in

ATM Bitcoin: cosa sono e come funzionano

I bancomat Bitcoin, o BTM, sono chioschi connessi a Internet in cui è possibile acquistare o vendere la criptovaluta senza avere alcuna vasta esperienza. Puoi trovare quei chioschi nei centri commerciali, nelle stazioni di servizio e persino nel tuo ufficio.

Sebbene ci siano molti diversi tipi di bancomat là fuori, per poterli utilizzare, nella maggior parte dei casi avrai bisogno di un portafoglio Bitcoin preinstallato sul tuo telefono.

Nota che i BTM non sono gli stessi dei bancomat tradizionali a cui sei così abituato. Preparati a tirare fuori il tuo documento d’identità se trasferisci un’enorme quantità di denaro. Tuttavia, se l’importo è abbastanza piccolo, il tuo anonimato è garantito.

Come funzionano gli ATM Bitcoin?

La funzionalità di diversi ATM Bitcoin o meglio BTM (Bitcoin Teller Machines) è praticamente la stessa. Proprio come i normali bancomat, hanno un touch screen, una piastra per scansionare un codice QR (oops, non del tutto ordinario), un dispositivo di output per stampare ricevute e un bancomat per inserire e ricevere fatture.

Quindi, c’è il miglior bancomat Bitcoin? Ci sono molti produttori BTM là fuori, come GenesisCoin (3420 posizioni), General Bytes (2882 posizioni), BitAccess (920 posizioni) ecc. Basta cercare su Google il fornitore più vicino a casa tua.

Ma diciamo che ne hai trovato uno. Come puoi acquistare Bitcoin?

  1. Tocca lo schermo e avrai la possibilità di acquistare
  2. Premi il pulsante Acquista
  3. Scegli quanto vuoi acquistare
  4. Premi l’opzione più bassa se non vuoi passare attraverso la procedura KYC
  5. Inserisci l’indirizzo di destinazione, il che significa fondamentalmente portare il tuo telefono a uno scanner di codici QR – sì, hai ragione, dovresti aver installato un portafoglio Bitcoin sul tuo telefono in anticipo, e questa app dovrebbe avere uno scanner di codici QR integrato
  6. Ora, il bancomat ti consente di inserire una certa somma di denaro
  7. Inserisci i tuoi soldi in un distributore illuminato
  8. Lascia che la macchina mostri la somma sullo schermo
  9. Termina toccando il pulsante “Acquista Bitcoin”
  10. Stampa la ricevuta
  11. Tira fuori il telefono e vedi se il saldo nel tuo portafoglio Bitcoin è stato ricaricato

Il vantaggio di acquistare Bitcoin tramite un bancomat è che sei rimasto anonimo e non hai dovuto registrarti con uno scambio crittografico – un’ottima opzione per le persone meno esperte di tecnologia!

Posso vendere i miei Bitcoin ad un bancomat?

La maggior parte degli sportelli automatici ti offre solo un’opzione di acquisto, tuttavia, il 30% di tutti gli sportelli automatici là fuori offre funzionalità bidirezionali che ti consentono di acquistare e vendere Bitcoin. Quindi, sì, a volte puoi vendere i tuoi Bitcoin a un bancomat e la macchina tirerà fuori contanti per te.

La procedura è quasi la stessa rispetto all’acquisto di Bitcoin, tranne per il fatto che dovrai generare un biglietto cartaceo per inviare Bitcoin dalla tua app direttamente al bancomat e, quindi, riscattare questo biglietto al bancomat.

Gli ATM Bitcoin sono sicuri?

Non tutti gli sportelli bancomat sono sicuri da usare, tuttavia, alcune macchine sono molto ben tenute, sempre ben finanziate e situate in luoghi sicuri, come i centri commerciali. Ma d’altra parte, ci sono macchine mal tenute là fuori che sono spesso senza Bitcoin o contanti.

La sicurezza di un cassiere potrebbe dipendere dalla tua posizione. Ad esempio, il Canada è stato il primo paese a ospitare un bancomat Bitcoin. Il Canada regola le criptovalute e ha 861 macchine. In Russia, al contrario, ci sono solo 53 macchine e la legge vieta l’uso di criptovalute come mezzo di pagamento, quindi possono semplicemente arrestarti per aver utilizzato un bancomat Bitcoin, e questo non è sicuro.

