in

Banche e tasse in Nuova Zelanda: come funziona

Una guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Quando si tratta di gestire le tue finanze in Nuova Zelanda, dovresti sapere che troverai molte opzioni per banche nazionali e internazionali e servizi bancari online. Potresti anche voler conoscere il sistema fiscale semplificato della Nuova Zelanda: potresti non aver bisogno di presentare una dichiarazione dei redditi. Continua a leggere per sapere tutto sulle banche e le tasse in Nuova Zelanda.

Prima conosci il sistema bancario e fiscale della Nuova Zelanda, prima avrai le tue finanze in ordine quando ti trasferirai effettivamente nel paese. In genere, ai non residenti viene chiesto di fornire una prova del visto durante la gestione delle formalità in Nuova Zelanda.

È abbastanza facile aprire un conto bancario in Nuova Zelanda dall’estero, ma dovrai visitare una filiale per attivarlo una volta arrivato. Tuttavia, le banche neozelandesi offrono molte opzioni di conto adatte agli espatriati. Questa sezione discute le tue possibilità riguardo all’online banking e ai conti senza commissioni, nonché la scelta delle banche più grandi e popolari in Nuova Zelanda.

Come aprire un conto bancario in Nuova Zelanda

Ti chiedi come aprire un conto bancario in Nuova Zelanda come non residente? Sarai felice di sapere che il processo è abbastanza semplice. Puoi aprire un conto bancario in Nuova Zelanda dal tuo paese prima di trasferirti. In effetti, questo è anche consigliato, dal momento che potrebbe costarti meno trasferire i fondi dall’estero al tuo nuovo account, rispetto a se lo fai una volta in Nuova Zelanda. Tieni presente che di solito è necessario recarsi in una filiale non appena arrivi nel paese per utilizzare appieno il tuo account.

Come straniero, puoi aprire un conto bancario in Nuova Zelanda se hai un visto che ti consente di rimanere nel paese per un po’ di tempo: potrebbe essere un visto di lavoro, residenza o studente.

Carte EFTPOS e carte di debito: qual è la differenza?

Quando ti occupi di operazioni bancarie in Nuova Zelanda, ti imbatterai presto nel termine carte EFTPOS (Electronic Funds Transfer at Point of Sale), che vengono comunemente offerte come parte del tuo conto. Queste carte sono simili alle carte di debito, poiché entrambe utilizzano i fondi del tuo conto bancario esistente. Tuttavia, EFTPOS è un sistema di pagamento originario dell’Australia e della Nuova Zelanda, il che significa che avresti difficoltà a usarlo al di fuori di questi paesi.

Un’altra differenza è che mentre alcune carte di debito ti consentono di pagare online, le carte EFTPOS non te lo consentono. Non ha nemmeno un’opzione contactless. Il vantaggio di queste carte è che sono gratuite. Se prevedi di utilizzare una carta di credito o debito Visa o MasterCard, queste di solito hanno un costo una tantum di circa 10 NZD (6,50 USD). Tuttavia, se scegli un conto bancario con una carta EFTPOS invece di una carta di debito, assicurati di utilizzarlo solo in Nuova Zelanda o Australia e di non doverlo utilizzare per le transazioni online.

Requisiti per aprire un conto bancario come non residente

Per aprire un conto bancario in Nuova Zelanda, avrai bisogno di un documento d’identità e di un indirizzo permanente in Nuova Zelanda. Puoi aprire un conto bancario senza un indirizzo nel paese se non sei ancora in Nuova Zelanda, ma te ne verrebbe chiesto uno non appena sei lì per attivare il tuo account.

In quanto non residente, l’apertura di un conto in Nuova Zelanda richiederebbe:

  • Un documento di identità: un documento d’identità neozelandese o il passaporto;
  • Prova dell’indirizzo: questo potrebbe essere il tuo attuale indirizzo all’estero, ma dovrai fornire un indirizzo permanente in Nuova Zelanda;
  • Un numero IRD neozelandese: se non ne hai ancora uno, puoi utilizzare il tuo codice fiscale o la dichiarazione dei redditi del tuo paese di origine;
  • Prova del tuo visto: potrebbe essere un visto di lavoro, residenza o studente.

Aprire un conto dall’estero

Si consiglia di aprire un conto bancario mentre si è ancora fuori dalla Nuova Zelanda, in quanto ciò faciliterebbe il processo per ottenere il primo stipendio. Potresti essere in grado di utilizzare il tuo account per bonifici bancari e altri pagamenti mentre sei all’estero, a seconda delle condizioni del tuo account.

