di sviluppo delle proprie attività e dei prodotti nel campo dell’alimentazione e del benessere potrebbero dare rapidamente i loro frutti in una società dei consumi sempre più attenta alla qualità della vita.

Nestlé gode ancora della sua posizione di leader e pioniere nel mercato del caffè monodose , con una strategia di marketing che non ha ancora offerto il suo pieno potenziale e che dovrebbe continuare a sedurre il pubblico nei prossimi anni.

Infine, sappiamo che il Gruppo Nestlé sta attualmente dirigendo i suoi sforzi verso i mercati emergenti e in particolare i mercati cinese e indiano, il che potrebbe portarvi molti vantaggi a lungo termine.

Svantaggi e punti deboli delle azioni Nestlé come asset quotato

Sebbene il gruppo Nestlé avanzi numerosi argomenti a favore di una significativa crescita futura, questa azienda ha anche alcuni punti deboli di cui dovresti anche essere consapevole prima di iniziare a scambiare le sue azioni in borsa e che ti suggeriamo di scoprire qui.

In primo luogo, il gruppo ha recentemente sofferto molto a causa dello scandalo sanitario per la presenza di carne di cavallo in alcuni dei loro prodotti preparati. Sebbene le conseguenze di questo episodio stiano svanendo nel tempo, ciò ha in qualche modo danneggiato l’immagine del marchio Nestlé.

Il gruppo deve anche affrontare alcuni importanti dettagli e minacce per mantenere la propria sostenibilità. La minaccia più grande proviene, ovviamente, dalla concorrenza sempre più agguerrita di altri giganti della distribuzione, con quote di mercato che evolvono negativamente per Nestlé e avvantaggiano i suoi avversari.

Nestlé deve anche trovare un modo per ridurre, o almeno mantenere, i suoi attuali costi di produzione e produzione, nonostante le regole rigide per il rispetto delle leggi e che sono sempre più importanti, soprattutto per quanto riguarda i prodotti alimentari e in un mercato in cui c’è un aumento concorrenza. I costi di produzione sono anche minacciati dalla scarsità d’acqua nel mondo, che porta a maggiori costi di trasporto e trattamento e minore competitività.

Per mantenere la sua leadership a lungo termine e garantire che i prezzi delle sue azioni continuino a salire, Nestlé deve considerare soluzioni efficaci per affrontare i suoi ostacoli. Da parte tua, e come investitore, dovrai monitorare le decisioni prese dal gruppo, nonché le diverse innovazioni che potrebbero generare entrate abbastanza grandi da compensare queste perdite altrettanto elevate. Troverai tutti i dati necessari nel feed delle notizie del tuo broker e seguendo le azioni di Nestlé.

Domande frequenti

Quanti azionisti ha il gruppo Nestlé?

Il gruppo Nestlé ha circa 160.000 azionisti registrati nel registro degli azionisti. Bisogna però tenere conto anche delle domande di registrazione ancora in corso, dei titolari di titoli indiretti sotto forma di certificati negli Stati Uniti e dei beneficiari economici di azioni detenute in via fiduciaria, il che ci porta ad un totale superiore al 250mila azionisti per il gruppo nel 2020. Ovviamente il numero degli azionisti è in continua evoluzione.

Qual è la data di pagamento del dividendo sulle azioni Nestlé?

Come tutte le società quotate in borsa, il gruppo Nestlé paga e paga il dividendo sui suoi titoli una volta all’anno. L’ammissione avviene dopo l’approvazione dell’assemblea generale ordinaria. Tuttavia, il responsabile della determinazione della data di ricavo del dividendo è il consiglio di amministrazione. La maggior parte delle volte questa data è fissata a pochi giorni dalla data dell’assemblea ordinaria.

Da quanto tempo le azioni Nestlé sono quotate in borsa?

Era il 17 marzo 1873 quando le azioni della Anglo-Swiss Condensed Milk Co, una delle due società originator di Nestlé, furono quotate per la prima volta alla Borsa di Zurigo. A seguito della fusione di questa società con SA Henri Nestlé, le azioni della nuova società Nestlé & Anglo-Swiss Condensed Milk Co furono quotate alla Borsa di Zurigo il 25 ottobre 1905. Oggi sono quotate alla SIX Swiss Exchange.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi dei prezzi delle azioni Medtronic

Analisi dei prezzi delle azioni Medtronic

Analisi del prezzo delle azioni Aryzta

Analisi del prezzo delle azioni Aryzta