Il modo migliore per sapere se un bancomat Bitcoin è sicuro è leggere i commenti degli altri utenti sul web e imparare tutto sul fornitore di ATM in anticipo. Quante macchine ha l’azienda dietro l’ATM? Il loro sito web è degno di fiducia? Qual è il loro indirizzo fisico? Puoi anche inviare loro un’e-mail per vedere quanto velocemente risponde il loro team tecnico. Questi sono tutti buoni cartine di tornasole per determinare se il bancomat che stai pensando di utilizzare è sicuro o meno.

I bancomat Bitcoin hanno commissioni elevate?

Sì. In generale, gli ATM Bitcoin hanno commissioni molto più elevate rispetto agli scambi di criptovaluta o agli scambi P2P perché il fornitore di ATM deve pagare per lo spazio fisico. In genere non è una grande idea acquistare enormi quantità di criptovaluta dai bancomat Bitcoin, ma possono essere una buona soluzione per le persone che hanno bisogno di ottenere rapidamente la crittografia (o non hanno accesso a un computer).

Ho bisogno di un ID per utilizzare un bancomat Bitcoin?

Dipende da una macchina e dalla quantità di Bitcoin che stai per acquistare o vendere. In realtà, è una buona cosa se la macchina richiede la patente di guida o l’ID per procedere perché significa che il fornitore di ATM è conforme alle normative locali. È molto probabile che se qualcosa va storto con la tua transazione, sarai in grado di richiedere i tuoi fondi in conformità con la legge.

I bancomat Bitcoin sono costosi da usare?

I bancomat Bitcoin vendono a un ricarico del 5-10% a causa di pagamenti aggiuntivi come requisiti normativi, affitto, manutenzione della macchina, ecc. Ma il pezzo più costoso di questo puzzle è la tua privacy.

Gli scambi crittografici online sono migliori degli ARM Bitcoin?

La risposta a questa domanda dipende da chi sei e dalla quantità di denaro che stai per trasferire. Qual è il tuo obiettivo? Se vuoi trasferire una quantità significativa di denaro all’estero solo una volta, dovrai comunque sottoporti a KYC, quindi uno scambio crittografico con le sue commissioni molto più basse potrebbe farlo. Perché lì, dovrai anche verificare te stesso.

Se stai per diventare un trader, avrai bisogno anche di un account con uno scambio. Tuttavia, alcuni scambi ti consentono ancora di preservare il tuo anonimato e gli sportelli automatici sono un buon modo per non toccare le carte di debito e di credito durante il trasferimento di Bitcoin su una piattaforma di trading per la prima volta.

Quali criptovalute sono disponibili presso gli sportelli automatici Bitcoin?

Con diversi fornitori, sono disponibili diverse monete, ma per lo più queste sono Bitcoin, Ether, DASH, Bitcoin Cash, Monero, Zcash, Dogecoin, Tether e Ripple.

Dove posso trovare un bancomat Bitcoin?

Per trovare il bancomat più vicino, puoi utilizzare diversi siti Web, come Coin ATM Radar, Buy Bitcoin Worldwide o alcune piattaforme locali che potresti voler cercare nella tua lingua madre.

Un bancomat Bitcoin può essere violato?

Certo, può essere violato. Nel 2018, un hacker ha pubblicato un annuncio che pretendeva di vendere malware per hackerare i bancomat Bitcoin. Secondo l’annuncio, il malware disconnette la macchina dalla rete, spegne i sistemi di allarme e distribuisce gran parte del denaro attraverso diversi indirizzi. Non c’è ancora traccia di questo malware in uso.

Conclusione

Gli ATM Bitcoin aiutano gli unbanked e coloro che vogliono rimanere anonimi ad avere accesso ai mercati finanziari di una nuova generazione. Le persone meno esperte di tecnologia possono acquistare e vendere Bitcoin abbastanza facilmente agli sportelli automatici se ricercano in anticipo le macchine più vicine. Alcuni di questi servizi ATM sono piuttosto costosi e potresti piuttosto voler registrarti con uno scambio per negoziare regolarmente e rispettare le normative del tuo paese.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels leeloo thefirst 8919541

Si possono recuperare i Bitcoin?

pexels rodnae productions 8370747

Stablecoin: la guida completa