Se scegli di aprire il tuo account prima di entrare in Nuova Zelanda, concedi almeno dieci giorni per l’elaborazione della tua richiesta di account.

Una volta che sei nel paese, dovresti attivare il tuo account visitando una filiale e verificando la tua identità e indirizzo permanente. Ogni banca potrebbe avere i propri requisiti, come un modulo di domanda di immigrazione bancaria, quindi controlla individualmente con la tua banca preferita.

Le migliori banche e conti bancari per espatriati in Nuova Zelanda

Ci sono molte opzioni per le banche in Nuova Zelanda, con offerte adeguate per gli espatriati. I principali sono ANZ, ASB Bank, BNZ Bank, Kiwibank e Westpac. Questi offrono alcune delle migliori opzioni bancarie online in Nuova Zelanda, oltre a conti bancari senza commissioni.

Troverai opzioni bancarie senza commissioni, ma la banca potrebbe comunque addebitare 15 NZD (10 USD) per trasferire i tuoi soldi dal tuo conto corrente all’estero al tuo nuovo conto.

Se stai cercando alternative, troverai anche cooperative di credito e società di costruzione come opzioni bancarie adeguate. Sebbene queste non siano banche tradizionali, sono supervisionate dalla Reserve Bank of New Zealand, che è il luogo in cui dovrebbero essere registrati tutti gli istituti bancari.

Banche internazionali in Nuova Zelanda

Puoi anche optare per banche internazionali in Nuova Zelanda. Sebbene molte delle banche popolari del paese siano nazionali, potresti comunque trovare le seguenti banche internazionali o straniere in Nuova Zelanda:

  • Banca Nazionale di Parigi
  • Barclays
  • Citibank, NA
  • Deutsche Bank AG
  • La banca di Tokyo-Mitsubishi UFJ

Per un elenco completo di tutte le banche registrate in Nuova Zelanda, fare riferimento alla Reserve Bank of New Zealand .

Commissioni bancarie e depositi minimi

Di solito ci sono delle commissioni che non potrai evitare.

  • Con un conto in Nuova Zelanda, in genere pagherai commissioni all’estero per l’utilizzo di bancomat e strutture EFTPOS.
  • Puoi anche pagare una tariffa una tantum per la modifica dei servizi, come l’impostazione dei pagamenti automatici.
  • Potrebbero esserti addebitati anche se la banca non è in grado di elaborare uno dei tuoi assegni o pagamenti elettronici.

I depositi minimi in genere variano a seconda dei prodotti bancari e possono variare da 100 a 1.000 NZD (da 66 a 660 USD). Tuttavia, la maggior parte delle opzioni bancarie non prevede un deposito minimo.

Qual è il sistema fiscale in Nuova Zelanda?

Sia che tu abbia intenzione di far pagare le tasse a un commercialista o di farle da solo, è sempre meglio sapere in anticipo come è il sistema fiscale in Nuova Zelanda. Questo potrebbe non solo velocizzare il processo per avere tutte le formalità in ordine, ma anche aiutarti a evitare tasse sbagliate e altri errori.

Il sistema fiscale della Nuova Zelanda spiegato Ex

Il sistema fiscale in Nuova Zelanda è abbastanza semplice rispetto a molti paesi. Si basa principalmente sull’imposta sul reddito delle persone fisiche e sull’imposta sui beni e servizi (GST). La Nuova Zelanda non ha tasse di successione, tasse locali o statali, tasse sui salari (tasse sullo stipendio), tasse di previdenza sociale, plusvalenze generali (ad eccezione di investimenti specifici) e nemmeno tasse sanitarie (ad eccezione di un prelievo basso per l’ACC).

In generale, non è necessario presentare una dichiarazione dei redditi ogni anno in Nuova Zelanda e, in tal caso, l’Inland Revenue Department (IRD) ti avviserà. I nuovi arrivati ​​in genere dovranno presentare una dichiarazione nel primo anno. Se guadagni un reddito dall’estero o arrivi in ​​Nuova Zelanda a metà dell’anno fiscale, dovrai anche presentare una dichiarazione dei redditi personale.

L’anno fiscale inizia il 1 aprile e termina il 31 marzo. Le aliquote fiscali sono progressive, il che significa che più guadagni, più tasse paghi e in genere vengono trattenute alla fonte. Puoi leggere di più sulle tasse della Nuova Zelanda sul  sito web dell’Agenzia delle Entrate .

IRD: codice fiscale della Nuova Zelanda e come fare domanda

Per pagare le tasse in Nuova Zelanda, dovrai ottenere un numero IRD, il codice fiscale in Nuova Zelanda.

Per richiedere un IRD dovrai raccogliere tutti i documenti richiesti, fare domanda online o di persona e attendere di ricevere il tuo IRD.

Per richiedere un IRD su un visto di soggiorno, avrai bisogno di:

  • I dettagli del tuo passaporto
  • il numero della domanda di immigrazione (che si trova sulla lettera di approvazione del visto di Immigration New Zealand)

Se hai un visto di lavoro, avrai anche bisogno di:

  • Il codice fiscale più recente dall’estero (se applicabile)
  • Prova di avere un conto bancario in Nuova Zelanda, contenente il tuo nome e numero di conto

Una volta che hai con te tutti i documenti richiesti, puoi compilare il modulo di domanda online  o la copia fisica equivalente (modulo IR742) negli uffici postali della Nuova Zelanda (PostShops). Una volta elaborata la domanda, riceverai il tuo numero IRD entro due (via e-mail o SMS) o dodici (via posta) giorni.

Quali tipi di tasse ci sono in Nuova Zelanda?

Le tasse in Nuova Zelanda si applicano al reddito personale, al reddito aziendale, alla previdenza sociale e ai contributi assicurativi, alle plusvalenze sul debito estero e agli investimenti azionari e all’imposta sulle vendite e sulle accise (GST), tra gli altri.

Questi sono i diversi tipi di tasse in Nuova Zelanda e le loro aliquote corrispondenti:

  • Reddito personale : si applicano scaglioni d’ imposta ad aliquota progressiva (dal 10,5 al 33%)
  • Reddito aziendale : applica un’aliquota del 28%
  • Crediti d’imposta : Crediti “Lavorare per le Famiglie” concessi a redditi medio-bassi
  • Accident Compensation Corporation (ACC) : applica un tasso dell’1,39% fino a un massimo di 126.286 NZD (83.780 USD) di guadagni.
  • Plusvalenze : si applica solo al debito estero e agli investimenti azionari.
  • Dividendi : il sistema di imputazione è implementato per evitare la doppia imposizione.
  • Tassa sul risparmio : scarso sgravio fiscale sui contributi ai regimi pensionistici neozelandesi, ma il risparmio non è obbligatorio. Le tasse sono pagate alla fonte ai normali livelli di reddito, ma le distribuzioni sono esentasse. Nessun beneficio fiscale sugli interessi ipotecari, ad eccezione degli investimenti immobiliari.
  • Fringe Benefit Tax (FBT) : pagata dai datori di lavoro, arriva fino al 49,25%.
  • Imposta su vendite e accise : l’ imposta su beni e servizi (GST) del 15% si applica alla maggior parte delle cose.
    L’accisa viene pagata su benzina, tabacco, alcol.
  • Altro : gli automobilisti pagano una tassa con la loro immatricolazione annuale. I datori di lavoro pagano la copertura assicurativa in base al rischio del settore.

Imposta sul reddito in Nuova Zelanda: codici fiscali e aliquote fiscali

Il reddito in Nuova Zelanda è tassato in base al reddito. Se non disponi di un IRD (codice fiscale della Nuova Zelanda), pagherai le tasse con l’aliquota più alta.

Generalmente, le tasse si applicano ai seguenti tipi di reddito:

  • Salario e salario.
  • Risarcimento da parte dell’ACC per il mancato guadagno.
  • Alcuni pagamenti di bonus, che sono tassati in modo diverso a seconda che li ricevi in ​​un’unica soluzione o in pagamenti regolari.
  • Indennità, concesse da un datore di lavoro, corrispondenti a spese di viaggio, alloggio o trasferimento.
  • Pagamento per lavori svolti in Nuova Zelanda per datori di lavoro all’estero.

Vengono calcolati due tipi di tasse in base alla tua situazione finanziaria: codici fiscali e aliquote fiscali.

Codice Fiscale

Il tuo codice fiscale viene calcolato in base al tipo e all’importo del reddito che ricevi, all’eventuale reddito secondario e alla presenza o meno di prestiti studenteschi. Si applica a ciascuna delle tue fonti di reddito.

I codici fiscali indicano al tuo datore di lavoro quanto deve detrarre dal tuo stipendio. Dovrai informare il tuo datore di lavoro del tuo codice corretto, altrimenti ti verrà addebitato il tasso di mancata dichiarazione più elevato del 45%.

Aliquota fiscale

Le aliquote fiscali sono le percentuali delle tasse che devi pagare. Questi sono calcolati in base al reddito annuo in un determinato anno fiscale.

Poiché una parte del tuo reddito è già stata tassata, come il tuo stipendio, potresti non dover pagare le tasse alla fine dell’anno o potresti persino essere rimborsato. Se sei un dipendente che utilizza il codice fiscale corretto per tutto il tuo reddito, non dovresti presentare una dichiarazione dei redditi alla fine dell’anno. In tal caso, l’IRD ti contatterà per informarti.

Qual è l’aliquota dell’imposta sul reddito in Nuova Zelanda?

Le aliquote sul reddito personale sono le seguenti:

Fascia di reddito (NZD) Fascia di reddito approssimativa (USD) Le tasse (%)
> 14.000 > 9.290 10.5
14.001–48.000 9.290-31.845 17.5
48.001-70.000, 31.845–46.440 30
70.001 < 46.440 < 33

 

Tasse per i lavoratori autonomi in Nuova Zelanda

I lavoratori autonomi in Nuova Zelanda sono tassati come individui. Ciò include appaltatori, liberi professionisti, ditte individuali e proprietari di piccole imprese.

Come lavoratore autonomo, paghi le tasse sul tuo utile netto presentando una dichiarazione dei redditi individuale alla fine dell’anno fiscale. Ai fini fiscali, sarai considerato un’impresa individuale. Tieni presente che se guadagni più di 60.000 NZD (39.800 USD) all’anno, devi registrarti per le tasse su beni e servizi.

Per gestire le tue tasse, assicurati di:

  • Tienine traccia
  • Richiedi le tue spese
  • Carica GST se necessario you

Come compilare la dichiarazione dei redditi individuale come lavoratore autonomo

Per completare la tua dichiarazione dei redditi individuale alla fine dell’anno, devi accedere a myIR. Tieni a portata di mano i documenti necessari. Questi sono:

  • Il tuo numero IRD
  • Dettagli del tuo reddito per l’anno in corso
  • Dettagli delle spese che si desidera richiedere

Se hai entrate da altre fonti, potresti aver bisogno anche di quanto segue:

  • dettagli su qualsiasi reddito non tassato come dalla tua attività, proprietà in affitto o all’estero.
  • informazioni sulla vendita di proprietà (modulo IR833) per qualsiasi reddito derivante da una vendita di proprietà imponibili.
  • dettagli su eventuali adeguamenti al tuo reddito se hai ricevuto pagamenti per Working for Families o hai un prestito studentesco.

Questo ritorno dovrebbe essere inviato entro il 7 luglio. Potrebbero essere applicate altre tempistiche se si dispone di un agente fiscale o si ha diritto a una proroga del tempo. Se invii le tasse in ritardo, potresti dover pagare una multa.

Dopo aver inviato il tuo reso, sei informato dall’IRD di qualsiasi importo che potresti dover pagare o ricevere. Sarai felice di sapere che eventuali errori possono essere corretti dopo aver presentato il tuo reso. Puoi anche leggere la guida alla dichiarazione dei redditi individuale ( IR3G ) se hai bisogno di assistenza con le tue tasse.

Quali aliquote fiscali si applicano alle imprese?

Anche le imprese sono tassate sul reddito, al netto delle spese. Nel primo anno, questo pagherebbe le tasse in un’unica soluzione. Negli anni successivi le imposte vengono pagate in rate nel corso dell’anno, chiamate imposta provvisoria. Questi pagamenti tendono ad essere combinati con i pagamenti GST.

Ecco le aliquote fiscali applicabili alle imprese:

  • Lavoratori autonomi : aliquota fiscale per le persone fisiche
  • Maggior parte delle aziende : 28%
  • Organizzazioni senza scopo di lucro : 28%
  • Trust e fiduciari  (importo iniziale di denaro messo in un trust): Nessuno
  • Trust  (qualsiasi reddito guadagna il trust): 33%
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Recensione del portafoglio Ethereum Mist: pro e contro

Recensione del portafoglio Ethereum Mist: pro e contro

Ethereum‌ Previsione‌ prezzo per‌ giugno‌ 2021

Ethereum‌ Previsione‌ prezzo per‌ giugno‌ 2021